Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come usare Twitter

di

Hai appena finito di leggere la mia guida su come funziona Twitter? Perfetto, allora hai le basi giuste per staccarti un po’ da Facebook e tentare una nuova avventura online usando questo popolarissimo social netwrork. Devi solo approfondire un po’ l’argomento e poi sarai pronto a spiccare il “volo”.

Facciamo così: apri il browser, collegati a Twitter e segui questa guida su come usare Twitter per muovere i tuoi primi passi in questa nuova realtà. Vedrai, ti basteranno pochissimi minuti per prendere la giusta confidenza con i meccanismi del servizio.

Prima di vedere in dettaglio come usare Twitter, è necessario che tu ti iscriva al servizio creando un account gratuito. La procedura è estremamente semplice e non richiede molto tempo. Trovi una guida passo-passo su come portarla a termine nel mio articolo dedicato a come iscriversi a Twitter.

Una volta creato l’account, devi inserire un’immagine del profilo e una breve descrizione di te stesso per renderti più riconoscibile. Clicca quindi sul tuo nome (in alto a sinistra nella home page di Twitter) e usa il pulsante Modifica profilo per accedere al modulo in cui inserire tutte le tue informazioni personali.

Ora sei pronto a a dare il tuo primo saluto al mondo di Twitter. Per farlo, collegati alla pagina principale del servizio, scrivi il tuo messaggio di presentazione nel campo di testo Scrivi un nuovo Tweet collocato sulla sinistra e clicca sul pulsante Tweet per pubblicarlo. Ricordati che puoi usare al massimo 280 caratteri per ogni post.

Ora che hai rotto il ghiaccio con Twitter, prova a guardarti intorno ed analizza bene l’interfaccia utente del servizio. Ci sono due colonne: sulla destra vengono visualizzati i tweet delle persone che segui, mentre sulla sinistra puoi trovare il box in cui scrivere nuovi tweet, i suggerimenti sulle persone da seguire e i trend con gli hashtag più utilizzati del momento.

In alto, invece, ci sono tre schede, una barra per le ricerche e due pulsanti. Le tre schede sono Home, Connetti e Scopri e servono rispettivamente per visualizzare la pagina principale di Twitter, le menzioni e i retweet che hai ricevuto e le storie più popolari su Twitter. La barra di ricerca serve a cercare contenuti o persone su Twitter, mentre i due pulsanti sulla destra servono per accedere al menu con le impostazioni del profilo e per scrivere nuovi tweet.

Abbastanza chiaro, no? Allora direi che possiamo andare avanti con questa guida su come usare Twitter parlando di quelli che su Facebook sarebbero gli amici.

Come accennato, su Twitter non esistono le amicizie come su Facebook ma solo follower e following. I follower sono le persone che ti seguono, mentre i following sono le persone che segui tu e non è obbligatorio corrispondere questo tipo di “amicizia”. Ognuno è libero di seguire chi vuole senza che l’altro debba per forza contraccambiare.

Quando conquisti nuovi follower, ricevi un messaggio di posta elettronica di Twitter che ti avverte della cosa. Se invece sei tu che vuoi diventare follower di qualcuno, non devi far altro che collegarti alla sua pagina su Twitter (es. @salvoaranzulla) e cliccare sul pulsante Segui collocato in alto a destra. In questo modo, visualizzerai i tweet della persona selezionata nella pagina principale di Twitter.

Una volta abilitato il following nei confronti di una persona, puoi anche rispondere ai suoi messaggi o citarla nei tuoi tweet. Per rispondere ad un tweet, basta posizionare il puntatore del mouse sul messaggio e cliccare sul pulsante Rispondi che compare in basso. Per citare una persona, basta invece scrivere il suo nome utente in un tweet preceduto da una chiocciolina (es. Oggi ho visitato il sito di @salvoaranzulla). Anche se l’utente citato non ti segue, riceverà una notifica nel suo profilo che lo avvertirà della menzione. Tieni in conto che le risposte inviate con l’apposito pulsante vengono raggruppate in conversazioni mentre i tweet principiati con la chiocciola e il nome dell’utente destinatario no.

È inoltre possibile effettuare delle conversazioni visibili solo ai diretti interessati e ai follower di entrambi, cominciando un tweet con la chiocciola e il nome della persona a cui inviare il messaggio (es. @salvoaranzulla, ciao!), e inviare dei messaggi privati visualizzabili solo dai due utenti che se li scambiano facendo click sull’icona dell’omino in alto a destra e selezionando la voce Invia un messaggio diretto dal menu che si apre (nella pagina del profilo del destinatario).

Twitter però non è solo messaggini. È possibile anche postare foto (con geolocalizzazione opzionale) facendo click sull’icona della macchina fotografica presente nel box per la pubblicazione di nuovi tweet e selezionando l’immagine da pubblicare.

A differenza di Facebook, però, non è possibile creare o organizzare le immagini in album. Se non sei riuscito ancora a capire bene come si fa, non esitare a consultare la mia guida su come postare foto su Twitter. Lì troverai tutto quello che ti serve.

Oltre ad essere caricate dal PC, le foto possono essere postate su Twitter anche direttamente sul telefonino. Installando l’applicazione ufficiale di Twitter per iPhone o Twitter per Android, potrai infatti scattare delle foto con la fotocamera dello smartphone e postarle direttamente sul tuo profilo. L’interfaccia della app è simile a quella del sito Internet, quindi non troverai alcuna difficoltà nell’utilizzarla.

Che dire? A questo punto non ti rimane che fare un po’ di pratica sul campo e decidere se usare Twitter ti piace davvero o no. In caso di risposta negativa, ricorda che puoi sempre cancellarti da Twitter senza lasciare traccia del tuo account.