Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Programmi per organigrammi gratis

di

Il tuo capoufficio ti ha affidato un compito che non hai mai svolto finora: rifare l’organigramma dell’azienda. Purtroppo, però, non avendo molta dimestichezza con questo genere di lavori, temi che non riuscirai a portare a termine l’incarico che ti è stato affidato, deludendo le aspettative del tuo superiore. Dai, non essere così negativo! Con i software giusti, creare un organigramma è un’operazione fattibile.

In questa guida, ho deciso di proporti alcuni dei migliori programmi per organigrammi gratis: come potrai notare, l’interfaccia user friendly e le funzioni che caratterizzano tutte le soluzioni che sto per proporti li rendono perfetti per il lavoro che devi compiere. E qualora tu voglia agire da un dispositivo mobile, troverai molto utili le app per smartphone e tablet elencate nell’ultima parte della guida.

Allora, si può sapere che ci fai ancora lì impalato? Coraggio: mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo che ti occorre per concentrarti sulla lettura dei prossimi paragrafi e, soprattutto, cerca di mettere in atto le “dritte” che ti darò per adoperare al meglio i programmi che sono elencati di seguito. A me non resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e buon lavoro!

Indice

LibreOffice (Windows/macOS/Linux)

Se si cercano programmi per organigrammi gratis è impossibile non pensare a LibreOffice, considerata la migliore alternativa gratuita e open source a Microsoft Office (che permette altresì di creare organigrammi, come ti ho mostrato in un’altra guida, ma non è gratis). Include applicazioni per la videoscrittura, l’elaborazione di fogli di calcolo, la gestione dei database e il disegno. L’applicazione destinata al disegno — LibreOffice Draw — permette di realizzare diagrammi, organigrammi e altri schemi grafici in maniera estremamente facile e veloce. L’intera suite di LibreOffice è tradotta in italiano ed è disponibile per tutti i principali sistemi operativi: Windows, macOS e Linux.

Per scaricare LibreOffice su Windows, collegati al sito Web del programma, pigia sul bottone verde Scaricate la versione x.x.x e attendi il download del file d’installazione del programma. A scaricamento completato, apri il file .msi che hai ottenuto, pigia sul bottone Avanti, apponi il segno di spunta sulla voce Tipica, premi di nuovo sul pulsante avanti Avanti e poi clicca su Installa e Fine per completare il setup.

Per scaricare la versione per macOS di LibreOffice, collegati a questa pagina, pigia sul pulsante Scaricate la versione x.x.x e poi clicca sul bottone Interfaccia utente tradotta, così da avviare il download sia del pacchetto d’installazione del programma che quello per effettuare la traduzione dell’interfaccia (su Windows, come avrai notato, non c’è bisogno di far questo perché l’interfaccia di LibreOffice è già tradotta in italiano).

A scaricamento completato, apri il primo pacchetto che hai scaricato (LibreOffice_xx_MacOS_x86-64.dmg), trascina LibreOffice nella cartella Applicazioni di macOS, fai clic destro sull’icona del programma e seleziona la voce Apri (per due volte consecutive) per “bypassare” le restrizioni applicate da Apple nei confronti dei programmi provenienti da sviluppatori non certificati (operazione necessaria soltanto al primo avvio di LibreOffice)

Ora, chiudi LibreOffice pigiando contemporaneamente i tasti cmd+q, apri il pacchetto LibreOffice_xx_MacOS_x86-64_langpack_it.dmg che hai scaricato in precedenza, fai clic destro sull’eseguibile LibreOffice Language Pack, seleziona la voce Apri dal menu che si apre, pigia sui pulsanti Apri e Installa, seleziona la voce /Applications/LibreOffice.app dalla finestra che compare e poi clicca nuovamente su Installa. Se compare un avviso relativo al fatto che “il tuo account non dispone dei privilegi necessari”, clicca su Sì, identificami, digita la password del tuo account utente su macOS e clicca per due volte sul pulsante OK per concludere il setup.

