Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Amazon Black Friday 2017
Scopri le migliori offerte della settimana dell'Amazon Black Friday 2017. Vedi le offerte Amazon

Come guadagnare da casa seriamente

di

In molti dipingono Internet come la nuova El Dorado, un luogo speciale in cui, quasi come per magia, senza fare alcuna fatica, è possibile guadagnare montagne di soldi. Beh, le cose non stanno affatto così! Internet è sì uno strumento potentissimo, può essere di grande aiuto per mettere in piedi un business redditizio ma, da solo, senza impegno e senza un sano pizzico di fortuna, serve a poco.

Certo, è possibile raggranellare qualche soldo in maniera abbastanza facile vendendo oggetti usati, partecipando a sondaggi o scrivendo recensioni su prodotti e servizi, ma per guadagnare da casa seriamente occorre ben altro. Occorre innanzitutto un approccio mentale vincente – bisogna prendere la questione maledettamente sul serio – e poi si deve essere disposti a studiare, anzi a sudare e studiare. Proprio come nel cosiddetto “mondo reale”.

Lo so, forse sto smorzando il tuo entusiasmo ma è mio dovere non fornirti false speranze. Riuscire a guadagnare l’equivalente di uno stipendio su Internet non è facile. Non è impossibile, ma non è nemmeno semplice: questo va detto e ribadito con forza! Dunque, se sei davvero disposto a metterti in gioco e ritieni di avere le carte in regola per costruire un business di successo, ecco alcune delle strade che potresti percorrere per trasformare Internet nel tuo campo di lavoro. Ti auguro di poter raggiungere il tuo obiettivo.

Come iniziare

Qualunque sia il tuo settore di riferimento: blogging, scrittura, commercio, programmazione o altro, prima di mettere in piedi il tuo business devi compiere alcune operazioni fondamentali. Vediamo insieme quali.

  • Studia la materia – acquista dei libri, partecipa a conferenze, parla con chi ne sa più di te. Insomma, studia in maniera seria il mercato in cui intendi entrare e cerca di capire se ci sono realmente delle possibilità di costruire un business di successo.
  • Analizza il lavoro dei competitor – chi è che già opera nel tuo settore con successo? Perché ha successo? Tu cosa puoi offrire di diverso (o di migliore) al pubblico per costruire un vero business? Cerca delle risposte a queste domande e partirai sicuramente con qualche possibilità in più di “sfondare”.
  • Preparati a fare dei sacrifici – proprio come nel “mondo reale”, anche su Internet per avere successo bisogna faticare. E faticare significa anche rinunciare a un giorno di vacanza, una cena con gli amici o un week-end al mare per curare la propria attività, aggiornarsi sui trend del mercato ecc.
  • Metti da parte la fretta – difficilmente diventerai ricco nel giro di un mese. Anzi, probabilmente i primi mesi di attività ti porteranno a incassare poco o nulla, ma non demordere. Anche quelli che oggi sono business di indiscutibile successo all’inizio hanno richiesto tempo per “ingranare” e arrivare ai livelli attuali. Non demordere alle prime difficoltà e vedrai che alla fine la spunterai tu.

Creare un sito Internet di successo

Quando si parla di guadagnare da casa seriamente si pensa quasi subito alla creazione di un blog o di un sito Internet. Ebbene, devi sapere che guadagnare con un sito Web è possibile, ci sono vari modi per farlo, ma per raggiungere cifre considerevoli bisogna avere un bacino d’utenza molto vasto: bisogna attirare e mantenere nel tempo un numero molto alto di visitatori.

Sono fondamentalmente due le strade che permettono di monetizzare i contenuti di un sito Internet: l’inserimento di banner pubblicitari tramite servizi come Google Adsense, i quali permettono di incassare qualche centesimo ad ogni click o – molto più raramente – a ogni visualizzazione oppure l’utilizzo di link sponsorizzati di Amazon o altri negozi online, che invece consentono di ottenere delle piccole commissioni sulla vendita di vari oggetti online.

Per maggiori informazioni a riguardo, ti invito a leggere il mio tutorial su come guadagnare con un sito, nel quale ti ho suggerito anche alcune tecniche per aumentare l’interesse del pubblico nei confronti del tuo sito/blog (al netto dei contenuti interessanti e di elevata qualità, quelli devi metterceli tu!).

Aprire un negozio online

Hai un negozio? Sei bravo a costruire oggetti o realizzare opere artistiche? Allora potresti tentare la strada del negozio online. Ormai esistono diversi servizi che permettono di aprire uno store online, anche su Facebook, e di commercializzare beni di qualsiasi genere con costi di gestione contenuti. Uno di questi è Blomming, di cui ti ho parlato nella mia guida su come vendere su Facebook.

In alternativa, esistono anche dei servizi meno personalizzabili, come ad esempio Etsy, che permette di aprire un negozio online al suo interno per vendere oggetti realizzati a mano o articoli vintage. Il costo è di circa 20 cent per ogni inserzione più una commissione del 3,5% sulle vendite di ciascun articolo.

Pubblicare un libro

Credi di avere un certo talento per la scrittura? Sei abbastanza ferrato in una materia da poterci scrivere su un libro? Allora, visto che gli editori di questi tempi faticano a lanciare nuovi autori, potresti tentare la strada del self-publishing e pubblicare in piena autonomia la tua opera in formato elettronico e/o cartaceo.

Tra le piattaforme di self-publishing più affidabili del momento ci sono Lulu e Amazon che permettono di pubblicare in maniera molto semplice, e con costi molto contenuti, libri cartacei ed ebook di qualsiasi tipo. Per saperne di più, leggi i miei tutorial su come pubblicare un libro gratis (in cui ti ho parlato di Lulu) e su come pubblicare un libro su Amazon Italia.

Sviluppare applicazioni di successo

Se studi programmazione potresti metterti alla prova e – perché no? – tentare la strada del successo creando una app per Android, iOS o Windows Phone. Sia chiaro: guadagnare in maniera seria con le applicazioni (o con i giochi) non è affatto semplice, ma se ritieni di avere delle idee valide è giusto che tu faccia un tentativo.

Per avere qualche suggerimento su come muovere i primi passi nel mondo della programmazione (e della pubblicazione) delle app per smartphone e tablet, leggi il mio tutorial su come creare un'app.