Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

App per aprire PDF

di

Al lavoro ti hanno mandato via email un file in formato PDF e tu avresti bisogno di accedervi anche quando sei fuori ufficio. Nonostante i tuoi tentativi, non c’è stato finora verso di riuscire ad aprire quest’importante file sul tuo smartphone. Scommetto quindi che vorresti saperne di più e capire cosa devi fare per riuscire nel tuo intento.

Stai tranquillo, non hai più bisogno di preoccuparti. Se sei capitato su questa mia guida allora significa che potresti trovare un valido aiuto nelle indicazioni contenute in essa. Questo tutorial si concentrerà infatti nel fornirti alcune delucidazioni in materia di applicazioni per smartphone. In particolar modo, viste le tue esigenze, ti parlerò di quelle che considero le migliori app per aprire PDF.

Non preoccuparti se ritieni di non avere ancora abbastanza familiarità con il mondo delle app per smartphone Android o iOS: la mia guida sarà completa di informazioni scritte in maniera chiara e dettagliata e vedrai che alla fine riuscirai sicuramente nel tuo intento di aprire file PDF dal tuo device mobile. Per farlo ti basterà soltanto seguire passo per passo le mie indicazioni. Detto questo, sei pronto per cominciare? Ti raccomando di tenere sempre sotto mano il tuo dispositivo mobile: scarica e prova ad utilizzare le applicazioni che sto per consigliarti per individuare quelle che più si adattano a te ed alle tue esigenze. Tutto chiaro? Sì? Benissimo! Iniziamo subito. Ti auguro una buona lettura.

Adobe Acrobat Reader (Android/iOS)

La prima applicazione che voglio consigliarti di scaricare, al fine di permetterti di aprire file in formato PDF dal tuo dispositivo mobile Android o iOS è Adobe Acrobat Reader. Ho scelto di iniziare questo mio tutorial con quest’applicazione in quanto si tratta della trasposizione per smartphone e tablet del noto software omonimo di lettore PDF disponibile gratuitamente su PC Windows e Mac.

Il punto di forza di Adobe Acrobat Reader è senz’altro la sua semplicità di utilizzo, la sua integrazione con il servizio di archiviazione di Adobe, Adobe Document Cloud, ma quella con il popolare servizio di cloud Dropbox unitamente alla possibilità di usufruire di vari altri strumenti aggiuntivi.

Per incominciare ad utilizzare Adobe Acrobat Reader per lo scopo in questione, scarica per prima cosa l’applicazione gratuitamente sul tuo dispositivo mobile. Su iOS, utilizza l’App Store per cercare l’app e installala premendo sul pulsante Ottieni/Installa. Su Android, trova e scarica l’app dal Google PlayStore, usufruendo del pulsante Installa/Accetto. Al termine del download, premi sul pulsante Apri presente su entrambi i dispositivi e avvia così l’applicazione. Per utilizzarla, serviti delle indicazioni che seguono.

Segui per prima cosa il tutorial introduttivo dell’app e premi poi su Inizia. Ti troverai così nella schermata iniziale dell’applicazione e potrai incominciare ad utilizzarla per aprire un file PDF.

Tramite la schermata Documenti, puoi infatti visualizzare e/o aprire i file PDF. La scheda Recenti mostra i file recentemente aperti e puoi aprire un file selezionando dalla memoria del tuo dispositivo. Per farlo, premi sul pulsante con il simbolo della cartelletta che visualizzi nell’angolo in basso a destra su Android. Utilizzando l’app su iOS, dove non è possibile sfogliare le cartelle interne del dispositivo, potrai importare un file da iCloud Drive premendo sulla voce Altri percorsi. Potrai così scegliere di importare il file PDF che hai salvato in precedenza nella memoria del tuo smartphone o tablet o in un altro servizio di cloud.

Sono inoltre presenti le sezioni Locali, Documenti Cloud (che ti permettono di accedere ai tuoi documenti in cloud, registrandoti gratuitamente al servizio Adobe Document Cloud) e la sezione Dropbox (che ti permette di accedere ai tuoi documenti del celebre servizio di cloud storage).

