Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Migliori player IPTV

di

Se fai uso della tecnologia IPTV o sei in procinto di farlo, sarai sicuramente a conoscenza delle sue caratteristiche tecniche e delle implicazioni legali che può avere un suo utilizzo contro le norme vigenti. Se non hai idea di cosa stia parlando, te lo spiego in breve: l’IPTV è un sistema che permette di guardare i canali televisivi tramite Internet, per mezzo del protocollo TCP/IP. Generalmente, si utilizzano delle liste M3U, che contengono i canali da poter vedere tramite degli appositi player, denominati per l’appunto player IPTV.

Ovviamente, l’utilizzo di questa tecnologia deve essere finalizzata all’uso legale, quindi alla visione dei canali in chiaro. Nel caso in cui la si utilizzasse per altri fini, ad esempio la visione di contenuti di pay TV che non offrono ufficialmente alcun servizio di IPTV, si vìola la legge, con conseguenti pene, anche molto severe. Come dici? Tutto questo ti è chiaro ma non sai a quali programmi affidarti per vedere le IPTV? Allora credo di avere io le soluzioni che fanno al caso tuo.

Nei prossimi capitoli di questa guida, ti indicherò, infatti, alcuni tra i migliori player IPTV da utilizzare su PC, smartphone, tablet, Smart TV e console. Quello che ti consiglio di fare è semplicemente di sederti bello comodo e prestare la massima attenzione a tutti i suggerimenti e le procedure che ti illustrerò, in modo da individuare la soluzione più adatta a te. Detto questo, a me non resta che augurarti una buona lettura e, soprattutto, una buona visione!

Indice

Migliori player IPTV su PC

Se stai cercando i migliori player IPTV da utilizzare su PC, quindi su Windows, macOS o Linux, nei prossimi capitoli troverai alcune soluzioni che possono fare al caso tuo.

Kodi (Windows/macOS/Linux)

Kodi per IPTV

Uno tra i migliori player IPTV che ti consiglio è Kodi, disponibile gratuitamente sui PC con sistema operativo Windows, macOS e Linux. È anche disponibile come app per Android e iOS (con jailbreak) oppure come app per i TV Box Android.

Per effettuarne il download sul tuo PC, collegati al suo sito Web ufficiale e clicca sulla voce relativa al sistema operativo installato sul tuo PC e poi sul pulsante per avviare lo scaricamento. Se possiedi un computer con Windows 10, puoi anche installare l’applicazione semplicemente dal Microsoft Store, tramite il tasto Ottieni.

Se non hai un PC con Windows e vuoi installare Kodi tramite il classico file .exe, procedi in questo modo: dopo aver scaricato il file in questione, fai doppio clic su di esso e premi poi sui pulsanti , Next e I agree, Next, Next, Install e Finish, così da completare il processo d’installazione.

Su macOS, invece, dopo aver prelevato il file .dmg di Kodi, fai doppio clic su di esso e trascina l’icona di Kodi all’interno della cartella Applicazioni del Mac. Fai quindi clic con il tasto destro sull’icona di Kodi e seleziona la voce Apri per due volte consecutive. Se vuoi saperne di più sulla procedura d’installazione di questo software, ti consiglio di leggere questa mia guida dedicata all’argomento.

Adesso, avvia Kodi e provvedi a tradurre l’interfaccia del software in italiano: fai clic sull’icona dell’ingranaggio e seleziona le voci Interface > Regional > Language > Italian dal menu che si apre. Fatto questo, puoi passare realmente all’azione.

Kodi, in linea generale, è un media center per la gestione dei file multimediali presenti localmente o in rete; puoi però configurarlo  per guardare l’IPTV, utilizzando uno dei plugin dedicati allo scopo, come ad esempio PVR IPTV Simple Client.

Per avvalertene, devo selezionare le voci TV > Inserisci browser add-ons e scegliere l’addon PVR IPTV Simple Client dall’elenco che ti viene proposto. Successivamente, premi sul pulsante Installa, per effettuare il download del componente aggiuntivo. Fatto ciò, selezionalo nuovamente e premi sul tasto Configura, per effettuarne la configurazione.

Bene: ci siamo quasi! Nella schermata che ti viene mostrata, seleziona la scheda Generale e premi sulla voce URL Playlist M3U, per inserire l’URL della lista M3U con i canali dell’IPTV di cui sei in possesso. Se il file M3U è già presente sul tuo PC, modifica la voce Posizione in Destinazione locale e usa il tasto Path della playlist M3U per individuare il file sul tuo PC.

