Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come tornare alla versione precedente di un’app

di

Tra le tue prime regole, c’è quella di tenere aggiornato lo smartphone e il tablet, insieme alle applicazioni su di essi installate, così da ottenere le ultime funzionalità introdotte. Recentemente, però, nell’ultimo aggiornamento che hai ricevuto per l’app che usi spesso, hai notato dei cambiamenti che non ti piacciono. Non parlo solo dell’interfaccia grafica, ma soprattutto di alcune sue caratteristiche che non funzionano più correttamente, a causa di un qualche bug. Cosa puoi fare per risolvere il problema? Te lo spiego a breve.

In questa mia guida, ti illustrerò come tornare alla versione precedente di un’app sia su Android che su iOS. I metodi che ti indicherò per i dispositivi Android comportano la disinstallazione e l’installazione dell’app, utilizzando i file APK oppure eseguendo dei backup preventivi. Su iOS, invece, le possibilità di azione sono molto più limitate e, almeno al momento in cui scrivo, è alquanto complesso ritornare alle vecchie versioni delle app (bisogna avere il jailbreak e una versione non recentissima del sistema operativo Apple).

Sei impaziente di leggere i consigli che ti ho preparato? Allora dedicami qualche minuto del tuo tempo e siediti comodo per leggere questa mia guida e mettere in pratica i miei suggerimenti, utilizzando quello che fa più al caso tuo. Sei pronto per iniziare? Non perdiamo altro tempo! Buona lettura!

Indice

Tornare alla versione precedente di un’app su Android

Sui dispositivi Android, puoi tornare alla versione precedente di un’applicazione attraverso due metodi: ripristinando un backup dell’app oppure installando una versione differente tramite pacchetto APK. Nelle prossime righe, ti indicherò come utilizzare entrambe le soluzioni, così da scegliere quella che fa più al caso tuo.

Operazioni preliminari

Prima di mostrarti come tornare alla versione precedente di un’app, è necessario eseguire dei procedimenti preliminari sul tuo dispositivo Android. Come prima cosa, se vuoi installare app da fonti diverse dal Play Store (di cui ti parlerò nel prossimo paragrafo), dovrai abilitare l’opzione Origini sconosciute, dalle Impostazioni di Android.

Per eseguire questa operazione, avvia l’app Impostazioni (l’icona con il simbolo di un ingranaggio), che trovi nella home screen del tuo smartphone o tablet, e scorri la schermata fino a individuare la voce Sicurezza. Pigia quindi su di essa e poi sposta da OFF a ON la levetta in prossimità della dicitura Origini sconosciute. Al messaggio che visualizzi a schermo, fai tap su OK, per confermare l’attivazione.

Su versioni più recenti di Android, quest’opzione si attiva in modo differente. Apri le Impostazioni, facendo tap sull’icona con il simbolo di un ingranaggio, che trovi nella home screen. Scorri la schermata e fai tap sulle voci Sicurezza e privacy > Altro > Installa app sconosciute. Adesso, dall’elenco di applicazioni che ti viene mostrato a schermo, seleziona l’app del browser che utilizzi, pigiando su di essa. Sposta quindi la levetta da OFF a ON, in prossimità della dicitura Consenti l’installazione di app.

Se non vuoi rischiare di installare erroneamente applicazione non volute tramite il browser, ti consiglio di attivare quest’opzione su un’app di gestione dei file, come ad esempio Files Go by Google.

Oltre a quanto indicato fin adesso, un’altra operazione importante da eseguire è quella di disabilitare l’aggiornamento automatico dell’app, per evitare che venga eseguito l’upgrade di versione dell’applicazione, vanificando le procedure che effettuerai in questo mio tutorial.

Per disabilitare questa funzionalità del Play Store, avvialo tramite la sua icona sulla home screen (l’icona con il simbolo di un triangolo colorato) e fai tap sull’icona (☰), situata in alto a sinistra. Raggiungi la sezione Le mie app e i miei giochi e accedi alla scheda Installate. Individua adesso l’app di cui desideri tornare alla versione precedente e pigia sull’icona (⋮), in alto a destra.

