Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come registrare audio da PC

di

Cosa fai in quella strana posizione? E come mai stai mantenendo un microfono attaccato alle casse del PC? No, non dirmi che è quello che penso… che in questo modo stai tentando di registrare le canzoni trasmesse da una radio online: il risultato sarebbe di qualità molto scadente, diciamo pressoché inascoltabile e pieno di fastidiosissimi rumori di sottofondo.

Se vuoi registrare i brani trasmessi dalle radio online, così come qualsiasi altro suono riprodotto dal computer, devi affidarti a soluzioni serie, a software appositi per Windows, macOS e Linux. Come dici? Non essendo ferrato in fatto di informatica e nuove tecnologie, non hai la benché minima idea di quali risorse impiegare e, ancor di più, di come fare per utilizzarle? Beh, se vuoi posso spiegarti tutto io.

Concedimi, dunque, qualche minuto del tuo prezioso tempo e provvederò a illustrarti, in maniera semplice ma al tempo stesso dettagliata, come registrare audio da PC usando alcune delle migliori soluzioni disponibili al momento. Ti auguro una buona lettura e, soprattutto, un buon divertimento!

Indice

Come registrare audio da PC: Windows 10

Windows10 logo

Se sei alla ricerca delle istruzioni su come registrare audio da PC su Windows 10 (o anche su versioni successive o precedenti del sistema operativo, visto che molte delle procedure che sto per illustrarti sono valide anche per queste ultime), nei prossimi paragrafi troverai tutte le informazioni delle quali hai bisogno.

Come impostare registrare audio da PC

Impostazioni Audio Windows 10

Prima di procedere alla registrazione è sempre buona norma verificare che i collegamenti di eventuali dispositivi esterni che hanno la funzione di riprodurre o acquisire l’audio da registrare sul PC siano stati eseguiti regolarmente e che le impostazioni audio siano corrette. È essenziale, infatti, apprendere come impostare registrare audio da PC prima di poter passare alla fase vera e propria di acquisizione.

Se, ad esempio, hai provveduto a connettere un microfono esterno, un mixer o uno strumento come la chitarra, assicurati che siano collegati a dovere alla scheda audio che si occuperà di acquisire i suoni nel computer.

Puoi facilmente verificare il tutto accedendo alle impostazioni audio del PC: individua la relativa icona, immediatamente riconoscibile dal simbolo dell’altoparlante presente sulla barra delle applicazioni (in basso a destra) e cliccaci sopra con il tasto destro del mouse. A seguire, premi sulla voce Apri impostazioni audio dal menu contestuale che compare.

Nella schermata che ti viene proposta, quindi, come prima cosa assicurati che il dispositivo di input selezionato corrisponda a quello che hai intenzione di utilizzare per registrare. Se si tratta di un microfono, puoi anche testarne il funzionamento tramite l’apposita funzionalità ivi presente. Qualcosa non funziona come dovrebbe? In tal caso puoi ricorrere a diverse soluzioni, di cui fornisco ampia descrizione in questa guida.

Se hai l’esigenza di registrare l’audio interno del computer, devi sapere che è possibile fare affidamento su uno strumento integrato in Windows 10 (ma anche su altre versioni del sistema operativo Microsoft): si tratta dell’opzione di missaggio stereo, che di default è disabilitata, ma che può essere attivata con pochi semplici passaggi.

Stereo Mix Windows 10

Per procedere in tal senso, ti basta pigiare sulla dicitura Gestisci dispositivi audio nella schermata di Impostazioni audio: nella finestra successiva, sotto alla sezione Dispositivi di input, troverai anche l’opzione Stereo Mix: non devi fare altro che cliccarci sopra, quindi premere sul pulsante Abilita, e la funzionalità in questione verrà immediatamente resa disponibile.

Questa semplice operazione, in sostanza, permetterà di rendere visibile e selezionare la sorgente Stereo Mix all’interno delle impostazioni di qualsiasi programma di registrazione audio: in questo modo sarà possibile reindirizzare il flusso audio digitale in uscita (output) verso l’ingresso (input) della componente software in questione.

Come dici? Non hai trovato l’opzione “Stereo Mix” fra i dispositivi di input? In questo caso potrebbe esserci un problema con la scheda audio che, nella maggior parte dei casi, è risolvibile con un aggiornamento dei driver. Se nemmeno questa operazione si è rivelata risolutiva, ti consiglio di controllare le specifiche del dispositivo per accertarti che supporti la funzionalità in questione. Non temere, comunque, nei prossimi paragrafi troverai delle soluzioni alternative altrettanto valide ed efficaci.

