Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come leggere posta Gmail

di

Dopo aver letto la mia guida su come creare una casella email su Gmail, hai provveduto a creare un account di posta elettronica tramite il noto servizio di casa Google. Lo trovi molto comodo e, per il momento, non hai riscontrato alcun tipo di problema. Ti piacerebbe, però, poter gestire la tua corrispondenza anche da client e app “tradizionali” e non sai come riuscirci.

Nessun problema, ci si può riuscire in maniera molto semplice. Come? Beh, prenditi qualche minuto di tempo libero per leggere questo tutorial su come leggere posta Gmail e lo scoprirai subito. Tutto quello che devi fare è attivare l’utilizzo del protocollo IMAP nel tuo account Gmail e configurare il tuo client email utilizzando la procedura dedicata.

Lo so, detta così sembra una cosa difficile, e invece ti assicuro che è davvero un gioco da ragazzi: nella maggior parte dei casi la configurazione dell’account avviene in modo completamente automatico ma, qualora riscontrassi dei problemi, sarà mia cura fornirti anche le “coordinate” esatte da inserire manualmente. Buona lettura e buon divertimento!

Indice

Operazioni preliminari

Operazioni preliminari

Contrariamente da quanto succedeva in passato, oggi come oggi la posta elettronica viene quasi sempre gestita da più dispositivi differenti: computer, smartphone, tablet e, in qualche caso, anche device indossabili e altre categorie di apparecchi elettronici. Per questo motivo, prima di andare avanti, il mio consiglio è di verificare che il protocollo IMAP per Gmail sia attivo e, in caso contrario, di provvedere a farlo.

Il perché è subito detto: a differenza dell’ormai “vecchio” protocollo POP3, che elimina i messaggi dal server quando venivano scaricati da un dispositivo (facendo sì che fossero accessibili soltanto dal device stesso), il protocollo IMAP li lascia archiviati anche a seguito del download degli stessi, in modo tale che le email possano essere visualizzate anche da altri dispositivi (che, a loro volta, provvedono a scaricarne una copia dal server).

Per controllare se IMAP è abilitato o meno, procedi in questo modo: per iniziare, apri il sito Internet di Gmail da qualsiasi browser per computer e, quando richiesto, inserisci i dati del tuo account Google negli appositi campi, in modo da completare l’accesso alla tua casella di posta.

Se, invece, utilizzi lo smartphone oppure il tablet, dopo aver effettuato l’accesso alla tua casella di posta elettronica dal sito Web di Gmail e fai tap sulla voce Usa la versione Web, situata in basso a sinistra; successivamente, effettua l’accesso all’email usando le tue credenziali, fai tap sul pulsante ☰ collocato in alto a sinistra e sfiora la dicitura Desktop, situata in fondo alla pagina che compare in seguito. Per visualizzare la versione Web desktop di Gmail, fai tap sul pulsante Desidero utilizzare Gmail HTML.

Una volta completato l’accesso alla posta elettronica, premi sul simbolo dell’ingranaggio oppure sulla voce Impostazioni visibile in alto a destra, poi sul pulsante Tutte le impostazioni (se necessario) e recati nella scheda Inoltro e POP/IMAP, situata nel pannello successivo. A questo punto, individua la sezione Accesso IMAP e apponi il segno di spunta accanto alle diciture Attiva IMAP, Eliminazione automatica attiva e Non limitare il numero di messaggi nelle cartelle IMAP. Per concludere, premi sul pulsante Salva modifiche situato in basso e il gioco è fatto.

Una volta attivato l’accesso IMAP, puoi consultare la tua casella di posta elettronica da qualsiasi programma, applicazione o sito Web tu preferisca; in alcuni casi, però, potrebbe esserti richiesto l’inserimento manuale dei parametri del server all’interno di un modulo dedicato, durante la configurazione del programma o dell’app. Per comodità, di seguito ti elenco le “coordinate” da inserire in ciascuna voce (il nome di ciascuna opzione potrebbe variare leggermente, a seconda del software da te in uso).

