Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come creare un sito

di

Fin da quando ne hai memoria, hai sempre avuto la passione per la scrittura e non è un caso che tutti i tuoi amici ti abbiano sempre consigliato di aprire un sito Internet nel quale condividere i tuoi pensieri. Purtroppo però non sei mai stato una persona amante del computer e delle nuove tecnologie e, adesso che finalmente ti sei deciso a mettere in pratica questi suggerimenti, rimpiangi di non aver mai dedicato del tempo per imparare, da autodidatta, come creare un sito Web.

Come dici? Le cose stanno esattamente nel modo in cui le ho descritte? Non preoccuparti, sei ancora in tempo per rimediare! Al giorno d’oggi, infatti, creare un sito è la cosa più semplice del mondo e, per farlo, non è obbligatoriamente necessario conoscere un linguaggio di programmazione. Se il tuo intento è quello di mettere in piedi un sito Web, sarai quindi felice di sapere che puoi farlo gratuitamente, attraverso l’utilizzo di strumenti preconfigurati, come per esempio quelli offerti da WordPress.com o Altervista.org, ma anche a pagamento, acquistando un hosting e un dominio e, se necessario, installando o configurando un CMS, come per esempio il famoso WordPress. Lo so, probabilmente detto così, in queste poche righe, può sembrare complicato ma, se leggerai con la massima attenzione questo tutorial dedicato all’argomento, scoprirai che vi sono davvero molteplici possibilità accessibili a chiunque.

Considerata la varietà dell’argomento trattato, che ne dici di metterci subito al lavoro? Coraggio, prenditi qualche minuto di tempo libero e dedicami la massima attenzione. Nel corso di questa guida ti illustrerò le possibilità a tua disposizione per la creazione di un sito Internet, in modo che tu possa facilmente individuare il servizio più adatto alle tue esigenze. Sei pronto per iniziare? Sì? Benissimo! Ti auguro una buona lettura e un buon lavoro!

Indice

Come creare un blog

Per creare un blog voglio come prima cosa parlarti di alcune soluzioni che possono essere utilizzate anche senza alcuna esperienza. Te ne parlo nel dettaglio nelle righe che seguono.

WordPress.com

Una tra le piattaforme più utilizzate per la creazione di siti Internet è quella messa a disposizione dal sito Web WordPress.com che è conosciuto per via dell’integrazione con il suo CMS WordPress.

Questo strumento permette di creare un sito Web gratuitamente (con spazio di archiviazione da 3GB e dominio di terzo livello .wordpress.com) e, per farlo, non è richiesta alcuna competenza tecnica.

Per iniziare a realizzare un sito con WordPress.com, collegati alla sua pagina iniziale, premi sul bottone Inizia ora e digita tutti i dati richiesti, attraverso i campi di testo presenti a schermo (indica, tra le altre cose, il nome del sito, l’argomento e l’obiettivo). Adesso fai clic su Continua, digita il nome di dominio che vuoi dare al sito, fai clic su Seleziona in corrispondenza del dominio con estensione .wordpress.com e, infine, fai clic su Inizia con gratuito. In questo modo puoi proseguire senza dover sottoscrivere un abbonamento (i prezzi di quest’ultimo partono dai 4€/mese).

Nella schermata successiva, effettua la creazione di un account, indicando il tuo indirizzo email e una password di tua scelta, poi fai clic su Continua. Per creare un account puoi anche premere sul pulsante Continua con Google, per registrarti con quest’ultimo.

Adesso, conferma l’indirizzo di posta elettronica fornito a WordPresss.com: per farlo fai clic sul link che trovi nell’email ricevuta all’indirizzo di posta elettronica indicato. Per terminare, premi sul bottone Continua dal sito Internet WordPress.com.

In questo modo sarai rimandato alla pagina di accesso del sito Internet appena creato; per personalizzarlo, utilizza gli strumenti della sezione Personalizza. Per iniziare a scrivere degli articoli sul sito, recati, invece, nella schermata Articoli.

Se desideri approfondire l’utilizzo del CMS WordPress leggi le mie guide dedicate all’argomento, oppure il mio tutorial in cui ti spiego come personalizzare un sito con WordPress.com.

Altervista.org

Un’altra piattaforma di frequente utilizzo per la creazione gratuita di siti Internet è quella del sito Altervista.org, anch’essa dedicata alla realizzazione di un sito con CMS WordPress già integrato.

Il servizio di Altervista.org si differenzia da WordPress.com principalmente per la possibilità di inserire banner pubblicitari anche nella sua versione gratuita. Per quanto riguarda il funzionamento e l’utilizzo, invece, non vi sono sostanziali differenze: il CMS, ovvero la struttura di base del sito, è lo stesso in entrambi i casi. Con Altervista, inoltre, lo spazio di archiviazione e il traffico sono illimitati anche nella versione gratuita.

Per creare un sito con un dominio di terzo livello su Altervista.org, collegati alla sua home page, premi su Crea sito, poi fai clic su Prosegui e inizia registrando un account attraverso la compilazione di tutti i dati richiesti (nome, cognome, anno di nascita e sesso). Se, invece, vuoi velocizzare la procedura di registrazione, seleziona il pulsante Facebook, in modo da collegare l’account di questo social network.