Come registrare audio da PC con Audacity

Audacity

Una delle migliori risorse che ti consiglio di testare è sicuramente Audacity. Si tratta di un software di registrazione ed editing audio molto diffuso e, fatto non trascurabile, anche gratuito e open source, compatibile con tutte le versioni di Windows più diffuse, ma anche con macOS e Linux. Inoltre, non è assolutamente difficile capire come registrare l’audio del PC con Audacity grazie alla semplicità della sua interfaccia e alla presenza di una funzionalità aggiuntiva di loopback che, in sostanza, consente anche il reindirizzamento software dell’audio in uscita verso l’interno.

Come prima cosa dovrai effettuarne il download del programma sul tuo computer, collegandoti alla pagina principale di Audacity, facendo clic dapprima sul pulsante Download Audacity, quindi premendo la voce relativa al tuo sistema operativo e, infine, pigiando sul primo collegamento presente in elenco nella nuova pagina che ti viene mostrata.

A seguire, apri il file audacity[versione].exe appena scaricato, quindi clicca sull’opzione e successivamente sul pulsante OK per confermare l’uso della lingua italiana (o di un’altra lingua di tua scelta). Pigia, poi, sul bottone Avanti per quattro volte consecutive, dopodiché clicca sulla voce Installa e, per concludere, premi ancora una volta sui pulsanti Avanti e Fine.

Una volta avviato Audacity, nella schermata principale del programma clicca sul menu a tendina alla destra dell’icona del microfono, nella parte bassa della barra degli strumenti, per selezionare la sorgente sonora da registrare (ad esempio il microfono).

Audacity WASAPI

Se, invece, desideri registrare l’audio interno del PC, seleziona l’opzione Windows WASAPI (acronimo di Windows Audio Sessions API) nel menu a tendina alla sinistra del simbolo del microfono. A seguire, agisci allo stesso modo sul menu illustrato in precedenza, relativo alla sorgente audio: per questo specifico utilizzo l’elemento selezionato dovrà essere caratterizzato dalla presenza della dicitura loopback.

In alternativa, se qualcosa non dovesse funzionare in questa modalità, puoi selezionare MIME come sistema audio e Stereo Mix come dispositivo di Input, a patto che tu abbia preventivamente attivato la funzionalità in questione seguendo le istruzioni fornite nel capitolo dedicato.

Ora non devi fare altro che pigiare sul pulsante della registrazione (il pallino rosso) e avviare la riproduzione dalla sorgente sonora: noterai che nella schermata centrale di Audacity verranno impresse le onde sonore provenienti dalla fonte audio in corrispondenza dell’avanzamento della barra di posizione, a dimostrazione del buon esito dell’operazione. Una volta completata la registrazione premi sul pulsante quadrato di Stop, quindi potrai riascoltare il tutto facendo clic sul bottone ▶︎.

Per procedere all’esportazione del file, dovrai semplicemente premere sul pulsante File > Esporta e selezionare il formato che preferisci fra quelli proposti dal menu seguente. Nella schermata successiva potrai indicare la cartella di destinazione nel campo Salva in e premere il bottone Salva per completare la procedura. Per maggiori dettagli su come usare Audacity, leggi la mia guida dedicata al programma.

Altre soluzioni per registrare audio da PC

Ashampoo

I software menzionati in precedenza non ti hanno convinto del tutto e vorresti testare altre soluzioni per registrare audio da PC? Nessun problema, ho preparato per te un elenco di valide alternative che, da test eseguiti personalmente, adempiono perfettamente a questa esigenza.

  • Ashampoo Audio Recorder Free — si tratta di un software di registrazione audio gratuito e particolarmente semplice da utilizzare: anch’esso permette di selezionare, così come per Audacity, sia il microfono che i sistemi audio Wasapi o Stereo Mix per la registrazione dell’audio interno del PC.
  • MooO Voice Recorder — questa è un’altra ottima risorsa alla quale puoi appellarti per registrare l’audio dal PC e che, a mio modestissimo avviso, dovresti provare almeno una volta. Il programma è freeware e puoi utilizzarlo anche per registrare la tua voce nel microfono, lo streaming radio via Internet o, ad esempio, chiamate vocale effettuate tramite servizi VoIP.
  • Screwlab — questo software consente di registrare l’audio del PC mantenendo intatta la sua qualità originale e offre varie opzioni per la regolazione dell’audio. È a pagamento, ma può essere provato gratis per 14 giorni in tutte le sue funzionalità con un limite massimo di 30 secondi di registrazione.

Come registrare audio da Mac

Impostazioni audio Mac

Se sei alla ricerca delle giuste indicazioni su come registrare audio da Mac, puoi stare certo che nei prossimi paragrafi troverai tutto ciò che ti occorre per realizzare al meglio questa operazione. Potrai fare riferimento, infatti, a una spiegazione puntuale delle soluzioni più efficaci di cui è possibile disporre sul tuo computer Apple per registrare una sorgente sonora esterna tramite, ad esempio, il microfono integrato, o anche l’audio riprodotto internamente nel dispositivo.