  • Server posta in arrivo (IMAP): imap.gmail.com
  • Protocollo IMAP: SSL
  • Porta IMAP:
  • Server posta in uscita (SMTP): smtp.gmail.com con richiesta autenticazione
  • Protocollo SMTP: SSL oppure TLS/STARTTLS
  • Porta SMTP: 465 (per SSL) oppure 587 (per TLS/STARTTLS)
  • Nome account, nome utente o indirizzo email: il tuo indirizzo Gmail completo
  • Password: la tua password Gmail
  • Nome completo o Nome visualizzato: il tuo nome

Come leggere posta Gmail su PC

Chiarita la questione POP/IMAP, è arrivato il momento di spiegarti come leggere posta Gmail su PC mediante alcuni programmi di utilizzo comune.

Client di posta elettronica

Client di posta elettronica

Se preferisci leggere la posta elettronica usando un programma per computer, accertati innanzitutto di aver abilitato l’IMAP sul tuo account Gmail; in seguito, apri il menu delle opzioni sul programma che hai scelto di usare, avvia la fase di configurazione di un nuovo account e, quando richiesto, inserisci l’indirizzo Gmail associato al tuo account e la password della casella di posta.

Nella maggior parte dei casi, l’impostazione dell’account dovrebbe essere portata a termine automaticamente; in alternativa, ti verrà chiesto di procedere con la configurazione manuale dei parametri del server: qualora ciò dovesse avvenire, compila il modulo che ti viene proposto, inserendo le “coordinate” che ti ho segnalato nel capitolo iniziale di questo tutorial.

Chiaramente, la procedura esatta da compiere varia in base al programma da te in uso; a titolo di esempio, però, lascia che ti spieghi come leggere la posta Gmail su Outlook per Windows e macOS, su Posta di Windows e su Mail di Apple.

Tieni inoltre presente che se hai attivato l’autenticazione a due fattori sul tuo account e usi un’applicazione che non supporta l’accesso tramite codice di verifica, dovrai provvedere a generare una password specifica per l’applicazione da questa pagina e dovrai usare quella al posto della classica password del tuo account Google.

Microsoft Outlook

Come leggere posta Gmail

Per configurare Gmail su Microsoft Outlook per Windows e macOS, avvia innanzitutto il programma di posta elettronica e, se è la prima volta che usi il programma, clicca sui pulsanti Inizia, Inizia a usare Outlook e Aggiungi account.

Se, invece, avevi già configurato il programma di posta elettronica per l’uso con un altro indirizzo email, attieniti alla procedura più adatta al sistema operativo da te in uso: su Windows, clicca sulla scheda File e poi sul pulsante Aggiungi account, digita l’indirizzo di posta elettronica Gmail all’interno dell’apposito campo e premi sul pulsante Connetti/Continua.

Successivamente, clicca sui bottoni Connetti e Avanti, digita la password della casella di posta elettronica all’interno dell’apposito campo, premi sul pulsante Accedi e, se richiesto, porta a termine l’autenticazione a due fattori, seguendo le indicazioni che ti vengono fornite. Apponi dunque il segno di spunta accanto all’opzione Non chiedere più su questo dispositivo, premi sul pulsante relativo all’avvenuto recapito del codice o della notifica (se richiesto) e, infine, clicca sul pulsante Consenti, per collegare Outlook alla casella di posta scelta.

Come leggere posta Gmail

Su Mac, la procedura da seguire è leggermente diversa: apri il menu Strumenti > Account… del programma, clicca sul pulsante + collocato in basso a sinistra e scegli la voce Nuovo account… dal menu che compare. Ora, inserisci l’e-mail di Google all’interno del campo dedicato e clicca sui pulsanti Continua/Continua con Google (per due volte consecutive), per aprire in automatico una finestra del browser, tramite la quale autenticarti in Gmail.

Dopo aver inserito le credenziali d’accesso al tuo account e portato a termine (se necessario) l’autenticazione a due fattori, clicca sul pulsante Consenti che compare nella finestra del browser, premi sul bottone per Aprire Microsoft Outlook dal browser e clicca sul pulsante Fatto, per ultimare la configurazione del profilo. Qualora il browser non dovesse chiederti di riaprire Outlook, richiama manualmente la finestra del programma e clicca sui pulsanti Continua e Fatto. Maggiori info qui.