Adesso, utilizza il campo di testo che vedi in corrispondenza della dicitura http:// per personalizzare il nome di dominio del sito da creare. Ti ricordo che, gratuitamente, otterrai un dominio di terzo livello (del tipo www.nomescelto.altervista.org); eventualmente puoi sottoscrivere un abbonamento al costo di 19 € + IVA/anno per ottenere un dominio di secondo livello (www.nomescelto.it, ad esempio).

Prosegui facendo clic sulla casella relativa alla verifica dell’identità (Non sono un robot), poi accetta i termini del servizio, le condizioni d’uso e l’informativa sulla privacy, apponendo il segno di spunta sulle relative voci. Infine, fai clic sul bottone Prosegui.

L’ultima operazione da eseguire è quella relativa alla verifica dell’indirizzo email fornito: fai clic sul link che trovi nell’email ricevuta da parte di Altervista, in modo da essere rimandato alla pagina di accesso e personalizzazione del sito Internet che hai creato.

Per quanto riguarda la personalizzazione dello stesso, utilizza la sezione Aspetto, mentre per pubblicare degli articoli, utilizza l’editor di WordPress che puoi vedere facendo clic sulla sezione Articoli.

Per ulteriori approfondimenti relativi alla personalizzazione del sito, ti consiglio di leggere uno tra i miei tutorial dedicati al funzionamento del CMS WordPress.

Yola

Un altro strumento di facile utilizzo per realizzare siti Internet in maniera semplice e veloce è Yola, un portale Web che offre la possibilità di mettere in piedi un sito gratuitamente attraverso un sitebuilder personalizzabile.

Il sito creato gratuitamente con Yola avrà un dominio di terzo livello (ad esempio ww.nomescelto.yolasite.com) con traffico e spazio limitato a 1 GB ma, eventualmente, è possibile eseguire un upgrade con piani a partire dai 4,95 $/mese.

Per iniziare, collegati alla home page di Yola, premi sul pulsante Inizia gratuitamente e crea un account, digitando il tuo nome, il tuo indirizzo email e una password, dopodiché apponi il segno di spunta sulla voce Accetto termini di servizio e normativa sulla privacy e supera il captcha, facendo clic sulla casella Non sono un robot.

Prosegui premendo sul pulsante Inizia a costruire il tuo sito, dopodiché seleziona un modello tra quelli presenti a schermo, facendo clic su Utilizza questo modello. Indica, nel successivo campo di testo, il nome del sito Web da realizzare, fai clic su Avanti e compila anche tutti i campi di testo presenti, in modo da fornire le informazioni di contatto (indirizzo, città, paese, stato, regione, codice postale e numero di telefono). Per finire, premi sulla voce Impostazioni finite.

Attendi il caricamento dello strumento di sitebuiling, per configurare il sito esteticamente in ogni sua parte: puoi infatti trovare una barra di menu ricca di voci, quali per esempio Widget, Stile, Pagina, Navigazione ma anche le diciture Testo, Foto, Galleria, Colonne, le quali servono per personalizzare ogni singolo rispettivo elemento del sito Web.

Puoi sperimentare la costruzione del tuo sito Internet senza alcun timore di sbagliare: le modifiche sono visibili in tempo reale e, quando sei pronto per pubblicare online il sito, premi sul pulsante Pubblica che puoi vedere nell’angolo in alto a destra.

Blogger

Se il tuo intento è quello di creare gratuitamente un blog, nel quale pubblicare degli articoli, puoi avvalerti del sito Internet Blogger, piattaforma con un CMS proprietario più snello rispetto a WordPress.

Creando gratuitamente un blog tramite Blogger è possibile ottenere un dominio di terzo livello del tipo www.nomescelto.blogspot.com ma, eventualmente, in fase di creazione del blog stesso è possibile acquistare un dominio tramite il servizio Google Domains (i prezzi partono da 12 € all’anno).

Per iniziare a mettere in piedi un blog tramite Blogger, collegati alla home page di questo servizio, premi sul pulsante Crea il tuo blog che vedi al centro, dopodiché effettua l’accesso al servizio tramite un account Google (se non ne possiedi uno, leggi il mio tutorial in cui ti spiego come crearlo). Digita poi i dati richiesti (indirizzo email o numero di telefono e la password) e fai clic sul bottone Avanti.

Nella schermata successiva, completa la creazione del profilo, facendo clic su una delle due voci presenti: la sezione Crea un profilo Google + serve per creare un profilo tramite il social network di Google, mentre quella denominata Crea un profilo Blogger limitato permette di registrare un account tramite il sito Blogger.

In entrambi i casi, fai clic sulla voce Crea nuovo Blog per iniziare a entrare nella parte pratica di creazione dello stesso. Tramite il riquadro che vedi a schermo, indica il titolo da dare al sito e personalizza il nome di dominio, per ottenere un URL con estensione .blogspot.com. Dopodiché scegli il tema da utilizzare, facendo clic su uno tra quelli presenti a schermo e poi termina la procedura, facendo clic su Crea il blog.