Dal menu contestuale che ti viene visualizzato a schermo, togli il segno di spunta dalla dicitura Aggiornam. autom. È un’operazione davvero semplice, che ti consiglio di verificare ogni qualvolta installi un’app, sia da fonti diverse dal Play Store, sia se tramite un ripristino di un backup.

Utilizzo di APK (APKMirror)

Se vuoi tornare alla versione precedente di un’app su Android, il metodo più veloce ed efficace è quello di eseguire l’installazione tramite il suo file APK, scaricato da siti esterni. Non sai cos’è un file APK? I file APK sono dei pacchetti d’installazione per le applicazioni distribuite su Android. Quando scarichi un’app dal Play Store, da quest’ultimo viene scaricato e installato il file APK più aggiornato, in modo del tutto automatico.

Esistono però alcuni siti Internet esterni che permettono il download dei file APK anche di versioni precedenti all’ultima disponibile sul Play Store. In questo modo, può essere semplice tornare a una versione meno aggiornata di un’app. Tra questi, quello che ti consiglio di utilizzare è APKMirror, che presenta un vastissimo database di app con la possibilità di scaricarne qualsiasi versione, incluse quelle beta e alfa, se disponibili.

Prima di iniziare, devi aver abilitato la possibilità di installare applicazioni da fonti diverse dal Play Store, oltre a disabilitare l’aggiornamento automatico dell’app. Puoi verificare la corretta configurazione di queste funzionalità, tramite le procedure che ti ho indicato nel paragrafo precedente. Voglio farti anche una breve raccomandazione: non tenere questa opzione abilitata, se non ti serve, ed evita di effettuare il download di file APK provenienti da fonti non attendibili, in quanto potrebbero compromettere il tuo dispositivo. Inoltre, sebbene tu voglia passare a una versione precedente di un’app, ti consiglio però di tenerla sempre aggiornata, in quanto le nuove versioni potrebbero avere meno bug ma, soprattutto, garantire maggiore sicurezza dei dati che memorizzi al suo interno.

Tutto chiaro fin qui? Bene, allora procediamo. Come il passo successivo consiste nel disinstallare l’applicazione, mantenendo una pressione sulla sua icona presente nella home screen e trascinandola poi sulla dicitura in alto Disinstalla. Adesso, apri il browser sul tuo dispositivo Android e raggiungi il sito APKMirror.com. Utilizza il pulsante con il simbolo di una lente d’ingrandimento, che trovi nella barra in alto, per cercare l’app di cui desideri installare una versione precedente. Quando ti vengono visualizzati i risultati di ricerca, fai tap sulla scheda Apps e individuala tra quelle in elenco, pigiando su di essa. In questo modo, verrai reindirizzato nella pagina dell’applicazione, che conterrà tutte le versioni di quest’ultima fino a oggi pubblicate.

A questo punto, scorri la schermata fino a individuare il riquadro All versions e fai tap sulla versione dell’app che ha un numero di versione precedente all’ultimo aggiornamento che hai seguito. Se dovessi leggere sotto il nome della versione una dicitura X Variants, significa che sono disponibili diversi APK della stessa versione in base alle caratteristiche tecniche del dispositivo. Individua il riquadro Download e fai quindi tap sul numero di versione presente nella colonna Variant. Nella nuova schermata, pigia sul pulsante Download APK, per iniziare a scaricare il file d’installazione.

Se dovesse apparirti un avviso per la conferma del download, fai tap su OK. Dopo aver scaricato il file, premi su Apri, se hai consentito al tuo browser di eseguire i file APK da origini sconosciute; altrimenti, se hai configurato un File manager, avvialo e pigia sull’APK scaricato che si trova nella cartella Download. Adesso, premi sul pulsante Installa, per confermare l’installazione, e poi premi sul pulsante Apri. In questo modo, avrai installato una versione precedente dell’applicazione.

Ripristino di un backup precedente

Un altro metodo per tornare alla versione precedente di un’app è quello di installare un’applicazione di backup, che conserva una copia dell’APK in modo da tornare a un aggiornamento precedente, nel caso in cui quello nuovo non faccia al caso tuo. È un metodo di prevenzione, che richiede la configurazione di un app di backup, prima di eseguire l’aggiornamento di un’applicazione.

