Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come dedicare più RAM a un gioco

di

Il tuo computer è già vecchio di qualche anno e, specialmente quando avvii il tuo videogioco preferito, inizia a mostrare i primi segni del tempo: nonostante soddisfi i requisiti minimi richiesti per la corretta esecuzione, noti un calo di prestazione. Pensi che questo sia dovuto ad alcuni processi che occupano molta RAM, lasciando al videogioco una percentuale di memoria non sufficiente. A tal proposito, per ovviare questo problema, vorresti sapere come dedicare più RAM a un gioco, in modo da poter godere di prestazioni migliori durante le tue sessioni di gaming.

Se le cose stanno effettivamente in questo modo, devi sapere che non vi è una soluzione che permette di indicare manualmente la quantità di RAM da destinare a un videogioco: è il computer che gestisce la memoria e impiega le risorse necessarie alla corretta esecuzione dei programmi. Ciò che puoi fare, però, è liberare la RAM dalle risorse non necessarie, chiudendo i processi in esecuzione tramite dei software utili a ottimizzare il computer per il gaming. Vuoi sapere quali sono e come usufruirne? Troverai le risposte a queste domande nel corso dei prossimi paragrafi.

Come dici? Sei curioso e non vedi l’0ra di leggere i consigli che ho preparato per te in questa mia guida? D’accordo, mettiamoci subito al lavoro! Basteranno soltanto pochi minuti, in quanto non sono richieste particolari configurazioni o specifici requisiti tecnici da parte dell’utente. Sei pronto per iniziare? Perfetto, allora ti auguro una buona lettura e, soprattutto, un buon divertimento!

Indice

Ottimizzare il sistema tramite software

Se il tuo intento è quello di dedicare più RAM a un gioco, ciò di cui hai bisogno è un programma dedicato all’ottimizzazione delle risorse del computer. Si tratta, infatti, di strumenti che, con pochi passaggi, gestiscono tutti i processi e le applicazioni avviate, chiudendo automaticamente quelli non necessari.

Quest’operazione è utile perché consente di liberare le risorse del computer e, indirettamente, di fare in modo che la RAM, non più occupata da processi aggiuntivi, abbia la possibilità di dedicarsi completamente al gioco avviato. Ovviamente si tratta di un’ottimizzazione lato software e non lato hardware: nessun programma è in grado di fare miracoli, in presenza di componenti che non soddisfano i requisiti minimi per l’esecuzione di un videogioco.

A ogni modo, attraverso l’utilizzo dei software appartenenti alla tipologia “Game Booster”, di cui ti farò qualche esempio nelle prossime righe, è possibile ottenere dei buoni risultati in termini di ottimizzazione delle risorse. Questo, quindi, si traduce in un conseguente aumento delle prestazioni per il videogioco a cui stai giocando.

Razer Cortex (Windows)

Adesso che hai compreso che, per migliorare le prestazioni di un gioco, è possibile impiegare un programma, inizio consigliandoti l’installazione di Razer Cortex. Si tratta di software gratuito per Windows che si occupa del potenziamento dei giochi installati sul proprio computer.

Detto ciò, se vuoi utilizzare Razer Cortex per migliorare le prestazioni del tuo videogioco preferito, preleva il file d’installazione tramite il sito ufficiale, facendo clic sul pulsante Download Now che trovi al centro dello schermo. A download terminato, avvia il file .exe appena ottenuto, premi su nella finestra di Controllo dell’Account Utente e, nella successiva schermata, assicurati che vi sia selezionata soltanto l’installazione del software Razer Cortex. Premi quindi su Install e attendi la procedura di download automatico di tutti i componenti necessari al funzionamento del programma.

Al termine dello scaricamento, fai clic sul pulsante Get Started! per avviare il software. Successivamente, clicca sul collegamento Create account, in modo da eseguire la registrazione ai servizi online di Razer, compilando i campi di testo Email, Password e Repeat password.