Dopo aver installato e avviato LibreOffice (e averlo tradotto in italiano, nel caso tu stia agendo da un Mac), pigia sulla voce Disegno Draw (sulla barra laterale di sinistra) per avviare l’applicazione di disegno inclusa nella suite. Dopodiché seleziona una forma geometrica dalla barra laterale situata sulla sinistra (es. Rettangolo, Ellisse, etc.) e disegna i vari elementi che compongono il tuo organigramma. Se hai bisogno di aggiungere linee e/o frecce per collegare i vari elementi dell’organigramma, pigia sulle voci apposite sempre dalla barra laterale situata sulla sinistra e aggiungi anche questi elementi al grafico.

Per aggiungere del testo, invece, seleziona una delle forme che hai disegnato e digita il testo che vuoi inserire al suo interno. Quando avrai completato il tuo lavoro, clicca sulla voce Salva dal menu File per salvare i cambiamenti fatti.

Xmind ZEN (Windows/macOS/Linux)

Xmind ZEN è una delle soluzioni più complete per la creazione di diagrammi, organigrammi, mappe concettuali e altri tipi di grafici. È caratterizzata da un’interfaccia utente molto accattivante e allo stesso tempo facile da usare. Inoltre include una vasta gamma di modelli preimpostati dai quali su può partire per creare i propri grafici, quindi è molto intuitivo anche per gli utenti meno esperti (nonostante la sua interfaccia sia in lingua inglese).

Il programma è disponibile in varie versioni: quella gratuita non presenta grosse limitazioni e permette anche di condividere i propri progetti online. Tuttavia, ci tengo a dirti che viene applicato un watermark ai propri lavori, che è possibile rimuovere soltanto abbonandosi alla versione Premium, che ha prezzi a partire da 27,99 euro per 6 mesi. Il software è disponibile per Windows, macOS e Linux e, sotto forma di app per Android e iOS.

Per realizzare organigrammi gratis con Xmind, devi innanzitutto scaricare il programma sul tuo computer: collegati, dunque, a questa pagina e pigia sul pulsante Free Download. A scaricamento completato, apri il file d’installazione del programma e segui la semplice procedura guidata per portare a termine il suo download. Su Windows, apri il file .exe che hai ottenuto, pigia sul pulsante e poi attendi che l’installazione venga portata a termine.

Se usi un Mac, invece, trascina Xmind nella cartella Applicazioni di macOS, fai clic destro sulla sua icona e pigia per due volte di seguito su Apri, così da “scavalcare” le restrizioni imposte da Apple verso i software provenienti da sviluppatori non certificati (operazione necessaria soltanto al primo avvio del programma).

Dopo aver installato e avviato il programma, pigia sul bottone Continue presente nella sua finestra di benvenuto e seleziona uno dei modelli tra quelli proposti (es. Classic, Pure, etc.). Dopodiché pigia sui pulsanti situati in alto, nella barra degli strumenti, per aggiungere nuovi elementi all’organigramma: New topic, per inserire un nuovo nodo; Subtopic, per inserire un nodo secondario; Reletionship, per inserire una relazione tra i nodi e così via.

Per modificare il contenuto dei nodi, invece, basta che tu faccia doppio clic su di essi e sostituisca al testo d’esempio i nomi delle persone che desideri inserire nell’organigramma. A lavoro ultimato, pigia sul pulsante Share situato in alto a destra e scegli il formato e la posizione in cui esportare il file di output. Ti rammento che la versione di prova del programma applica un watermark ai propri lavori, che è possibile rimuovere soltanto abbonandosi alla versione Premium.

Diagram Designer (Windows)

Come suggerisce abbastanza facilmente il suo nome, Diagram Designer è un programma gratuito per Windows che permette di creare diagrammi, organigrammi e altri tipi di grafici attraverso un’interfaccia utente “spartana” ma piuttosto semplice da usare. Include una vasta gamma di modelli preimpostati per forme e frecce, permettendo agli utenti di creare vari tipi di diagrammi e grafici in maniera molto rapida.

