Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come registrare schermo iPad

di

Vorresti registrare contemporaneamente lo schermo e l'audio del tuo iPad ma non hai trovato l'opzione giusta per farlo? Hai l'esigenza di registrare qualsiasi cosa viene visualizzata sul display del tablet di Apple direttamente dal tuo computer ma non sai bene come procedere? Se la risposta ad almeno una di queste domande è affermativa, non preoccuparti: sei capitato nel posto giusto al momento giusto!

Con la guida di oggi, infatti, ti spiegherò come registrare schermo iPad sia utilizzando uno strumento disponibile di “serie” su tutti i tablet di Apple che scaricando alcune applicazioni di terze parti. Inoltre, troverai indicati anche alcuni software che consentono di avviare la registrazione dello schermo di iPad da PC Windows e Mac.

Come dici? È proprio quello che volevi sapere? Allora non dilunghiamoci oltre e vediamo insieme come procedere. Mettiti comodo, ritagliati cinque minuti di tempo libero e dedicati alla lettura dei prossimi paragrafi. Seguendo attentamente le indicazioni che sto per darti e provando a metterle in pratica, ti assicuro che riuscirai a registrare lo schermo del tuo iPad senza troppe difficoltà. Buona lettura e in bocca al lupo per tutto!

Indice

Come registrare schermo iPad con audio

È possibile registrare schermo iPad, con anche la possibilità di “catturare” l'audio del dispositivo, sia utilizzando la funzione di registrazione schermo integrata in iPadOS che scaricando app di terze parti. Trovi tutto spiegato nel dettaglio proprio qui sotto.

Registrazione schermo di iPadOS

iPad

La soluzione più semplice e veloce per registrare schermo iPad con audio è utilizzare la funzione chiamata Registrazione schermo, disponibile di “serie” su tutti gli iPad con iOS 11 o versioni successive (dove il sistema operativo prende il nome di iPadOS).

Registrazione schermo permette di registrare qualsiasi cosa viene visualizzata sul display del tablet, compreso l'audio, scegliendo se registrare solo quello interno o anche l'audio proveniente dal microfono dell'iPad.

Se ritieni questa una valida soluzione per registrare lo schermo del tuo iPad, richiama il Centro di Controllo, effettuando uno swipe dall'alto verso il basso dall'angolo in alto a destra e assicurati che sia disponibile l'opzione Registrazione schermo (l'icona del tondo).

Se così non fosse, fai tap sull'icona della rotella d'ingranaggio presente nella home screen e/o nella Libreria app di iPadOS, in modo da accedere alle Impostazioni del dispositivo, e premi sulla voce Centro di Controllo. Individua, poi, la sezione Ulteriori controlli e premi sul pulsante + relativo all'opzione Registrazione schermo.

Fatto ciò, richiama nuovamente il Centro di Controllo e premi sull'opzione Registrazione schermo, per avviare una nuova registrazione. Tieni presente che per impostazione predefinita, la registrazione dello schermo avviene con microfono disattivato e, di conseguenza, verrà registrato esclusivamente l'audio interno di iPad.

Se desideri attivare anche la registrazione del microfono, fai un tap prolungato sull'opzione Registrazione schermo e, nella nuova schermata visualizzata, premi sull'icona del microfono, assicurandoti che questa diventi di colore rosso, e fai tap sulla voce Avvia registrazione.

iPad

Dopo aver premuto l'opzione per iniziare una nuova registrazione dello schermo, visualizzerai un breve conto alla rovescia in corrispondenza del pulsante appena premuto e avrai 3 secondi di tempo prima che la registrazione sia effettivamente avviata.

A questo punto, nella parte superiore dello schermo, vedrai comparire un indicatore rosso a segnalare che è in un corso una registrazione. Premendo sull'indicatore in questione e selezionando l'opzione Interrompi, puoi terminare la registrazione. In alternativa, puoi farlo anche richiamando il Centro di Controllo e premendo sull'icona del tondo rosso.

Al termine della registrazione, il video verrà automaticamente elaborato e salvato, in formato MP4, nell'app Foto di iPhone, esattamente nell'album chiamato Video. I tempi di elaborazione e salvataggio variano a seconda della durata della registrazione: non appena il video è pronto, visualizzerai una notifica con il messaggio Il video con la registrazione dello schermo è stato salvato in Foto.

Infine, ti sarà utile sapere che una registrazione viene automaticamente interrotta nel caso in cui il tuo iPad venga bloccato.

Go Record

Go Record

Se per qualsiasi motivo Registrazione schermo di iPadOS non dovesse soddisfare appieno le tue esigenze, ti consiglio di provare Go Record. Nella sua versione gratuita permette di registrare lo schermo di iPad con audio, mentre attivando la versione Pro al costo di 4,99 euro, consente di modificare i video registrati con anche la possibilità di aggiungere la propria faccia tramite la funzione Face Cam.

