Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come usare Sketchup

di

Vorresti avvicinarti al mondo della progettazione grafica e, parlando con un amico, ti è stato suggerito di rivolgerti a Sketchup, il famoso software che permette, appunto, di realizzare modelli 3D, disponibile sia in versione gratuita che a pagamento.

Desideroso di saperne di più e soprattutto di capire come usare Sketchup, hai, dunque, fatto qualche ricerca in Rete e sei finito qui, su questa mia guida. Come dici? Le cose stanno esattamente in questo modo e ti piacerebbe allora capire se posso esserti d’aiuto? Ma certo che sì, ci mancherebbe altro! Dedica qualche minuto del tuo tempo libero alla lettura di quanto riportato di seguito e vedrai che, alla fine, avrai le idee perfettamente chiare su SketchUp e le sue funzioni più importanti.

Andremo infatti a scoprire, insieme, come eseguire il download del programma, come installarlo e come usarlo per iniziare a creare progetti grafici tridimensionali. In apparenza, lo so, può sembrare una cosa complicata, ma in realtà non è così, almeno non mettendoci la giusta dose di impegno e di interesse. Ora però basta chiacchierare e passiamo all’azione! Ti auguro, come al solito, buona lettura e ti faccio un grande in bocca a lupo per tutto!

Indice

Dispositivi supportati e requisiti minimi

Come scrivere veloce al computer

Prima di entrare nel vivo di questo tutorial, mi sembra doveroso indicarti quali sono i dispositivi supportati per poter sfruttare Sketchup oltre che i requisiti minimi richiesti, in modo tale da assicurarti il fatto di poter effettivamente far uso del software.

Per quel che concerne i dispositivi su cui è possibile impiegare Sketchup, attualmente il programma è fruibile da computer utilizzando i sistemi operativi Windows e macOS, in versione Pro (a pagamento, costa 695$) e Make (si tratta di una variante gratuita ma più datata), e da smartphone e tablet, utilizzando le piattaforme mobile Android e iOS. Sketchup è altresì disponibile in una variante accessibile direttamente via Web, compatibile con tutti i principali browser.

Riguardo la versione di Sketchup per computer, al pari di qualsiasi altro programma, richiede che vengano rispettati alcuni requisiti tecnici minimi, in assenza dei quali il software potrebbe risultare inservibile o comunque potrebbe funzionare male. Eccoli tutti in dettaglio.

  • Sistema operativo: Windows 7, macOS El Capitan 10.11.
  • Processore: 1GHz.
  • Memoria: 4 GB.
  • Spazio libero su disco: 500 MB.

Per quanto concerne la variante del software per dispositivi mobili, Sketchup per Android necessita della versione Lollipop 5.1 o successive della piattaforma, mentre la versione per iPhone o iPad richiede iOS 10.0 o versioni successive.

Usare Sketchup da computer

Veniamo ora al nocciolo vero e proprio della questione e andiamo a scoprire come fare, in concreto, ad usare Sketchup. Qui di seguito trovi quindi spiegato come scaricare, installare e cominciare a creare progetti usando il programma da computer.

Scaricare Sketchup

Come usare Sketchup

Per scaricare Sketchup Pro, vale a dire la versione di Sketchup a pagamento per computer, il primo fondamentale passo che devi compiere è quello di collegarti al sito Internet del programma e fare clic sul pulsante Scarica la versione di prova gratuita. In questo modo, potrai scaricare la versione di prova del software a costo zero, funzionante senza limitazioni per 30 giorni.

Nella nuova pagina che si apre, inserisci quindi i tuoi dati nel modulo su schermo compilando i campi Nome, Cognome, Indirizzo email, Azienda, Dimensioni azienda, PaeseProfessione/Interessi. Tramite il menu a tendina Selezionare il sistema operativo situato in basso, seleziona, a seconda del sistema operativo che stai usando, una delle opzioni disponibili tra Windows e Mac. Se non sei interessato alla cosa, rimuovi poi il segno di spunta dalla casella accanto alla voce Desidero ricevere notizie e suggerimenti su SketchUp per evitare di ricevere email da SketchUp e, per concludere, clicca sui pulsanti Seguente e Prova SketchUp Pro. Nel giro di pochi istanti, verrà avviato il download del software.

Se, invece, preferisci scaricare Sketchup Make, la versione gratuita del programma, collegati a questa pagina, digita il tuo indirizzo di posta elettronica nel campo Email address, specifica i tuoi interessi tramite il menu a tendina sottostante e il sistema operativo che stai impiegando dal menu a tendina Select your operating system. Dopodiché fai clic sul bottone Get Sketchup Make per dare il via al download.