Le altre funzionalità dell’app sono fruibili dopo aver aperto un documento in formato PDF. Premi sul pulsante del menu in alto a sinistra e avrai accesso ad un menu laterale dell’app tramite il quale poter accedere alle seguenti features aggiuntive:

  • Pulsante Commento: ti permette di aggiungere un commento a un file PDF;
  • Pulsante Esporta PDF: ti permette di esportare il file PDF per convertirti in file Word o Excel. Funzionalità disponibile soltanto dietro la sottoscrizione di un abbonamento al servizio Adobe.
  • Pulsante Crea PDF: ti permette di creare un file PDF partendo da un documento non in formato PDF. Anche questa funzionalità è disponibile soltanto dietro la sottoscrizione di un abbonamento al servizio Adobe;
  • Pulsante Compila e Firma: rimanda al download dell’applicazione gratuita e complementare Adobe Fill&Sign che permette di svolgere questa funzione;
  • Pulsante Scansione: rimanda al download dell’applicazione gratuita e complementare Adobe Scan che permette di scansionare documenti cartacei per trasformarli in file PDF.

Lettore ed Editor PDF Xodo (Android/iOS)

Un’applicazione molto ricca di funzionalità che ti consiglio di scaricare per aprire i file PDF sul tuo dispositivo Android o iOS è quella denominata Lettore ed Editor PDF Xodo.

Quest’app si rivela molto utile per le sue funzionalità aggiuntive: non solo integra strumenti per l’apertura e la lettura di file in formato PDF, ma permette anche effettuare modifiche avanzate agli stessi. Tra le sue caratteristiche degne di nota bisogna infatti citare la possibilità di modificare, aggiungere o rimuovere pagine a un file in formato PDF.

Per incominciare ad utilizzare l’applicazione Lettore ed Editor PDF Xodo devi per prima cosa scaricala gratuitamente. Utilizza App Store di iOS per individuare l’app tramite il motore di ricerca e premi poi sul pulsante Ottieni/Installa. Su Android, trova e scarica l’app usufruendo del Google PlayStore, e premi sul pulsante Installa/Accetto. Al termine del download, premi sul pulsante Apri e avvia l’applicazione. Per utilizzarla, serviti delle indicazioni che ti sto per fornire.

Segui il tutorial iniziale che delineerà alcune caratteristiche dell’app e poi premi sulla voce Fatto per proseguire.

La schermata principale dell’app è chiamata Tutti i documenti (su Android) e Documents (su iOS). Tieni presente che l’app è dotata di un’interfaccia utente in lingua italiana su Android mentre su iOS, oltre ad essere presenti meno funzionalità, l’interfaccia è in lingua inglese.

Utilizzando l’app su Android potrai aprire un file PDF scegliendo dalla cartella che preferisci del tuo dispositivo. Per farlo, puoi fare tap sul menu e scegliere la voce Sfoglia Cartelle. Su iOS puoi aprire un file PDF con quest’applicazione importandolo tramite le opzioni di apertura di un file dei dispositivi Apple. La voce relativa è chiamata Importa con Xodo. Su Android, inoltre, viene supportata l’integrazione con servizi di cloud come Dropbox, Google Drive e One Drive.

Gli strumenti relativi invece alla modifica del file aperto sono visibili aprendo il file PDF e facendo poi tap sul simbolo della matita. Sia su Android che su iOS si aprirà un menu ricco di pulsanti con cui effettuare diversi tipi di modifiche.

PDF Viewer & Reader (Android)

Se ami le applicazioni dotate di un’interfaccia utente minimale, dai uno sguardo all’app PDF Viewer & Reader, disponibile gratuitamente su Android, e vedrai che non te ne pentirai.

L’applicazione in questione si presenta in lingua inglese e svolge soltanto funzionalità di base per la lettura di un file in formato PDF. Non vi sono altre funzionalità secondarie, fatta eccezione per la possibilità di scaricare un’applicazione aggiuntiva complementare. Quest’ultima, realizzata dallo stesso sviluppatore di PDF Viewer & Reader permette di mandare Fax a pagamento, direttamente dal proprio dispositivo mobile.

Se vuoi provare l’applicazione in questione, scaricala da PlayStore di Android premendo sul pulsante Installa/Accetto. Al termine del download premi sul pulsante Apri: avvia l’applicazione e segui le indicazioni che fanno riferimento all’utilizzo della stessa.

Nella schermata principale, nonché unica sezione dell’app, trovi i file PDF che automaticamente sono stati riconosciuti e importati dall’applicazione tramite le cartelle del tuo dispositivo Android. Qualora necessitassi di aprire manualmente un file PDF, premi sull’icona con il simbolo dei tre puntini situata in alto a destra (…) e fai tap sulla voce Open File. Potrai scegliere in tutta libertà la cartella dalla quale importare ed aprire il file.

