Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come creare un filmato

di

Tornato dalle vacanze ti è venuta in mente l’idea di creare un filmato con i momenti più belli trascorsi in compagnia dei tuoi amici, ma la tecnologia ti è avversa? Stai pensando di pubblicare sui social network un video con foto e musica, ma non conosci gli strumenti più adatti a tale scopo? Beh, allora è una vera fortuna che tu sia capitato su questo mio tutorial!

Se il tuo intento è quello di realizzare un filmato, puoi compiere quest’operazione facilmente sia da computer che da smartphone e tablet Android o iOS. Lo sapevi che è persino possibile utilizzare dei servizi online per farlo? No? D’accordo, allora continua a leggere questa mia guida, perché sto giusto per parlarti di alcuni programmi, di app e dei tool più adatti al tuo obiettivo, illustrandoti come impiegarli per creare un filmato.

Sei pronto per iniziare? Tutto ciò di cui hai bisogno è qualche minuto di tempo libero; mettiti seduto comodo davanti al computer, prendi in mano il tuo smartphone o tablet e leggi con attenzione le indicazioni che sto per fornirti, sono sicuro che alla fine della lettura sarai davvero soddisfatto del video che avrai realizzato. Buona lettura e buon divertimento!

Indice

Creare un filmato da computer

Vuoi realizzare un filmato, aggiungendo foto e musica dal tuo computer? Benissimo! Nei paragrafi successivi ti illustrerò come utilizzare alcuni programmi utili allo scopo.

Foto (Windows)

Per creare un filmato da computer puoi utilizzare il programma di gestione multimediale predefinito di Windows 10, Foto, utile per realizzare un filmato partendo dalle foto presenti sul computer.

Avvia l’app Foto, cercandola tramite la barra di ricerca di Cortana, poi fai clic sul bottone Crea situato in alto a destra. Premi sulla voce Video automatico con musica o Video personalizzato con musica, a seconda di ciò che intendi fare. In questo esempio, utilizzerò la funzione Video personalizzato con musica.

Nella successiva schermata, apponi il segno di spunta sugli elementi multimediali da importare, fai clic sul pulsante Crea che trovi in alto. Assegna un nome al video e premi su OK. Per personalizzarlo, utilizza, ad esempio, i pulsanti Temi e Musica o Durata, Ridimensiona e Testo, per modificarlo tramite gli strumenti predefiniti o per applicare filtri ed elementi testuali.

Al termine delle modifiche, fai clic sul simbolo di una freccia verso destra, poi seleziona un’opzione che riguarda l’esportazione (caricamento più rapido, soluzione migliore per il 1000 schermo di piccole dimensioni, soluzione migliore per la condivisione on-line, caricamento più lungo soluzione migliore schermo di grandi dimensioni), attendi il termine della stessa e premi su Visualizza in quest’app o su Visualizza in esplora file, per vedere il risultato finale.

Foto (macOS)

Su macOS, lo strumento predefinito che ti consiglio di utilizzare è chiamato Foto; per utilizzarlo, fai clic sulla sua icona nella cartella Applicazioni o nella barra Dock.

Una volta avviato, premi sul simbolo (+) in alto a destra, poi fai clic sulla voce Presentazione dal menu File in alto a sinistra e dai un titolo al filmato.

Adesso, seleziona gli elementi multimediali da importare e fai clic su Aggiungi; dopodiché utilizza l’icona dei due rettangoli, per modificare il tema della presentazione, l’icona della nota musicale o quella dell’orologio, per inserire una colonna sonora o per regolare la velocità delle transizioni.

Al termine delle modifiche, fai clic sul pulsante Esporta, scegli il formato di esportazione (per esempio Alta definizione 1080p), indica la cartella di salvataggio del file e fai clic su Salva.

iMovie (macOS)

Uno tra i più noti programmi utili per creare un filmato su macOS è iMovie, software preinstallato sui computer Apple. Avvialo facendo clic sulla sua icona nella cartella Applicazioni di macOS oppure, scaricalo gratuitamente dal Mac App Store, se non è presente in ques’ultima.

Nella schermata principale, fai clic su Crea nuovo e poi su Filmato, in modo da importare gli elementi. Poi premi sull’icona della freccia verso il basso (situata in alto a sinistra), indica il percorso nella quale si trovano gli elementi da aggiungere, in modo da selezionarli, e poi premi sulla voce Importa elementi selezionati.

Adesso, utilizza le voci di menu come per esempio Audio, Titoli, Sfondi, Transizioni, per personalizzare il filmato con l’aggiunta di file musicali, testi, transazioni oppure anche immagini di sfondo.

Dopodiché fai clic sul pulsante I miei file multimediali, seleziona gli elementi da aggiungere e premi sul pulsante (+) che vedi in corrispondenza degli stessi per compiere questa operazione.

