Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Non funziona audio PC: cosa fare

di

Dopo l’ultima accensione del computer, è accaduta una cosa davvero strana: il PC ha smesso di emettere suoni da un momento all’altro e, nonostante tu abbia già riavviato il sistema un paio di volte, la situazione non accenna a cambiare. Poiché temi di aver involontariamente rotto qualcosa, stai già pensando di rivolgerti a un tecnico specializzato ma, prima di farlo, vorresti provare a risolvere il problema in modo autonomo, ed è proprio per questo motivo che ti trovi qui, sul mio sito Web.

Se le cose stanno proprio in questo modo, allora sei nella guida giusta per te! Nelle seguenti righe provvederò infatti a fornirti alcune “dritte” — spero utili — al riguardo e a spiegarti quali operazioni eseguire quando non funziona audio PC o quando non funziona l’audio del Mac (mi occuperò, infatti, anche dei computer di casa Apple).

Come dici? Essendo poco avvezzo al mondo della tecnologia temi di non essere all’altezza della situazione? Beh, non hai assolutamente motivo di preoccuparti: si tratta infatti di procedure abbastanza semplici e che posso essere effettuate senza alcun tipo di problema anche da chi — un po’ come te — non si reputa esattamente uno “smanettone”, hai la mia parola.

Indice

Non funziona l’audio del PC: cosa fare

Se riscontri malfunzionamenti audio sul tuo computer Windows, metti in pratica, uno per volta e nell’ordine in cui sono elencati, i suggerimenti che mi appresto a fornirti nelle sezioni successive di questo capitolo.

Controllare i collegamenti

Non funziona audio PC: cosa fare

Se utilizzi speaker esterni o cuffie, ti consiglio di verificare che i dispositivi siano collegati al computer in modo corretto. Potrà sembrarti scontato, ma spesso l’assenza di audio proveniente dal PC può essere causata proprio da un’errata (o mancata) connessione con lo speaker!

Dunque, se le tue casse o le cuffie sono dotate di jack da 3.5 mm, controlla che le stesse siano inserite nell’alloggiamento corretto (contraddistinto da un’icona a forma di cuffia e qualche volta di colore verde) e che siano accese. Se, invece, l’altoparlante esterno è dotato di uscita USB, prova a cambiare porta e a riaccendere, se necessario, il dispositivo audio: il problema dovrebbe risolversi.

Infine, se stai usando casse, cuffie o soundbar connesse via Bluetooth, controlla che le stesse siano accese (altrimenti fallo tu) e che siano correttamente abbinate al computer: per riuscirci, apri l’area di notifica di Windows 10, individua la “mattonella” relativa al Bluetooth e verifica che, in sua corrispondenza, sia presente il nome del dispositivo audio connesso.

Sulle edizioni precedenti di Windows, puoi ottenere un risultato simile cliccando sull’icona del Bluetooth, solitamente visibile nei pressi dell’orologio.

Qualora la verifica desse esito negativo, segno che i due dispositivi non sono correttamente abbinati, provvedi a eseguire nuovamente la procedura d’accoppiamento attenendoti alle indicazioni che ti ho fornito nella mia guida su come connettere le cuffie Bluetooth.

Controllare il volume di sistema e applicazioni

Non funziona audio PC: cosa fare

Dopo aver appurato che il dispositivo audio è correttamente connesso al computer — oppure se a darti problemi è lo speaker interno —, controlla che il volume di sistema sia sufficientemente alto. Per farlo, clicca sul simbolo dell’altoparlante che si trova nei pressi dell’orologio e trascina la barra di regolazione del volume verso destra o verso l’alto, per incrementarlo.

Se sull’icona dell’altoparlante è visibile una piccola x oppure il simbolo del divieto d’accesso, vuol dire che il volume del computer è impostato su muto: per ovviare al problema, riapri la barra del volume di Windows e clicca sull’icona dell’altoparlante.

