Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come scaricare video su iPad

di

Navigando su Internet con il tuo iPad, hai trovato un bel video che ti piacerebbe salvare sulla memoria del tablet ma non sai come riuscirci? Non ti preoccupare, su App Store sono disponibili tantissime applicazioni, anche gratuite, che permettono di scaricare video su iPad in maniera estremamente facile e veloce.

Utilizzando questo tipo di app, il tuo iPad sarà in grado di “catturare” e salvare offline i video presenti su qualsiasi sito Web, compresi i social network, i servizi di file hosting e le piattaforme di condivisione video. Non devi far altro che visitare la pagina che contiene il filmato di tuo interesse, avviare la riproduzione di quest’ultimo e pigiare sul pulsante di download che comparirà sullo schermo dell’iPad. Al termine del download, potrai visualizzare i video scaricati direttamente sul tuo iPad (usando qualsiasi player tu preferisca) oppure potrai trasferirli sul PC. Sei vuoi sapere esattamente come, continua a leggere, trovi spiegato tutto qui sotto.

Attenzione: il download abusivo di contenuti audiovisivi protetti da copyright è un reato. Questo tutorial è stato scritto a pure scopo illustrativo, io non mi assumo alcuna responsabilità circa l’uso che potrebbe essere fatto delle informazioni contenute in esso.

Indice

Total files

Total files è una delle applicazioni per scaricare video su iPad più popolari del momento. Si tratta di un file manager con browser e download manager integrati che riconosce automaticamente i flussi multimediali presenti nelle pagine Web e permette di scaricarli offline con un semplice “tap”. È molto semplice da usare e supporta anche quei siti che normalmente non consentono il download dei video. La sua versione di base è gratis, ma con pubblicità. Per rimuovere le pubblicità bisogna acquistare la versione Pro dell’app a 4,49 euro.

Una volta scaricati, i filmati si possono riprodurre direttamente all’interno di Total files, all’interno dell’applicazione File di iOS (previa attivazione dell’accesso ai dati di Total files nel menu Sfoglia > Posizioni), si possono esportare in altre applicazioni per iPad oppure si possono copiare sul PC. Per copiarli sul computer è possibile sfruttare la funzione “condivisione file” di iTunes oppure la condivisione wireless via browser (in modo da copiare i video sul computer senza dover collegare l’iPad a quest’ultimo).

Allora, si può sapere che aspetti a provarla?! Apri subito l’App Store e scarica Total files sul tuo iPad. Al termine del download, avvia l’applicazione, premi sull’icona del mappamondo collocata in basso a destra e visita la pagina Web che contiene il video di tuo interesse. Avvia la riproduzione di quest’ultimo e comparirà un piccolo riquadro con la scritta Vuoi scaricare questo contenuto?: pigia sull’icona (√) contenuta al suo interno e il download del video verrà avviato immediatamente (dopo aver scelto il nome da assegnare al file, il percorso in cui salvarlo e aver premuto sulla voce Fine). Per seguire l’avanzamento del download, pigia sull’icona della cartella collocata in basso a sinistra e poi su quella delle due frecce.

Al termine del download, per guardare il video che hai appena scaricato sul tuo iPad, pigia sull’icona della cartella, in modo da accedere alla schermata principale di Total files, e premi sulla miniatura del filmato da riprodurre. Per esportare il video in un’altra applicazione, invece, pigia sul pulsante ⋮ posto in sua corrispondenza e premi sulla voce  Condividi presente nel menu che si apre.

Adesso veniamo al trasferimento dei video dall’iPad al computer. Come accennato in precedenza, è possibile compiere quest’operazione in due modi diversi: collegando l’iPad al PC e sfruttando la funzione “condivisione file” di iTunes oppure ricorrendo alla condivisione dei file wireless via browser.

Nel primo caso, devi collegare l’iPad al computer, devi cliccare sull’icona del tablet che compare in alto a sinistra nella finestra di iTunes e devi selezionare la voce Condivisione file dalla barra laterale del programma. Dopodiché devi cliccare sull’icona di Total files e devi trascinare la cartella con i file scaricati nell’app in una cartella qualsiasi del tuo computer.

Se invece preferisci sfruttare la condivisione dei dati wireless, apri Total files sull’iPad, fai tap sull’icona della cartella in basso a sinistra, poi sul pulsante ⋮ collocato in alto a destra e scegli di Avviare il Web server. Comparirà un indirizzo IP (es. 192.168.0.12:18000): digitalo nel browser del tuo PC e potrai scaricare i video presenti nell’applicazione (o caricarne di nuovi).

Player video per iPad

Come scaricare video su iPad

Se vuoi scaricare video su iPad nel senso che vuoi trasferire sul tablet dei video che hai salvato sul PC o in un hard disk di rete, installa uno dei player video che trovi elencati di seguito, i quali consentono di scaricare sull’iPad qualsiasi tipo di video presente all’interno della propria rete locale (quindi su PC, NAS, hard disk di rete eccetera).

  • VLC – non credo abbia bisogno di tante presentazioni. È la versione iOS di uno dei media player più famosi del mondo. Supporta tutti i principali formati di file audio e video (eccetto i video con flussi audio in formato AC3) ed è gratis al 100%.
  • Infuse – a mio modesto avviso, si tratta del miglior player video disponibile su iOS. Supporta tutti i più diffusi formati di file audio e video (compresi i filmati con flusso audio in formato AC3), ha un’interfaccia estremamente curata e scarica automaticamente da Internet locandine, trame e altre informazioni utili. La versione base della app è gratis, ma per sbloccare tutte le funzioni più avanzate e il supporto a tutti i formati di file video occorre acquistare la versione completa che costa 9,99 euro.
  • AVPlayerHD – un’alternativa economica a Infuse. Supporta tutti i principali formati di file audio e video (compresi i filmati con flusso audio AC3) ed è molto facile da usare. Costa 2,99 euro. La sua unica pecca è che non scarica le informazioni da Internet come Infuse e non ha un’interfaccia elegante come quest’ultimo.

Per approfondire la conoscenza di VLC, Infuse e AVPlayerHD, e scoprire come scaricare i video all’interno di queste app, consulta il mio tutorial su come caricare film su iPad.