Posta di Windows

Come leggere posta Gmail

Anche la configurazione di Gmail in Posta di Windows, nella maggior parte dei casi, viene portata a termine in maniera completamente automatica: apri dunque il programma mediante l’apposita icona residente sulla barra delle applicazioni e/o nel menu Start, fai clic sul simbolo dell’ingranaggio residente nell’angolo in basso a sinistra della finestra del programma e poi sulla dicitura Gestisci account, visibile nel menu che compare di lato.

Successivamente, clicca sulla voce Aggiungi Account, poi sull’icona di Google e, quando richiesto, digita l’indirizzo di posta Gmail nell’apposito campo e clicca sul pulsante Avanti. Adesso, ripeti la medesima operazione con la password dell’account, clicca sul pulsante Avanti e, dopo aver portato a termine l’autenticazione a due fattori (se necessario), premi sul bottone Consenti e Fatto, per completare la configurazione dell’account all’interno del programma.

Mail di Apple

Come leggere posta Gmail

Se utilizzi il client Mail di Apple, avvia l’applicazione, quindi apri il menu omonimo (si trova in alto a sinistra) e seleziona la voce Aggiungi account…. Ora, apponi il segno accanto alla voce Google, fai clic sul pulsante Continua e completa la procedura di autenticazione, inserendo i dati del tuo indirizzo Gmail negli appositi campi e cliccando, in seguito, sul pulsante Consenti.

A login completato, dovresti essere ricondotto automaticamente alla finestra di Mail; da lì, puoi scegliere se sincronizzare soltanto la posta elettronica, oppure se integrare altri elementi di Gmail nelle applicazioni Contatti, Calendari e Note di Apple; per concludere, premi sul pulsante Fine e il gioco è fatto.

Webmail

Gmail

Se non sei interessato all’uso di client email tradizionali, devi sapere che Gmail propone una pratica applicazione Web, in grado di gestire tutti gli aspetti della propria casella di posta elettronica senza installare alcun programma, usando qualsiasi browser già disponibile sul computer (anche offline, volendo).

Per usufruirne, collegati a questo sito Web, digita l’indirizzo email della tua casella di posta all’interno dell’apposito campo e fai clic sul bottone Avanti. Allo stesso modo, digita la password del tuo account di posta elettronica, clicca sul pulsante Avanti e, se necessario, porta a termine l’autenticazione a due fattori, seguendo le indicazioni che ricevi sullo schermo.

Se tutto è filato liscio, dovresti ora visualizzare la tua casella di posta elettronica: per passare da una cartella all’altra (Posta in arrivo, Speciali, Posticipati, Bozze e così via) serviti della barra laterale che vedi a sinistra; le cartelle aggiuntive (ad es. quella della posta eliminata nel cestino o vedere i messaggi in programma) possono essere visualizzate cliccando sulla voce Altro.

Per visualizzare le opzioni disponibili per i vari messaggi (eliminazione, etichette, risposta, inoltro e così via), fai clic destro sulle rispettive anteprime; per avviare la composizione di una nuova email, premi sul pulsante Scrivi, situato in alto a sinistra.

Infine, ti segnalo che è possibile personalizzare l’aspetto grafico della casella di posta elettronica e altre impostazioni aggiuntive, incluse eventuali firme e temi grafici, cliccando sul simbolo dell’ingranaggio, residente in alto a destra.

Ti segnalo che nel luglio 2022 Google ha lanciato una nuova interfaccia utente di Gmail (che migliora l’esperienza utente senza stravolgerla), attivabile cliccando sull’icona dell’ingranaggio (in alto a destra), selezionando la voce Visualizza tutte le impostazioni e, quindi, selezionando la scheda Chat e Meet e selezionando Google Chat dalla sezione Chat. Successivamente, richiama le impostazioni cliccando sull’icona dell’ingranaggio, selezionando poi la voce Prova la nuova visualizzazione di Gmail e poi sul bottone Ricarica.

Per tornare all’interfaccia precedente, invece, bisogna cliccare sul simbolo dell’ingranaggio (in alto a destra), poi selezionare la voce Torna alla visualizzazione originale di Gmail nel menu apertosi e, quindi, sul pulsante Ricarica. Tieni conto che, nel momento della stesura di questa guida è possibile tornare alla precedente UI di Gmail, ma non è detto che in futuro la cosa continui a essere fattibile.

