Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Scopri le migliori offerte sul canale Telegram ufficiale. Guarda su Telegram

Come fare effetto Polaroid

di

Le vacanze sono dietro l’angolo. Metti le ultime cose in valigia e non dimenticarti la macchina fotografica. Ci saranno dei panorami bellissimi da immortalare. Aspetta, aspetta un attimo. Cos’è quella che hai tra le mani? No, non dirmi che quella è una Polaroid! Ma ti hanno informato del fatto che non siamo più negli anni ’80?

Lo so, il fascino delle vecchie Polaroid è inarrivabile, ma vuoi chiudere gli occhi all’elevata qualità delle foto scattate con le moderne fotocamere digitali o persino quelle scattate con gli smartphone di ultima generazione? Comunque puoi stare tranquillo, non devi necessariamente rinunciare all’effetto Polaroid a cui sei tanto affezionato, dal momento che è possibile replicarlo (nei limiti del possibile) utilizzando qualche programma ad hoc, qualche servizio online gratuito e qualche app per smartphone e tablet.

Nei prossimi paragrafi, infatti, ti spiegherò come fare effetto Polaroid utilizzando le soluzioni sopraccitate. Allora, ti ho incuriosito e non vedi l’ora di iniziare? Sì? Perfetto! Mettiti bello comodo, attua le “dritte” che ti darò e vedrai che applicare l’effetto Polaroid alle tue foto sarà un gioco da ragazzi. Buona lettura e, soprattutto, buon divertimento!

Indice

Come fare effetto Polaroid con Photoshop

Come fare Polaroid con foto

Desideri fare effetto Polaroid con Photoshop? La cosa è fattibile anche se, te lo dico sùbito, si tratta della soluzione meno semplice tra quelle presenti in questo tutorial. Se hai installato Photoshop sul tuo computer, comunque, provaci tranquillamente: la soddisfazione di aver fatto tutto “manualmente” ti ripagherà senz’altro.

Per prima cosa, provvedi a creare la base su cui inserire la foto in stile Polaroid. Apri, quindi, il menu File > Nuovo di Photoshop e crea un’immagine definendo larghezza (es. 9 cm), altezza (es. 11 cm) e orientamento (es. Verticale). Dopodiché seleziona il colore di sfondo (es. Bianco) e clicca sul bottone Crea.

Creare un'immagine con Photoshop

Ora, provvedi a inserire la foto da imprimere sulla “pellicola” che hai creato poc’anzi. Apri il menu File > Apri, seleziona la foto che intendi importare e, quindi, inseriscila. Successivamente, richiama lo strumento Ritaglia dalla toolbar di Photoshop, ritaglia l’immagine spostando gli appositi slider verso il suo interno, finché non ottieni il risultato desiderato e, a questo punto, dai Invio sulla tastiera.

Ritagliare una foto con Photoshop

Successivamente, premi contemporaneamente Ctrl+A (su Windows) o cmd+a (su macOS), così da selezionare l’immagine ritagliata, e successivamente premi i tasti Ctrl+C (su Windows) o cmd+c (su macOS), così da copiarla. Fatto ciò, spostati sulla scheda dove si trova la “pellicola” creata poco prima e premi contemporaneamente Ctrl+V (su Windows) o cmd+v (su macOS).

Fatto ciò, non ti resta che ridimensionare la foto (se necessario) selezionando il livello in cui si trova dal pannello di gestione dei livelli (in basso a destra), recandoti nel menu Modifica > Trasformazione libera e ridimensionandola a tuo piacimento.

Dopodiché riposizionala tenendo premuto il tasto sinistro del mouse mentre tieni il puntatore su di essa e la trascini nel punto desiderato, avendo cura di seguire le linee guida di Photoshop che compaiono a schermo, così da essere il più preciso possibile.

Riposizionare foto in Photoshop

Se sei soddisfatto del risultato ottenuto, recati nel menu File > Salva con nome e scegli formato e posizione in cui salvare la foto in stile Polaroid.

Come fare effetto Polaroid online

Photoshop ti sembra un po’ troppo complicata o costosa come soluzione? Beh, sarai felice di sapere che è possibile fare effetto Polaroid online con applicazioni Web funzionanti su tutti i principali browser e in modo gratuito, oltre che semplice e intuitivo.

