Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come decorare il portale del Nether

di

Il portale del Nether è sicuramente una delle costruzioni più simboliche e suggestive del complesso e intrigante mondo di Minecraft: il suo attraversamento comporta la possibilità di raggiungere una dimensione costituita da biomi estremamente inospitali e pericolosi e di incontrare mob decisamente ostili. Allo stesso tempo, però, il Nether è particolarmente ricco di risorse di ogni genere e lì l’avventura è sempre assicurata.

Per questo motivo ti è venuto in mente che sarebbe opportuno conferire alla struttura in questione un aspetto più originale e vorresti, pertanto, abbellirla, ad esempio con dei motivi particolari o edificando attorno ad essa un’architettura in grado di suscitare stupore (e, perché no, anche una certa invidia da parte dei tuoi amici). Insomma, di idee te ne sono venute tante, forse troppe: hai deciso, dunque, di metterti a cercare in Rete qualche spunto su come decorare il portale del Nether. Le cose stanno così, vero? Allora sarai contento di sapere che sei nel posto giusto!

Se vorrai dedicare qualche minuto del tuo prezioso tempo alla lettura di questa guida, nei prossimi capitoli troverai infatti diversi suggerimenti e la giusta ispirazione per rendere questo luogo di Minecraft davvero eccezionale, nonché le istruzioni per reperire i vari materiali necessari, valide sia se utilizzi la versione Java Edition che la Bedrock Edition (quindi per tutte le piattaforme di gioco). Come dici? Ti ho incuriosito molto e non vedi l’ora di saperne di più? Allora iniziamo subito. Ti auguro buona lettura e, soprattutto, buon divertimento!

Indice

Come decorare il portale del Nether con elementi naturali

portale del Nether decorato con elementi naturali

Per prima cosa, voglio mostrarti come decorare il portale del Nether con elementi naturali: si tratta di un’opzione che ti consiglio di valutare se, ad esempio, sei alle prime armi e non disponi di molti attrezzi, oppure, trovandoti in modalità sopravvivenza, non puoi accedere a risorse infinite.

Nel progetto che sto per esporti ho utilizzato, infatti, diversi elementi facilmente reperibili, come il legno, le foglie, la pietra, le piante rampicanti, i fiori e l’acqua e altri che puoi agevolmente assemblare come le torce.

Per cominciare, ti consiglio di trovare un luogo nel quale i suddetti materiali siano presenti in abbondanza, come un prato, magari vicino a un fiume e con un bosco nei suoi pressi. Una volta fatto ciò, procedi alla costruzione del portale, possibilmente in cima a un piccolo dislivello, in modo che conferisca al sito una maggiore imponenza.

A seguire, livella il terreno sottostante: l’idea è quella di realizzare un selciato di pietra (puoi trovarne quanta ne vuoi sotto agli strati di terra e, se lo desideri, puoi anche levigarla) che conduca al cospetto del portale. Se ti piace l’idea, puoi utilizzare la pietra anche per realizzare una cornice sul perimetro del portale. Per estrarla, ovviamente, è necessario preventivamente assemblare un apposito piccone (se non sai come, in questa guida ti mostro tutti i passaggi per fabbricarlo).

Al termine del selciato inserisci uno o più scalini di legno, in modo da facilitare il superamento del dislivello e farti giungere agevolmente alla soglia del portale. Fabbricarli è molto semplice e anche in questo caso puoi fare riferimento a una guida dedicata nella quale ho descritto tutte le procedure per produrre diverse tipologie di scale.

come costruire delle cesoie Minecraft

Ai lati del portale, ora, realizza due imponenti alberi, che possono essere innalzati impilando più tronchi di qualsiasi tipo di legno tu abbia a disposizione e ponendo in cima a essi delle foglie: per ottenere queste ultime dovrai necessariamente aver fabbricato delle cesoie, che si ottengono disponendo su un banco da lavoro due unità di lingotti di ferro in diagonale (dovrai estrarre il ferro grezzo in una miniera e lavorarlo in una fornace per trasformarlo in lingotto).

