Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come rubare password

di

Devo farti i miei complimenti. Hai trovato delle password talmente complicate che nessuno potrebbe essere in grado di rintracciarle… nemmeno tu! Già, incredibile ma vero, sei riuscito a dimenticare in un sol colpo le parole d’accesso per loggarti al tuo account di posta elettronica, quelle per collegarti ai tuoi siti preferiti e, dulcis in fundo, anche quella per impiegare questo o quell’altro software installato sul PC. Insomma, hai fatto bingo!

Tutto perduto? Assolutamente no. Forse non lo sai, ma molte delle parole d’accesso che si sono utilizzate in passato e non si ricordano più sono in realtà conservate nella memoria dei PC ed esistono degli appositi programmi per rubare le password, che permettono di scovarle tutte gratuitamente, senza compiere alcuno sforzo e senza inutili perdite di tempo. Non ci credi? Prova tu stesso! Prenditi qualche minuto di tempo libero per te, posizionati bello comodo dinanzi il tuo fido computer e concentrati sulla lettura di questo mio tutorial interamente incentrato sull’argomento, vedrai che alla fine potrai dirti ben contento e soddisfatto di quanto appreso.

Allora? Posso sapere che cosa ci fai ancora li impalato? Mettiamo al bando le ciance ed iniziamo immediatamente a darci da fare. Ah, quasi dimenticavo, a fine guida, per completezza d’informazione, ho provveduto ad inserire anche un passo mediante cui ti ho indicato tutte quelle che a parer mio rappresentano alcune tra le migliori soluzioni al momento presenti sulla piazza per archiviare e gestire le password in modo tale da averle sempre e comunque tutto a portata di mano, anche in caso di eventuali dimenticanze, ed evitare dunque di dover ricorrere a programmi appositi per scovarle. Buon “lavoro”!

Attenzione: Utilizza le informazioni contenute in questa guida solo ed esclusivamente per recuperare quelle che sono le tue password su un computer di tua proprietà. Non servirtene per recuperare dati altrui senza chiedere prima esplicito consenso della cosa, si tratterebbe altrimenti di una gravissima violazione della privacy. Non è assolutamente mia intenzione promuovere attività lesive e, di conseguenza, non mi assumo alcuna responsabilità circa l’utilizzo che potrebbe essere fatto delle informazioni presenti in questo post.

Indice

Mail PassView (Windows)

Come rubare password

Iniziamo dalle password degli account di posta elettronica. Se non riesci a ricordare la parola segreta che utilizzi per accedere al tuo account email e se hai l’abitudine di gestire la “corrispondenza virtuale” mediante un apposito client per computer, il suggerimento che mi sento di darti è quello di rivolgerti a Mail PassView. Si tratta di un programma gratuito per sistemi operativi Windows che consente di “scovare” le frasi di accesso agli account impostati in Outlook Express, Outlook, Windows Live Mail, IncrediMail, Thunderbird ed altri software simili. Provalo subito e vedrai che non te ne pentirai.

Per scaricare Mail PassView sul tuo PC, collegati al suo sito Internet e fai clic sulla voce Download Mail PassView in zip file (mailpv.zip), che si trova in fondo alla pagina. Scarica anche il file di traduzione in lingua italiana cliccando sul collegamento Italian che trovi nella tabella sottostante. A scaricamento ultimato, apri entrambi gli archivi compressi ottenuti, estraine il contenuto in una cartella qualsiasi e avvia il programma mailpv.exe che era contenuto nel primo file ZIP.

Nella finestra che si apre, troverai una lista con i nomi dei vari client di posta installati sul computer in corrispondenza della colonna Applicazione, il nome utente di riferimento in corrispondenza delle colonne Nome e Nome utente e l’indirizzo di posta elettronica associato e la relativa password in corrispondenza delle colonne Indirizzo Email e Password.

