Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come trasferire un gioco da un telefono all’altro

di

Dopo tanto tempo, sei riuscito finalmente ad acquistare quel telefono che tanto desideravi e non vedi l’ora di poterlo sfruttare appieno in tutte le sue funzionalità. C’è qualcosa, però, che ti trattiene dal farlo: il tuo vecchio smartphone, fidato compagno di momenti di relax, contiene tutti i salvataggi relativi ai giochi a cui tieni tanto e tu sei alquanto restio a mandarlo in pensione per non perdere tutti i tuoi progressi.

È questo il motivo per cui, speranzoso, hai aperto Google alla ricerca di una guida che ti spiegasse come trasferire un gioco da un telefono all’altro, così da non buttare al vento interi pomeriggi di “spensierato impegno”. Ebbene, sono molto felice di dirti che ti trovi nel posto giusto, in un momento che non poteva essere migliore: di seguito, intendo infatti spiegarti per filo e per segno come spostare i giochi da un telefono all’altro, così da tenere al sicuro progressi e salvataggi.

Non preoccuparti se non sei particolarmente ferrato in tema di tecnologia, non ce ne è motivo: i passaggi che mi accingo a illustrarti sono di semplice applicazione e non richiedono competenze specifiche, pertanto sono certo che, dopo aver letto con molta attenzione questa mia guida, sarai perfettamente in grado di agire in completa autonomia e di spostare sul nuovo smartphone i tuoi giochi preferiti. Detto ciò, non mi resta che augurarti buona lettura e buon divertimento!

Indice

Come trasferire un gioco da Android ad Android

Come trasferire un gioco da un telefono all'altro

Trasferire un gioco da un telefono all’altro, quando si parla di Android, è un’operazione piuttosto semplice: esistono infatti delle applicazioni in grado di “estrapolare” i dati dei giochi salvati sul vecchio terminale, includendoli in un file APK da installare successivamente sul nuovo dispositivo.

Prima di andare avanti, però, ho da farti una precisazione a dir poco fondamentale: le procedure illustrate sono efficaci soltanto se il gioco da trasferire effettua il salvataggio dei dati nella memoria del dispositivo. Qualora il gioco da trasferire salvasse i dati su Internet (ad es. nell’account Google Play Giochi o su Facebook, tanto per citare un paio di possibilità), dovrai invece installare l’app sul nuovo terminale direttamente da Google Play Store ed effettuare l’accesso tramite le stesse credenziali utilizzate in precedenza, in modo da sincronizzare tutti i salvataggi e gli eventuali acquisti in-app effettuati.

Fatta questa doverosa premessa, è il momento di mettersi all’opera: di seguito ti spiegherò come utilizzare due tra le migliori app progettate per lo scopo. Trattandosi di applicazioni che agiscono tramite Internet (o, se lo desideri, tramite Bluetooth), non avrai bisogno di computer o di cavi di collegamento per portare a termine l’operazione.

CLONEit

Come trasferire un gioco da un telefono all'altro - CLONEit

La prima app di cui voglio parlarti è CLONEit: nella fattispecie, questo software permette di clonare in pochi secondi app e giochi tra due telefoni Android, senza bisogno di utilizzare cavi né difficoltose procedure di installazione. Tutto ciò che bisogna fare per trasferire un gioco da un telefono all’altro, in questo caso, è installare l’app su entrambi i dispositivi, avviarla e seguire le semplicissime istruzioni a schermo.

La prima cosa che devi fare, dunque, è scaricare l’app CLONEit su entrambi i telefoni Android coinvolti nel trasferimento, collegandoti all’apposita sezione del Google Play Store (che puoi raggiungere rapidamente toccando questo link, se stai leggendo la guida da uno dei tuoi device Android). Completata questa operazione, segui attentamente le istruzioni che mi appresto a fornirti di seguito.