Premi poi OK per due volte consecutive, per completare la configurazione, la quale ti consentirà di trovare i canali IPTV nella sezione TV di Kodi. Nel caso in cui volessi saperne di più sul funzionamento di Kodi, ti consiglio di leggere questa mia guida dedicata all’argomento. In aggiunta, puoi anche leggere i consigli che ti ho dato su come configurare Kodi.

Altri player IPTV su PC

MyIPTV su PC
In aggiunta al software di cui ti ho parlato nel capitolo precedente, ti posso consigliare altri player IPTV che possono aiutarti a guardare i canali televisivi dal tuo PC.

  • Perfect Player (Windows/Linux) – è un player IPTV abbastanza noto, che consente di guardare i canali TV tramite l’importazione di liste in formato M3U.
  • MyIPTV Player (Windows) – è un player IPTV disponibile su Windows 10, tramite il Microsoft Store. Permette l’importazione di file M3U sia da remoto che dal PC, per caricare le liste dei canali TV.
  • VLC (Windows/macOS/Linux) – sebbene VLC sia conosciuto come uno tra i migliori player per i file multimediali presenti in locale sul computer, in realtà è anche un ottimo player per guardare le liste IPTV.

Migliori player IPTV su smartphone e tablet

Se vuoi guardare l’IPTV da smartphone o tablet, posso consigliarti alcuni tra i migliori player disponibili su questi dispositivi.

GSE Smart IPTV (Android/iOS)

GSE Smart IPTV

Una tra le migliori app per riprodurre l’IPTV è GSE Smart IPTV, disponibile gratuitamente su Android e iOS/iPadOS. Il suo principale punto di forza è quello di poter importare le liste IPTV sia nel classico formato M3U che in quello JSON. Inoltre, supporta la trasmissione su TV, grazie a Chromecast.

Per scaricare l’app su Android, raggiungi questo link del Play Store e premi sul tasto Installa. Su iOS/iPadOS, invece, apri questo link dell’App Store, pigia sul pulsante Ottieni e sblocca il download e l’installazione dell’applicazione tramite il Face ID, il Touch ID o la password dell’ID Apple.

Per aggiungere una lista, avvia l’app GSE Smart IPTV e pigia sull’icona , in alto a sinistra. Nel menu che visualizzi, seleziona la voce Playlist remoti e premi sull’icona +. Adesso, inserisci l’URL della lista M3U o JSON, tramite l’apposita voce. Nel caso in cui il file M3U o JSON sia già presente nella memoria del tuo dispositivo mobile, dovrai selezionare la voce Playlist locali.

A questo punto, non ti resta che selezionare la lista appena aggiunta e scegliere un canale da guardare, premendo il pulsante ▶︎ situato lì di fianco. Nel caso in cui volessi riprodurre il contenuto sul televisore, utilizza l’apposita icona di trasmissione.

Non la trovi? Su iOS questa funzionalità di cast è già attiva di default, mentre su Android, premi sull’icona e seleziona la voce Impostazioni. Abilita quindi le caselle a fianco delle diciture Enable Chromecast options menu ed Enable Menu Chromecast.

Altri player IPTV su smartphone e tablet

IPTV Extreme

Oltre all’app di cui ti ho parlato nel capitolo precedente, puoi installare diverse altre app che ti consentono di riprodurre l’IPTV su smartphone e tablet, come quelle che ti indicherò qui di seguito.

  • OttPlayer (Android/iOS) – è un’app gratuita che puoi installare su smartphone e tablet con sistemi operativi Android e iOS, che consente di guardare l’IPTV mediante l’importazione di liste in formato M3U8.
  • IPTV Extreme (Android) – è un’app che consente la riproduzione di liste M3U per l’IPTV, disponibile soltanto per Android. È presente anche una versione Pro, al costo di 1,19 euro, per la rimozione dei banner pubblicitari.
  • Web Video Cast (Android/iOS) – è un’app che consente di effettuare lo streaming di contenuti multimediali dallo smartphone o dal tablet direttamente su TV, tramite Chromecast o protocollo DNLA. Ha anche una funzionalità integrata per la gestione dell’IPTV tramite l’importazioni delle liste. È disponibile anche in versione Premium, al costo di 5,49 euro, che permette di ottenere funzionalità aggiuntive, come la rimozione dei banner pubblicitari.

Migliori player IPTV su Smart TV

nanomid player

Se vuoi guardare l’IPTV su Smart TV, trai i player IPTV che puoi utilizzare, ti consiglio di dare un’occhiata a Nanomid player, disponibile gratuitamente sugli Smart TV LG e Samsung, ma anche su Fire TV Stick, TV Box Android e Apple TV (presto disponibile).

