Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come annullare un aggiornamento app

di

Dopo averla aggiornata all’ultima versione, una delle tue app preferite per iPhone o Android ha smesso di funzionare correttamente? Purtroppo può capitare… ma non tutto è perduto. Con dei piccoli stratagemmi, puoi tornare alla versione precedente dell’applicazione evitando che questa si aggiorni nuovamente.

Così facendo, potrai mantenere l’ultima versione funzionante della app sul tuo smartphone ed aspettare con calma che venga rilasciato un nuovo update capace di mettere a posto la situazione. Per tutti i dettagli, ecco come annullare un aggiornamento app sia su iPhone che su Android.

Cominciamo vedendo come annullare un aggiornamento app su iPhone. Devi sapere che purtroppo il “melafonino” di casa Apple non prevede funzioni che consentono di effettuare il downgrade diretto di un’applicazione, ma puoi sfruttare a tuo favore i backup di iTunes per ottenere comunque il risultato sperato.

Se hai aggiornato l’app direttamente dall’iPhone ed hai effettuato l’ultimo backup del telefono sul PC quando quest’ultima non era stata ancora aggiornata, puoi reinstallare la versione dell’applicazione salvata in iTunes senza passare per l’App Store. In che modo? È facilissimo.

Il primo passo che devi compiere è disinstallare la app dal telefono tenendo premuto per un paio di secondi il dito sulla sua icona e pigiando sulla x che compare in alto a destra. Dopodiché devi collegare il terminale al computer, selezionare la voce App dal menu collocato in alto a sinistra nella finestra principale di iTunes e trascinare con il mouse l’icona della app da ripristinare verso il nome del tuo iPhone (che compare automaticamente nella barra laterale di destra durante il trascinamento).

La sincronizzazione avverrà in maniera istantanea. A questo punto, ti ritroverai con la vecchia versione della app sul tuo telefonino e l’unica accortezza che dovrai avere sarà quella di non aggiornarla tramite l’App Store fino a quando non uscirà una versione in grado di sistemare tutti i problemi che hai riscontrato. Non è stato difficile, vero?

Android, come noto, lascia più libertà di azione all’utente rispetto ad iPhone ma nemmeno il sistema di Google prevede un’opzione diretta per annullare un aggiornamento app. Quello che puoi fare è disattivare l’aggiornamento automatico delle applicazioni sul tuo terminale, in modo da evitare upgrade indesiderati, e ripristinare le vecchie versioni delle app tramite un software di backup che “gira” direttamente sullo smartphone.

Per disattivare l’aggiornamento automatico delle app sul telefono, apri il Google Play Store, premi il tasto Menu del tuo dispositivo Android e seleziona la voce Impostazioni dal menu che compare nella parte bassa dello schermo. Successivamente, recati nel menu Aggiornamento automatico e metti il segno di spunta accanto alla voce Non aggiornare automaticamente le applicazioni.

Se vuoi ripristinare la versione precedente di una app che hai già aggiornato, puoi sfruttare le funzioni di Titanium Backup. Si tratta di un’applicazione gratuita per il backup che permette di salvare su una MicroSD o sulla memoria dello smartphone i dati e le app in maniera automatica. Puoi impostarla in modo che esegua un backup automatico delle applicazioni ogni tot. giorni, in modo da recuperare le vecchie versioni delle applicazioni in caso di aggiornamenti poco fortunati. È facilissima da usare ma richiede dispositivi su cui siano stati ottenuti i permessi di root.

In alternativa, potresti anche cercare i pacchetti d’installazione (.apk) delle versioni più vecchie delle app su siti esterni al Play Store, ma è una pratica che ti sconsiglio. Potresti infatti imbatterti su siti poco attendibili che distribuiscono software contaminato da malware camuffandolo da applicazioni lecite. Meglio evitare operazioni del genere ed essere previdenti, facendo un backup delle app prima di aggiornarle o disattivando gli update automatici del Play Store per selezionare manualmente le applicazioni da aggiornare.