  • Vecchio telefono (quello da cui trasferire il gioco) – avvia l’app CLONEit e pigia sul pulsante Mittente mostrato a schermo. Se necessario, accorda i permessi pigiando su Consenti all’interno delle finestre di dialogo proposte.
  • Nuovo telefono (quello che deve ricevere il gioco) – attiva innanzitutto l’installazione di app da parte di origini sconosciute: per farlo, recati nelle Impostazioni di Android (tramite l’icona a forma di ingranaggio residente nel drawer del dispositivo), seleziona la voce Sicurezza e sposta su ON la levetta relativa alla voce Origini sconosciute collocata al suo interno. Su alcuni modelli di Android, la medesima voce potrebbe trovarsi in Impostazioni > Altre impostazioni > Sicurezza & Privacy, oppure in Impostazioni > App e notifiche > Avanzate > Accesso speciale alle app > Installa app sconosciute (in quest’ultimo caso, devi attivare la levetta corrispondente a CLONEit). Ad ogni modo, completata questa operazione, avvia l’app CLONEit, pigia sul pulsante Ricevente e collegati all’hotspot creato dal telefono “mittente” immettendo l’apposita chiave o scansionando il codice QR che trovi sul display dell’altro smartphone. Dopodiché premi su OK, in modo da confermare il collegamento tra i due dispositivi, e tocca l’icona relativa al vecchio telefono configurato poc’anzi, che compare poco dopo a schermo.

A questo punto, prendi di nuovo il vecchio telefono e pigia sul pulsante OK per accettare la connessione in ingresso. Ora, per copiare i dati richiesti, spostati sul nuovo telefono, tocca la voce Fai clic qui e seleziona i dati con attenzione, tocca l’icona relativa al gioco di cui vorresti trasferire i dati (ad es. Scopa Free) e pigia sui pulsanti Avvio e OK per far partire immediatamente il trasferimento.

Una volta completata questa procedura, il gioco (con relativi dati memorizzati sul vecchio telefono), se il dispositivo ricevente è dotato di permessi di root, verrà automaticamente installato sul nuovo smartphone. In caso contrario, dovrai provvedere all’installazione manuale del pacchetto APK.

APK Extractor

Se la soluzione precedente non è riuscita a soddisfare le tue aspettative, potresti dare una possibilità ad APK Extractor. Tale software, in modo abbastanza simile a quanto visto in precedenza, permette di creare un APK (cioè un file di installazione per app Android) del gioco in questione, contenente tutti i dati relativi a esso. Una volta generato l’APK, è sufficiente condividerlo con il nuovo dispositivo Android e procedere all’installazione come di consueto.

Per utilizzare subito APK Extractor, afferra il vecchio telefono e procedi a installare l’app direttamente da Google Play (puoi in alterantiva toccare questo link se stai leggendo la mia guida dal terminale in questione). Fatto ciò, lancia l’app appena installata, identifica il gioco da trasferire all’interno della lista proposta, tocca il pulsante (⋮) corrispondente al suo nome e seleziona la voce Condividi dal menu che compare a schermo.

A questo punto, tutto ciò che devi fare è scegliere una delle opzioni di condivisione disponibili (ad es. Gmail) per spostare il file sul nuovo telefono: a tal proposito, assicurati che il metodo scelto sia facilmente accessibile attraverso quest’ultimo.

Per installare il file APK risultante sul nuovo telefono, devi abilitare preventivamente l’installazione da Origini sconosciute: per farlo, puoi seguire le istruzioni che ti ho fornito nella sezione precedente oppure consultare il mio approfondimento specifico su come installare APK.

Ad ogni modo, dal nuovo telefono, accedi al file APK del gioco attraverso l’app usata in precedenza per condividerlo (ad es. Gmail), tocca la sua icona e procedi all’installazione come di consueto: dopo qualche secondo, il gioco e i suoi dati saranno nuovamente disponibili sul dispositivo nuovo di zecca. Semplice, no?

Come trasferire un gioco da iPhone a iPhone

Come trasferire un gioco da un telefono all'altro

Non sei interessato allo scambio dati tra terminali Android perché hai bisogno di effettuare il trasferimento in questione tra due iPhone? In questo caso, ho buone notizie per te: per spostare un gioco da un iPhone all’altro non c’è bisogno di affidarsi a programmi di terze parti, poiché iTunes ha in sé una funzionalità che permette di trasferire il backup di un “vecchio” iPhone su uno nuovo nel giro di un paio di clic.