Una volta attivata la nuova interfaccia utente di Gmail, avrai la possibilità di avere a disposizione un pannello sulla sinistra con l’accesso rapido a Meet (oltre che alle funzioni Chat e Spaces) e, inoltre, effettuare ricerche nella propria casella che siano il più accurate possibili, grazie all’algoritmo aggiornato.

Per quanto riguarda l’accesso offline, troverai un’opzione apposita (a patto di usare un browser compatibile). Maggiori info qui.

Come leggere posta Gmail da un altro computer

Come leggere posta Gmail da un altro computer

Come dici? Hai emergenza di consultare la tua casella di posta elettronica e sei costretto a usare un computer che non ti appartiene? In tal caso, il mio consiglio è quello di accedere a Gmail tramite Web, usando però una finestra di navigazione in incognito del browser: così facendo, una volta completato il tuo lavoro, non dovrai fare altro che chiudere il programma di navigazione (oppure riavviare il computer, se ti senti più sicuro) per eliminare tutte le tracce del tuo accesso a Gmail e terminare immediatamente la sessione attiva.

Tieni presente che, se effettuerai l’accesso da un indirizzo IP proveniente da una località che non è per te usuale (ad es. se ti trovi all’estero) o da un dispositivo che Google non è in grado di associare alla tua utenza, ti verrà chiesto di confermare la tua identità tramite codice recapitato via SMS, app Google Authenticator o notifica d’accesso su Android.

Generalmente, è possibile aprire una sessione anonima del browser aprendo quest’ultimo programma e premendo la combinazione di tasti sulla tastiera Ctrl+Shift+N, su Windows, oppure cmd+shift+n, su Mac; in caso di problemi, dà un’occhiata alla mia guida su come attivare la navigazione anonima.

Come leggere la posta Gmail su smartphone e tablet

Ti interessa leggere la posta di Gmail tramite lo smartphone oppure il tablet? In tal caso, puoi utilizzare l’apposito servizio Web messo a disposizione da Google (che funziona in maniera pressoché identica a quanto già visto per computer, salvo la disposizione di menu e pulsanti), oppure configurare l’indirizzo di posta elettronica all’interno di una delle tante app per posta elettronica disponibili. Trovi tutto spiegato qui sotto.

Come leggere la posta Gmail su Android

Come leggere la posta Gmail su Android

Se utilizzi Android, puoi accedere rapidamente alla posta elettronica di Google avvalendoti dell’applicazione Gmail, preinstallata sulla stragrande maggioranza dei dispositivi dotati del “robottino verde”; se non ce l’hai, puoi scaricarla gratuitamente dal Play Store, collegandoti alla sezione dedicata del market di Google e facendo tap sul pulsante Installa, corrispondente al nome dell’app.

Generalmente, al primo avvio, l’app Gmail visualizza subito la casella di posta elettronica relativa all’account Google associato allo smartphone, oppure al tablet; per gestire un indirizzo email diverso, fai tap sull’immagine profilo situata in alto a destra (all’interno della barra di ricerca, per intenderci), seleziona la voce Aggiungi un altro account dal menu che compare e, successivamente, fai tap sull’opzione Google.

Ora, verifica la tua identità usando il riconoscimento facciale, l’impronta digitale o il sistema di sblocco alternativo configurato (traccia, codice o password), digita l’indirizzo Gmail da associare all’app nel campo dedicato, fai tap sul pulsante Avanti e, allo stesso modo, inserisci anche la password della posta elettronica. Infine, tocca il pulsante Accetto e, se non vuoi che i restanti elementi dell’account (app e altri elementi social) vengano associati ad Android, fai tap sulla voce Ignora e il gioco è fatto. Per passare da un account all’altro, fai tap sulla tua immagine profilo situata in alto a destra e seleziona il nome della casella di posta dal menu che compare in seguito.

Se, in luogo di Gmail, preferisci usare un altro client di posta elettronica per Android, non devi fare altro che accedere alla sezione dedicata all’aggiunta di un nuovo account (solitamente si trova nel menu principale dell’app) e, dopo aver indicato la tua intenzione di configurare un account Google, procedere con il login seguendo le istruzioni che compaiono sullo schermo. L’inserimento manuale dei parametri IMAP, in tal frangente, è quasi sempre superfluo.

