Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come diventare blogger Instagram

di

Ti sei iscritto a Instagram quasi per “gioco”, ma ora stai seriamente pensando di sfruttare il social network fotografico per parlare di argomenti che ti interessano da vicino e che potrebbero persino farti guadagnare dei soldi facendo quello che più ti piace: condividere le tue esperienze più belle con altre persone. Se le cose stanno effettivamente così, evidentemente vorresti sapere come diventare blogger su Instagram. Ho indovinato? Bene: nella guida che stai leggendo, potrai trovare delle indicazioni che ti saranno utili per trasformare le tue passioni in una possibile opportunità lavorativa.

Chiaramente, per riuscire nel tuo intento, devi capire che tipo di blogger Instagram diventare e, quindi, quali argomenti proporre al pubblico che segue il tuo profilo: una volta fatto ciò, dovrai attuare delle strategie volte ad aumentare il numero di persone che ti seguono, in modo tale da poter attirare aziende e brand a collaborare con te.

Per quanto possa essere lunga la strada da percorrere, ti incoraggio a provarci: con un pizzico di fortuna e, soprattutto, tanto impegno, potresti riuscire a portare a termine la tua “impresa”. Se sei pronto per iniziare, mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo che ti serve per concentrarti sulla lettura dei prossimi paragrafi e cerca di attuare le “dritte” che ti darò. A me non resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e, soprattutto, farti un grosso in bocca al lupo per tutto!

Indice

Operazioni preliminari

Prima di spiegarti come diventare blogger Instagram, è necessario che tu sappia quali operazioni preliminari bisogna compiere prima di riuscire a fare ciò. Tanto per cominciare, è necessario essere iscritti a Instagram. Se non hai ancora creato un account sul celebre social network fotografico, è giunto il momento di correre ai ripari, magari aiutandoti con le istruzioni che ti ho fornito in un’altra guida.

Dopodiché bisogna passare a un profilo aziendale, così da avere gli strumenti e le funzioni tramite le quali analizzare le statistiche del proprio account, sponsorizzare contenuti e, ovviamente, aggiungere la dicitura Blogger al propio profilo.

Per procedere, avvia dunque l’app di Instagram sul tuo dispositivo Android, iOS o Windows 10, accedi al tuo account (se necessario), pigia sull’icona dell’omino situata in basso a destra, premi sul simbolo (≡) posto in alto a destra e seleziona le voci Impostazioni > Passa a un profilo aziendale dal menu che compare di lato.

Pigia, poi, sul pulsante azzurro Continua per quattro volte di seguito e crea una pagina da collegare al tuo account Instagram oppure seleziona il nome di una pagina già esistente (se ne hai una pronta all’uso). Per concludere, premi sul pulsante Avanti, controlla che le informazioni di contatto siano corrette, seleziona quelle che desideri mostrare sul tuo profilo Instagram aziendale e premi prima sul bottone Fine e poi su OK per ultimare l’operazione.

Ti ricordo che sul profilo verrà visualizzata la categoria della pagina Facebook che hai deciso di collegare a quest’ultimo (se ne hai creata una al momento, potrai scegliere la categoria che più preferisci). Qualora tu voglia modificarla, pigia sul bottone Modifica il profilo, fai tap sulla voce Categoria e, nel menu Scegli una categoria, seleziona Persone, mentre dal menu Sottocategoria, seleziona la voce Blogger, così da far comparire quest’ultima subito sotto il tuo nome.

Per maggiori informazioni su come mettere il profilo aziendale su Instagram, leggi la guida che ti ho linkato: potrebbe tornarti utile.

Scegliere che tipo di blogger Instagram diventare

Scegliere che tipo di blogger Instagram diventare influirà sulla tipologia di contenuti che pubblicherai e sulle aziende con cui avrai modo di interagire per eventuali collaborazioni commerciali. Nel fare questa scelta, comunque, tieni conto soprattutto delle tue passioni e delle attività di cui ti piace parlare.

  • Travel blogger — ami viaggiare, visitare nuovi posti, recensire hotel, case-vacanza, ostelli e posti simili? In tal caso, potresti sfruttare la tua passione per il mondo del travel in una vera e propria professione, così da condividere le esperienze fatte in giro per il mondo con gli utenti che ti seguono su Instagram e, allo stesso tempo, guadagnarci qualcosa. Magari potresti abbinare ai post condivisi su Instagram anche qualche articolo pubblicato su un tuo blog di viaggi. Se vuoi maggiori informazioni su come creare un blog di viaggi, leggi pure la guida che ti ho linkato.
  • Food blogger — sui social network, Instagram compreso, il cibo è uno dei principali protagonisti. Ricette, piatti, ristoranti, chef stellati… sono tutti “ingredienti” che interessano molto il pubblico. Se anche tu hai la passione per il cibo e vuoi sfruttarla per intrattenere gli utenti che ti seguono su Instagram, puoi provare a diventare food blogger. Anche in questo caso, sarebbe consigliabile creare un blog di cucina, così da condividere ricette e/o recensioni approfondite di ristoranti e locali di vario genere.
  • Fashion blogger — il mondo della moda e dello shopping online ti appassionano? Ti piacerebbe diventare un’icona di Instagram per quanto riguarda questi settori? Anche se l’impresa è tutt’altro che semplice, non bisogna trascurare nemmeno questa possibilità.
  • Tech blogger — recensire prodotti tecnologici è la tua più grande passione? Il mondo hi-tech ti affascina? In tal caso, potresti decidere di diventare un tech blogger e condividere su Instagram la tua passione per la tecnologia.