Ulteriore pulsanti utili alla modifica del filmato sono presenti nella barra degli strumenti in alto: il simbolo di un orologio oppure il simbolo dei tre cerchi sovrapposti; che servono per modificare la velocità delle transizioni e per applicare altri effetti speciali all’audio e al video.

Per esportare il filmato, premi sul simbolo della freccia dentro un quadrato, scegli se vuoi esportare il video sul tuo computer (File) oppure se caricarlo su Facebook o su Google.

Per qualsiasi dubbio o per maggiori approfondimenti sul funzionamento di iMovie, leggi il mio tutorial specifico su questo programma.

Windows Movie Maker (macOS)

Un’ottima soluzione per realizzare un filmato su Windows è il programma Windows Movie Maker, “vecchio” software preinstallato, ma ancora utile e funzionante anche su Windows 10.

Per effettuare il download del software devi recarti su siti Web di terze parti: il servizio di hosting russo Cloud Mail (client in lingua italiana) o il sito Web MajorGeeks (client in lingua inglese). A tal proposito, per effettuare il download dell’installazione di Windows Movie Maker, senza errori, leggi questo mio tutorial.

Una volta scaricato, installato e avviato il software, fai clic sul pulsante Aggiungi video e foto che puoi vedere nella scheda Home. Aggiungi gli elementi alla timeline, selezionandoli e premi sulla voce Animazioni, per aggiungere effetti al filmato.

Ulteriori opzioni per la modifica del video sono le opzioni Durata, che serve per l’impostazione della durata degli effetti di animazioni aggiunti. Per aggiungere, ad esempio, un sottofondo musicale, premi su Aggiungi musica (scheda Home) e poi modificare il volume del file audio tramite la voce Strumenti musica.

Al termine delle modifiche, fai clic su File (in alto a sinistra) e premi sulla voce Salva filmato dal relativo menu. Personalizza il percorso di destinazione e il formato di esportazione e fai clic sul pulsante Salva.

Se vuoi approfondire il funzionamento di Movie Maker, puoi leggere il mio tutorial ad esso relativo.

Power Point (Windows/macOS)

Power Point è un famoso software incluso nella suite a pagamento Office 365 (prezzi a partire da 69€/anno) che può essere impiegato per la realizzazione di presentazioni con testi, foto, ed effetti audio e anche per la conversione delle stesse in un filmato.

Se hai acquistato, scaricato e attivato questo programma, apri con PowerPoint il file PPT o PPTX creato in precedenza, poi fai clic sulla voce di menu File (in alto a sinistra) e seleziona la voce Esporta dal menu laterale.

Adesso, fai clic sulla dicitura Crea video, utilizza il menu a tendina Qualità presentazione per impostare la risoluzione del filmato (qualità presentazione, qualità Internet o qualità bassa) e, tramite il menu a tendina sottostante, indica se includere gli eventuali intervalli e i commenti audio (non utilizzare intervalli commenti audio registrati o usa intervalli commenti audio registrati).

Al termine, premi su Crea video, indica la cartella di esportazione e fai clic su Salva per avviare la conversione.

Se utilizzi Power Point su macOS, raggiungi la sezione File > Esporta > Crea video, per farlo. In alternativa, premi sulla scheda Registrazione situata nella barra multifunzione e poi fai clic su Esporta come video. Una volta impostata la risoluzione del filmato, premi sul bottone Crea video, immetti un nome per il file, indica il percorso di salvataggio e fai clic su Salva.

Se hai bisogno di ulteriori delucidazioni su come convertire presentazioni PowerPoint in video puoi leggere la mia guida dedicata all’argomento.

Altri programmi per creare un filmato

Ti chiedi se posso consigliarti altri programmi degni di nota per creare un filmato? Certo che sì, dai un’occhiata a quelli che trovi qui di seguito oppure leggi la mia guida sui programmi per creare video.

  • DVD Slideshow GUI (Windows) – questo software per Windows è assolutamente consigliato per la possibilità di realizzare facilmente video con foto, musica ed effetti di transazione.
  • IMGDissolver (Windows/macOS/Linux) – è un programma multipiattaforma per la realizzazione di filmati molto utilizzato per via del suo supporto a svariati formati di file audio e video

Creare un filmato su smartphone e tablet

Sei fuori casa e hai bisogno di creare un filmato da smartphone o tablet e ti chiedi come fare? Non preoccuparti, nei prossimi paragrafi potrai trovare alcune soluzioni per Android e iOS.

inShot (Android/iOS)

Se vuoi realizzare un filmato sul tuo smartphone o tablet ti consiglio l’app gratuita per Android e iOS inShot, che però applica una filigrana ai video esportati, anche se questa può essere rimossa gratuitamente in fase di utilizzo.

