Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come rubare password WiFi

di

Sei a casa di un amico che non ti vuole dire la password della sua rete Wi-Fi per impedirti di giocare sul Web con il tuo notebook o il tuo smartphone? Hai dimenticato la chiave d’accesso della connessione senza fili dell’ufficio e non sai come recuperarla? Allora sappi che sei capitato nel posto giusto, al momento giusto! Con la guida di oggi, infatti, andrò a spiegarti come rubare password WiFi.

Ti anticipo già che per fare ciò dovrai mettere in pratica alcuni utili escamotage che ti permetteranno di scoprire le password delle reti wireless che sono state usate su computer, smartphone e tablet che hai sotto mano. Purtroppo, però, non posso darti la certezza più assoluta che, alla fine, riuscirai nel tuo intento (ciò dipende da vari fattori che ti illustrerò più avanti), ma di certo le probabilità che questo accada non sono poi così scarse.

Ciò detto, suggerirei di non rimuginare oltre e di cominciare subito a darci da fare. Prenditi, dunque, un po’ di tempo libero soltanto per te e concentrarti sulla lettura di quanto riportato qui di seguito. Spero vivamente che, alla fine, tu possa ritenerti quantomeno soddisfatto delle informazioni che avrai appreso.

Indice

Informazioni preliminari

Logo WiFi

Prima di entrare nel vivo del tutorial, ci sono alcune importanti informazioni preliminari che è mio dovere fornirti.

Partiamo da un presupposto fondamentale: risalire alla password della propria rete senza fili è una pratica assolutamente legale e senza rischi. Al contrario, cercare di scoprire la password delle reti wireless altrui rappresenta una grave violazione della privacy e può addirittura essere considerato un reato (il tutto, chiaramente, se fatto senza aver chiesto il permesso al legittimo proprietario e senza aver ricevuto esplicito consenso alla cosa).

In base a quanto detto, ti invito a mettere in pratica le indicazioni contenute in questa guida solo ed esclusivamente per testare la sicurezza della tua rete wireless o quella di una persona che conosci, la quale, però, deve essere stata preventivamente avvisata e deve aver acconsentito alla cosa.

Non è assolutamente mia intenzione incoraggiare attività illegittime, pertanto non mi assumo alcuna responsabilità in merito all’uso che potresti decidere di fare delle informazioni presenti nel tutorial.

Ad ogni modo, al contrario di quel che si possa pensare, se la connessione presa di mira è ben protetta, rubare la password di una connessione Wi-Fi non è affatto semplice.

Più precisamente, se la rete di tuo interesse sfrutta la cifratura WPA2-AES (che a oggi costituisce uno degli standard più sicuri, diversamente dal WEP, ritenuto ormai obsoleto e facilmente aggirabile) e se il WPS risulta disabilitato (si tratta di una funzionalità che consente di premere un tasto apposito sul modem/router per collegare vari dispositivi alla rete wireless generata dall’apparecchio, senza digitare alcuna chiave d’accesso; per quanto comoda possa essere, presenta numerose falle di sicurezza), non bastano certo qualche clic o tap per riuscire nell’impresa. Detto questo, passiamo all’azione.

Come rubare password WiFi da PC

Veniamo ora al nocciolo vero e proprio della questione e andiamo a scoprire, come rubare la password del Wi-Fi agendo dal PC. Se la cosa ti interessa, qui sotto trovi spiegato in che modo procedere.

Kali Linux

Kali LInux

La prima soluzione da prendere in considerazione per scoprire la password di una rete wireless da PC è senza dubbio alcuno Kali Linux. Nel caso in cui non ne avessi mai sentito parlare, si tratta di un sistema operativo – una distro Linux, per la precisione – comprensivo di numerosi strumenti per analizzare e bypassare le protezioni delle reti Wi-Fi. Per usarlo e ottenere dei risultati di buon livello, occorre acquisire un minimo di dimestichezza con la riga di comando e le sue utility integrate.

È completamene gratis e si può utilizzare sulla maggior parte dei computer. Puoi scegliere di impiegare Kali Linux copiando l’OS su una chiavetta USB oppure su un CD/DVD. Puoi anche valutare di installare il sistema operativo su una macchina virtuale (usando un software di virtualizzazione, come a esempio VirtualBox), ma in questo caso, per usarlo dovrai munirti di una scheda di rete esterna.

Detto ciò, per eseguire il download di Kali Linux, visita il relativo sito Internet, scegli la versione dell’OS da scaricare e decidi come servirtene, in base a quanto ti ho indicato poc’anzi.

Per quel che concerne l’utilizzo, si fa’ tutto tramite riga di comando, usando il Terminale, mediante appositi comandi che, per ovvie ragioni, non starò qui a indicarti e di cui non posso parlarti in maniera approfondita. Ad ogni modo, basta fare qualche ricerca su Google per scoprire quelli adatti allo scopo.

Una volta impartiti i comandi corretti da Terminale, sul desktop vengono salvati alcuni file che, se tratti ulteriormente sempre da riga di comando e sfruttando alcuni file dizionario che si possono trovare online, permettono di ottenere la password della connessione Wi-Fi di proprio interesse.

Per approfondimenti, ti rimando alla lettura dei miei tutorial su come installare Kali Linux e come usare Kali Linux.

Centro connessioni di rete e condivisioni

Vedere la password del WiFi da Windows 10

Con gli strumenti integrati di Windows è possibile “rubare” le password del Wi-Fi andando a “rovistare” nel database con le password memorizzate sul PC, quindi si può procedere solo mettendo mano su un computer che precedentemente è stato connesso alla rete Wi-Fi da “attaccare”.