Anche in questo caso, però, è opportuno preventivamente verificare i collegamenti di eventuali dispositivi audio esterni e controllare che le impostazioni audio del computer corrispondano alla gestione del flusso audio che intendi mettere in atto. Per farlo, premi sul menu con il simbolo della mela, in alto a sinistra nella barra dei menu, quindi clicca sull’opzione Preferenze di sistema. Nella schermata successiva, pigia sull’icona Suono, quindi fai clic sulle schede Uscita e Ingresso per accertarti che i rispettivi dispositivi impostati siano corretti.

Devo avvisarti, tuttavia, che di default macOS non permette di registrare l’audio interno del computer: se hai questa specifica esigenza, infatti, dovrai fare riferimento ad appositi software dedicati. Nulla di particolarmente complesso, comunque e potrai sempre contare su di me anche in questa circostanza: infatti, ho realizzato un tutorial nel quale ti spiego passo per passo come installarli e configurarli a dovere.

Come registrare audio da Mac con Quick Time Player

Quick Time player nuova registrazione

Per effettuare delle registrazioni audio semplici, per le quali non reputi necessario eseguire alcun tipo di editing, puoi utilizzare QuickTime Player: si tratta di un software integrato nei sistemi operativi macOS in grado di catturare l’audio dal microfono o da qualsiasi dispositivo di input audio collegato al computer.

Inoltre, è davvero molto intuitivo da utilizzare: sono certo che non troverai nessuna difficoltà ad apprendere come registrare audio da Mac con Quick Time Player seguendo i pochi semplici passaggi che sto per illustrarti.

Come prima cosa, dunque, premi sul simbolo del Launchpad (i nove quadratini colorati) nella barra Dock e fai clic sull’icona del programma in questione (una Q su sfondo nero), per avviarlo: se non la individui subito puoi avvalerti del campo di ricerca collocato in alto. In alternativa la puoi reperirla facilmente anche premendo sulla funzionalità Finder (l’icona del volto sorridente posizionata sempre nella barra Dock) selezionando la cartella Applicazioni.

Una volta avviato il software, pigia con il tasto destro del mouse sulla sua icona, che viene ora mostrata nelle sezione delle applicazioni attive alla destra della barra Dock e premi sull’opzione Nuova registrazione audio del menu che ti viene proposto.

Quick Time registrazione

A questo punto, fai clic sulla freccia rivolta verso il basso collocata accanto al pulsante centrale di registrazione e seleziona dal menu contestuale il dispositivo dal quale intendi acquisire l’audio (ad esempio il microfono interno o la scheda audio). Pigia sul pulsante con il cerchio rosso per avviare la registrazione e fai partire la riproduzione della sorgente audio.

Ad operazione completata clicca sul pulsante quadrato di Stop, recati nel menu File nella parte in alto a sinistra dello schermo, quindi clicca sull’opzione Esporta e seleziona l’opzione Solo audio. Indica, quindi, la cartella in cui salvare la tua registrazione tramite il menu a tendina a fianco della dicitura Situato in e attribuisci eventualmente un nome al file digitandolo all’interno del campo Esporta Come, quindi premi sul pulsante Salva per completare l’esportazione.

Altre soluzioni per registrare audio da Mac

Audacity Mac

Come dici? Sei alla ricerca di altre soluzioni per registrare audio da Mac, più evolute, funzionali e in grado di rispondere meglio alla tue esigenze? Non temere, sono certo che nei prossimi paragrafi troverai quello che ti occorre.

Nel capitolo dedicato alle soluzioni per PC Windows ho ampiamente descritto un software che reputo particolarmente valido per questa occorrenza, ovvero Audacity. Quest’ultimo, tuttavia, è compatibile anche con i computer Apple, ed è altrettanto semplice da installare.

Una volta avviato il programma, prima di cominciare a utilizzarlo seleziona la sorgente audio tramite il menu a tendina alla destra del simbolo del microfono. A seguire, potrai premere sul pulsante con il cerchio rosso per far partire la registrazione che, quindi, potrai bloccare in ogni momento pigiando sul pulsante quadrato di Stop.

Se, durante la fruizione, hai trovato questo programma particolarmente interessante e pensi che risponda perfettamente alle tue esigenze, ho realizzato una guida appositamente per approfondire il funzionamento di Audacity, con una descrizione dettagliata di tutte le sue caratteristiche più salienti.

Come registrare audio da PC online

registrare audio online

Vorresti evitare complesse procedure di installazione e configurazione, che non fanno proprio per te e ti piacerebbe poter usufruire di una risorsa su Internet in grado di espletare questa funzione in maniera semplice e intuitiva? Ho una splendida notizia per te: la Rete, infatti, offre diversi tool davvero molto validi ed efficienti.

