Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come pubblicare file sul Web

di

Ti trovi a dover fare i conti con una problematica tecnologica alla quale non riesci assolutamente a venire a capo: devi trasferire un documento ad una serie di persone ma l’elenco dei destinatari è immenso. Avevi pensato di inviare questo file tramite posta elettronica ma, purtroppo, il file supera le dimensioni prestabilite. Anche volendo, ti risulta impossibile caricarlo come allegato e inviarlo via email. Devi riuscire assolutamente ad eseguire quest’operazione e sei quindi un po’ nel panico perché non sai davvero più cosa fare.

Stai tranquillo, ti capisco, è capitato anche a me: quello che hai di fronte è un problema piuttosto comune e, fortunatamente, è di facile risoluzione. Il modo più semplice per inviare un file (o più di uno) ad una serie di destinatari è quello di caricarlo su uno spazio di cloud storage gratuito. Attraverso il caricamento di questo file su Internet, i destinatari, collegandosi all’indirizzo da te fornito, potranno scaricare il documento in qualsiasi momento. Bisogna però dire che sono diversi i servizi che permettono di caricare file sul Web; molti sono gratuiti ma presentano alcune limitazioni, come per esempio un download limitato nel tempo, altri ancora offrono uno spazio di archiviazione limitato, espandibile soltanto dietro pagamento di un abbonamento.

Fatte queste dovute premesse sulle possibilità che hai a disposizione per caricare un file tramite Internet, ciò che ti fornirò in questo tutorial sarà una spiegazione dettagliata su quali strumenti utilizzare. Per ogni servizio indicato, inoltre, ti guiderò passo dopo passo nell’utilizzo, così che non avrai problemi a capire come disporne. Tutto chiaro? Si? Benissimo, allora non mi resta che augurarti una buona lettura e un buon “lavoro”.

Indice:

WeTransfer

Se vuoi caricare un file sul Web perché hai bisogno di inviarlo ad una serie di persone, allora il primo suggerimento che voglio darti è quello di utilizzare WeTransfer.

Qualora non ne avessi mai sentito parlare, sappi che si tratta di un ottimo strumento utilizzabile online in maniera gratuita e anche senza registrazione.

Il funzionamento di questo servizio è piuttosto semplice: dovrai caricare il documento da inviare all’interno della piattaforma e poi scegliere se condividerlo via email, indicando l’indirizzo di posta elettronica del destinatario, oppure se creare un link condivisibile che rimanda al sito Internet di WeTransfer permettendo di scaricare il file a tutti coloro che lo possiedono.

Come già spiegato questo servizio è gratuito ma offre alcune funzionalità avanzate in seguito alla sottoscrizione di un abbonamento la quale risulta però facoltativa.

Per utilizzarlo senza pagare dovrai collegarti al suo sito Internet ufficiale e premere sul pulsante Portami alla versione free. Dopodiché, una volta che avrai premuto sul pulsante Accetto per accettare le condizioni d’uso del servizio, dovrai premere sul pulsante Aggiungi file.

In questo modo potrai scegliere dal tuo computer i documenti da caricare online. Nella sua versione gratuita, WeTransfer supporta il caricamento di file fino ad una dimensione massima di 2GB.

Per inviare il file tramite indirizzo di posta elettronica dovrai poi compilare il campo di testo Invia un’email a. Se invece desideri ottenere un link condivisibile, premi sul pulsante con il simbolo dei tre puntini e poi apponi il segno di spunta in corrispondenza della voce link.

Una volta che avrai compilato tutti i campi di testo del servizio, dovrai effettuare l’upload del file e premendo sul pulsante Trasferisci. Nel caso in cui tu avessi scelto di generare un collegamento ipertestuale potrai vederlo a schermo e potrai così copiarlo e incollarlo dove più desideri.

Scegliendo invece di inviare il file tramite email, questo sarà inviato al destinatario non appena premerai sul pulsante Trasferisci.

Il destinatario che hai indicato riceverà un messaggio da parte di WeTransfer che gli comunicherà della disponibilità di un file da scaricare, fornendo tutte le istruzioni per farlo. Il file sarà comunque disponibile al download per un tempo limitato.

Se lo desideri, puoi utilizzare WeTransfer anche da dispositivi mobili, scaricando l’applicazione gratuita per Android e iOS.

Google Drive

Un ottimo strumento di cloud storage che permette di caricare dei file sul Web per poterli condividere è sicuramente Google Drive.

Si tratta del noto servizio sviluppato da Google che è accessibile anche da dispositivi mobili, scaricando l’applicazione gratuita per Android o iOS.

Trattandosi di un servizio di cloud storage, Google Drive non presenta limitazioni per quanto riguarda la possibilità di scaricare il file. Una volta caricato, questo rimane disponibile alla condivisione e al download fino a quando non deciderai di eliminarlo.

Per utilizzare Google Drive è però necessario il possesso di un account Google; di conseguenza se non disponi e non sai come crearlo ti rimando alla lettura della mia guida dedicata all’argomento.

