Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come scaricare Netflix Party

di

Alcuni tuoi amici ti hanno invitato a usare Netflix Party, un servizio che consente di guardare i contenuti disponibili su Netflix insieme ad altre persone a distanza. Non avendone mai sentito parlare prima d’ora, hai effettuato alcune ricerche sul Web e hai scoperto che per accedere a Netflix Party è necessario scaricare un’estensione per il browser e, non avendo particolare dimestichezza con questa operazione, né con il servizio Netflix Party, ti chiedi se posso darti una mano. Ma certo che sì, ci mancherebbe altro!

Se mi dedichi pochi minuti del tuo tempo libero, posso infatti spiegarti come scaricare Netflix Party sul tuo computer. Per prima cosa, sarà mia premura indicarti quali sono i dispositivi e i browser compatibili con il sevizio in questione. Successivamente, troverai la procedura dettagliata per aggiungere Netflix Party al browser di tuo interesse, accedere con il tuo account Netflix e creare una stanza di visione virtuale.

Come dici? È proprio quello che volevi sapere? Allora non indugiare oltre e approfondisci sùbito l’argomento. Coraggio: mettiti comodo, prenditi tutto il tempo che ritieni opportuno e dedicati alla lettura dei prossimi paragrafi. Sono sicuro che, seguendo le mie indicazioni e provando a metterle in pratica, riuscirai a scaricare Netflix Party e guardare tutti i contenuti che desideri insieme ai tuoi amici. Buona lettura e, soprattutto, buon divertimento!

Indice

Informazioni preliminari

Netflix Party

Netflix Party è un servizio gratuito che consente di creare delle stanze di visione virtuali, condividerne il link d’accesso con altre persone e avviare la riproduzione “sincronizzata” di un qualsiasi contenuto disponibile su Netflix.

Prima di spiegarti come scaricare Netflix Party, devi sapere che per utilizzare il servizio in questione è necessario che tutti i partecipanti che intendono assistere alla visione del contenuto scelto dispongano di un abbonamento a Netflix e abbiano effettuato l’accesso con il proprio account.

Per quanto riguarda i dispositivi compatibili con il servizio in questione, nel momento in cui scrivo questa guida, Netflix Party è disponibile sotto forma di estensione per Google Chrome, Opera (quest’ultimo supporta le estensioni del browser di Google) e Microsoft Edge basato su Chromium e, di conseguenza, non è accessibile da altri browser (es. Safari, Firefox ecc.).

Se, quindi, ti stai chiedendo come scaricare Netflix Party su iPad o su un qualsiasi altro dispositivo compatibile con Netflix (es. smartphone, tablet, Smart TV, console per videogiochi ecc.), mi dispiace dirti che non è possibile né creare una nuova stanza virtuale né accedere alla visione “sincronizzata” di un contenuto riprodotto da altri utenti.

Altra cosa che ci tengo a precisare è che Netflix Party è sviluppata da terze parti, quindi non da Netflix direttamente. Se temi che quest’ultima possa accedere ai dati di navigazione legati al celebre servizio di streaming, devi sapere che Netflix Party utilizza la crittografia end-to-end e non memorizza i dettagli relativi al tuo account Netflix, così come precisato nelle FAQ del servizio.

Inoltre, al termine della visione “sincronizzata” di un qualsiasi contenuto riprodotto, non appena tutti i partecipanti lasciano la stanza di visione, tutti gli eventuali messaggi pubblicati nella chat del servizio vengono eliminati definitivamente dai server di Netflix Party.

Chiarito ciò, sebbene non ci sia motivo di dubitare dell’onestà degli sviluppatori, ti consiglio di disattivare/disinstallare l’estensione in questione al termine del suo utilizzo. A tal proposito, potrebbe esserti d’aiuto la mia guida su come disinstallare le estensioni da Chrome.

Come scaricare Netflix Party su PC

Come installare Netflix Party su PC

Fatte le dovute precisazioni di cui sopra, passiamo all’azione. Per scaricare Netflix Party su PC, tutto quello che devi fare è avviare Chrome, collegarti al sito ufficiale del servizio e cliccare sul pulsante per aggiungere l’estensione in questione al browser.

Se non hai ancora installato Google Chrome sul tuo computer, avvia il browser che utilizzi solitamente per navigare su Internet, collegati al sito ufficiale di Chrome e clicca sul pulsante Scarica Chrome, per avviarne il download. A scaricamento completato, se hai un PC Windows, fai doppio clic sul file ChromeSetup.exe, premi sul pulsante , per consentire a Chrome di apportare modifiche al computer, e attendi che la barra d’avanzamento raggiunga il 100%.

Se, invece, hai un Mac, apri il pacchetto dmg appena scaricato, trascina l’icona di Chrome nella cartella Applicazioni di macOS e apri il percorso in questione; dopodiché fai clic destro sull’icona del programma e seleziona la voce Apri per due volte consecutive, per bypassare le restrizioni di macOS riguardanti applicazioni di sviluppatori non certificati (operazione necessaria solo al primo avvio).

