Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come registrare su Meet

di

Da tempo eri alla ricerca di una piattaforma che consentisse non solo di organizzare riunioni a distanza, ma anche di registrarle. Le tue ricerche sono terminate quando ti hanno consigliato di provare Meet, un servizio offerto da Google che permette di creare e pianificare videoconferenze di vario genere. Dopo aver effettuato l’accesso alla piattaforma in questione, hai creato con successo la tua prima riunione: tutti i tuoi tentativi di avviarne la registrazione, però, non hanno dato l’esito sperato e adesso non sai più dove sbattere la testa per riuscire nel tuo intento.

Le cose stanno così, dico bene? Allora lascia che sia io a spiegarti come registrare su Meet indicandoti, per prima cosa, quale tipologia di utenza può utilizzare questa funzionalità. Successivamente, troverai non solo la procedura dettagliata per creare e registrare una nuova riunione, comprese le lezioni scolastiche, ma anche per scaricare e condividere la registrazione con gli utenti di tuo interesse.

Come dici? È proprio quello che volevi sapere? Allora non perdiamo altro tempo prezioso e vediamo come procedere. Mettiti comodo, prenditi tutto il tempo che ritieni opportuno e dedicati alla lettura dei prossimi paragrafi. Seguendo le indicazioni che sto per darti e provando a metterle in pratica, ti assicuro che riuscirai a registrare le tue riunioni su Meet senza riscontrare alcun tipo di problema. Buona lettura e, soprattutto, buon lavoro!

Indice

Come registrare lezione su Meet

Registrare su Meet è una funzionalità del celebre servizio di Google che, appunto, consente di registrare le riunioni e le lezioni organizzate su questa piattaforma. Tale opzione, però, è disponibile esclusivamente per gli account Google aziendali e quelli dedicati all’istruzione. Trovi tutto spiegato nel dettaglio proprio qui sotto.

Informazioni preliminari

Logo di Google Meet

Prima di spiegarti per filo e per segno come registrare una lezione su Meet, devi sapere che tale funzionalità non è disponibile nella versione gratuita del servizio e, di conseguenza, non può essere utilizzata nelle riunioni create con un “normale” account Google.

Nel momento in cui scrivo questa guida, la registrazione di una riunione su Meet è disponibile per le versioni Business Standard, Business Plus ed Enterprise di Google Workspace (ex G Suite) e per gli account G Suite for Education, la piattaforma di Google per la didattica a distanza.

Se, dunque, la tua azienda o la scuola nella quale insegni ha creato uno di questi account, non devi far altro che accedere a Google Meet con le credenziali che ti sono state fornite, creare una nuova riunione e avviarne la registrazione. Se, invece, la tua azienda o scuola non ha ancora attivato uno di questi servizi, potrebbe esserti utile la mia guida su come creare un account Google Suite.

Come attivare la registrazione su Meet

Accedere alla console di amministrazione di Google

Affinché sia possibile registrare una riunione su Meet, l’utente amministratore che ha creato l’account Google Workspace o G Suite for Education dovrà anche procedere all’attivazione della funzione in questione dalla Console di amministrazione di Google. Inoltre, poiché le registrazioni di Meet vengono salvate automaticamente su Google Drive, è necessario attivare anche il servizio in questione (se non è stato fatto in precedenza).

Se, dunque, hai il ruolo di amministratore, collegati al sito ufficiale di Google Workspace, fai clic sulla voce Console di amministrazione, in alto a destra, premi sul pulsante Avanti e, nella nuova schermata visualizzata, assicurati di aver selezionato il tuo account Google aziendale o scolastico. Inseriscine, quindi, la password nel campo apposito e clicca sul pulsante Avanti, per effettuare il login.

Nella schermata principale della Console di amministrazione di Google, seleziona l’opzione Applicazioni, clicca sulla voce Google Workspace e individua Drive e documenti nell’elenco dei servizi associati all’account in questione.

Servizi Google Workspace

A questo punto, se vuoi attivare Google Drive per tutti gli utenti della tua organizzazione o della scuola, clicca sull’opzione Modifica servizio (l’icona della matita) relativa a Drive, seleziona l’opzione Attivo per tutti e clicca sul pulsante Salva, per salvare le modifiche.

Se, invece, vuoi attivare il servizio in questione solo per specifici utenti, premi sulla voce Modifica servizio e seleziona l’unità organizzativa di tuo interesse dal menu comparso a sinistra. In tal caso, però, in precedenza è necessario aver diviso i vari utenti in unità organizzative. Maggiori info qui.

Fatto ciò, accedi nuovamente alle sezioni Applicazioni e Google Workspace della Console di amministrazione di Google, premi sulla voce Google Meet e clicca sull’opzione Impostazioni video per Meet. Anche in questo caso, se hai in precedenza creato delle unità organizzative, seleziona quelle di tuo interesse o lascia selezionata l’unità organizzativa di primo livello, per applicare le modifiche a tutti gli utenti.

Premi, poi, sulla voce Registrazione, apponi il segno di spunta accanto all’opzione Consenti agli utenti di registrare le proprie riunioni e clicca sul pulsante Salva, per salvare le modifiche e consentire la registrazione su Meet. Tieni presente che le modifiche apportate richiedono pochi minuti per diventare effettive ma in alcuni casi potrebbe essere necessario attendere fino a 24 ore.

