Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come usare Instagram per lavoro

di

Sei iscritto a Instagram da diverso tempo eppure non avevi mai pensato al social network fotografico come a uno strumento di lavoro. Documentandoti in Rete e partecipando ad alcuni corsi di formazione, però, hai dovuto ricrederti e ora ti piacerebbe sapere come utilizzare la popolare piattaforma di condivisione di foto e video per la tua attività professionale.

Beh, se le cose stanno così, lasciatelo dire: sei capitato proprio nel posto giusto al momento giusto! In questa guida, infatti, puoi trovare alcune informazioni utili per capire come usare Instagram per lavoro. Anche se, da quel che ho capito, non hai molta dimestichezza con questo social network, non hai alcun motivo di temere, cercherò di darti suggerimenti efficaci ma al tempo stesso molto semplici da seguire.

Allora, sei pronto per iniziare? Sì? Ottimo! Mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo che ti occorre per concentrarti sulla lettura dei prossimi paragrafi e, cosa ancora più importante, cerca di seguire in maniera attenta e scrupolosa le indicazioni che ti darò. A me non resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e farti un grosso in bocca al lupo per tutto!

Indice

Informazioni preliminari

come usare instagram per lavoro

Prima di vedere effettivamente come usare Instagram per lavoro, permettimi di illustrarti, per sommi capi quali, sono le attività lavorative che è effettivamente possibile intraprendere su questa piattaforma, così che tu possa avere un quadro generale di come sfruttarla al meglio. .

  • Fare l’influencer — il ruolo dell’influencer è quello di fare da tramite tra gli utenti che lo seguono e aziende e brand famosi che vogliono raggiungere un vasto pubblico per promuovere i propri prodotti e servizi. Chi decide di intraprendere questa attività, ha una seria responsabilità: consigliare al proprio pubblico soltanto prodotti/servizi che effettivamente funzionano e sono utili, non cedendo alla tentazione di guardare soltanto ai propri interessi economici. Maggiori info qui.
  • Promuovere la propria attività — chi ha un’attività nel “mondo reale”, come un negozio o un’impresa fisica, può sfruttare Instagram per ottenere visibilità e raggiungere un maggior numero di potenziali clienti, come ti ho illustrato in quest’altra guida.
  • Pubblicizzare il proprio blog/sito Web — per provare ad aumentare il traffico in entrata verso il proprio blog o il proprio sito Web, è possibile provare a sfruttare il social network fotografico e, in questo modo, diventare un blogger su Instagram.
  • Dare più visibilità ai propri lavori — chi ha intenzione di dare visibilità ai propri lavori, ad esempio quelli manuali, può usare Instagram come “vetrina” in cui pubblicarli, cercando di attirare l’attenzione di nuovi potenziali clienti interessati al loro acquisto.

Creare un profilo aziendale su Instagram

Creare profilo professionale su Instagram

Nell’utilizzare Instagram per fini lavorativi, risulta praticamente indispensabile usare alcune funzioni ad hoc del social network fotografico, come quelle che permettono di accedere alle statistiche del proprio account, sponsorizzare i contenuti creati, inserire link con “swipe up” nelle Storie (funzione disponibile soltanto se si hanno almeno 10 mila follower) e così via. Per usufruirne, però, bisogna necessariamente creare un profilo aziendale su Instagram: adesso ti spiego come fare.

Innanzitutto, avvia l’app ufficiale di Instagram sul tuo dispositivo Android o iOS, accedi al tuo account (se necessario), fai tap sul pulsante (≡) collocato in alto a destra e seleziona la voce Impostazioni dal menu che si apre sulla destra.

Dopodiché, nella schermata apertasi, fai tap sulle voci Account > Passa a un account professionale, seleziona il tipo di account professionale che hai intenzione di creare (puoi scegliere tra Creator e Azienda) e segui le indicazioni che vedi a schermo, in modo tale da completare l’operazione.

Premi, dunque, sul pulsante Avanti o Continua e, se hai scelto di realizzare un account Creator, indica anche la categoria professionale di tuo interesse. Seleziona, poi, la pagina Facebook che hai intenzione di collegare al tuo account  Instagram (se non ne hai una, puoi crearla al momento pigiando sulla dicitura Crea una nuova Pagina Facebook e seguendo le indicazioni che compaiono a schermo per ultimare l’operazione), controlla le tue informazioni di contatto e, quando sei pronto per farlo, fai tap sui pulsanti Avanti, OK e Fine.