Se, dopo aver effettuato i controlli precedenti, ancora non funziona audio PC Windows 10, potresti dover intervenire sui volumi dell’audio per le singole applicazioni, aumentandoli se necessario: per riuscirci, avvia la riproduzione sonora dall’applicazione che preferisci e, senza interromperla, apri il menu Start di Windows (l’icona a forma di bandierina residente nell’angolo in basso a sinistra dello schermo), dopodiché fai clic sul simbolo dell’ingranaggio, residente nella parte sinistra dello stesso.

Non funziona audio PC: cosa fare

Dalla nuova finestra che va ad aprirsi, raggiungi le sezioni Sistema e Audio, individua il riquadro Opzioni audio avanzate e clicca sulla dicitura Volume app e preferenze dispositivo, che si trova poco più in basso. Per finire, localizza il nome dell’applicazione che dovrebbe riprodurre i suoni (ad es. Google Chrome), verifica che il volume sia sufficientemente alto (e non in stato di muto) mediante la barra di regolazione subito sottostante e controlla che nei menu a tendina Output e Input sia presente la dicitura Predefinito.

Qualora il problema non dovesse ancora risolversi, clicca sul pulsante Reimposta collocato in fondo alla schermata e verifica che la riproduzione dei suoni avvenga in modo corretto.

Verificare il dispositivo in uso

Non funziona l'audio del PC: cosa fare

Se anche i volumi sono a posto, lo step successivo consiste nel controllare che Windows riproduca i suoni tramite il dispositivo corretto: generalmente, quando sono collegate due o più periferiche audio, il sistema operativo tende a usare quella che è stata connessa per ultima.

Ad ogni modo, per visualizzare il dispositivo audio in uso ed eventualmente impostare quello corretto, procedi in questo modo: se impieghi Windows 10, clicca sul simbolo dell’altoparlante posto nei pressi dell’orologio, premi sulla freccia verso il basso corrispondente al nome del dispositivo audio in uso (ad es. Altoparlanti (High Definition Audio Device)) e clicca sul nome delle casse o delle cuffie da usare dal menu Seleziona dispositivo di riproduzione.

Se, invece, utilizzi un’edizione precedente del sistema operativo Microsoft, puoi selezionare il device da usare per riprodurre i suoni nel seguente modo: fai clic destro sull’icona dell’altoparlante, clicca sulla voce Dispositivi di riproduzione situata nel menu che compare, fai clic destro sul nome dello speaker che intendi usare e scegli la voce Imposta come dispositivo predefinito, dal menu contestuale proposto.

Riattivare la scheda audio

Non funziona l'audio del PC: cosa fare

Se noti che il nome della tua scheda audio (o del dispositivo esterno) non compare tra quelli selezionabili, esso potrebbe essere stato inavvertitamente disabilitato. Per riattivare la scheda audio su Windows 10, apri le Impostazioni di Windows 10, cliccando sul simbolo dell’ingranaggio presente nel menu Start, apri le sezioni Sistema e Audio e clicca sulla voce Gestisci dispositivi audio.

Fatto ciò, individua il nome dell’altoparlante da abilitare (dovrebbe trovarsi nella sezione Disabilitato), clicca sullo stesso e premi il pulsante Abilita, per attivarlo nuovamente. Se necessario, ripeti la procedura che ti ho indicato poco fa per impostarlo come dispositivo di riproduzione di Windows.

Non funziona audio PC: cosa fare

Se, invece, impieghi Windows 8.1 oppure Windows 7, fai clic destro sull’icona dell’altoparlante situata nei pressi dell’orologio, poi sulla voce Dispositivi di riproduzione, residente nel menu contestuale che compare, quindi identifica il nome della scheda audio da riattivare (dovrebbe essere contrassegnata dal simbolo di una freccia nera e dalla dicitura Disabilitato), fai clic destro sullo stesso e scegli la voce Abilita, dal menu che compare.

Qualora non dovessi vedere i device disattivati, fai clic destro su un punto vuoto della finestra che compare e seleziona la voce Mostra dispositivi disattivati dal menu contestuale proposto, per mostrarli.