Dopo aver scaricato e avviato l'app in questione, seleziona le opzioni Next Step e All Done e premi sul pulsante X, in alto a sinistra, per usare la versione gratuita di Go Record. Se, invece, vuoi acquistare la versione a pagamento, premi sul prezzo visibile nella schermata Go Record Pro e procedi al pagamento.

In entrambi i casi, per registrare lo schermo del tuo iPad, premi sul pulsante Start Recording, in alto a destra, scegli se registrare anche la tua voce premendo sull'icona del microfono e fai tap sull'opzione Avvia trasmissione. Per terminare la registrazione, invece, premi sull'indicatore rosso collocato in alto a destra e fai tap sulla voce Interrompi.

Avviando nuovamente Go Record, puoi visualizzare tutte le registrazioni effettuate nella sezione Recent Recordings. Premendo sulla registrazione di tuo interesse, puoi applicare tagli (Trim), rotazioni (Rotate) e regolare il volume (Volume) e la velocità (Speed) del video.

Inoltre, selezionando le opzioni Commentary e Face Cam (disponibile solo nella versione a pagamento), puoi effettuare una registrazione audio e video e aggiungerle ai video che hai registrato in precedenza.

Altre app per registrare schermo iPad

Record It!

Oltre alle soluzioni che ti ho indicato in precedenza, sarai contento di sapere che esistono altre app per registrare schermo iPad tra cui poter scegliere. Eccone alcune che puoi prendere in considerazione.

  • Registra Schermo Registrazione: questa applicazione consente di registrare lo schermo di iPad con audio, con anche la possibilità di attivare la registrazione da microfono. Inoltre, completata la registrazione, permette di modificare il video e aggiungere la propria faccia tramite la funzione Face Cam. Nella versione gratuita applica una watermark (il logo dell'applicazione) alle registrazioni e presenta banner pubblicitari: è possibile rimuovere tali limitazioni attivando la versione Pro a 4,49 euro/mese.
  • DU Recorder: è un'altra valida applicazione gratuita per registrare lo schermo di iPad con audio, offrendo anche la possibilità di apportare modifiche alle registrazioni. È disponibile anche in una versione in abbonamento (a partire da 10,49 euro/mese con 7 giorni di prova gratuita) che consente anche la solo registrazione audio di iPad e di effettuare trasmissioni dal vivo su piattaforme come YouTube, Facebook e Twitch.
  • Record it!: oltre a permettere la registrazione dello schermo di iPad con audio, consente di apportare modifiche ai video registrati con anche la possibilità di aggiungere la propria faccia tramite la funzione Face Cam o inserire un commento audio. Inoltre, consente la condivisione delle registrazioni su YouTube. La versione gratuita presenta banner pubblicitari e permette la registrazione dello schermo in bassa definizione: per rimuovere queste limitazioni e sbloccare funzionalità aggiuntive è necessario acquistare la versione Pro al costo di 4,49 euro.

Come registrare schermo iPad su PC

Se ti stai chiedendo se è possibile registrare schermo iPad su PC, sarai contento di sapere che la risposta è positiva. Infatti, esistono diversi programmi che consentono di proiettare lo schermo di iPad sul proprio computer e avviarne la registrazione. Quali sono? Te lo dico sùbito!

TeamViewer (Windows/macOS/Linux)

TeamViewer

La prima soluzione che puoi prendere in considerazione per registrare lo schermo del tuo iPad da computer è TeamViewer. Si tratta di un software per il controllo remoto di PC e dispositivi portatili che offre diverse funzionalità, compresa quella per registrare lo schermo dei device controllati. Per usi privati non commerciali, il programma in questione può essere scaricato gratuitamente.

Per registrare lo schermo del tuo iPad con TeamViewer, per prima cosa collegati al sito ufficiale del software e premi sul pulsante Download gratuito, per avviarne lo scaricamento sul tuo computer e procedere alla sua installazione (su Windows 10 e Windows 11 puoi scaricarlo direttamente dal Microsoft Store). Successivamente, prendi il tuo iPad e scarica l'app TeamViewer QuickSupport, necessaria per effettuare il mirroring dello schermo del tablet sul computer. A tal proposito, potrebbe esserti utile la mia guida dedicata al download di TeamViewer.

Dopo aver avviato TeamViewer su iPad, annota il codice numerico visibile in prossimità della voce Il tuo ID, digitalo nel campo Inserisci ID interlocutore/ID partner presente nella sezione Controlla computer remoto di TeamViewer su computer e clicca sul pulsante Connetti.

Adesso, spostati nuovamente sul tuo iPad, premi sulla voce Consenti comparsa a schermo, in modo da autorizzare il collegamento tra i due dispositivi, e seleziona le opzioni Inizia trasmissione e Avvia trasmissione.