Se avviando l’applicazione non ti viene mostrato alcun dato oppure se trovi che l’elenco non sia completo, prova ad aggiornare la finestra facendo clic sul pulsante con il foglio e le due frecce che sta sulla barra degli strumenti, in alto a sinistra. Sempre tramite la barra degli strumenti in alto, puoi salvare i dati ricavati facendo clic sul pulsante con il floppy disk. Per copiare invece una specifica informazione in elenco, facci clic destro sopra e seleziona la voce apposita dal menu contestuale che vedi apparire.

Se invece le informazioni presenti nella finestra del programma sono molte e non riesci ad identificare ciò di cui hai bisogno, effettua una ricerca per parola chiave cliccando sul pulsante con la lente d’ingrandimento ed il foglio che sta in alto e digitando, nel campo annesso alla nuova finestra che si apre, la keyword di riferimento dopodiché clicca su Trova successivo.

IE PassView, PaswordFox e ChromePass (Windows)

Come rubare password

In un articolo incentrato su come fare per rubare le password, o per meglio intenderci sul come fare per recuperare quelle salvate nel tuo computer che però hai dimenticato, è praticamente impossibile non menzionare programmi quali IE PassView, PasswordFox e ChromePass. Si tratta di software gratuiti e specifici per Windows grazie ai quali è possibile risalire alle parole chiave smarrite salvate nei browser per accedere a questo o quell’altro servizio online. Come facilmente intuibile dal nome stesso, ne è disponibile una versione per Internet Explorer, una per Firefox ed un’altra per Google Chrome.

Mi chiedi come si utilizzano? Te lo indico subito. In primo luogo, collegati alla pagina di download del programma di cui hai bisogno a seconda del browser Web che utilizzi sul tuo computer. Se sei solito navigare in rete con Internet Explorer devi collegarti a questa pagina, se generalmente usi Firefox la pagina di riferimento è questa, mentre se hai l’abitudine di servirti di Google Chrome la pagina a cui devi accedere è questa.

Successivamente scorri la pagina visualizzata verso il basso e clicca sul collegamento per il download che trovi sotto la sezione Feedback (es. Download IE PassView In Zip file). Provvedi inoltre ad effettuare lo scaricamento della traduzione in italiano cliccando sul collegamento Italian nella tabella sottostate. A download ultimato, estrai l’archivio compresso ottenuto in una qualsiasi posizione di Windows ed avvia il file .exe che era presente al suo interno.

Una volta visualizzata la finestra del programma su schermo, potrai finalmente visualizzare la lista con tutti i tuoi siti preferiti ed i relativi dati di accesso, in corrispondenza delle colonne Nome utente e Password. Il sito Internet di riferimento lo trovi segnalato nella colonna URL Origine.

Anche in tal caso, se vuoi salvare i dati ricavati ti basta fare clic sul pulsante con il floppy disk nella barra degli strumenti, mentre se vuoi intervenire singolarmente su ognuno di essi facci clic destro sopra e scegli l’opzione che ritieni più consona dal menu contestuale che appare.

BulletsPassView (Windows)

Come rubare password

Molte applicazioni richiedono l’inserimento di una password per poter funzionare. Se sei stato in grado di scordare anche quelle, corri a scaricare BulletsPassView, un programma gratuito per sistemi operativi Windows che permette di visualizzare le password che normalmente vengono nascoste dagli asterischi in programmi come CuteFTP, VNC, IncrediMail e Outlook Express.

Per usarlo, collegati in primo luogo alla pagina di download del programma e fai clic sul collegamento Download BulletsPassView in Zip file. Clicca poi sul collegamento Italian che trovi nella tabella sottostate per scaricare il file di traduzione in italiano del software.

In seguito, estrai entrambi gli archivi ottenuti nella stessa posizione sul tuo computer ed avvia il file BulletPassView.exe. Nella finestra del programma che vedrai poi apparire sul desktop potrai dunque visualizzare l’elenco completo di tutte le password salvate sul computer, in corrispondenza della colonna Password. Il programma o il servizio corrispondente li troverai invece indicanti nella colonna Titolo Finestra.

Qualora poi non dovesse apparire alcun dato, prova ad effettuare un refresh della finestra facendo clic sul bottone con il foglio bianco e le due frecce che si trova nella barra degli strumenti, in alto a sinistra.