Le cesoie possono tornare utili anche per tagliare delle piante rampicanti, disponibili in particolar modo nel bioma della giungla, che puoi applicare al tronco degli alberi per abbellirli ulteriormente. A seguire, disponi nei pressi del portale dei fiori, che puoi raccogliere istantaneamente dall’ambiente circostante anche solo con le mani.

Per concludere e rendere ancora più mistico il sito, sistema delle file di semplici torce o più elaborate lanterne lungo i fianchi del selciato e, ai loro lati, fai scorrere due piccoli corsi d’acqua in modo che scendano dolcemente dal dislivello: ti basterà procurarti un secchio e interagire con una qualsiasi fonte d’acqua per riempirlo, per poi versarla in cima al promontorio. Ti consiglio, però, di scavare preventivamente e in maniera accurata il percorso che il fiumiciattolo dovrà seguire, affinché non allaghi tutto!

Come decorare il portale del Nether in stile Halloween

decorare il portale del Nether in stile Halloween

Se vuoi che il tuo portale rappresenti al meglio anche esternamente l’inquietudine della dimensione parallela che si apre al suo passaggio, in modo che funga come una sorta di monito per eventuali incauti visitatori, ti consiglio di adornarlo con i vari elementi lugubri che puoi conquistare durante le tue avventure, oppure, opzione che ti suggerisco di seguire se hai una certa fretta, passando in modalità creativa e accedendo alle risorse infinte del suo inventario.

Nei prossimi paragrafi, dunque, ti illustrerò come decorare il portale del Nether in stile Halloween, prendendo come spunto alcuni motivi classici di questa celebre e, soprattutto, paurosa festività.

Innanzitutto, per ottenere una sensazione ancora più tetra, ti suggerisco di costruire il portale del Nether in una delle numerose grotte disseminate nel vasto mondo di Minecraft. Anche in questo caso, potrebbe essere una buona idea realizzare un selciato di fronte ad essa, come visto nel progetto precedente, magari utilizzando la stessa ossidiana nera di cui è costituita la cupa struttura.

A seguire, disponi delle luci lungo il suo percorso: le lanterne di Redstone risultano particolarmente azzeccate per questo genere di ambientazione, ma fabbricarle in modalità sopravvivenza non è particolarmente facile. Devi, infatti, procurarti un blocco di luminite, che puoi ottenere sconfiggendo le streghe o scambiandole con smeraldi dai PNG dei villaggi e assemblarne 4 unità in un apposito banco di lavoro.

Passiamo, ora, all’inserimento di uno degli elementi più celebri di Halloween: la zucca. Per ottenerla puoi anche decidere di coltivarla, o raccoglierla in qualsiasi bioma nel quale sia presente dell’erba, o ancora recarti nei villaggi di agricoltori. Per intagliare il volto su uno dei lati della zucca, quindi, procurati delle cesoie (vedi capitolo precedente per le relative istruzioni) e interagisci con il suddetto elemento direttamente sulla terra.

come illuminare una zucca su Minecraft

Se vuoi illuminare l’oggetto, invece, importa la zucca intagliata e una torcia sul banco di lavoro, disponendo la prima al centro dell’interfaccia di fabbricazione e la seconda nello slot immediatamente sotto, come mostrato nell’immagine.

Passiamo ora, alle ragnatele, che puoi disporre in maniera casuale nei vari anfratti della caverna: se ti trovi in modalità sopravvivenza, puoi trovarle nelle miniere abbandonate (laddove siano presenti dei generatori di ragni) o nelle fortezze, ma per ottenerle è necessario applicare l’incantesimo tocco di velluto alle cesoie.

Se utilizzi la Java Edition puoi infondere il suddetto incantesimo all’oggetto che stai impugnando digitando nella console di chat (per avviarla premi il tasto T sulla tastiera) il comando /enchant seguito dalla stringa @p (ossia il tuo avatar) e dall’identificativo dell’incantesimo, che, in questo caso, corrisponde a minecraft:silk_touch. Come dici? Ti piacerebbe approfondire l’argomento? In questo caso leggi pure la mia guida dedicata, dove troverai le istruzioni relative a molti altri incantesimi.