Installare Sketchup su Windows

Come usare Sketchup

Se stai usando Windows e se hai scaricato Sketchup Pro, apri, facendo doppio clic su di esso, il file SketchupPro-it.exe appena ottenuto e pigia sul pulsante Si nella finestra che compare sul desktop. Nell’ulteriore finestra che ti viene mostrata, pigia sul pulsante Installa per acconsentire all’installazione delle Librerie di runtime Visual C++ (un componente gratuito senza il quale il programma non può funzionare correttamente), dopodiché clicca sui bottoni Avanti (per due volte consecutive), Installa e Fine.

Se, invece, hai scaricato Sketchup Make, apri, facendo doppio clic su di esso, il file sketchupmake-xxxx-x-xxxx-xxxxx-en-x64/32.exe e pigia sul pulsante Si nella finestra che si apre sul desktop. Clicca poi sui pulsanti Next (per due volte) e Install e concludi il setup premendo sul bottone Finish.

Ad installazione ultimata, a prescindere dalla versione scelta, avvia il programma facendo doppio clic sul collegamento apposito che è stato aggiunto sul desktop oppure tramite il menu Start, selezionando il nome del programma dall’elenco visualizzato.

Installare Sketchup su macOS

Come usare Sketchup

Se stai utilizzando macOS, per poter installare Sketchup Pro Sketchup Make apri il pacchetto dmg ottenuto. Trascina quindi la cartella del software nella cartella Applicazioni di macOS, facci doppio clic sopra, fai clic destro sull’icona dell’applicazione Sketchup contenuta al suo interno e seleziona la voce Apri per due volte di fila, in modo da avviare il programma andando però ad aggirare le limitazioni imposte da Apple verso le applicazioni provenienti da sviluppatori non certificati (operazione che va effettuata solo al primo avvio).

Nella finestra che compare sulla scrivania, spunta la casella Accetto il contratto di Sketchup e pigia sul bottone Continua per accedere a SketchUp e iniziare a usare il software.

Creare progetti

Come usare Sketchup

Adesso che, a prescindere dal sistema operativo utilizzato, visualizzi la finestra del programma sullo schermo, puoi iniziare a creare il tuo primo progetto grafico. Seleziona, dunque, uno dei template disponibili in elenco e fai clic sui pulsanti Continua e Inizia a utilizzare Sketchup.

A questo punto, dovresti ritrovarti finalmente al cospetto della finestra principale del software. Nella parte centrale, ovvero l’editor, è presente il grafico 3D con un gruppo di tre assi. In alto c’è la barra degli strumenti con, appunto, tutti gli strumenti necessari per creare modelli 3D, mentre ancora più su trovi la barra dei menu, utile per accedere a ulteriori funzioni e tool e per intervenire sui file dei progetti.

Per cominciare, puoi utilizzare gli strumenti della linea (l’icona con la matita), per per disegnare dei segmenti monodimensionali. Puoi anche disegnare forme bidimensionali utilizzando gli strumenti per le forme (l’icona con il rettangolo). Se vuoi creare degli archi, invece, utilizza gli strumenti dell’arco (l’icona con i punti e i segmenti). Mediante i rispettivi menu a tendina puoi selezionare le opzioni che preferisci.

Per creare elementi tridimensionali, non devi far altro che spingere o tirare una forma 2D in modo che diventi una forma 3D: puoi riuscirci usando lo strumento Spingi/tira (l’icona con la base e la freccia) sopra le forme bidimensionali che hai creato, facendoci clic sopra e, continuando a tenere premuto, trascinandone le varie parti. Dopo aver generato delle forme tridimensionali, puoi usare lo strumento Scala (l’icona con il quadrato e la freccia) per scalarne, appunto, le dimensioni.

Se necessario, puoi visualizzare da diverse prospettive e orbite gli oggetti creati. Puoi riuscirci usando lo strumento Panoramica (l’icona con la mano), che permette di spostare il disegno a sinistra o a destra e in alto o in basso. Usando, invece, lo strumento Orbita (l’icona con le due frecce) puoi girare attorno agli oggetti, sempre tramite clic e trascinamento.

Puoi altresì spostare e ruotare gli oggetti, usando gli strumenti Sposta (l’icona con le quattro frecce) e Ruota (l’icona con le due frecce circolari), mentre lo strumento denominato Strumento (l’icona con la freccia inclinata e il semicerchio) permette di creare copie di linee a una distanza uniforme dalle originali.

Tutti gli elementi creati possono essere colorati utilizzando lo strumento Riempi (l’icona con il secchiello). Per servirtene, seleziona il colore o la texture che preferisci dalla finestra per la scelta dei colori che vedi comparire e clicca nei punti dell’oggetto che vuoi colorare. A tal proposito, ti faccio notare che per poterle colorare, le forme devono essere complete. Per aggiungere del testo, invece, usa lo strumento Testo (l’icona con il rettangolo con su scritto A1), clicca nel punto in cui vuoi scrivere e digita il tuo testo nel box che compare.