PhotoFunia

Un ottimo servizio online che potrebbe tornarti utile per replicare l’effetto Polaroid sulle tue foto è PhotoFunia. Questo servizio Web, utilizzabile da qualsiasi browser e senza effettuare alcuna registrazione, permette di aggiungere l’effetto Polaroid ai propri scatti utilizzando alcuni template specifici.

Per realizzare l’effetto Polaroid con PhotoFunia, collegati innanzitutto alla sua pagina principale e fai clic sulla categoria Fotografia dal menu presente sulla sinistra o, in alternativa, digita il termine “polaroid” nella barra di ricerca collocata in alto a sinistra. Dopodiché individua il template che fa al caso tuo (es. Instant Camera, Polaroid Shot, Insieme per sempre, etc.) e cliccaci sopra.

Dopo aver selezionato il modello che ti piace di più, clicca sul pulsante Scegli foto per caricare la foto alla quale applicare l’effetto Polaroid ed effettuane l’upload dal tuo PC facendo clic sul bottone Carica da PC o, in alternativa, scatta una foto al momento con la webcam cliccando sul simbolo della macchina fotografica.

Dopo aver caricato la foto alla quale applicare l’effetto Polaroid o averla scattata, ritagliala così da adattarla al template scelto e e poi fai clic sul pulsante Go. Se il risultato ottenuto ti soddisfa, salva il file di output facendo clic sul bottone Scarica collocato in alto a destra.

Altri servizi online utili per fare effetto Polaroid

Ci sono altri servizi online utili per fare effetto Polaroid: te li elenco di seguito, così puoi vedere se tra questi ce n’è qualcuno che può fare al caso tuo.

  • Canva — questo versatile servizio Web permette di utilizzare alcune cornici che creano un effetto Polaroid pressoché perfetto. Canva permette, inoltre, di personalizzare i propri scatti aggiungendovi scritte e vari elementi grafici (molti sono gratuiti, ma alcuni costano 1 dollaro ciascuno oppure sono disponibili sottoscrivendo la versione in abbonamento del servizio, che parte da 109,99 euro/anno).
  • FotoEffetti — come suggerisce il suo nome, questo servizio online permette di applicare vari effetti alle proprie foto, tra cui quelli in stile Polaroid.
  • Photo-Kako — per quanto la sua grafica sia vetusta, anche questa applicazione Web è da prendere in considerazione visto che funziona efficacemente per lo scopo in oggetto.

Come fare effetto Polaroid: app

Vuoi replicare l’effetto Polaroid alle foto che scatti con il tuo smartphone o con il tuo tablet? Bene, allora dai un’occhiata alle app per fare effetto Polaroid elencate qui sotto: sono certo che ne troverai qualcuna che possa fare al caso tuo.

InstaRoid (Android/iOS/iPadOS)

Fare foto effetto Polaroid con app

InstaRoid è una delle migliori applicazioni per applicare l’effetto Polaroid alle proprie foto. È disponibile sia su Android (vedi se c’è su store alternativi, nel caso tu sia in possesso di un dispositivo senza Play Store) che su iOS/iPadOS ed è semplicissima da usare. Di base è gratis, ma per rimuovere la pubblicità e avvalersi di tutte le sue feature, bisogna acquistare la versione a pagamento, che costa 1,99 euro.

Dopo aver installato e avviato InstaRoid e averle concesso tutti i permessi necessari per funzionare, scorri i vari template disponibili e poi premi sul bottone (+) Main photo per selezionare la foto di tuo interesse (Change Photo Gallery) o per scattarla al momento (Change Photo Camera).

Successivamente, aggiunti scritte (Texts), modifica il colore di sfondo o la texture della pellicola (Texture/Color), inserisci degli adesivi (Sticker/Image), etc., avvalendoti delle funzioni apposite messe a disposizione nella app.

Quando sei pronto per farlo, poi, premi sull’icona che rappresenta la freccia rivolta verso il basso (si trova nell’angolo in alto a destra della schermata), così da avviare l’esportazione dell’immagine di output. Hai visto com’è stato semplice?

Altre app per fare effetto Polaroid

Ci sono altre app per fare effetto Polaroid che potrebbero in qualche modo fare al caso tuo. Prendile in considerazione: le trovi elencate qui sotto.