Premi adesso sul pulsante Next per proseguire, accetta i termini e le condizioni del servizio, facendo clic su Accept, e scegli se ricevere o meno le comunicazioni di marketing, apponendo rispettivamente il segno di spunta sulle voci Yes o No. Dopodiché premi nuovamente su Next per due volte consecutive.

Adesso, verifica l’indirizzo email digitato, facendo clic sull’apposito link ricevuto all’indirizzo di posta elettronica fornito, poi fai nuovamente clic sul pulsante Next che trovi nel client di installazione; scegli un username per l’account creato (Razer ID), digitandolo nel campo di testo che vedi a schermo e clicca sul pulsante Update per terminare.

Nella schermata successiva, chiudi il tutorial iniziale, facendo clic sul pulsante con il simbolo (X) in alto a destra, dopodiché, per utilizzare Razer Cortex, premi prima sulla scheda Game Booster e poi su Boost. Adesso, scegli se tenere attiva o disattivare la voce Auto-Boost, la quale si occuperà di analizzare e potenziare automaticamente il computer, non appena avvierai un gioco. Per avviare un potenziamento manuale, premi invece sul pulsante Boost Now.

Inoltre, puoi selezionare i processi e/o i servizi del computer da lasciare in esecuzione o disattivare, facendo riferimento alle sezioni Specials, Processes, Services e Non-Windows Services che trovi nella scheda System Booster.

Se però non conosci il funzionamento di tali processi o servizi, ti consiglio di lasciare le impostazioni predefinite, per evitare di chiudere ciò che potrebbe essere necessario al corretto funzionamento di Windows.

Wise Game Booster (Windows)

Un altro programma che puoi impiegare per ottimizzare un videogioco è Wise Game Booster, software gratuito per Windows dall’interfaccia utente in lingua italiana, particolarmente semplice da utilizzare.

Per scaricare Wise Game Booster sul tuo computer, collegati al suo sito Internet ufficiale e premi sul pulsante Free Download. Al termine del download, avvia il file .exe ottenuto, fai clic su nella finestra di Controllo dell’Account Utente, apponi il segno di spunta sulla voce Accetto i termini del contratto di licenza, fai clic su Avanti per due volte consecutive, premi su Installa e, infine, su Fine per avviare il programma. Se richiesto, premi nuovamente su nella finestra di Controllo dell’Account Utente.

Non appena il programma si sarà avviato, ti verrà richiesto di scegliere se il software può analizzare il computer per cercare la presenza di giochi installati, in modo da ottimizzarli. Per dare il permesso, premi su nella successiva schermata proposta, e attendi che venga mostrato l’elenco di tutti i giochi da te installati.

Nel caso in cui un titolo non fosse stato individuato, puoi aggiungerlo manualmente facendo clic sul pulsante Aggiungi gioco e selezionando il suo percorso d’installazione. In qualsiasi momento, inoltre, puoi avviare una scansione del computer per la ricerca di successivi giochi installati, facendo clic sul pulsante Cerca gioco.

Fatto ciò, fai riferimento al pulsante Ottimizza tutto che puoi vedere in corrispondenza della scheda Giochi per eseguire un’ottimizzazione degli stessi. Gli altri strumenti di questo software sono visibili nelle sezioni Ottimizza sistema, Ottimizza processi e Ottimizza servizi, i quali servono per migliorare le prestazioni del computer, chiudendo eventuali servizi o processi non necessari.

In quest’ultimo caso, però, fai sempre molta attenzione ai processi che chiudi manualmente; per essere sicuro di non commettere errori, lascia attive le impostazioni di default e avvia l’ottimizzazione automatica tramite la scheda Giochi, premendo sul bottone Ottimizza tutto.