Se desideri avere informazioni più dettagliate su come mettere il profilo aziendale su Instagram, non esitare a dare un’occhiata all’approfondimento che ti ho linkato, perché senz’altro ti sarà utile.

Aumentare i follower

Aumentare i follower su Instagram è di fondamentale importanza per riuscire a sfruttare il social network per lavoro. Se il tuo account non è molto popolare, infatti, difficilmente riuscirai a portare a casa risultati significativi, sia che tu voglia promuovere il tuo sito Web, la tua azienda o collaborare con brand famosi. Prova a mettere in atto i suggerimenti elencati qui sotto e vedrai che, se sarai costante e paziente nel seguirli, riuscirai a ottenere qualche risultato positivo.

Punta tutto sulla qualità

come usare instagram per lavoro

Dal momento che Instagram è fatto di contenuti prettamente visivi, la qualità è tutto. Pertanto non pubblicare la prima foto o il primo video che ti capita: cerca, piuttosto, di creare contenuti di buona qualità, che non presentano difetti evidenti e che siano belli da vedere.

A questo riguardo, ti consiglio di documentarti su come migliorare le tue abilità da fotografo e videomaker dando un’occhiata agli approfondimenti in cui spiego come venire bene in fotocome fare foto professionalicome fare selfie perfetti, oltre che quelli su come girare e montare video.

Considera, comunque, che prima o poi ti capiterà di realizzare qualche contenuto contenente dei difetti. Se si tratta di errori che non sono molto pronunciati, puoi provare a correggerli prima di andare online ricorrendo ad app per ritoccare foto (come Snapseed, per AndroidiOS) o, ancora meglio, a software di fotoritocco, come Photoshop e GIMP.

Per quanto concerne i video, invece, ti suggerisco di provare le app per modificare video e i programmi per modificare video di cui ti ho parlato nei tutorial appena linkati.

Crea un tuo stile personale

come usare instagram per lavoro

Instagram è utilizzato da miliardi di utenti e, proprio per questo, il rischio di realizzare contenuti simili a quelli di altri profili è molto elevato. Cerca, dunque, di creare un tuo stile personale, così da produrre contenuti originali e accattivanti, che siano in grado di colpire positivamente gli utenti che li vedono, fino al punto di spingerli a iniziare a seguirti sul social network.

Come puoi creare un tuo stile? Magari potresti provare ad applicare lo stesso ritaglio a tutte le foto, utilizzare un filtro in particolare, usare la stessa tecnica di scatto, realizzare dei fotomontaggi magari usando app o programmi per fotomontaggi e così via. Insomma, cerca di dare sfogo alla tua creatività e creare, al tempo stesso, una routine di lavoro efficiente per te ed efficace per il pubblico.

Analizza le statistiche del tuo profilo

come usare instagram per lavoro

Se vuoi aumentare i follower su Instagram, devi analizzare regolarmente le statistiche del tuo profilo, così da riuscire a capire quali contenuti vengono apprezzati maggiormente e da quali fasce di utenti. Per accedere alle statistiche del tuo profilo, accedi a Instagram tramite la sua app per Android o iOS, fai tap sul pulsante (≡) posto in alto a destra e seleziona la voce Dati statistici dal menu che si apre.

Nella sezione Contenuti, puoi verificare quali contenuti hanno riscosso più successo (per espandere il menu e vederli tutti, seleziona la voce Mostra tutto). Cerca, quindi, di capire quali contenuti vengono apprezzati maggiormente dagli utenti verificando quelli che hanno ottenuto più interazioni e visualizzazioni e tieni conto di questi dati per scegliere i contenuti da pubblicare in futuro.

Se desideri avere ulteriori informazioni su come analizzare le statistiche del profilo Instagram, non esitare a consultare l’approfondimento che ti ho appena linkato.

Usa nel modo corretto gli hashtag

come usare instagram per lavoro
Usare nel modo corretto gli hashtag non è un dettaglio trascurabile, dal momento che queste parole e frasi, precedute tutte dal simbolo #, hanno l’importante funzione di catalogare i contenuti postati sul social network fotografico, facilitando il loro reperimento da parte degli utenti.

Scegliendo gli hashtag più popolari e pertinenti per i tuoi post, quindi, aumenterai le probabilità di riuscire a mostrarli a un pubblico più vasto e ottenere nuovi follower. Come puoi riuscire a individuare gli hashtag più popolari? Puoi ricorrere a dei tool online che sono gratuiti e facili da utilizzare (es. Top HashtagAll Hashtag), oppure ad applicazioni per dispositivi mobili (es. HashTags for Instagram per Android e Top Tags per iOS).