Inoltre, qualora non dovessi avere a disposizione un cavo Lightning per portare a termine la procedura, potrai ottenere un risultato del tutto simile affidandoti al servizio cloud iCloud, che non richiede cavi né computer aggiuntivi.

Prima ancora di iniziare, voglio però farti presente un importante dettaglio in merito: le procedure illustrate permettono di spostare interi backup, includendo app e giochi, da iPhone a iPhone, senza la possibilità di scegliere singolarmente i dati da trasferire. Inoltre, affinché la procedura vada a buon fine, il nuovo iPhone dovrà essere re-inizializzato – tranne, ovviamente, nel caso in cui il terminale in questione fosse stato appena acquistato o quantomeno non ancora attivato.

Infine, anche in questo frangente, vale quanto già detto per Android: i dati dei giochi vengono trasferiti con successo soltanto se non sono salvati su server di gioco che funzionano tramite Internet (ad es. iCloud o altri servizi simili). Se così fosse, è possibile ripristinare i progressi di gioco sul nuovo iPhone scaricandolo tramite l’App Store ed effettuando l’accesso con le medesime credenziali in uso sul vecchio telefono.

Fatta queste doverose premesse, è il momento di passare all’azione: di seguito mi appresto a illustrarti come trasferire un gioco da un telefono all’altro sia avvalendoti di iTunes che tramite iCloud. Prima di procedere, devi aggiornare entrambi i dispositivi all’ultima versione di iOS (ti ho spiegato come fare nel mio tutorial dedicato), altrimenti il trasferimento del backup non andrà a buon fine; ricorda inoltre che, affinché il procedimento possa essere eseguito, dovrai associare a entrambi gli iPhone il medesimo ID Apple.

iTunes

Hai in dotazione il cavo Lightning dell’iPhone e hai deciso di procedere avvalendoti di iTunes? Perfetto: per prima cosa, se non lo avessi già, provvedi a installare iTunes su Windows seguendo le istruzioni che ti ho fornito nel mio tutorial dedicato; questa operazione, su Mac, non è invece necessaria, poiché iTunes è già pre-installato all’interno del sistema operativo.

Ad ogni modo, avvia il programma richiamandolo dal menu Start di Windows o dalla barra Dock del Mac (attraverso l’icona a forma di nota musicale) e, una volta caricato il software, collega il vecchio iPhone (cioè quello da cui trasferire i giochi) al computer avvalendoti del cavo Lightning in dotazione. Se ti viene chiesto di aggiornare iOS all’ultima versione disponibile, accetta, poiché come già detto la versione del sistema operativo deve essere uguale su entrambi gli iPhone.

Fatto ciò, accedi al menu File di iTunes, clicca sulla voce Dispositivi e pigia successivamente sulla voce Trasferisci acquisti da “iPhone di [tuo nome]” per spostare sul computer i dati inerenti ai giochi e alle app acquistate. A questo punto, clicca sull’icona a forma di iPhone collocata nella parte superiore di iTunes, scegli la voce Riepilogo annessa alla barra laterale sinistra, apponi il segno di spunta accanto alla voce Questo computer e clicca successivamente su Effettua backup adesso per creare immediatamente un backup dell’iPhone di origine sul computer.

Una volta completata la procedura di backup (puoi rendertene conto controllando la barra di avanzamento collocata in alto), scollega l’iPhone di origine, chiudi completamente iTunes, collega il nuovo iPhone (cioè quello su cui copiare i giochi) e apri nuovamente il software di Apple.

Qualora il dispositivo fosse già stato attivato, trasferisci innanzitutto gli acquisti già effettuati sul computer (altrimenti questi verranno persi) recandoti ancora una volta sul menu File > Dispositivi > Trasferisci acquisti da “iPhone di [tuo nome]”, dopodiché clicca sull’icona dell’iPhone collocata in alto a sinsitra, seleziona ancora la voce Riepilogo e clicca sul pulsante Ripristina iPhone per riportare il dispositivo allo stato di fabbrica, ricordando di disattivare la funzionalità Trova il mio iPhone prima di procedere.