Esistono davvero tantissime app sul Play Store di Android che svolgono questa operazione. Per praticità, in questa mia ti parlerò di una in particolare, che reputo semplice da utilizzare: App Backup e Ripristino. Quest’app permette di effettuare il backup manuale e automatico delle applicazioni installate sul dispositivo. È disponibile gratuitamente sul Play Store, ma è possibile effettuare l’upgrade alla versione Pro, al costo di € 0,99, per rimuovere la pubblicità al suo interno.

Per scaricare l’applicazione, utilizza il link che ti ho fornito e fai tap su Installa, poi su Accetto e infine su Apri. Dopo aver avviato l’app, fai tap sulla scheda Installata e metti un segno di spunta sulle applicazioni di cui vuoi conservare l’attuale versione. Adesso, pigia sul tasto Backup, che trovi in basso, e attendi la fine del completamento del processo. Puoi verificare che la procedura sia andata a buon fine, selezionando la tab Trasmissione archiviata e verificando che le app di cui hai effettuato un backup si trovano in questa sezione.

Ora, avvia il Play Store, tramite la sua icona con il simbolo di un triangolo colorato presente nella home screen, e fai clic sull’icona (☰), che trovi in alto a sinistra. Raggiungi la sezione Le mie app e i miei giochi e poi premi sul pulsante Aggiorna su ogni singola app oppure su Aggiorna tutto, per aggiornare tutte le applicazioni installate sul tuo dispositivo.

Se, tra le applicazioni di cui hai effettuato un backup precedentemente, dovessi riscontrarne qualcuna di cui non ti piace l’ultimo aggiornamento effettuato, procedi alla sua disinstallazione. Per fare ciò, mantieni la pressione del dito sulla sua icona nella home screen e trascinala sulla dicitura Disinstalla che trovi in alto.

Fatto ciò, avvia l’applicazione App Backup e Ripristino e seleziona la scheda Trasmissione archiviata. Metti un segno di spunta sull’applicazione da ripristinare e premi poi sul pulsante in basso Ripristina. Pigia su , nella schermata che ti viene visualizzata a schermo, e poi su Installa. In questo modo, avrai ripristinato la versione precedente dell’app.

In linea generale, queste applicazioni permettono di eseguire il backup sia nella memoria interna dek dispositivo sia in cloud (ad esempio Google Drive). Ma la caratteristica più importante da tenere in considerazione è quella di poter effettuare il backup automatico di ogni nuova applicazione installata o dei singoli aggiornamenti. Nell’applicazione App Backup e Ripristino, facendo tap sull’icona (☰), puoi raggiungere le Impostazioni e attivare il backup automatico, indicando anche la quantità di versioni da mantenere in memoria.

Ti ricordo che, nel caso in cui tu volessi mantenere una versione precedente dell’app installata sul tuo device Android, devi necessariamente disabilitare l’aggiornamento automatico dell’app e attivare l’installazione da fonti esterne. Se non sei sicuro che queste opzioni siano configurate correttamente, puoi tenere in considerazione i procedimenti che ti ho indicato nel paragrafo precedente.

Tornare alla versione precedente di un’app su iOS

Se possiedi un iPhone o un iPad, non ti è possibile tornare alla versione precedente di un’applicazione in maniera semplice come accade su Android. Un metodo valido attualmente in funzione è quello di utilizzare un tweak per Cydia, App Admin, sui dispositivi Apple con jailbreak. Purtroppo, però, il suo funzionamento è garantito solo e soltanto su versioni precedenti a iOS 11, ma potrebbe essere presto disponibile una compatibilità più estesa.

Per utilizzare il tweak App Admin, dopo averlo installato, bisogna avviare l’App Store e premere sul pulsante Aggiorna o Installa dell’app di cui si vuole tornare alla versione precedente. Viene così mostrata una schermata che permette il downgrade dell’app, scegliendo tra le versioni indicate nell’elenco a schermo. Facendo tap su una di questa, si avvierà il download e l’installazione dell’applicazione alla versione scelta.