Nel caso in cui ti venga proposto di acquistare un dominio tramite il servizio Google Domains premi sul bottone No grazie, se vuoi continuare a utilizzare servizio gratuitamente ed essere rimandato alla pagina di accesso e personalizzazione del blog realizzato.

Altre opzioni legate alla personalizzazione estetica del blog creato possono essere eseguite attraverso le sezioni Layout e Tema mentre la pubblicazione degli articoli passa attraverso l’editor presente nella sezione Post.

Qualora volessi approfondire l’utilizzo del servizio Blogger puoi leggere la mia guida dedicata a questo specifico argomento.

Aruba

L’azienda di servizi Web Aruba è una tra le più conosciute per quanto riguarda l’acquisto di hosting e domini. Si tratta di una società a cui ti consiglio di fare affidamento, se vuoi valutare l’acquisto di uno spazio Web per la creazione di un sito Internet.

Aruba offre diversi piani di hosting con prezzi a partire dai 11,99 € + IVA all’anno pensati per diverse esigenze e che supportano un database nel quale è possibile installare un servizio di CMS come WordPress.

In alternativa, vi è la possibilità di acquistare il pacchetto Creazione sito che, al costo di partenza di 0,99 € + IVA all’anno, permette di creare un sito Internet attraverso strumenti preconfigurati pensati per essere utilizzati anche da chi non ha alcuna competenza tecnica.

Aruba rende anche disponibile l’acquisto di domini, con prezzi a partire da 0,99 € + IVA all’anno; ti consiglio quindi di collegarti alla sua pagina Internet ufficiale per vedere tutti i piani in abbonamento disponibili per la creazione di un sito Web.

Per concludere, voglio anche segnalarti la mia guida su come creare un blog di successo, nella quale ho spiegato in maniera approfondita quali sono le principali linee guida da seguire per la realizzazione di un sito Web.

Come creare un sito statico

Per quanto riguarda la creazione di un sito Web statico, vi sono diverse opzioni da tenere in considerazione. Per mettere in piedi un sito Web è, infatti, necessario come prima cosa acquistare un hosting e un dominio. Vi sono però diversi servizi di hosting e numerose aziende che offrono l’acquisto di un dominio a pagamento, per cui ti consiglio di fare riferimento ad alcune mie guide dedicate a questi specifici argomenti.

In particolar modo, nel mio tutorial su come comprare un dominio Web ti ho parlato di alcuni passaggi fondamentali da effettuare per l’acquisto di un nome di dominio. Il mio tutorial sui domini gratis è, invece, dedicato alle possibilità a costo zero per l’acquisto di un nome di dominio.

Inoltre, se vuoi saperne di più sui servizi di hosting, ti consiglio di leggere il mio tutorial dedicato a quelli migliori. In quest’altro mio tutorial, inoltre, ti ho fornito alcune informazione su quali sono i servizi che offrono un hosting gratuito.

Se sei affascinato dall’idea di poter avere uno spazio Web tutto per te e hai voglia di imparare, perché vuoi realizzare un sito Web da solo, ti consiglio di utilizzare un servizio come Jekyll, il quale però risulta più adatto agli utenti esperti nel linguaggio di programmazione di siti Web. Per l’utilizzo di questo servizio puoi fare riferimento anche alle guide e ai tutorial che sono presenti sullo stesso sito Web, pubblicati però in lingua inglese.

A questo proposito, se vuoi approfondire l’argomento relativo alla creazione di un sito Web statico in HTML, ti consiglio la lettura della mia guida dedicata, nella quale ti ho spiegato in maniera approfondita come imparare il linguaggio di programmazione in HTML.

In alternativa, puoi anche valutare l’acquisto di un libro specifico sull’argomento, in modo da imparare da autodidatta. Qui di seguito ti indico alcune soluzioni che potrebbero fare al caso tuo.

HTML e CSS. Progettare e costruire siti web. Con Contenuto digitale pe...
Amazon.it: 39,90 € 33,91 €Vedi offerta su Amazon
HTML e CSS
Amazon.it: 44,90 € 38,16 €Vedi offerta su Amazon

Ti ricordo che per visualizzare il sito Web statico, devi effettuare l’upload dei singoli file da te creati sul server, tramite FTP. A tal proposito, ti consiglio di leggere la mia guida sui programmi per FTP, per individuare lo strumento più adatto alle tue esigenze.

Come creare un sito e-commerce

Se il tuo intento è quello di realizzare un sito di e-commerce, perché vuoi vendere dei prodotti tramite il tuo spazio Web, puoi utilizzare piattaforme gratuite o a pagamento, come i servizi di Site building preconfigurati (One Minute Site o Blooming ad esempio), strumenti pensati per questo specifico obiettivo.

Se invece possiedi conoscenze tecniche o vuoi rivolgerti a un esperto nella creazione di siti Internet, per ottenere un risultato più professionale, puoi avvalerti di un CMS come WordPress o Drupal. Ti ho parlato più nel dettaglio delle opzioni dedicate ai siti di e-commerce in questa mia guida dedicata all’argomento oppure puoi fare riferimento a questo paragrafo.