Acesso Portachiavi (macOS)

Come leggere password asterischi

Se invece quello che stati utilizzando è un Mac, le risorse di cui ti ho parlato nelle precedenti righe per rubare le password non risultano essere idonee in quanto concepite solo per Windows. Questo però non significa che sui computer a marchio Apple non sia possibile fare qualcosa di simile a quanto visto insieme nelle righe precedenti, anzi. A tal proposito sono ben lieto di annunciarti che per riuscire nel tuo intento puoi avvalerti di Accesso Portachiavi, un’applicazione inclusa “di serie” in macOS che consente di archiviare, gestire e visualizzare le password dei vari account e servizi usati con un determinato ID Apple.

Mi chiedi come fare per servirete per il tuo scopo? Te lo indico subito. Innanzitutto, apri Accesso Portachiavi selezionando la sua icona (quella con le chiavi) dalla cartella Altro del Launchpad (altrimenti richiamala tramite Spotlight, mediante Siri oppure accedendo alla cartella Applicazioni > Utility).

Nella finestra che successivamente ti verrà mostrata su schermo, clicca sul nome della categoria di riferimento nella barra laterale di sinistra e poi seleziona la voce Password. Individua quindi il nome del servizio o della risorsa di tuo interesse e facci doppio clic sopra. Se lo ritieni opportuno, puoi anche aiutarti con il campo di ricerca posto nella parte in alto a destra della finestra digitandovi all’interno la parola chiave di riferimento.

Nella nuova finestra che successivamente comparirà sulla scrivania, seleziona la casella accanto alla voce Mostra la password collocata in basso, inserisci la password del tuo account utente su macOS nell’ulteriore finestra visualizzata e premi su OK. Se richiesto, digita nuovamente nome utente e password di macOS e clicca su Consenti. A questo punto, potrai finalmente visualizzare la password di riferimento nel campo dedicato.

Volendo, puoi copiare la password ottenuta nella clipboard di macOS ed incollarla ove ritieni più opportuno facendoci doppio clic sopra ed usando la combinazione cmd+c. Per incollarla, usa invece la combinazione di tasti cmd+v.

Soluzioni utili per archiviare e gestire le password

Come anticipato in apertura, per concludere quest’articolo su come rubare le password desidero segnalarti alcuni programmi e servizi che a parer mio faresti bene a prendere in considerazione al fine di evitare di ricorrere ai software di cui sopra. Trattasi essenzialmente di gestori di password che possono fare particolarmente comodo per archiviare, custodire e gestire le parole d’accesso per questo o per quell’altro programma o servizio. Qui di seguito trovi indicati quelli che a mio avviso rappresentano le migliori soluzioni della categoria.

  • 1Password – È uno tra i software per salvare e gestire le password più famosi al mondo. Consente di archiviare dati sensibili in maniera illimitata ed offre 1GB per eventuali documenti da allegare. Integra anche il sistema di autenticazione a due fattori per una maggiore protezione e sicurezza. Il download è gratis ma per usare il servizio bisogna sottoscrivere un abbonamento annuale. Da notare che è disponibile anche come app per device mobile e può essere sfruttato nella finestra del browser mediante l’estensione companion.
  • RoboForm – Strumento fruibile sotto forma di software e di app per device mobile adibito allo scopo in oggetto. L’uso del servizio è gratuito ma per poter abilitare la sincronizzazione tra i dispositivi occorre pagare.
  • LastPass – Rinomato servizio per memorizzare e gestire le password utilizzabile come estensione per per browser su tutti i principali browser Web e come app per device mobile. Tutte le password vengono salvate in cloud sui server di LastPass. Si può usare a costo zero ma è eventualmente disponibile anche in variante abbonamento (a pagamento) con alcune funzionalità aggiuntive.

Per maggiori informazioni riguardo il funzionamento degli strumenti appena menzionati e per scoprirne di nuovi, ti suggerisco di leggere il mio tutorial su come memorizzare le password sul computer ed il mio post su come ricordare le password.