A questo punto, a prescindere dal sistema operativo installato sul tuo computer, avvia Chrome, collegati al sito ufficiale di Netflix Party, clicca sul pulsante Install Netflix Party e, nella nuova pagina aperta, premi sul pulsante Add to Chrome. In alternativa, collegati a questa pagina del Chrome Web Store, premi sui pulsanti Aggiungi e Aggiungi estensione e il gioco è fatto.

Se, invece, utilizzi Microsoft Edge basato su Chromium, avvia quest’ultimo, collegati alla pagina principale di Netflix Party e clicca sul pulsante Install Netflix Party. Nella nuova pagina aperta, premi sui pulsanti Ottieni e Aggiungi estensione e attendi che l’installazione dell’estensione in questione sia completata.

Come dici? Preferisci utilizzare Opera? In tal caso, la procedura è identica a quanto ti ho appena indicato per Chrome e Microsoft Edge. Dopo aver avviato il browser in questione, collegati alla pagina principale di Netflix Party e clicca sul pulsante Installa Netflix Party, in alto a destra.

Adesso, se non lo hai fatto in precedenza, premi sull’opzione Installazione dell’estensione per installare Install Chrome Extensions, l’add-on che permette di installare le estensioni di Chrome su Opera. Fatto ciò, clicca sul pulsante Add to opera e seleziona le opzioni OK e Installa, per installare Netflix Party.

Installare Netflix Party su Opera

Dopo aver installato l’estensione di Netflix Party su uno dei browser indicati in precedenza, collegati al sito ufficiale di Netflix, clicca sul pulsante Accedi, inserisci i tuoi dati nei campi Email o numero di telefono e Password e premi nuovamente sul pulsante Accedi, per effettuare il login. Adesso, seleziona il tuo profilo di visione, individua il contenuto che intendi guardare con Netflix Party, clicca sul relativo pulsante Riproduci e interrompine la riproduzione premendo sul pulsante Pausa.

Fatto ciò, clicca sull’icona di Netflix Party (la scritta NP rossa, in alto a destra nella finestra di Chrome), seleziona l’opzione per il controllo della riproduzione che preferisci e premi sul pulsante Start the party, per creare la tua stanza di visione e condividerne il link d’accesso con tutte le persone di tuo interesse. Per saperne di più, ti lascio alla mia guida su come guardare Netflix insieme.

Come scaricare Netflix Party sul telefono

Rave

Come accennato nelle righe iniziali di questa guida, non è possibile scaricare Netflix Party sul telefono. Infatti, il servizio in questione non è disponibile sotto forma di applicazione e, poiché Chrome non supporta le estensioni su dispositivi mobili, non è accessibile neanche tramite browser.

Detto ciò, sarai contento di sapere che esistono valide alternative che consentono di creare stanze di visione virtuali e riprodurre un qualsiasi contenuto disponibile su Netflix, da guardare insieme ad altre persone a distanza. Tra quelle che puoi prendere in considerazione c’è sicuramente Rave, un’applicazione gratuita per dispositivi Android e iPhone/iPad che oltre alla riproduzione dei contenuti video disponibili su Netflix, supporta molti altri servizi di streaming video, come Amazon Prime Video, YouTube e Vimeo (con anche il supporto a Reddit).

Se ritieni questa una valida alternativa a Netflix Party, tutto quello che devi fare per scaricare Rave su Android è avviare il Play Store, facendo tap sulla sua icona (il simbolo ▶︎ colorato) presente in home screen o nel drawer delle app, e premere sulla voce Cerca app e giochi visibile in alto.

Adesso, scrivi “Rave” nel campo in questione, fai tap sul pulsante Cerca, per visualizzare i risultati della ricerca e, nella nuova schermata apertasi, individua Rave. Premi, quindi, sulla sua icona e fai tap sul pulsante Installa, per avviarne il download e l’installazione. Se, invece, utilizzi un dispositivo su cui non è presente il Play Store, puoi scaricare Rave tramite uno store alternativo, come ad esempio ti ho spiegato nella mia guida su come installare app su Huawei.

Per scaricare Rave su iPhone/iPad, avvia invece l’App Store premendo sulla sua icona (la “A” bianca su sfondo azzurro) presente nella home screen del tuo dispositivo, fai tap sulla voce Cerca, in basso, digita “Rave” nel campo di ricerca collocato in alto e premi sul pulsante Cerca, per visualizzare i risultati della ricerca.

Fatto ciò, fai tap su Rave, premi sul pulsante Ottieni, per avviare il download dell’app, e attendi che la barra d’avanzamento raggiunga il 100%. Potrebbe esserti chiesto di verificare la tua identità tramite Face ID, Touch ID o immissione della password dell’ID Apple.

Completato il download e l’installazione di Rave, non devi far altro che avviare l’app in questione, creare il tuo account, selezionare Netflix tra i servizi di streaming video disponibili e avviare la riproduzione del contenuto che preferisci. Fatto ciò, scegli l’opzione Private, per creare una stanza di visione privata, e inviane il codice d’accesso a tutte le persone che intendono guardare il contenuto scelto insieme a te. A tal proposito, potrebbe esserti utile la mia guida dedicata alle app per guardare film insieme a distanza.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.