Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Programmi per prendere appunti

di

Stai cercando qualche software utile per redigere delle note quando sei in riunione al lavoro oppure a lezione all’università e vorresti ricevere delle utili dritte in tal senso? Beh, direi allora che sei capitato proprio sulla guida gusta, al momento giusto. Con questo mio tutorial di oggi intendo infatti indicarti tutti quelli che a mio modesto avviso rappresentato i migliori programmi per prendere appunti attualmente presenti sulla piazza.

Ce ne sono diversi, sia per Windows che per Mac, sia gratis che a pagamento. Ti basta solo individuare la risorsa che ritieni possa fare maggiormente al caso tuo, scaricarla sul computer e cominciare subito a servirete. Puoi usare i programmi in questione sia per scrivere testi più lunghi che delle semplici note, tutto direttamente dallo schermo del PC ed in maniera incredibilmente pratica e veloce.

Allora? Posso sapere che cosa ci fai ancora li impalato? Posizionati bello comodo dinanzi il tuo fido computer ed inizia immediatamente a concentrarti sulla lettura di tutto quanto riportato qui di seguito. Sono sicuro che alla fine potrai dirti ben contento e soddisfatto di quanto appreso e che, addirittura, in caso di necessità sarai pronto a fornire utili consigli al riguardo a tutti i tuoi amici desiderosi di ricevere una dritta analoga. Are you ready?

Indice

Evernote (Windows/Mac)

Programmi per prendere appunti

Impossibile realizzare una rassegna di programmi per prendere appunti senza menzionare Evernote, una delle applicazioni più famose e avanzate per la creazione e la gestione delle informazioni sotto forma di note. Consente di mantenere le proprie annotazioni sempre sincronizzate su tutti i dispositivi e le estensioni per i browser consentono inoltre di prelevare velocemente informazioni dal Web e salvarle nei proprio taccuini.

Di base è gratuito, ma è possibile sottoscrivere degli abbonamenti pay per avere maggior spazio di storage online da dedicare agli allegati delle note ed altre features extra. È disponibile per Windows e Mac oltre che per i dispositivi mobili (iPad, iPhone, Android, ecc).

Per usarlo sul tuo computer, visita la pagina per il download del programma ed attendi che lo scaricamento di Evernote venga avviato e portato a termine.

A download completato, se stai usando Windows apri il file .exe ottenuto, fai clic su Si, seleziona la voce Accetto i termini del contratto di licenza, premi su Installa e porta a termine il setup facendo clic su Termina.

Se invece quello che stai utilizzando è un Mac, apri il pacchetto .dmg appena ricavato, premi su Agree e trascina l’icona dell’app sulla cartella Applicazioni di macOS. Dopodiché facci doppio clic sopra e seleziona Apri in risposta all’avviso che vedi apparire sul desktop.

A prescindere dal sistema operativo impiegato, provvedi ora a registrare un account gratuito per iniziare ad usare il programma. Per riuscirci, compila i campi Email: e Password: che stanno nella finestra di Evernote immettendovi all’interno i dati richiesti e fai clic su Registrati.

Ora che finalmente visualizzi la finestra principale del programma, puoi cominciare a prendere i tuoi appunti facendo clic sulla voce Nuova nota che sta in alto a sinistra. Inizia dunque a digitare i tuoi appunti nella finestra che compare. In alto trovi la barra degli strumenti con tutti i pulsanti utili per la formattazione del testo, per inserire note vocali, file dai principali servizi di cloud storage, immagini, le voci per la condivisione ecc.

Quando avrai finito di scrivere, assegna un titolo alla nota compilando il campo apposito che sta in cima, scegli in quale taccuino archiviarla, aggiungi eventuali tag e chiudi la finestra. In seguito, potrai accedervi tramite la finestra principale di Evernote.

Wunderlist (Windows/Mac)

Programmi per prendere appunti

Wunderlist è un’altra applicazione molto popolare che merita di essere inserita in un articolo dedicato a quelli che sono i migliori programmi per prendere appunti. È contraddistinta da un approccio essenziale che la rende da un lato meno funzionale del summenzionato Evernote ma dall’altra meno confusionaria e più immediata. Fondamentalmente, consente di creare delle liste di cose da fare senza troppi fronzoli.

È disponibile per Windows e Mac, oltre che per dispositivi mobili (come iPhone ed iPad) e permette di mantenere sincronizzare tutte le note fra tutti i device. È gratis al 100%.

Per servirtene sul tuo computer, provvedi innanzitutto a collegarti alla pagina principale del programma e pigia sul bottone Download Wunderlist, in modo tale da essere rimandato alla pagina per il download presente sul Microsoft Store Online (nel caso dei PC Windows) oppure sul Mac App Store Online (nel caso dei Mac).

A scaricamento ultimato, se quello che stai usando è un PC con su installato Windows, fai clic sul bottone Ottieni nella finestra del browser e sul pulsante Gratis nella schermata del Microsoft Store che si è aperta sul desktop. Attendi che la procedura di installazione venga avviata e portata a termine dopodiché richiama il software facendo clic sul relativo collegamento che è stato aggiunto al menu Start.