L’unica funzionalità aggiuntiva (a parte quella precedentemente indicata riguardante l’app aggiuntiva per l’invio di Fax) è presente facendo tap sull’icona con il simbolo dei tre puntini situata in alto a destra (…) e poi sulla voce Settings. Alla voce PDF Orientation potrai scegliere se impostare la visualizzazione verticale (Vertical) o orizzontale (Horizontal) per la lettura del file PDF da te importato.

iBooks (iOS)

App per aprire PDF

Sebbene nota ai più come una risorsa utile solo ed esclusivamente per leggere eBook da iPhone e iPad, iBooks, l’applicazione preinstallata su tutti i device mobile della mela morsicata, integra anche alcune utilissime funzioni per aprire e per modificare file in formato PDF direttamente da mobile. Per quel che concerne la mera visualizzazione, si tratta di una possibilità offerta a tutti, mentre per quanto riguarda l’apportare modifiche occorre aver installato almeno iOS 11.

Fatta questa doverosa precisazione, per poter aprire i tuoi PDF con iBooks tutto ciò che devi fare altro non è che importarli nell’app in questione. Per riuscirci, ti basta pigiare, una volta aperto il PDF d’interesse, sull’icona della condivisione (quella con il quadrato e la freccia) che trovi in qualsiasi altra app in uso su iPhone e iPad e selezionare la voce Salva PDF su iBooks dal menu che vedi comparire.

Una volta importato il PDF in iBooks potrai innanzitutto visualizzarlo scorrendo avanti e indietro tra le varie pagine che lo compongono a “colpi” di swipe. Potrai invece apportarvi eventuali modifiche pigiando sull’icona della matita presente nella parte in alto a destra dello schermo. Successivamente potrai scegliere tra i vari strumenti disponibili per editare il documento come meglio credi: puoi utilizzare la penna e la matita per aggiungere dei tratti; l’evidenziatore per evidenziare, appunto, specifiche parti del PDF; la gomma per eliminare eventuali modifiche apportate; lo strumento di selezione per selezionare e spostare gli elementi aggiunti ed il selettore di colori per modificare la colorazione dei tratti di penna e matita e dell’evidenziatore.

Facendo invece tap sul bottone + (simbolo più) in basso a destra puoi aggiungere testi, firme e lenti d’ingrandimento al documento oltre che elementi quali quadrati, cerchi, fumetti e frecce. Pigiando poi su uno qualsiasi di questi elementi aggiunti e continuando a tenere premuto puoi spostarli nel punto desiderato.

Per confermare ed applicare in via definitiva tutte le modifiche apportate dovrai poi pigiare nuovamente sul simbolo della matita collocato sempre nella parte in alto a destra della schermata del PDF, mentre per annullarle ti basterà fare tap sul simbolo della freccia verso sinistra collocato anch’esso in alt.

A modifiche ultimate, puoi lasciare il PDF editato sul tuo iPhone o iPad e consultarlo al momento opportuno con tanto di annotazioni, evidenziazioni e quant’altro oppure puoi stamparlo facendo tap sul simbolo della condivisione nella parte in alto della relativa schermata e scegliendo poi l’apposito comando dal menu che vedi comparire.

Nota: Se hai dei documenti PDF salvati anche in altre posizioni accessibili da iPhone o iPad puoi visualizzarli mediante l’app File (disponibile a partire da iOS 11) e richiamare le funzioni di modifica direttamente da li, pigiando sempre sull’icona della matita.

Altre app per aprire PDF

App per aprire PDF

Hai provato le applicazioni per aprire PDF che ti ho consigliato ma vorresti altri consigli? Che ne diresti allora di provare delle risorse ancora più avanzate? Qui di seguito voglio segnalarti alcune app gratuite e a pagamento che ritengo siano assolutamente degne di menzione.

  • PDF Expert di Readdle – Si tratta di un’app che svolge lo scopo di visualizzatore ed editor PDF per dispositivi iOS come iPhone e iPad. Integra diverse funzionalità secondarie degne di nota che permettono di aggiungere testi e tanto altro ancora. Si tratta di un’applicazione avanzata per iOS disponibile soltanto a pagamento: il costo è di 10,99 euro.
  • Foxit Mobile PDF– Disponibile per Android e iOS, quest’app è senz’altro un ottimo lettore PDF che offre anche utili funzionalità per la modifica degli stessi. L’applicazione è gratuita ed è una tra le più scaricare su App Store e Play Store.
  • Notability – Si tratta di un’ottima applicazione per via della sua funzionalità di editor di PDF. Oltre a poter visualizzare un file PDF sul proprio dispositivo iOS permette di scrivere annotazioni e supporta anche la scrittura a mano. È disponibile solo per iOS e costa 10,99 euro.