Aggiornare i driver audio

Non funziona audio PC: cosa fare

Come dici? L’audio non è completamente assente, ma presenta “scatti”, “salti” o, peggio ancora, secondi di silenzio? In questo caso, potresti aver bisogno di aggiornare oppure di reinstallare i driver del dispositivo audio in uso sul computer.

Nella maggior parte dei casi, Windows è in grado di riconoscere e usare al meglio la maggior parte degli altoparlanti compatibili, grazie ai driver integrati nel sistema operativo. Tuttavia, questi ultimi potrebbero non risultare aggiornati all’ultima versione disponibile: per verificarlo, richiama l’utility Gestione dispositivi facendo clic destro sul menu Start di Windows 10, oppure digitando le parole “gestione dispositivi” nella Start Screen/Menu Start di Windows 8.1 e Windows 7.

Dopo alcuni istanti, la finestra di Gestione dispositivi dovrebbe aprirsi sul desktop: quando ciò accade, clicca sul simbolo > residente accanto alla dicitura Input e output audio oppure Controller audio, video e giochi, individua il nome del dispositivo audio che stai usando (ad es. Altoparlanti (High Definition Audio Device)), fai clic destro su quest’ultimo e seleziona la voce Aggiorna driver…, dal menu che compare. Per finire, clicca sul pulsante Cerca automaticamente i driver e attendi che Windows rilevi la disponibilità di nuovi driver e, in caso affermativo, li installi. Questa funzione, tuttavia, non è disponibile in tutte le versioni di Windows.

In alcuni casi, specie per le schede audio esterne, potresti dover scaricare i driver aggiornati dal sito Web del produttore (evita altre fonti o potresti andar incontro al download di software malevoli): dopo aver aperto quest’ultimo, recati nella pagina dedicata al supporto e download, seleziona il modello esatto della tua scheda audio e individua il pacchetto di driver più adatto a quest’ultima. Infine, portane a termine il download, avvia il file ottenuto e installalo, seguendo le indicazioni che ti vengono fornite; generalmente, al termine della procedura, potrebbe esserti chiesto di riavviare il computer.

Se riscontri problemi nello scaricare e installare i driver della tua scheda audio, puoi far riferimento alle istruzioni che ti ho fornito nel mio tutorial dedicato all’argomento, nel quale ti ho spiegato, tra le altre cose, come riconoscere il modello esatto del tuo dispositivo.

Riavviare il servizio audio

Non funziona audio PC: cosa fare

Hai portato a termine tutti gli step che ti ho indicato in precedenza ma, accanto all’icona del volume di Windows, continua a comparire un’inquietante X rossa? In tal caso, il servizio di sistema potrebbe essere disabilitato.

A dispetto di quanto potrebbe sembrare, riattivarlo è semplicissimo: per iniziare, apri il menu Start, digita la stringa services.msc al suo interno e clicca sul primo risultato che ti viene restituito (su Windows 10, l’utility si chiama Servizi). Nella finestra successiva, clicca sulla scheda Servizi computer (a sinistra) e Standard (in basso), localizza la voce Audio di Windows e fai doppio clic sulla stessa, in modo da richiamare la schermata della proprietà del servizio audio.

A questo punto, assicurati che nel menu a tendina Tipo di avvio sia impostata la voce Automatico (altrimenti fallo tu), clicca sul pulsante Avvia oppure Riprendi, per rendere nuovamente operativo l’audio di Windows e poi sul pulsante OK, in modo da confermare le modifiche applicate. Se necessario, riavvia il computer e verifica che la situazione sia tornata alla normalità.

Usare lo strumento di risoluzione dei problemi

Non funziona audio PC: cosa fare

Se nessuna delle soluzioni precedenti è stata risolutiva, non ti resta che tentare di far fronte alla cosa servendoti dello strumento di risoluzione dei problemi integrato in Windows.