Come registrare su Google Meet

Come registrare su Google Meet

Dopo aver attivato Google Drive e aver abilitato la registrazione su Meet dalla Console di amministrazione, sei pronto per registrare tutte le riunioni di tuo interesse. Prima di procedere, però, ti sarà utile sapere che se la tua intenzione è quella di registrare una riunione o una lezione con altri partecipanti, è necessario avere l’autorizzazione da parte di tutti gli utenti presenti per poter registrare, compresi quelli che potrebbero accedere alla riunione in ritardo.

Detto ciò, collegati alla pagina principale di Meet, assicurati di accedere con l’account Google aziendale o scolastico, clicca sul pulsante Nuova riunione e seleziona l’opzione Avvia una riunione adesso dal menu che si apre, per creare una nuova riunione. Se, invece, ne avevi già organizzata una in precedenza, accedi a Meet tramite il link o il codice della riunione.

Non appena sei pronto per avviare una videoconferenza con Meet, clicca sul pulsante Partecipa, premi sull’opzione Copia informazioni per partecipare e comunica il link d’invito a tutti gli utenti che desiderano partecipare alla riunione (se è una riunione organizzata in precedenza, dovrebbero già avere il link d’invito).

A questo punto sei pronto per avviare la registrazione. Per farlo, clicca sull’icona dei tre puntini, in basso a destra, e seleziona l’opzione Registra riunione dal menu che si apre. Nella schermata Chiedi il consenso, premi sul pulsante Accetto, per confermare di aver ottenuto il consenso alla registrazione da parte di tutti i partecipanti e, se tutto è andato per il verso giusto, dovresti visualizzare la scritta “REC” su sfondo rosso (in alto a sinistra) a indicare che la registrazione è in corso.

Come registrare videolezioni con Meet

Se ti stai chiedendo come registrare videolezioni con Meet, devi sapere che la procedura è identica a quella per registrare riunioni di vario genere e, quindi, non devi far altro che seguire le indicazioni che ti ho fornito poc’anzi.

Inoltre, ti segnalo che in qualsiasi momento, senza interrompere la registrazione, è possibile anche attivare la funzione Presenta ora che consente di condividere l’intero schermo del proprio computer, una singola scheda di Chrome o la finestra di un’applicazione per l’eventuale presentazione di documenti. A tal proposito, potrebbe esserti utile la mia guida su come presentare su Google Meet.

Per interrompere la registrazione, invece, premi nuovamente sull’icona dei tre puntini, in basso a destra, seleziona l’opzione Interrompi la registrazione dal menu che si apre e clicca sul pulsante Interrompi la registrazione per confermare la tua intenzione.

Come accennato nelle righe iniziali di questa guida, la registrazione verrà automaticamente salvata sull’account Google Drive dell’utente che ha organizzato e registrato la riunione, esattamente nella sezione Il mio Drive e nella cartella Registrazioni di Meet (che viene creata automaticamente alla prima registrazione).

Se lo desideri, puoi anche scaricare la registrazione sul tuo computer o condividerla con altri utenti. Per avere maggiori informazioni in merito, ti lascio alle mie guide su come scaricare file da Google Drive e come condividere file con Google Drive.

Infine, se ti stai domandando se è possibile registrare su Meet da smartphone e tablet, mi dispiace dirti che la funzione di registrazione non è disponibile utilizzando l’app per dispositivi Android e iPhone/iPad.

Utilizzando le funzioni di registrazione dello schermo incluse in Android e iOS/iPadOS, che consentono di registrare tutto quello che viene riprodotto sullo schermo del proprio dispositivo, è possibile “catturare” il video delle le riunioni di Meet ma non viene registrato l’audio.

Come registrare presenze su Meet

Foto di una classe durante l'appello

Come dici? La tua intenzione è quella di registrare le presenze su Meet? In tal caso, mi dispiace dirti che non esiste una funzione integrata nella piattaforma in questione che consenta di “tracciare” gli utenti presenti durante una lezione o una riunione.

Tuttavia, esistono alcune estensioni per Google Chrome che permettono di registrare le presenze durante una riunione di Meet e riportare tutti i dati (nome e cognome del partecipante, data e orario d’accesso ecc.) su un foglio Drive creato e salvato automaticamente sul Google Drive associato all’account Google utilizzato per organizzare la riunione.

Ci tengo a sottolineare, però, che si tratta di estensioni non ufficiali (cioè sviluppate da terze parti e non direttamente da Google) e, poiché richiedono l’accesso a Google Drive e in alcuni casi anche a Google Classroom, potrebbero rappresentare un potenziale rischio per la privacy.

Inoltre, durante alcune prove che ho effettuato nell’utilizzo di queste estensioni, ho riscontrato numerosi malfunzionamenti: in alcuni casi, non è stato possibile attivare la funzione di presentazione durante una riunione e, in altre prove, addirittura non mi è stato possibile avviare nuove riunioni.

Per tutti questi motivi, ti sconsiglio l’utilizzo di queste estensioni o, nel caso volessi comunque procedere nonostante quanto appena detto, ti invito a eliminare le estensioni da Chrome dopo averne fatto uso.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.