Nanomid player è una soluzione ad alte prestazioni e in continuo sviluppo (quindi viene spesso arricchita con nuove funzioni) e tra i suoi principali punti di forza ci sono l’estrema facilità di utilizzo (l’interfaccia è completamente in italiano e per caricare le liste canali basta visitare una pagina Web o anche solo scansionare un QR code con lo smartphone) e la vasta gamma di funzioni disponibili, tra cui parental control, archivio TV per restare al passo con i propri programmi preferiti, motore di ricerca, EPG, lista preferiti e controllo delle proporzioni video.

Menzione particolare merita poi l’esclusiva tecnologia Nanomid Guard (disponibile come opzione a pagamento) la quale combina un servizio VPN e proxy Web per cercare e riprodurre i contenuti in streaming in modo anonimo e nascondere il proprio IP e la propria posizione geografica mantenendo i flussi video stabili e in alta qualità nonostante tutto il traffico dati venga crittografato.

Sempre sul fronte privacy c’è da sottolineare la politica no-log di Nanomid, sia per la VPN, sia per il player, che dunque non registra alcuna attività dell’utente. Il tutto, poi, è basato su infrastutture sicure e scalabili, con assistenza tecnica, assistenza commerciale e piani reseller disponibili.

Ciò detto, per installare Nanomid player ti basta seguire la procedura standard prevista dalla tua Smart TV. Ad esempio, nel caso in cui fossi in possesso di un televisore LG, non devi fare altro che accedere al menu, tramite l’apposito tasto del telecomando, e avviare LG Content Store, lo store virtuale dei TV LG. Cerca, dunque, l’app Nanomid player e premi sul tasto Installa, per effettuarne il download e l’installazione.

A download completato, avvia Nanomid player, accettane le condizioni d’uso e carica la lista IPTV che desideri guardare. Per riuscirci, visita la pagina nanomid.com/playlist da qualsiasi device e segui le indicazioni su schermo: in poche parole ti basta accedere all’app di Nanomid player sul televisore, premere il bottone verde (se usi Fire TV Stick devi tenere premuto OK e poi premere la freccia corrispondente al tasto verde) e leggere il codice OTP che ti viene fornito (ti verrà mostrato anche un QR code per accedere rapidamente al menu per aggiungere liste, acquistare la licenza e gestire la pass del servizio Guard).

Torna quindi sulla pagina Web aperta poc’anzi e compila il modulo con nome, URL della lista IPTV e codice OTP che vedi sul televisore. Premi, dunque, sul pulsante Aggiungi playlist e, quasi come per magia, troverai la tua lista caricata nell’applicazione. Dalla stessa pagina, se vuoi, puoi anche rimuovere le liste e gestire la tua pass.


Nanomid

A questo punto non ti resta che selezionare la tua lista nell’app Nanomid player sul televisore, scegliere il canale da guardare e goderti lo spettacolo!

Se vuoi acquistare la licenza e attivare la tua Guard pass, ti basta collegarti alla pagina nanomid.com/player/buy-now (o scansionare il QR code visibile premendo il tasto verde), scegliere la piattaforma su cui intendi usare l’app e completare il pagamento in modo sicuro inserendo il tuo OTP e immettendo i dati della tua carta. Troverai poi la tua pass relativa al servizio Guard nel menu delle impostazioni dell’app. Per maggiori informazioni ti invito a consultare il sito ufficiale di Nanomid player.

Migliori player IPTV su console

OTTPlayer

Su vuoi guardare l’IPTV tramite la tua console, hai diverse alternative, in base a quella di cui sei in possesso. Ad esempio, se hai una PlayStation 4, puoi guardare l’IPTV tramite OttPlayer, un servizio IPTV disponibile su diverse piattaforme tramite l’apposito software, ma che puoi utilizzare su questa console tramite browser Web.

Devi sapere, infatti, che OttPlayer è disponibile tramite un’interfaccia Web, raggiungibile a questo link, che consente d’importare una lista M3U e di riprodurre i contenuti direttamente tramite il browser integrato nella console.

Quello che devi fare è semplicemente premere sull’icona della matita, in alto, e premere sul tasto +, per digitare l’URL della lista M3U. Premi poi sul tasto OK, per confermare l’aggiunta dei canali IPTV e vederli nella schermata principale.

Se possiedi, invece, una Xbox One, sullo store della console è disponibile l’app MyIPTV Player, per guardare l’IPTV. Dopo che l’avrai scaricata, tramite il pulsante Settings, presente nella sua schermata principale, puoi digitare l’URL della lista IPTV nel campo Remote channel list.

A questo punto, premendo il tasto Add remote list, i canali verranno automaticamente importati all’interno dell’app e saranno riproducibili, selezionandoli nella schermata principale della stessa. Buona visione!

Articolo realizzato in collaborazione con Nanomid.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.