Chiaramente, non badare soltanto alla popolarità degli hashtag che intendi utilizzare: cerca, piuttosto, di stare attento anche alla loro attinenza con i contenuti che essi descrivono. Se vuoi avere qualche altra indicazione su come aumentare follower su Instagram, ti invito a leggere l’approfondimento che ho interamente dedicato a quest’argomento.

Pubblicizzare il proprio sito o la propria attività

Se si vuole sfruttare Instagram per pubblicizzare il proprio sito o la propria attività, è possibile farlo realizzando dei post e delle Storie in grado di colpire l’interesse del pubblico: lascia che ti dia qualche consiglio in merito, spiegandoti anche come sponsorizzare i tuoi contenuti per incrementare la loro visibilità.

Post

come usare instagram per lavoro

Se intendi creare dei post per promuovere il tuo sito Web o la tua attività, prova a realizzare foto o video dedicati agli ultimi articoli che hai pubblicato online oppure gli ultimi prodotti/servizi che hai realizzato.

Per pubblicare un post, accedi al tuo account Instagram dall’app per Android/iOS, fai tap sul simbolo (+) posto in basso (al centro della schermata), seleziona il contenuto che intendi pubblicare, facendo tap sulla sua anteprima, e pigia sulla voce Avanti situata in alto a destra.

Nella schermata che si apre, applica, se lo vuoi, uno dei filtri disponibili al tuo contenuto, pigia sulla voce Avanti (in alto a destra) e, nel campo di testo Scrivi una didascalia…, inserisci la descrizione del contenuto che stai per pubblicare, cercando di scrivere un contenuto accattivante e ricordandoti di inserire degli hashtag che permettano di aumentarne la visibilità.

Volendo, puoi anche taggare altre persone e aggiungere un luogo servendoti dei pulsanti Tagga le persone e Aggiungi luogo. Non appena sei pronto a farlo, poi, premi sul pulsante Condividi per pubblicare il post sul tuo account.

Dopo aver pubblicato un post, puoi sponsorizzarlo creando un’inserzione a pagamento, così da aumentarne la visibilità: per riuscirci, premi sul pulsante Metti in evidenza che compare sotto il contenuto, indica la destinazione a cui rimandare le persone che lo visualizzeranno (es. Il tuo sito WebLa tua vetrina, etc.) e segui la procedura guidata per scegliere l’invito all’azione, il pubblico, il budget, la durata e il metodo di pagamento con cui finanziare la campagna. Per concludere, fai tap sul pulsante azzurro Crea promozione e il gioco è fatto.

Per maggiori informazioni su come creare post efficaci su Instagram e su come sponsorizzarli, leggi pure le guide che ti ho appena linkato.

Storie

come usare instagram per lavoro

Dal momento che le Storie sono una tipologia di contenuti che va sempre più in voga su Instagram, ti consiglio di realizzarne con regolarità per pubblicizzare i contenuti del tuo sito Web, della tua attività e gli stessi post pubblicati nel feed di Instagram. Se vuoi qualche spunto, potresti creare Storie in cui mostri foto e video del “dietro le quinte” del tuo lavoro oppure contenuti volti a pubblicizzare nuovi articoli (se vuoi promuovere il tuo sito Web) o nuovi prodotti e servizi (se vuoi promuovere un’azienda “fisica”).

Per realizzare una nuova Storia su Instagram, accedi al tuo account da Android o iOS, fai tap sul pulsante azzurro (+) posto sulla tua foto del profilo (nella sezione La tua storia presente nella schermata principale dell’app) e seleziona, dalla Galleria del tuo smartphone, la foto o il video di tuo interesse, facendo tap sulla sua anteprima (volendo, puoi anche realizzare un contenuto al momento selezionando una delle modalità disponibili e pigiando sul pulsante di scatto/registrazione posto in basso al centro sullo schermo).

Dopodiché, per rendere accattivante il tuo contenuto, inserisci del testo e delle decorazioni sullo stesso. Fai quindi tap sul simbolo dell’adesivo sorridente per aggiungere degli sticker (alcuni dei quali sono interattivi e permettono di inserire GIF, sondaggi e domande), pigia sull’icona della penna per disegnare “a mano” sulla Storia oppure premi il simbolo Aa per aggiungere del testo.