Durante la procedura di ripristino, scegli di Non effettuare il backup del nuovo iPhone; al contrario, se dovesse esserti chiesto di aggiornare il sistema operativo all’ultima versione, accetta senza esitare (come ti ho già spiegato, le versioni di iOS sui due iPhone devono coincidere).

Finalizzata la procedura di ripristino, o dopo aver collegato l’iPhone non ancora inizializzato, clicca nuovamente sul pulsante a forma di iPhone collocato in alto a sinistra della finestra di iTunes, apponi il segno di spunta accanto alla voce Ripristina da questo backup, scegli dal menu a tendina immediatamente adiacente il backup da ripristinare (quello creato in precedenza dall’altro iPhone), clicca sul pulsante Continua e attendi pazientemente che il processo venga portato a termine.

Completato il tutto, il nuovo iPhone avrà gli stessi dati, le stesse impostazioni e, soprattutto, le stesse app e gli stessi giochi presenti su quello vecchio. Facile, no?

iCloud

Non puoi (o non vuoi) collegare i melafonini al computer? Non hai di che temere, poiché puoi effettuare il trasferimento dei giochi da un terminale all’altro avvalendoti del servizio iCloud. Anche in questo caso, qualora l’iPhone “di destinazione” fosse stato già attivato, ci sarà bisogno di effettuarne preventivamente il ripristino: ti ho illustrato i dettagli di questa operazione nella mia guida su come ripristinare iPhone.

Dunque, senza indugiare oltre, afferra il vecchio iPhone (cioè quello “di origine”), accertati che questo sia connesso a una rete Wi-Fi, accedi al menu Impostazioni > [tuo nome] > iCloud > Backup iCloud e pigia sul pulsante Esegui backup adesso per creare immediatamente un backup del telefono e inviarlo sul cloud.

Una volta completato il backup, prendi invece il nuovo iPhone e, qualora fosse stato già attivato, riportalo allo stato di fabbrica recandoti nella sezione Impostazioni > Generali > Ripristina di iOS, pigia sulla voce Inizializza contenuto e impostazioni e pigia per due volte sul pulsante Inizializza iPhone per avviare immediatamente la procedura. Come già accennato, non devi effettuare questo passaggio su un iPhone nuovo o, quantomeno, non ancora attivato.

Ad ogni modo, dopo il riavvio dell’iPhone (o la prima accensione), provvedi a effettuarne l’attivazione attenendoti alle istruzioni mostrate a schermo: seleziona innanzitutto una rete Wi-Fi a cui collegarti (passaggio indispensabile per il postumo ripristino del backup iCloud), scegli se attivare i servizi di localizzazione, configura Touch IDFace ID, imposta un codice di sblocco.

Una volta giunto alle opzioni di ripristino, scegli il Ripristino da backup iCloud, accedi al tuo ID Apple, accetta le condizioni d’uso di iOS e, infine, scegli il backup da ripristinare (quello creato in precedenza con il vecchio iPhone) dalla lista proposta.

Come trasferire un gioco da Android ad iPhone (o viceversa)

Come dici? Non hai ancora trovato ciò che ti serve, poiché sei interessato a capire come trasferire un gioco da Android a iPhone e/o viceversa? Purtroppo, questa volta, credo di non avere buone notizie per te: trattandosi di telefoni dotati di sistemi operativi differenti, in grado di trattare dati strutturati in modo profondamente diverso l’uno dall’altro, questa operazione non è ufficialmente possibile.

Per essere più precisi, esitono dei programmi in rete che promettono di ottenere un risultato simile, tuttavia queste soluzioni potrebbero non essere efficaci a causa delle differenze tra i formati dei file e alle difficoltà di conversione.

Ciò che ti consiglio di fare, come ultima spiaggia, è di verificare se all’interno del gioco che ti interessa sia presente un’opzione per sincronizzare i progressi e gli acquisti direttamente sul cloud (ad es. tramite Google Play Giochi, iCloud, Facebook e così via): se così fosse, non ti resta che effettuare l’accesso dall’interno del gioco installato nel vecchio telefono, attendere che i dati vengano sincronizzati, scaricare il medesimo gioco sul nuovo telefono e accedervi usando le stesse credenziali adottate in precedenza.