Per richiamarlo, se impieghi Windows 10, raggiungi il menu Impostazioni > Sistema > Audio del sistema operativo, clicca sul pulsante Risoluzione problemi residente nella sezione Output e segui le indicazioni che ti vengono fornite, per rilevare e risolvere eventuali problemi residui; il più delle volte, devi semplicemente cliccare sul tasto Avanti.

Se, invece, impieghi Windows 8.1 oppure Windows 7, apri il Pannello di controllo mediante l’apposita icona presente nel menu Start oppure nella Start Screen, digita le parole “risoluzione dei problemi” nel campo di ricerca collocato in alto a destra, clicca sulla voce Risoluzione dei problemi e poi sulla dicitura Risolvi i problemi relativi alla riproduzione audio.

Verificare l’integrità dell’hardware

Non funziona audio PC: cosa fare

Se hai applicato con successo tutti i passaggi che ti ho segnalato nel corso di questo tutorial ma l’audio continua a non funzionare (o a funzionare male), allora il problema da te riscontrato potrebbe ricondursi a un problema hardware degli altoparlanti oppure delle cuffie connesse al computer.

Dunque, il mio consiglio è quello di provare il medesimo device audio su un altro PC, smartphone e tablet sicuramente funzionante: qualora non venisse emesso alcun suono, potresti doverlo sostituire. A tal riguardo, ti consiglio di prendere visione delle mie guide all’acquisto dedicate alle casse per PC, alle cuffie per PC e alle cuffie Bluetooth: sono certo che ti torneranno utili.

Non funziona l’audio del Mac: cosa fare

Non funziona l'audio del Mac: cosa fare

Se riscontri invece problemi sul tuo Mac e utilizzi un altoparlante esterno, verifica che esso sia correttamente connesso al computer tramite cavo o Bluetooth, attenendoti alle stesse indicazioni che ti ho fornito in una delle precedenti sezioni di questa guida.

Successivamente, controlla che il volume di sistema sia adeguatamente alto: per riuscirci, clicca sull’icona dei regolatori residente nella parte destra della barra dei menu del Mac (accanto all’orologio) e utilizza il cursore sottostante la dicitura Suono, per regolare il volume dell’audio (più la barra è “piena”, più il volume è alto). Se non vedi la barra di regolazione dell’audio, puoi attivarla andando in Preferenze di sistema (l’icona dell’ingranaggio presente nella barra Dock) e poi su Suono, mettendo la spunta sulla casella Mostra volume nella barra dei menu.

Se hai più dispositivi audio connessi al Mac, controlla che il dispositivo d’uscita sia correttamente impostato: per riuscirci, fai nuovamente clic sull’icona dei regolatori residente accanto all’orologio, posiziona il mouse sulla voce Suono e clicca sul simbolo > che, nel frattempo, dovrebbe comparire su schermo. Per finire, fai clic sul nome del dispositivo che intendi usare e, se necessario, utilizza la barra di regolazione sovrastante per aumentarne il volume.

Qualora dovessi ancora riscontrare problemi, puoi tentare di resettare la PRAM/NVRAM e l’SMC del Mac: si tratta, rispettivamente, di un’area di memoria adibita al salvataggio di alcune impostazioni di sistema e a un chip fisico che gestisce alcune funzioni hardware di basso livello. Se non sai come portare a termine queste due procedure, ti rimando alla lettura del mio tutorial su come resettare NVRAM, nel quale ti ho spiegato tutto con dovizia di particolari.

Se, dopo aver applicato tutte le soluzioni software, il problema non dovesse risolversi, prova a collegare le casse o le cuffie a un altro dispositivo certamente funzionante: se neanche quest’ultimo funziona, potresti dover sostituire il dispositivo audio. Qualora a darti problemi fosse l’altoparlante integrato del Mac, valuta l’acquisto di altoparlanti/cuffie esterni, oppure contatta l’assistenza Apple per avere indicazioni più precise sul da farsi.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.