Se possiedi un account con almeno 10.000 follower, puoi inserire anche dei link “swipe up” che rimandino direttamente al tuo sito Web, al tuo e-commerce o a qualsiasi altro contenuto online. Per aggiungere questo tipo di link, non devi fare altro che premere sul simbolo della catena posto in alto, premere sul campo di testo situato sotto la voce URL (nella schermata che si è aperta), inserire il link che vuoi includere nella Storia nel campo di testo apposito, fare tap sull’opzione Anteprima link (per verificarne il funzionamento) e premere sulla voce Fine, in alto a destra. Maggiori info qui.

In mancanza della funzione sopraccitata, puoi pubblicare un link nella tua biografia (per riuscirci devi semplicemente fare tap sul pulsante Modifica posto nella pagina principale del tuo profilo e incollarlo nel campo di testo Sito Web) e pubblicizzarlo nella Storia con una freccia che indichi la foto del tuo profilo e magari una scritta o uno sticker animato “Link in bio“. In ogni caso, per pubblicare la Storia, ricordati poi di fare tap sulla voce La tua storia, in basso a sinistra.

Se vuoi incrementare la visibilità della tua Storia, provvedi a sponsorizzarla. Per compiere quest’operazione, pigia sul pulsante Altro… collocato in basso a destra e, nel menu che si apre, seleziona la voce Metti in evidenza. Dopodiché segui le indicazioni che compaiono a schermo per scegliere il budget, la durata, la destinazione (es. Il tuo sito Web, Il tuo profilo, etc.) e il metodo di pagamento con il quale finanziare la campagna e, per confermare l’operazione, fai tap sul pulsante Crea promozione.

Per maggiori informazioni su come creare Storie su Instagram e come sponsorizzare Storie su Instagram, consulta pure gli approfondimenti che ti ho linkato, contenenti ulteriori suggerimenti su come sfruttare al meglio questa tipologia di contenuti.

Proporre collaborazioni ad aziende e brand famosi

come lavorare con instagram

Se sei riuscito a crearti un buon seguito, magari perché avevi già messo in atto i suggerimenti riportati in uno dei capitoli precedenti di questo tutorial, puoi proporre collaborazioni ad  aziende e brand famosi e farti pagare per promuovere i loro prodotti e/o servizi sul tuo account.

Per contattare un’azienda con cui intendi collaborare, recati sul suo account Instagram e invia un messaggio diretto in cui esplichi la tua volontà di avviare una collaborazione commerciale. In alternativa, recati sul sito Web dell’azienda, nella fattispecie nella pagina dei contatti, e invia un messaggio all’indirizzo email dedicato alle collaborazioni commerciali. In ogni caso, ricordati di includere nel messaggio il tuo nome e cognome, l’account Instagram di cui sei proprietario, il numero di follower che hai attualmente e i tuoi recapiti.

Se una delle aziende che hai contattato ha deciso di collaborare con te, attieniti strettamente alle istruzioni che ti fornirà in merito alla promozione dei suoi prodotti o servizi. Comunque sia, sii onesto con i tuoi follower non pubblicizzando cose che non hai effettivamente testato soltanto perché puoi trarne un vantaggio economico e, altra cosa da non sottovalutare, avvisali quando un contenuto è sponsorizzato contrassegnandolo con hashtag come #ad, #adv, #sp o #sponsored.

Per maggiori informazioni su come fare collaborazioni su Instagram, ti consiglio di dare un’occhiata alla guida che ti ho linkato dove troverai altre “dritte” utili a questo riguardo.

Usare Instagram per trovare lavoro

come usare instagram per lavoro

Concludo questa guida dandoti qualche consiglio su come usare Instagram per trovare lavoro. Già, perché il celebre social network fotografico può essere usato anche per questo scopo. Chiaramente non integra delle funzioni ad hoc per la partecipazione a colloqui di lavoro (non è LinkedIn, tanto per intenderci), ma è possibile sfruttare la popolarità di questa piattaforma e la potenziale visibilità offerta da essa per pubblicizzare i propri progetti.

Giusto per farti un esempio, potresti creare un altro account Instagram in cui pubblichi regolarmente foto e video che riguardano i tuoi progetti, soprattutto se si tratta di lavori manuali (es. cucito, dipinti, oggetti in legno, etc.), che su questo social network potrebbero essere sicuramente molto apprezzati dagli utenti.

Per quanto riguarda le modalità di promozione dei contenuti, puoi fare riferimento ai consigli che ti ho già dato nelle righe precedenti. Sono sicuro che, se ti impegnerai nel metterli in pratica, nel corso del tempo, riuscirai ad allargare notevolmente il tuo raggio d’azione e raggiungerai tanti nuovi potenziali clienti. In bocca al lupo!