Se invece già sei in possesso di un account Google e vuoi sapere come utilizzare Google Drive per caricare un file online e condividerlo, recati sul suo sito Internet ufficiale ed effettua l’accesso indicando i dati di login quali indirizzo email e password.

Dopodiché, un effettivo una volta effettuato l’accesso, potrai incominciare a utilizzare Google Drive per caricare file o cartelle. Premi quindi sul pulsante Nuovo situato in alto a sinistra e scegli se premere sul pulsante Caricamento di file o Caricamento di una cartella a seconda della tipologia di contenuto che hai bisogno di condividere.

Il file o la cartella che hai selezionato sarà caricato in questo servizio di cloud storage il cui spazio gratuito è di 15 GB. Tutto ciò che caricherai su Google Drive sarà visibile nella sezione Il mio Drive e potrai accedervi in qualsiasi momento anche da dispositivi mobili tramite l’applicazione che hai scaricato sul tuo dispositivo.

Per condividere un file tramite Google Drive, dovrai fare clic sul file o sulla cartella da condividere per selezionarla e poi premere sul pulsante con il simbolo di un omino.

A questo punto, nel campo di testo che vedrai a schermo, in corrispondenza della dicitura Condividi con altri utenti, dovrai digitare l’indirizzo email della persona con il quale vuoi condividere il file.

In alternativa puoi ottenere un link condivisibile premendo sul pulsante Ottieni link condivisibile. In questo modo, chiunque sarà in possesso di questo link potrà visualizzare e scaricare il file in questione.

Se desideri approfondire il funzionamento di Google Drive, in quanto servizio di cloud storage, ti consiglio la lettura della mia guida dedicata all’argomento.

Mega

Mega è un sito Internet dedicato alla condivisione di file e all’archiviazione degli stessi che ti consiglio di utilizzare se vuoi caricare un file sul Web per condividerlo con altre persone.

Questo sito Internet è utilizzabile per i scopi da te stabiliti soltanto previa registrazione. Gli utenti registrati invece hanno inoltre possibilità di ottenere uno spazio di archiviazione gratuito e variabile con dimensione fino a 50 GB. Se vuoi utilizzare Mega dovrai quindi effettuare la creazione di un account gratuito.

Recati sul sito Internet ufficiale di questo servizio e premi sul pulsante Crea un account indicando, nella schermata successiva tutti i dati richiesti, apponendo il segno di spunta relativo all’accettazione dei termini del servizio e premendo poi sul pulsante Crea un account. Una volta che avrai effettuato la registrazione dovrai verificare il tuo account premendo sul pulsante di conferma che ti sarà stato inviato via email.

Per quanto riguarda l’utilizzo del servizio, dovrai premere sul pulsante con il simbolo di una nuvoletta dalla barra laterale di sinistra e poi importare i file trascinandoli all’interno del riquadro che vedrai a schermo. In alternativa al drag & drop poi premere sui pulsanti Upload file oppure Upload cartella.

Una volta che il file sarà stato caricato all’interno di Mega premi sul pulsante con il simbolo dei tre puntini e dal menu a tendina che vedrai a schermo, premi sulla voce Ottieni link e accetta l’avviso relativa copyright che verrai vedrai a schermo.

A questo punto potrai scegliere se premere sui pulsanti link senza chiave o link con chiave; Mega offre infatti la possibilità di aggiungere una chiave di decrittazione per eventualmente proteggere il download.

Se desideri saperne di più sul funzionamento di Mega, ti rimando alla lettura della mia guida dedicata all’argomento nella quale ti ho parlato più nel dettaglio di tutti gli strumenti offerti da questo servizio.

Altri servizi per pubblicare file sul Web

Hai letto con attenzione tutte le informazioni che ti ho fornito in questa mia guida e vorresti saperne di più sulle possibilità che si hanno a disposizione gratuitamente per l’upload di file sul Web?

Vorresti conoscere altri siti Internet simili per svolgere lo scopo che ti sei prefissato? Nessun problema, posso ancora aiutarti. Voglio infatti indicarti qui di seguito quali altri servizi ti consiglio di utilizzare per la condivisione di documenti tramite Internet. Sono sicuro che faranno al caso tuo e che, con le mie indicazioni, non avrai problemi ad utilizzarli. Scommettiamo?

  • Dropbox: famoso servizio dedicato all’archiviazione e condivisione di documenti, Dropbox ha subito un notevole sviluppo, anche grazie al costante supporto e all’implementazione di tante nuove funzionalità, oltre a quella principale. Puoi quindi utilizzarlo per caricare file su Internet e condividerli in maniera semplice e veloce. È disponibile anche l’applicazione per Android e iOS e, per saperne come utilizzarlo, ti rimando alla mia guida dedicata all’argomento.
  • OneDrive: è il servizio di cloud storage di Microsoft, il corrispettivo di Google Drive. Il suo utilizzo è gratuito con spazio di archiviazione limitato per gli account gratuiti. Può essere utilizzato per caricare file sul Web ed effettuarne la condivisione con altre persone. Ti rimando quindi alla lettura del mio tutorial per capire nel dettaglio il funzionamento di OneDrive.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a errori@aranzulla.it