Per scaricare Diagram Designer, collegati a questa pagina, pigia sul link Download installer e, nella pagina che si apre, clicca sul collegamento Diagram Designer Windows Installer situato sotto la dicitura DOWNLOAD. A scaricamento completato, apri il file .msi che hai ottenuto, pigia sul bottone Next per due volte di seguito, pigia sul pulsante Install, poi su e Finish. Seleziona, infine, l’Italiano (Italia) dal menu di scelta della lingua e pigia sul pulsante OK per tre volte consecutive.

A questo punto, non devi fare altro che dare forma al tuo organigramma “pescando” i vari elementi con cui vuoi comporlo dal menu posto sulla destra: tieni premuto il tasto sinistro del mouse su uno degli oggetti in questione (forme, connettori, etc.), trascinalo nell’area di lavoro e modificane la posizione e la dimensione servendoti degli appositi indicatori. Per modificare il testo presente in uno dei nodi dell’organigramma, fai doppio clic su di esso, scrivi il testo che vuoi far comparire nel campo Inserisci il testo nell’oggetto e pigia sul bottone OK per applicare le modifiche fatte.

A lavoro ultimato, apri il menu File e seleziona la voce Save As… dal menu che si apre per salvare il documento nel formato e nella posizione che più preferisci. Hai visto com’è semplice creare organigrammi con Diagram Designer?

Canva (Online)

Volendo è possibile realizzare organigrammi gratis adoperando anche delle ottime applicazioni Web, come la famosissima Canva. Questo servizio online gratuito (disponibile anche come app per dispositivi Android e iOS), permette di realizzare tantissimi lavori di tipo grafico in maniera estremamente facile e veloce. Per utilizzarlo, basta registrarsi, selezionare uno dei template pronti all’uso e modificarlo a proprio piacimento.

Per realizzare organigrammi con Canva, collegati dunque alla sua pagina principale, seleziona una delle opzioni presenti nel box Prima volta su Canva? Iscriviti! per specificare il motivo per cui intendi adoperare il servizio e poi registrati con il tuo indirizzo e-mail, con il tuo account Facebook o con il tuo account Google, pigiando sugli appositi pulsanti.

A registrazione effettuata, collegati a questa pagina e pigia sul pulsante Inizia a creare il tuo organigramma. A questo punto, non devi fare altro che selezionare uno dei template elencati sotto la voce  Layout di Canva e modificare l’organigramma sostituendo al testo d’esempio i nomi e le posizioni delle persone che compongono il tuo team. Se hai bisogno di aggiungere altri elementi grafici (es. forme, loghi, illustrazioni, etc.), del testo o effettuare dei caricamenti di nuove immagini, puoi servirti delle opzioni presenti sulla barra laterale di sinistra.

A lavoro ultimato, scarica il tuo progetto pigiando sul pulsante Scarica posto in alto a destra, seleziona il formato in cui salvare il file di output e pigia nuovamente sul bottone Scarica per portare a termine la procedura. Più semplice di così?!

App per organigrammi

Qualora tu voglia realizzare organigrammi da smartphone e tablet, troverai molto utile l’impiego delle seguenti app gratuite. Fanne buon uso!

  • Word (Android/iOS/Windows 10 Mobile) — si tratta della versione mobile del celebre programma di videoscrittura incluso nella suite Office di Microsoft. A differenza della sua controparte desktop, la versione mobile di Word è gratis, purché venga utilizzata su dispositivi dalle dimensioni pari o inferiori ai 10.1″ (altrimenti, bisogna abbonarsi a Office 365, a partire da 7 euro/mese). Ti ho dimostrato come creare organigrammi con Word in un’altra guida, ricordi?
  • Canva (Android/iOS) — come ti accennavo nel capitolo precedente, Canva è disponibile anche come app per dispositivi mobili. L’interfaccia è simile a quella della sua versione Web e quindi non dovresti avere problemi a utilizzarla per creare degli organigrammi di sicuro impatto.
  • BigMind (iOS) — si tratta di un’app per iPhone e iPad pensata principalmente per creare mappe concettuali che, all’occorrenza, può essere impiegata anche per realizzare diagrammi e organigrammi. Ti consiglio di provarla visto che è gratuita e presenta un’interfaccia molto intuitiva.