Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come inviare foto e video che si autodistruggono su WhatsApp

di

Devi inviare una foto molto importante a un tuo amico ma, per una questione di privacy, vorresti che il contenuto in questione si cancellasse dopo essere stato visualizzato. A tal proposito, hai saputo che WhatsApp, la celebre app di messaggistica di proprietà di Facebook, offre una funzionalità che permette di fare proprio questo, e vorresti quindi sapere come usufruirne.

Nessun problema: se le cose stanno proprio così e, dunque, ti domandi come inviare foto e video che si autodistruggono su WhatsApp, sappi che sono qui per aiutarti e per spiegarti, passo dopo passo, come avvalerti di questo strumento, il quale permette proprio di inviare foto e video che non saranno più visibili nella chat dopo essere stati visualizzati la prima volta dal destinatario.

Tu spiegherò come procedere sia da smartphone e tablet, che da PC. Pertanto, se l’argomento è di tuo interesse, ti invito a metterti bello comodo e a mettere in pratica i suggerimenti che trovi di seguito. Ti assicuro che è semplicissimo. Buona lettura e in bocca al lupo per tutto!

Indice

Informazioni preliminari

Come aggiornare WhatsApp su Huawei

Prima di spiegarti come inviare foto e video che si autodistruggono su WhatsApp, devo fornirti alcune informazioni utili a tal riguardo.

Innanzitutto, devi sapere che la funzionalità di WhatsApp che ti interessa, cioè quella che permette di inviare foto e video nelle chat e le cancella automaticamente dopo la prima visualizzazione da parte dei destinatari, si chiama Visualizza una volta. Non salva le immagini nelle Gallerie dei destinatari (anche se attiva la funzione che permette di farlo per i contenuti inviati normalmente) ed è disponibile sia nell’app di WhatsApp per Android e iOS, sia in WhatsApp per Windows/macOS e WhatsApp Web.

In tutti i casi citati, la suddetta funzionalità va selezionata manualmente ogni volta che si vuole inviare una foto un video da far visualizzare una sola volta. La sua utilità sta nel fatto che il destinatario, oltre a non poter rivedere i contenuti dopo la prima visualizzazione, non potrà inoltrarli, salvarli o condividerli.

È altrettanto importante specificare che, se ricevi una foto o un video impostati per una sola visualizzazione, dovrai vederli entro 14 giorni dalla ricezione: al termine di questo periodo, infatti, scadrà la disponibilità dei file e, quindi, i contenuti non potranno più essere visualizzati.

Se, invece, mandi un contenuto da far visualizzare una sola volta, puoi sapere se il destinatario lo ha aperto tramite la “solita” funzionalità relativa alle conferme di lettura, che dunque il destinatario deve avere abilitata sul suo WhatsApp (e tu sul tuo).

Inoltre, devi sapere che i file che sono stati inviati attraverso la funzionalità Visualizza una volta possono essere ripristinati dal backup, nel caso in cui il messaggio non sia stato ancora visualizzato. Se, invece, la foto o video sono già stati aperti, l’elemento non verrà archiviato nel backup e, quindi, non potrà essere ripristinato.

In conclusione, prima di passare alla parte pratica di questo tutorial, voglio suggerirti di utilizzare l’opzione Visualizza una volta soltanto per inviare foto e video ai tuoi contatti fidati, in quanto presenta una limitazione importante: è infatti possibile fare uno screenshot o una registrazione dello schermo del file multimediale inviato prima che questo non sia più visibile (senza che il mittente ne riceva notifica). Stesso discorso, ovviamente, se qualcuno decidesse di realizzare una foto o un video del contenuto usando un altro device. Insomma, privacy sì, ma non assoluta. Maggiori informazioni qui.

Come mandare foto e video che si autodistruggono su WhatsApp

Fatte le dovute premesse, vediamo insieme come mandare foto e video che si autodistruggono su WhatsApp agendo da smartphone, tablet e PC. Prima di iniziare, però, verifica di aver aggiornato WhatsApp all’ultima versione disponibile sul tuo device, altrimenti potresti non riuscire a utilizzare la funzionalità che permette di mandare foto e video che si autodistruggono.

Da Android e iOS

Come inviare foto e video che si autodistruggono su WhatsApp

Per inviare foto e video che si autodistruggono su WhatsApp tramite l’app per Android o iOS, la prima cosa che devi fare è, chiaramente, quella di avviare l’app in questione tramite la sua icona situata nella home screen e/o nel drawer del tuo dispositivo.

Dopodiché, tramite la schermata Chat, individua la persona alla quale desideri inviare un contenuto temporaneo e fai tap sul suo nome, per aprire la schermata relativa alla conversazione privata dedicata.

Adesso, se usi Android, premi sull’icona della graffetta e fai tap sulla voce Galleria, in modo da selezionare l’elemento della galleria fotografica del tuo dispositivo. In alternativa, premi sull’opzione Fotocamera per scattare una foto sul momento tramite la fotocamera di WhatsApp.

Su iOS, invece, per inviare un allegato, premi sul pulsante (+) e poi pigia sulla dicitura Libreria foto e video oppure su quella denominata Fotocamera per, rispettivamente, selezionare una foto o un video dalla Galleria del tuo dispositivo o inviare una foto/un video realizzati sul momento utilizzando la fotocamera di WhatsApp.

A questo punto, indipendentemente dal sistema operativo usato, premi sul tasto con il simbolo (1), in modo da attivare la funzionalità Visualizza una volta, infine invia l’elemento in questione facendo tap sull’icona dell’aeroplano.

Al termine dell’invio, la foto o il video sarà visualizzabile soltanto una volta e, dopo che sarà stato visualizzato dal destinatario, ti verrà mostrata la dicitura Messaggio aperto, a conferma dell’avvenuta visualizzazione.

Da PC

WhatsApp Web Foto temporanea

Anche utilizzando il client di WhatsApp per Windows o macOS puoi inviare foto e video che si autodistruggono, e la stessa identica operazione può essere effettuata anche utilizzando WhatsApp Web.

Per iniziare, effettua dunque l’accesso al tuo account WhatsApp su PC scansionando il codice QR tramite l’apposita funzione dell’app su smartphone: vedrai così l’elenco di tutte le tue conversazioni attualmente attive.

Fatto ciò, individua la chat con l’utente al quale desideri inviare il file “one shot” e fai clic su suo nome, per aprire la schermata della conversazione privata dedicata.

Dopodiché premi sull’icona della graffetta situata in basso e poi fai clic sul tasto Foto e video o su quello denominato Fotocamera, rispettivamente per allegare un’immagine o un video situati nella memoria del tuo computer o per scattare una foto/un video realizzati sul momento.

Dopo aver selezionato l’elemento da inviare, premi sul pulsante (1), in modo da attivare la funzionalità Visualizza una volta, la quale ti permetterà per l’appunto di proteggere la tua privacy, facendo sì che l’allegato si autodistrugga. Infine, per inviare la foto o video, fai clic sull’icona dell’aeroplano.

Una volta inviato, il messaggio sarà visibile al destinatario soltanto per una volta e a conferma della visualizzazione, ti verrà mostrata la dicitura Messaggio aperto.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.