Se sussistono tutte queste condizioni, puoi procedere nel seguente modo: fai clic destro sull’icona della rete (quella con le tacchette del Wi-Fi) che si trova nella parte in fondo a destra della barra delle applicazioni (accanto all’orologio di sistema) e scegli la voce Apri centro connessioni di rete e condivisioni dal menu che compare.

Nella nuova finestra che ti viene mostrata sullo schermo, fai clic sul nome della rete Wi-Fi di tuo interesse (in corrispondenza della voce Internet) e, nell’ulteriore finestra che compare, premi in sequenza sul pulsante Dettagli e sulla scheda Sicurezza.

Una volta compiuti i passaggi di cui sopra, potrai prendere visione della password della rete Wi-Fi a cui il PC è collegato accanto alla dicitura Chiave di sicurezza di rete. Se la password non è visibile in chiaro, per rimediare, apponi un segno di spunta sulla casella Mostra caratteri.

Come rubare password WiFi da Mac

Vedere password Wi-Fi macOS

Se, invece, hai un Mac, ti informo che puoi valutare di ricorrere all’uso di Accesso Portachiavi: l’applicazione presente “di serie” su macOS tramite la quale si possono visualizzare tutti i dati di login e delle carte di credito salvati sul computer (e sugli altri dispositivi Apple, se c’è attivo il portachiavi di iCloud).

Premesso ciò, per utilizzare Accesso Portachiavi per il tuo scopo, clicca sull’icona del Launchpad (quella con il razzo spaziale) che si trova sulla barra Dock, apri la cartella Altro e seleziona l’icona dell’applicazione (quella con il mazzo di chiavi).

Nella finestra che ti viene mostrata sullo schermo, fai clic sulla voce Sistema presente nella sezione Portachiavi, a sinistra. In seguito, clicca sulla voce Password posta in corrispondenza della sezione Categoria (che trovi sempre a sinistra), individua il nome della rete wireless di tuo interesse dall’elenco a destra e facci doppio clic sopra. Se lo ritieni necessario, puoi aiutarti nell’individuazione della rete digitandone il nome nel campo di ricerca collocato in alto a destra.

Nell’ulteriore finestra che ti viene mostrata dopo aver compiuto i passaggi appena indicati, assicurati che risulti selezionata la scheda Attributi (in caso contrario, provvedi tu) e seleziona la casella posta accanto alla voce Mostra la password.

Nella nuova finestra che ora visualizzi, digita il nome del tuo account su macOS e la password associata a quest’ultimo, dopodiché fai clic sul pulsante Consenti, al fine di sbloccare l’accesso ai contenuti che ti interessano. Successivamente, potrai visualizzare la password della rete Wi-Fi nel campo Mostra la password.

Come rubare password WiFi da Android

WiFi Key Recovery

Rubare le password Wi-Fi è cosa fattibile anche da smartphone e tablet Android. Per riuscirci, può essere di grande aiuto l’applicazione WiFi Key Recovery che è totalmente gratuita e permette di visualizzare l’elenco completo delle chiavi d’accesso delle reti senza fili a cui è stato collegato il dispositivo in uso.

Di conseguenza, anche in tal caso si tratta di uno strumento per scoprire la password di una rete Wi-Fi solo se è possibile mettere mano a un dispositivo connesso precedentemente alla stessa. Bisogna poi tener conto è che l’app, per funzionare correttamente, richiede che sul dispositivo sia stato effettuato il root.

Se non ne avessi mai sentito parlare, il root è la procedura che permette di acquisire i permessi di amministratore nel sistema e, dunque, di compiere diverse operazioni che solitamente non sarebbero possibili, come l’accesso ai file protetti. Non è difficile da eseguire, ma il procedimento varia da dispositivo a dispositivo e può comportare la perdita dei dati e l’invalidamento della garanzia. Per approfondimenti, ti consiglio la lettura della mia guida su come effettuare il root su Android.

Ciò detto, per scaricare WiFi Key Recovery sul tuo dispositivo, accedi alla relativa sezione del Play Store e fai tap sul pulsante Installa, dopodiché avvia l”app, premendo sul pulsante Apri comparso sullo schermo oppure selezionando la relativa icona che è stata appena aggiunta in home screen o nel drawer. Se il tuo device non ha il Play Store, puoi rivolgerti a degli store alternativi, come quelli per i dispositivi Huawei.

Ora che visualizzi la schermata principale di WiFi Key Recovery, concedi all’applicazione i permessi necessari per il superuser. In seguito, seleziona il nome della rete Wi-Fi di cui ti interessa scoprire la password dall’elenco proposto e potrai scoprire la relativa password in corrispondenza della voce psk. Se necessario, puoi aiutarti nell’individuazione della rete digitandone il nome nella barra di ricerca situata in alto.

Come rubare password WiFi con iPhone

iPhone

Se ti stai domandando se esiste un sistema per rubare la password delle reti wireless da iPhone (oppure da iPad), ti comunico che puoi sfruttare, anche in questo caso, il Portachiavi di iCloud, il servizio Apple che consente di conservare e sincronizzare sul cloud i dati di login e quelli delle carte di credito memorizzati su iOS/iPadOS e su macOS.

Alla luce di ciò, puoi quindi servirtene per risalire alle password del Wi-Fi a cui è stato effettuato il collegamento dal “melafonino”, ma per ottenere tale dato è indispensabile usare Accesso Portachiavi su macOS, procedendo in maniera analoga a come ti ho indicato nel passo dedicato a come rubare le password del Wi-Fi da Mac.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.