  • PhotoFunia (Android/iOS/iPadOS) — è la versione mobile del servizio di cui ti ho parlato nelle righe precedenti, di cui riprende il funzionamento e la facilità di utilizzo. È gratis al 100%.
  • Canva (Android/iOS/iPadOS) — è la trasposizione mobile del servizio online di cui ti ho parlato nelle righe precedenti. Funziona previa registrazione gratuita, ma alcune funzionalità sono disponibili previa abbonamento, a partire da 107,99 euro/mese.
  • InstaMini (Android) — grazie a questa app è possibile scattare foto applicandovi istantaneamente l’effetto Polaroid. Il concetto è semplice: si prende lo smartphone, si scatta la foto e si ottiene l’istantanea e proprio per questo motivo non consente il caricamento di foto già salvate in Galleria. Inoltre, permette di scattare fino a un massimo di 10 foto al giorno, salvo effettuare acquisti in-app a partire da 0,89 euro per elemento.
  • Instants – Photo Edition (iOS) — è un’app essenziale, priva di fronzoli e dall’interfaccia minimale, in perfetto “stile Apple”. Permette di realizzare foto con effetti Polaroid in modo facile e veloce, oltre che gratuito.
  • Instant Lab – Frame Editor (iOS) — se sei un amante dei filtri vintage, questa potrebbe essere l’applicazione che stavi cercando. Instant Lab permette non solo di applicare l’effetto Polaroid alle proprie immagini, ma anche modificarne i principali parametri (luminosità, contrasto, etc.), aggiungervi del testo, inserirvi degli adesivi e quant’altro. Per utilizzare tutti gli strumenti inclusi in Instant Lab, è necessario acquistare la sua versione completa, che costa 1,99 euro.

Come fare effetto polaroid su Instagram

Come fare effetto polaroid su Instagram

E se invece volessi condividere una foto con effetto polaroid su Instagram, nelle Storie oppure come post? Nessun problema: in entrambi i casi, puoi usufruire di InstaRoid, seguendo le indicazioni che ti ho fornito poc’anzi per modificare la tua foto, oppure di un’altra delle app che ti ho consigliato nel capitolo precedente.

Una volta ottenuto il risultato desiderato, salva la foto nella galleria del tuo smartphone; dopodiché, accedi a Instagram e pubblicala come Storia o post. Se hai bisogno di aiuto in questo passaggio, consulta pure i tutorial che ho scritto su come creare Storie e come pubblicare pubblicare foto su Instagram.

Se cerchi una soluzione che ti permetta di applicare l’effetto polaroid direttamente sulle foto scattate su Instagram, in particolar modo tramite le Storie, puoi utilizzare l’adesivo Cornice, che ti permette di aggiungere alla storia una foto con un effetto polaroid (te ne ho parlato più nel dettaglio nel mio tutorial su come fare una storia segreta su Instagram), oppure puoi sfogliare gli effetti messi a disposizione sulla piattaforma dal menu di creazione delle Storie.

Per iniziare, avvia l’app di Instagram, accedi al tuo account ed effettua uno swipe da sinistra verso destra per aprire la schermata di creazione delle Storie. In basso, troverai una lista di effetti: scorri verso da destra verso sinistra fino a raggiungere l’opzione Sfoglia effetti. Premi sull’apposito pulsante e, nel menu che si apre, sull’icona della lente d’ingrandimento.

Ora, digita “polaroid” nella barra di ricerca: ti saranno mostrati tutti gli effetti di questo genere disponibili, che puoi provare semplicemente facendo tap su quello che preferisci. In questo modo, sarà applicato all’immagine nella fotocamera.

Dopo averne trovato uno che ti soddisfa, premi sul tasto Indietro dello smartphone, scatta la tua foto facendo tap sul pulsante centrale, e continua con la personalizzazione della tua Storia sfruttando le opzioni per l’aggiunta di testo, sticker ed effetti aggiuntivi.

Quando hai terminato, premi sul pulsante La tua storia per procedere con la pubblicazione (o sul pulsante Amici più stretti per permettere solo a questa lista di utenti di visualizzarla).

In alternativa, puoi salvare la foto modificata con l’effetto polaroid sul tuo smartphone, premendo sull’icona della freccia verso il basso collocata in alto a destra. Così facendo, potrai anche condividerla sul tuo profilo Instagram come Post come ti ho spiegato in questa mia guida.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.