A questo punto, dovresti essere in grado di visualizzare lo schermo del tuo iPad sul computer. Per registrarlo, fai clic sull'icona della freccia dentro un quadrato, premi sulla voce File & Extra/Extra collocata nel menu in alto e clicca sull'opzione Inizia registrazione sessione (su Mac seleziona le voci Registra e Start).

In qualsiasi momento, premendo sul tondo rosso comparso nel menu in alto, puoi mettere in pausa la registrazione (Pausa) o interromperla (Arresta e salva). In quest'ultimo caso, specifica la posizione in cui vuoi salvare il file e il nome che intendi assegnargli.

Ti sarà utile sapere che la registrazione viene salvata come sessione di TeamViewer: per riprodurla ed eventualmente convertirla in altro formato, accedi alla schermata principale di TeamViewer, clicca sul pulsante ☰, in alto a sinistra e seleziona le opzioni Extra e Riproduci o converti la sessione registrata.

Seleziona, poi, la registrazione di tuo interesse e premi sul pulsante ▶︎, per avviarne la riproduzione, o seleziona l'opzione Converti, in modo da convertire il file in formato AVI.

Se usi TeamViewer su Mac, ti informo che non è possibile convertire una registrazione ma solo riprodurla. Per maggiori informazioni su come funziona TeamViewer, consulta il mio tutorial dedicato.

QuickTime Player (macOS)

QuickTime Player

Se hai un Mac, puoi registrare lo schermo del tuo iPad utilizzando QuickTime Player, il player video incluso di default in macOS che consente non solo di registrare schermo Mac ma anche quello di iPhone e iPad.

Tutto quello che devi fare è collegare iPad a Mac tramite l'apposito cavo e, poi, avviare QuickTime Player, cliccando sulla sua icona (la lettera “Q” su sfondo nero) presente nella sezione Altro della cartella Applicazioni di macOS.

Adesso, premi sulla voce File collocata nella barra dei menu e seleziona l'opzione Nuova registrazione filmato dal menu apertosi. Clicca, poi, sull'icona della freccia rivolta verso il basso posta in prossimità del pulsante Rec (l'icona del tondo rosso) e premi sulla voce iPad di [nome]. Così facendo, lo schermo del tablet verrà proiettato sulla Scrivania di maOS.

Fatto ciò, clicca nuovamente sull'icona della freccia rivolta verso il basso e, nella sezione Microfono, seleziona l'opzione iPad di [nome], in modo da registrare lo schermo di iPad con audio. Se vuoi avere anche la possibilità di registrare la tua voce, mi dispiace dirti che non è possibile farlo: infatti, selezionando l'opzione Microfono Mac, verrà registrata la tua voce dal microfono del computer ma non verrà catturato l'audio dell'iPad.

A questo punto, fai clic sul pulsante Rec (l'icona del tondo rosso) per avviare la registrazione e, quando desideri interromperla, premi sul pulsante Stop (l'icona del quadrato). Clicca, poi, sul pulsante sul pulsante ▶︎ per vedere il video appena registrato e, se desideri salvarlo, seleziona l'opzione File e clicca sulla voce Salva dal menu apertosi, per salvarlo in formato MOV.

Altri programmi per registrare schermo iPad su PC

ApowerMirror

Nessuna delle soluzioni per registrare lo schermo di iPad su PC che ti ho già segnalato ti ha convinto in modo particolare e ti piacerebbe che ti suggerissi altre soluzioni di questo tipo? Detto, fatto! Le trovi elencate qui sotto.

  • Reflector (Windows/macOS): questo software permette di trasformare il proprio computer in un ricevitore AirPlay e, di conseguenza, di proiettare lo schermo di iPad sul PC e attivarne la registrazione in modalità wireless. Funziona anche come ricevitore Google Cast e Miracast e offre il supporto al mirroring di più device in contemporanea. Ha un costo a partire da 23,19 euro con una prova gratuita di 7 giorni.
  • AirServer (Windows/macOS): è un altro valido software che consente di trasformare il proprio computer in un ricevitore AirPlay, Google Cast e Miracast. Permette non solo la registrazione dello schermo dei dispositivi collegati ma consente anche di effettuare lo streaming di contenuti multimediali sul computer ed eseguire varie altre operazioni. Può essere scaricato e usato gratis per 30 giorni, poi è necessario acquistare una licenza a partire da 6,99 euro.
  • ApowerMirror (Windows/macOS): anche questo programma disponibile sia per PC Windows che per macOS consente di duplicare lo schermo di smartphone e tablet sul computer e avviarne la registrazione. Inoltre, permette lo streaming di video, foto e altri file multimediali e la cattura di screenshot. È disponibile in una versione gratuita con banner pubblicitari: per rimuoverli e attivare funzionalità aggiuntive è necessario acquistare una licenza a partire da 19,95/mese.
Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.