Nei prossimi paragrafi, dunque, avrai modo di capire come registrare audio da PC online, usufruendo di alcune soluzioni che ho selezionato appositamente per te. Si tratta in molti casi di servizi che, per poter funzionare correttamente, necessitano dell’installazione di un launcher, una semplice applicazione senza la quale non sarebbe possibile far comunicare la scheda audio con il sistema di registrazione fornito dai server esterni.

Come registrare audio da PC online con Apowersoft Free Online Audio Recorder

Apowersoft free online recorder

La prima soluzione che desidero proporti consiste in un servizio online, denominato Apowersoft Free Online Audio Recorder, fruibile a costo zero, che permette di acquisire audio da qualunque sistema operativo direttamente dalla finestra del browser e di salvare il tutto in vari formati. Ti informo, tuttavia, che per utilizzare questa risorsa è indispensabile scaricare un semplice launcher, ma si tratta di un’operazione di facile attuazione che potrai portare a termine con pochissimi clic. Ad ogni modo, a breve ti mostrerò nel dettaglio come fare.

Per capire come registrare audio da PC online con Apowersoft Free online Audio Recorder occorre, innanzitutto, collegarsi alla home page del servizio, dopodiché è necessario cliccare sul pulsante Start Recording che si trova al centro della schermata.

A seguire, è essenziale scaricare l’applicazione di cui ti ho accennato poc’anzi premendo sul pulsante Download Launcher che compare a schermo. Se hai un PC Windows, quindi, fai clic sul file apowersoft-online-launcher.exe appena scaricato, quindi pigia sul bottone e, a seguire, premi sul pulsante Installa adesso.

Se hai un Mac, invece, clicca sul pacchetto pkg, quindi pigia due volte sul bottone Continua e, a seguire, sul pulsante Installa (inserendo al passaggio successivo la password di sistema). Al termine premi due volte sul bottone per consentire il riconoscimento della scheda audio.

A seguito dell’installazione verrà aperta contestualmente l’interfaccia del launcher, quindi dovrai premere sul simbolo dell’altoparlante, in fondo a sinistra, per selezionare la sorgente dell’audio e, a seguire, pigiare sul cerchio rosso al centro della finestra per avviare la registrazione. Se hai bisogno di mettere in pausa la registrazione, premi sull’apposito bottone con due linee al centro dello schermo; per riprenderla, pigia sempre su quest’ultimo.

Apowersoft ascolto registrazione

Quando lo riterrai opportuno potrai interrompere la registrazione facendo clic sul bottone Stop (il quadrato rosso) localizzato in basso. Potrai poi accedere alla registrazione effettuata cliccando sul pulsante con il simbolo dell’elenco in fondo a destra, selezionando la traccia di riferimento. Per ascoltarla pigia sul bottone ▶︎, per visualizzare la posizione in cui è stata salvata, invece, premi sul pulsante con il simbolo della cartella che si trova a fondo schermata.

Altre soluzioni per registrare audio da PC online

BDMaster

Se la risorsa esposta nel precedente capitolo non ti ha soddisfatto, non temere, esistono molte altre soluzioni per registrare audio da PC online, tutte altrettanto semplici da utilizzare.

  • BDMaster Free Online Audio Recorder — servizio online gratuito che, per funzionare, richiede l’installazione di un launcher: in tal modo, avrai la possibilità di selezionare e regolare al meglio le impostazioni audio utili a gestire la fonte sonora che vuoi registrare sul computer.
  • Registratore Audio Online — questo comodo strumento consente, con pochi semplici comandi, di registrare gratuitamente audio dal PC tramite il microfono: ti basterà permettere l’accesso al dispositivo da parte del sistema cliccando sulla voce Consenti nel pop-up che compare nel momento in cui avvii l’acquisizione dell’audio.
  • Aiseesoft — questa soluzione free messa a disposizione da Aiseesoft si dimostra particolarmente semplice e intuitiva e permette di registrare audio in alta qualità che può però essere salvata solamente in formato MP3. Non dispone, inoltre, di strumenti di editing.

Come registrare audio e video da PC

registrare audio e video su PC

Come dici? Sei alla ricerca di una guida che ti illustri per filo e per segno come registrare audio e video da PC e che non si limiti dunque, alla sola acquisizione della fonte sonora? Nessun problema, ho provveduto a realizzare un tutorial nel quale spiego dettagliatamente le procedure di cui necessiti, con diverse soluzioni sia per PC Windows che Mac.

Come registrare audio da mixer a PC

collegare mixer a PC

La tua esigenza, in realtà, è un po’ diversa da quelle affrontate in questo articolo: in particolare, infatti, stai cercando di realizzare come registrare audio da mixer a PC. Ebbene, ho pronta la soluzione anche per questa occorrenza: ti basterà leggere le istruzioni contenute in questa guida per riuscire a collegare il mixer, digitale o analogico, al tuo computer.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.