Come leggere la posta Gmail su iPhone

Come leggere la posta Gmail su iPhone

Possiedi un iPhone (e iPad)? Nessun problema: l’applicazione ufficiale Gmail è disponibile anche sull’App Store, è gratuita (puoi ottenerla facendo tap sul link che ti ho segnalato poc’anzi, premendo sul pulsante Installa/Ottieni e autenticandoti tramite Face ID, Touch ID o password dell’account Apple configurato) e funziona in maniera pressoché identica a quanto visto per Android.

Se poi non ti va di installare client di terze parti e preferisci configurare Gmail nell’app Mail di Apple, procedi in questo modo: apri le Impostazioni di iPhone, facendo tap sul simbolo dell’ingranaggio residente nella schermata Home oppure nella Libreria app, seleziona le voci Mail > Account > Aggiungi account dai menu successivi, fai tap sulla voce Google e, quando richiesto, inserisci le credenziali del tuo account negli appositi campi.

A login completato, sfiora il pulsante Consenti per far sì che Mail possa accedere alla posta elettronica, scegli se sincronizzare anche altri elementi di Gmail (calendari, promemoria e così via) Google e, per concludere, fai tap sulla voce Salva e il gioco è fatto. Una volta completata la configurazione dell’account, per scegliere quello predefinito con cui inviare i nuovi messaggi, recati nel menu Impostazioni > Mail di iOS e fai tap sulla voce Account di default. Per approfondimenti, dà uno sguardo alla mia guida su come impostare mail su iPhone.

Come leggere la Posta Certificata su Gmail

Come leggere la Posta Certificata su Gmail

Come dici? Ti piacerebbe gestire la tua casella PEC tramite Gmail? A dispetto di quanto potresti credere, ciò è assolutamente possibile: nel momento in cui scrivo, infatti, è possibile accedere al proprio indirizzo di Posta Elettronica Certificata sia tramite l’applicazione Web di Gmail, sia mediante l’app omonima per smartphone e tablet.

Prima di procedere, devo però farti alcune precisazioni in merito all’argomento: in primo luogo, per procedere con la configurazione, devi procurarti i parametri relativi alla configurazione del server per la posta in entrata (POP/IMAP) e per la posta in uscita (SMTP); tali informazioni vengono solitamente fornite direttamente dal provider a seguito dell’attivazione della casella di posta, sono disponibili dalla sezione “Supporto” del sito del provider o, ancora, possono essere individuate cercando su Google frasi come parametri POP IMAP [nome fornitore PEC]. Maggiori info qui.

In secondo luogo, sappi che alcune caselle PEC non consentono l’uso di IMAP con Gmail: per questo motivo, la gestione della posta in entrata potrebbe essere da delegare obbligatoriamente al protocollo POP3. Ciò significa che, a meno di non abilitare una funzione apposita nel servizio di PEC usato, l’importazione dei messaggi in Gmail comporterà la cancellazione degli stessi dal server originale (e, di conseguenza, l’impossibilità di accedervi dalla webmail nativa né da altri programmi e app di posta, a meno che non siano stati già scaricati in precedenza).

Tengo però a sottolineare che, in alcuni casi (come per la PEC di Aruba, per esempio), è possibile usare i parametri IMAP del provider di Posta Elettronica Certificata in fase di configurazione: se quest’ultima ha successo, è possibile accedere alla casella PEC anche tramite Gmail senza che abbia luogo la cancellazione dei messaggi originali dal server.

Chiarito ciò, per aggiungere una casella PEC a Gmail Web, bisogna cliccare sul simbolo dell’ingranaggio residente nella schermata della Web app, selezionare la voce Visualizza tutte le impostazioni e, dopo aver cliccato sulla scheda Account e importazione, premere sulla voce Aggiungi un altro indirizzo email; su Gmail per smartphone e tablet, invece, bisogna sfiorare la propria immagine profilo residente in alto a destra e selezionare la voce Aggiungi un altro account dal pannello che compare in seguito. Per tutti i dettagli in merito alla procedura completa, consulta il mio tutorial su come inviare una PEC con Gmail.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.