Se invece stai usando un Mac, pigia sul bottone View in Mac App Store nella finestra del browser e sul pulsante Ottieni/Installa nella finestra del Mac App Store apparsa sulla scrivania. Successivamente richiama il programma facendo clic sulla sua icona che è stata aggiunta al Launchpad.

Ora che visualizzi la finestra di Wunderlist sullo schermo, premi sul pulsante Crea un account gratuito per, appunto, creare subito un account a costo zero per cominciare a servirti del programma. Digita dunque il tuo nome, il tuo indirizzo email e la password che vuoi associare all’account nei campi su schermo e premi su Registrati. In alternativa puoi utilizzare l’account Microsoft, quello Facebook oppure Google, ti basta fare clic sui relativi bottoni.

A questo punto, puoi finalmente cominciare a creare le tue liste con Wunderlist. Premi quindi sul bottone Aggiungi un’attività… che sta in alto a destra ed inizia a creare la tua to-do list. Ciascun elemento aggiunto può poi essere contrassegnato come fatto semplicemente spuntando la relativa casella. Per creare invece ulteriori liste di cose da fare, devi pigiare sul bottone Crea lista che sta in basso a sinistra.

JustNoteIt (Windows)

Programmi per prendere appunti

Un’altra ottima risorsa a cui puoi appellarti per prendere appunti dal tuo computer è JustNoteIt. Si tratta di un software per soli sistemi operativi Windows molto semplice da usare che unisce la comodità dei vecchi post-it con le potenzialità dei PC e di Internet.

Consente infatti di creare appunti “al volo” direttamente dal desktop di Windows e salvarli in note virtuali che possono essere condivise con amici e colleghi nella rete locale o sul Web. Include anche un’utile funzione di reminder grazie alla quale si possono impostare degli allarmi e dei promemoria per ricordarsi di adempiere ai propri impegni. È disponibile in una versione gratuita per i sistemi operativi più datati (quella che ho usato io per redigere questo passo) ed in una a pagamento solo per Windows 10.

Per usare la versione gratuita del programma, collegati al sito Internet di JustNoteIt, scorri la pagina visualizzata verso il passo e pigia sul bottone Download JustNoteIt for Window 7/Vista/XP.

A scaricamento ultimato, fai doppio clic sul file .exe appena ottenuto. Se stai usando Windows 8 oppure Windows 10, prima di avviare il programma fai clic destro sulla sua icona, seleziona Proprietà dal menu contestuale che si apre, recati nella scheda Compatibilità, spunta la casella Esegui il programma in modalità compatibilità per: e scegli Windows 7 dal menu a tendina sottostante. Conferma infine le modifiche apportate pigiando su Applica e su OK.

Una volta avviato il software, potrai cominciare a prendere i tuoi appunti compilando vari post-it apparsi sullo schermo. Come anticipato, puoi anche aggiungere degli allarmi per ciascuno di essi richiamando il relativo menu previo clic sul bottone con la sveglia e regolare varie altre impostazioni premendo sul bottone con le tre linee in orizzontale che trovi nell’angolo in alto a sinistra di ogni post-it.

Se invece vuoi aggiungere nuovi post-it sullo schermo oppure regolare la visibilità di quelli già disponibili, servirti dei comandi annessi alla finestra principale del software. Ulteriori personalizzazioni possono essere apportate dal menu del programma accessibile previo clic destro sulla relativa icona nell’area di notifica.

CintaNotes (Windows)

Programmi per prendere appunti

CintaNotes è un piccolo programma per Windows che consente di appuntare e rintracciare velocemente informazioni grazie ad un’interfaccia che raccoglie in un’unica finestra tutte le note che si scrivono. È possibile poi ricercare rapidamente le informazioni contenute nelle proprie annotazioni utilizzando la barra apposita posizionata in cima alla finestra del software.

Per facilitare l’organizzazione delle informazioni, si possono assegnare a ciascuna nota dei tag personalizzati e a dei link (es. la pagina Internet da cui sono state tratte le informazioni presenti nella nota). La ricerca delle note avviene in maniera pressoché istantanea, è quasi sorprendente la sua velocità. Da notare che di base è gratuito ma è eventualmente possibile sottoscrivere una delle due varianti a pagamento per ottenere maggiori features.

Per usarlo sul tuo PC, collegati al sito Web del programma e clicca sul bottone Download CintaNotes, in modo tale da avviare lo scaricamento del programma.

A download ultimato, apri il file .exe appena ottenuto e clicca su Si. Seleziona dunque la casella Accetto i termini del contratto di licenza nella finestra che vedi apparire sul desktop, clicca su Avanti per quattro volte consecutive e porta a termine il setup premendo su Fine.

Ora che visualizzi la finestra principale del programma sul desktop, provvedi innanzitutto a tradurre l’interfaccia in italiano facendo clic sul menu Options, selezionando Language e Italiano (Italian).