Qualsiasi cosa tu abbia disegnato in Sketchup può eventualmente essere rimossa con lo strumento Cancella (l’icona con la gomma per cancellare). Se hai necessità di zoomare specifici oggetti oppure l’intera area di lavoro, puoi avvalerti degli strumenti per lo zoom (le icone con il simbolo della lente di ingrandimento). Potrebbe tornarti utile anche lo strumento Nastro di Misura (l’icona con il metro) che, come intuibile dal nome stesso, permette di misurare gli oggetti e creare delle sezioni, digitando la misura nella sezione apposita nella parte in basso della finestra.

Quando lo vorrai, potrai salvare il tuo progetto tramite il menu File > Salva situato in alto a sinistra, indicando la posizione sul tuo computer in cui salvare il file e pigiando poi sul bottone Salva.

Tieni presente che quelle che ti ho appena fornito sono solo delle nozioni di base relative al funzionamento di Sketchup. Per approfondimenti, puoi fare riferimento alla sezione del sito Internet di Sketchup appositamente dedicata all’apprendimento del funzionamento del software e all’approfondimento dell’uso dello stesso.

Aggiungere modelli e estensioni

Come usare Sketchup

Per arricchire il tuo progetto creato con Sketchup, puoi aggiungervi dei modelli di oggetti 3D già pronti all’uso, prelevandoli dall’apposita galleria, accessibile facendo clic sull’icona 3D Warehouse del programma oppure mediante la sezione dedicata del sito Internet del programma.

Per cercare i modelli, puoi usare la barra situata in alto, digitandovi all’interno le parole chiave di riferimento. Se, invece, vuoi sfogliare i vari modelli per categoria, clicca sul pulsante con la freccia che si trova in alto e seleziona quella di tuo interesse dal menu che si apre. Quando trovi un modello che ti interessa, clicca sulla sua anteprima e scaricalo pigiando sul pulsante Download. Acconsenti poi all’apertura del modello (se l’hai scaricato direttamente dal software) o apri il relativo file (se hai eseguito il download dal sito).

Ti segnalo altresì la possibilità di aggiungere nuove funzionalità a Sketchup mediante le estensioni. Per cercarle e aggiungerle, collegati all’apposita sezione online del sito Web del programma, seleziona la categoria di riferimento oppure avvia una ricerca per parola chiave tramite la barra situata in cima, seleziona l’estensione che ti interessa e scaricala cliccando sul pulsante Download.

A download ultimato, potrai effettuarne l’installazione facendo clic sul pulsante Gestione estensioni nella finestra di Sketchup, sul pulsante Installa estensione e selezionando il file di riferimento.

Usare Sketchup dal browser

Come usare Sketchup

Vuoi usare Sketchup dal browser senza installare alcunché sul computer? Si può fare, come anticipato a inizio articolo. Basta usare SketchUp Free, la versione online, appunto, del famoso programma.

Per servirtene, collegati al suo sito ufficiale e fai clic sul pulsante Inizia a modellare. Nella nuova pagina visualizzata, seleziona la dicitura Create new Trimble ID per creare un account gratuito, utile a realizzare e salvare i progetti e i modelli creati. Inserisci, quindi, i tuoi dati nei campi First name, Last name, Email address e Password, digita il codice di controllo visualizzato in basso nel campo Enter the above text e fai clic sul pulsante Create new account.

Nel giro di qualche minuto, riceverai un messaggio di posta elettronica all’indirizzo specificato in precedenza per procedere con l’attivazione dell’account. Clicca, dunque, sulla voce Activate account per completare la creazione del tuo account.

Nella nuova pagina che andrà ad aprirsi, seleziona la voce here, digita i tuoi dati di accesso nei campi Email address e Password e pigia sul pulsante Sign in per accedere al tuo account e iniziare a usare SketchUp Free da browser. Il funzionamento riprende quello della variante software.

Usare Sketchup da smartphone e tablet

Come usare Sketchup

Come ti dicevo nelle righe precedenti, è possibile usare Sketchup anche su smartphone e tablet, scaricando e installando la versione del programma disponibile sotto forma di applicazione e pensata in via specifica per i dispositivi mobili, la quale prende il nome di SketchUp Viewer. È gratuita ma offre acquisti in-app (a partire da 9,99 euro) per aggiungere funzioni extra.

Per effettuarne il download sul tuo smartphone o tablet Android, accedi alla sezione del Play Store appositamente dedicata all’app, pigia sul pulsante Installa, su quello Accetta e attendi che il download venga completato. Dopodiché premi sul pulsante Apri.

Se, invece, stai usando iOS, accedi alla sezione di App Store dedicata all’applicazione, premi sul pulsante Ottieni/Installa e autorizza il download (se necessario) tramite Face ID, Touch ID oppure password. Successivamente, fai clic sul pulsante Apri.

Per quel che concerne l’uso, i comandi e le funzioni disponibili sono bene o male simili a quelle della variante “classica” per computer.