Aumentare il numero di follower

Dopo aver scelto che tipo di blogger diventare, devi anche cercare di aumentare il numero di follower, così da rendere il tuo profilo più appetibile ad aziende e brand che potrebbero essere interessati a collaborare con te per promuovere i loro prodotti e servizi. Ecco alcune strategie che potrebbero aiutarti a fare ciò.

  • Pubblicare regolarmente contenuti di qualità — la qualità dei contenuti è un aspetto da non sottovalutare se vuoi aumentare il bacino di utenti che ti seguono su Instagram. Cerca di realizzare dei post che siano accattivanti, ben studiati, originali e, soprattutto, in linea con le tematiche che solitamente affronti sul social network. Se sei un travel blogger, ad esempio, potresti condividere dei post per narrare le tue esperienze di viaggio e magari fornire qualche consiglio sui posti da visitare quando ci si reca in una certa località turistica. Chiaramente, puoi scegliere di fare ciò sia condividendo dei post “tradizionali” che delle Storie e, quando hai la possibilità di farlo, anche con delle dirette.
  • Usare correttamente gli hashtag — gli hashtag, ovvero le parole e le frasi precedute dal simbolo # sui social network, offrono la possibilità di aumentare il grado di visibilità dei contenuti postati su Instagram, in quanto la loro funzione è categorizzare le immagini e farle comparire nel motore di ricerca interno della piattaforma. Nello scegliere gli hashtag, ti invito a utilizzare quelli più popolari del momento (magari aiutandoti con soluzioni quali Top Hashtag, Websta, HashTags for InstagramTop Tags, etc.) e, ovviamente, anche quelli più consoni al contenuto della foto o del video postato.
  • Analizzare le statistiche — come ti accennavo nel capitolo iniziale di questa guida, dopo essere passato a un profilo aziendale, è possibile accedere a numerosi dati statistici che possono fornirti una “fotografia” del tuo account. Analizzando questi dati è possibile conoscere meglio il proprio pubblico, capire quali sono le tipologie di contenuti che funzionano di più ed eventualmente le modifiche da apportare per avere più successo.

Chiaramente, pur applicando le “dritte”che ti ho appena fornito, passerà del tempo prima che tu veda un aumento significativo nel numero di utenti che ti seguono. Mi raccomando: non fare l’errore di arrenderti e cerca di impegnarti con costanza per raggiungere gli obiettivi che ti sei prefisso di raggiungere.

Se desideri qualche altro consiglio su come aumentare i follower su Instagram, leggi pure la guida che ho dedicato all’argomento: lì troverai altre informazioni che senz’altro ti saranno di grande aiuto per accrescere la tua popolarità su questo social network.

Collaborare con aziende e brand famosi

Se stai leggendo questo punto della guida, evidentemente sei interessato a collaborare con aziende e brand famosi, così da trasformare la tua attività di blogger su Instagram in una potenziale fonte di reddito. Se le cose stanno così, devi innanzitutto trovare un brand con il quale avviare una collaborazione commerciale. Il consiglio che voglio darti è quello di trovarne uno che sia il più vicino possibile al tuo “mondo”, così da proporre contenuti che siano comunque interessanti per il tuo pubblico, nonostante siano sponsorizzati.

Per fare un esempio, se sei un travel blogger, sarebbe meglio sponsorizzare un servizio offerto da una certa compagnia di viaggi piuttosto che una bevanda zuccherata, che, invece, potrebbe essere un buon prodotto da pubblicizzare se sei un food blogger. Per proporre una collaborazione a un’azienda, ti consiglio innanzitutto  di cercarne il profilo su Instagram, seguirlo e inviargli un messaggio diretto nel quale proponi la collaborazione (se sul profilo è indicata l’email dedicata alle collaborazioni commerciali, è meglio utilizzare quest’ultima).

Nel messaggio, devi indicare all’azienda chi sei, quanti follower hai su Instagram (ed eventualmente anche su altri social network) e fornire i tuoi dati di contatto. Di seguito puoi trovare un esempio di messaggio da cui prendere spunto.

All’attenzione di [nome dell’azienda]

Buongiorno/Buonasera, mi chiamo [nome e cognome] e seguo con molto interesse il vostro account Instagram. Sono molto interessato ai vostri prodotti e penso che possano interessare anche al pubblico che mi segue sui social.

Il mio account [link del tuo account Instagram] Instagram conta [numero di persone che seguono il tuo account] follower e tratta dei temi che in qualche modo si avvicinano ai vostri prodotti e servizi. Per questo motivo vorrei proporvi una collaborazione commerciale per pubblicizzare i vostri contenuti sul mio account. 

Se siete interessati, contattatemi pure utilizzando uno dei seguenti canali.

  • Email: [indirizzo email lavorativo].
  • Cell.: [numero di cellulare].
  • Tel.: [numero di telefono].
  • Skype [nome Skype].

 In attesa di un vostro cortese riscontro, vi auguro buon proseguimento e buon lavoro!

Firma [nome e cognome].

Se un’azienda decide di collaborare con te, quando pubblichi  un contenuto che ha a che fare con la collaborazione, informane i tuoi utenti utilizzando uno dei seguenti hashtag: #ad#adv, #sp#sponsored. Per maggiori informazioni su come fare collaborazioni su Instagram, leggi pure l’approfondimento che ti ho linkato.