Su iOS è inoltre possibile acquistare la versione Pro (prezzi a partire da 2,99 € al mese), in modo da ottenere strumenti aggiuntivi, come per esempio filtri e sticker illimitati ed eliminare anche la pubblicità.

Dopo aver scaricato inShot dal Play Store di Android o dall’App Store di iOS (se non sai come si fa, leggi la mia guida dedicata all’argomento) avviala pigiando sulla sua icona nella home screen del tuo dispositivo.

Nella schermata principale, fai tap sulle voci Video o Foto, per incominciare partendo da un video o da foto, pigia sugli elementi da importare e utilizza poi gli strumenti di modifica visibili, per personalizzare il filmato.

Ad esempio, vi è il pulsante Taglia per ritagliare il video, la voce di menu Musica per aggiungere un sottofondo musicale e i pulsanti Sfondo e Testo, per aggiungere elementi in background o in sovrimpressione, come sfondi e testi.

Una volta terminata la realizzazione del filmato, premi su Salva da Android, scegli il formato di esportazione tramite il menu Qualità (su iOS non è possibile scegliere la risoluzione, quindi pigia sul pulsante con il simbolo di un quadrato e una freccia verso l’altro) e poi, da entrambi i dispositivi, fai tap nuovamente su Salva, in modo da esportare il filmato nella galleria predefinita del tuo dispositivo.

Altre app per creare un filmato

Che ne dici se nelle prossime righe diamo insieme uno sguardo ad altre applicazioni utili per creare un filmato? Ho qualche altro consiglio da darti, oltre a quelli di cui ti ho parlato nel mio tutorial sulle app per fare video con foto e musica.

  • Facebook (Android/iOS/Windows 10 Mobile) – Tramite l’app ufficiale del social network è possibile creare un filmato con foto e musica. Questa funzione non è manuale: il video viene creato da Facebook automaticamente (è possibile modificarlo, prima di pubblicarlo), per esempio in occasione di eventi o ricorrenze (amicizie, compleanni, ecc..) o in caso in cui si abbiano scattato almeno 5 foto nell’arco di 24 ore.
  • Movie (iOS) – si tratta della celebre applicazione gratuita di editing video di Apple, versione per iOS dell’omonimo programma di cui ti ho parlato nel paragrafo precedente. Permette di ottenere risultati professionali in maniera davvero semplice.

Creare un filmato online

Se vuoi creare un filmato e hai poco tempo per farlo, ti suggerisco di impiegare uno strumento online gratuito, come per esempio quello di cui ti parlo nel prossimo paragrafo.

WeVideo

Per la realizzazione di un filmato tramite uno strumento online, ti consiglio di rivolgerti a WeVideo, soluzione gratuita con alcune limitazioni (possibilità di esportare soltanto 5 minuti di video al mese con risoluzione massima a 480p) che possono essere rimosse pagando un abbonamento con prezzi a partire dai 3,74 € al mese.

Per usufruirne gratuitamente, collegati al suo sito Web, registra un account utilizzando i social network Facebook o Google oppure registrati tramite un indirizzo email diverso, compilando il modulo che vedi a schermo.

Fai clic sul collegamento WeVideo Free account poi su Continua per due volte consecutive e infine su Dashboard, per utilizzare questo servizio senza pagare.

Per realizzare un video tramite gli strumenti della sezione di editor, premi su (+) Create new poi fai clic su Try it. Per importare gli elementi da aggiungere al video utilizza il pulsantecon il simbolo di una cartelletta, quello di nuvoletta e infine fai clic su Browse to Select.

Per la modifica del filmato puoi avvalerti di strumenti quali il simbolo di una nota musicale (per aggiungere della musica in sottofondo) oppure l’icona di due quadrati sovrapposti, per applicare delle transazioni.

Al termine delle modifiche, seleziona il bottone Finish situato in alto, dai un nome al video e infine fai clic sui bottoni Set, Finish e Download Video, per salvare il video sul tuo computer.

Altre soluzioni per creare un filmato online

Se hai trovato utile l’impiego di uno strumento online per la realizzazione di un filmato, ti consiglio di dare uno sguardo anche ai tool di cui ti parlo qui di seguito e di approfondire leggendo il mio tutorial dedicato a questo argomento.

  • Sharalike – tramite questo servizio gratuito che richiede una registrazione è possibile realizzare un filmato con foto e musica (viene applicato un watermark) anche grazie all’integrazione con i database della piattaforma di streaming musicale Spotify. Te ne ho parlato in questa mia guida.
  • Adobe Spark Video –  è il famoso strumento gratuito di Adobe per la creazione di filmati ai quali possono essere aggiunti testi in sovrimpressione, effetti di transazione, musiche e foto. È disponibile anche come app gratuita per iOS.