La procedura standard, invece, prevede che la magia venga infusa tramite un apposito tavolo degli incantesimi: pur essendo piuttosto articolata, non è particolarmente difficile da eseguire e anche per questa esigenza puoi fare riferimento a un apposito articolo nel quale spiego dettagliatamente come incantare un oggetto.

C’è un altro elemento che ti consiglio di tenere in forte considerazione per rendere la struttura oltremodo inquietante: si tratta di applicare, qua e là, le teste dei mob (lascio a te la scelta della posizione, ma nel mio caso le ho usate per incorniciare il portale).

Ad esempio quelle degli zombie sono ottenibili facendo morire uno di essi con l’esplosione di un Creeper caricato o, solo nella versione Java Edition, digitando il comando /give @p minecraft:zombie_head sempre nella finestra di chat. Se, poi, vuoi sapere come ottenere le teste di altri personaggi di Minecraft, in questa guida ti mostro come fare.

Come decorare il portale del Nether con elementi monumentali

costruire un tempio attorno al portale del nether

Un’altra soluzione che trovo particolarmente intrigante e che ti permetterà di rendere il tuo portale molto più sontuoso e spettacolare, è quello di costruire al suo cospetto una struttura simile a quella di un tempio. In questo capitolo, dunque, ti illustrerò come decorare il portale del Nether con elementi monumentali, in grado di conferirgli un’aura di mistero e la giusta maestosità.

Anche in questo caso, se utilizzi la modalità sopravvivenza, c’è molto da lavorare per reperire i giusti materiali e dovrai considerare una certa dose di rischio. Il procedimento, sotto questo aspetto, necessita di una discreta quantità di tempo, ma puoi pur sempre considerare la possibilità di passare momentaneamente alla modalità creativa, come spiegato in questo articolo.

Per edificare la struttura e, in particolare, costruire un elegante colonnato, puoi ricorrere ai materiali che preferisci, assemblandone anche di diverse tipologie, ma di base il quarzo è quello che si presta meglio allo scopo da un punto di vista estetico.

Per cominciare, ti consiglio di delimitare il perimetro, prendendo come riferimento il portale stesso: decidi, dunque, se posizionarlo al centro o alla fine dell’installazione, quindi inizia a sistemare i blocchi nel terreno in maniera simmetrica rispetto ad esso.

Una volta fatto ciò, comincia a innalzare le colonne sistemando i blocchi in verticale ai lati del perimetro, mantenendo una distanza equa fra un elemento e l’altro. A seguire, realizza anche la copertura della struttura disponendo i blocchi in orizzontale fra una colonna e l’altra e, se lo desideri, realizzando per intero il tetto dell’edificio.

Per ottenere un colpo d’occhio davvero efficace, ti consiglio di realizzare anche la pavimentazione interna al perimetro, utilizzando ad esempio la pietra per ottenere un contrasto con il resto dell’edificio. Per completare questa fase, dunque, poni delle torce alla base di ogni colonna, selezionando l’elemento in questione dal tuo inventario (qui trovi le istruzioni per la fabbricazione) e interagendo con il primo blocco della stessa.

come fare scalini su Minecraft

Per dare maggiore movimento alla struttura puoi costruire anche degli scalini composti dei materiali che preferisci: per produrre 4 scale ti basterà disporre in un banco da lavoro 6 unità di blocchi del materiale prescelto in modo che formino un triangolo (come mostrato nell’immagine), che potrai poi poggiare sulla cornice del portale o come ornamento sulle colonne, a mo’ di capitello.

Spero di aver stimolato a dovere la tua creatività e di averti fornito gli spunti che cercavi per rendere il tuo portale del Nether unico nel suo genere. Se le cose stanno così, allora ti consiglio di dare un’occhiata anche ad altri articoli che ho realizzato appositamente per rendere i mondi di Minecraft ancora più estrosi e divertenti: ad esempio, che ne diresti di cimentarti nella costruzione di una intera città, di un cinema, di una fattoria o di una piscina?

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.