Game Fire (Windows)

Un altrettanto valido programma che può essere impiegato per l’ottimizzazione delle risorse e quindi anche per la gestione della RAM su Windows è Game Fire, software in due versioni: una gratuita di base e una a pagamento (19,95€), che permette di usufruire della funzionalità Auto RAM Optimization (che gestisce e ottimizza in automatico la RAM) e offre altri strumenti avanzati dedicati all’ottimizzazione delle risorse del computer, come per esempio un sistema di potenziamento che agisce in tempo reale.

A ogni modo, se intendi valutare l’utilizzo del software, prima di un eventuale acquisto, collegati al suo sito Internet, premi sul pulsante Download Now e fai clic sul bottone Free Download per scaricare la versione gratuita. Dopodiché premi, in sequenza, sul pulsante Download Now e su quello denominato Start download, se il client non viene scaricato automaticamente.

Attendi adesso il download del file .exe e avvia quest’ultimo tramite doppio clic. Per iniziare l’installazione, premi su nella finestra di Controllo dell’Account Utente, premi poi su Next, apponi il segno di spunta sulla voce relativa all’accettazione dei termini del servizio (I accept the terms in the license Agreement), fai clic su Next per due volte consecutive e, infine, su Install. Avvia il software facendo clic su Finish.

Nella schermata iniziale del programma, seleziona il gioco che vuoi ottimizzare, facendo clic sul bottone Scan for Games, poi nella successiva sezione Select Games, apponi il segno di spunta sul gioco individuato e premi sul pulsante OK per aggiungerlo.

Fatto ciò, avvia l’ottimizzazione automatica con le impostazioni predefinite, in modo da ottenere il risultato desiderato. Per farlo, fai clic sul bottone Turn On Game Mode.

Memory Clean (macOS)

Per quanto riguarda i computer Apple, la gestione della RAM del sistema operativo macOS è già di suo ottimizzata e, quindi, come ti ho spiegato nel mio tutorial su come liberare la RAM del Mac, non dovrebbe essere necessario utilizzare dei software per il suo potenziamento.

Se però ritieni di averne bisogno, ti suggerisco di avvalerti dell’applicazione gratuita Memory Clean che permette di liberare la RAM in maniera piuttosto semplice, attraverso una breve procedura.

Inoltre, questo strumento è utile per programmare la pulizia automatica della memoria, nel caso in cui il suo livello disponibile scenda sotto una determinata soglia. L’app Memory Clean è usufruibile gratuitamente per eseguire una “pulizia” della RAM di base; per una più approfondita, invece, è necessario l’acquisto della versione a pagamento, il cui costo è di 5,49€.

Per installare Memory Clean su Mac, collegati a questa pagina Web per visualizzare la scheda del software nel Mac App Store. Premi quindi, in sequenza, sui pulsanti Ottieni, Installa l’app e Apri, per installarla e avviarla.

Nella schermata inziale, clicca su Get Started, per iniziare, dopodiché per liberare manualmente la RAM premi su Clean. Se, invece, vuoi programmare l’ottimizzazione, fai clic sull’icona con il simbolo di un ingranaggio situata nell’angolo in alto a destra.

Clicca quindi sulla voce Preferences nel menu contestuale, seleziona la scheda Advanced e, utilizzando la levetta Threshold Level, indica il livello sotto il quale avviare il potenziamento automatico. Infine, apponi il segno spunta sulla dicitura Autoclean, per attivare quest’opzione. Facile vero?

Altri consigli utili

Prima di lasciarti voglio consigliarti la lettura di alcune mie guide nelle quali ti ho fornito diversi consigli utili per l’ottimizzazione del computer. In particolar modo, fai riferimento al tutorial su come ottimizzare il PC per giocare, dove ti fornisco alcuni suggerimenti per migliorare le prestazioni generali del computer mentre giochi.

Inoltre se, a livello generale, hai bisogno di potenziare le presentazioni del computer, vi sono diversi accorgimenti che puoi mettere in pratica: disattivare le animazioni e gli effetti grafici sono alcuni di questi. Per eseguire queste operazioni, segui le indicazioni contenute nella mia guida su come migliorare le prestazioni del PC.