Adesso puoi finalmente cominciare a servirti di CintaNotes per digitare le tue note. Fai doppio clic nella finestra principale del programma ed inizia a digitare i tuoi appunti nell’ulteriore finestra che vedi apparire. Nel campo in cima puoi eventualmente assegnare un titolo alla nota, mentre tramite i campi in basso puoi inserire i tag, i collegamenti ed i commenti. Pigiando invece sul bottone con la graffetta che sta in alto puoi invece inserire degli allegati.

Quando lo vorrai, potrai salvare la nota creata facendo clic sul bottone Salva. Da notare che tutte le note create vengono aggiunte alla finestra principale di CintaNotes e possono essere organizzate in cartelle.

Oltre che così come ti ho appena indicato, puoi creare nuove note con CintaNotes incollando direttamente del testo nella finestra del software. Puoi altresì selezionare del testo in un altra finestra e usare la combinazione di tasti Ctrl+F12.

PNotes (Windows)

Programmi per prendere appunti

PNotes è una delle più apprezzate applicazioni per prendere appunti disponibili per Windows, attraverso la quale è possibile creare dei veri e propri post-it virtuali e “appiccicarli” al desktop. È disponibile anche in versione no-install (quella che ho usato io per redigere questo passo).

È estremamente intuitiva ed include molte funzioni avanzate, come la possibilità di proteggere il contenuto delle note con password, il supporto alla formattazione RTF, la possibilità di regolare aspetto e livello di trasparenza delle note, il supporto alle skin per personalizzare l’aspetto del programma, la possibilità di assegnare dei tag alle note e molto altro ancora.

Per servirtene, collegati al sito Web del programma e fai clic sul collegamento PNotes (ZIP archive) che trovi nella sezione PNotes (x.x.x) sulla destra, in modo tale da avviare il download del programma sul tuo computer.

A scaricamento ultimato, estrai l’archivio compresso appena ottenuto in una qualsiasi posizione di Windows ed avvia il file .exe contenuto al suo interno. Recati poi nell’area di notifica di Windows e fai clic destro sull’icona del programma appena comparsa per accedere al relativo menu. Per creare una nuova nota scegli l’opzione New Note, mentre per creare una nuova nota dalla clipboard scegli New Note From Clipboard.

Nella finestra che in seguito vedrai apparire sul desktop potrai digitare i tuoi appunti. Per formattare il testo inserito serviti degli strumenti in basso a destra, per apportare altre modifiche utilizza invece il menu contestuale che puoi richiamare facendo clic in un qualsiasi punto vuoto del post-it virtuale visualizzato sullo schermo.

Per usufruire delle altre opzioni del programma e regolare le altre impostazioni dello stesso, sfrutta le ulteriori voci che trovi annessa sempre al menu di PNotes accessibile dalla system try di Windows, come ti ho indicato poc’anzi.

Note (Mac)

Programmi per prendere appunti

Stai utilizzando un Mac ed i programmi per prendere appunti di cui ti ho parlato in apertura non ti hanno convinto in maniera particolare? Allora rivolgiti a Note, l’applicazione inclusa “di serie” in macOS dedicata, come intuibile dal nome stesso, alla creazione delle note. Si sincronizza con iCloud (quindi il tutto è accessibile anche da iPhone, iPad e via Web), consente di creare un numero praticamente infinito di appunti, è facilissima da usare ed ha anche una gradevole interfaccia utente.

A ciascuna nota è altresì possibile aggiungere immagini, clip audio, mappe, disegni e molto altro ancora. Le note possono essere organizzate in cartelle e sono eventualmente condivisibili con altri utenti. Insomma, cosa volere di più?

Per potertene servire sul tuo computer a marchio Apple, provvedi in primo luogo ad avviare l’applicazione facendo clic sulla relativa icona che trovi sulla barra Dock. Una volta visualizzata la finestra principale del programma, premi sul bottone con il foglio e la matita che sta in cima per creare una nuova nota.

Digita il testo nel campo apposito che vedi apparire e serviti dei bottoni che si trovano sulla barra degli strumenti per effettuarne la formattazione, per creare elenchi puntati, tabelle ecc. Facendo invece clic destro sul foglio della nota puoi accedere al menu contestuale che ti consente di inserire immagini, uno screenshot di una porzione di schermo selezionata, di regolare le altre impostazioni relative al testo ed altro ancora.

Nella parte sinistra della finestra di Note ci sono invece le varie cartelle in cui gli appunti vengono organizzati. Puoi eventualmente crearne di nuove per organizzare al meglio le tue note facendo clic sul bottone Nuova cartella che si trova in basso a sinistra.

Ulteriori risorse utili

I programmi per prendere appunti di cui ti ho parlato nelle precedenti righe non ti hanno convinto in maniera particolare e sei alla ricerca di qualche soluzione alternativa? Allora prova a dare uno sguardo all’ulteriore elenco si software che ho provveduto a segnalarti nel mio articolo sui programmi per annotazioni. Altre risorse interessanti potresti poi trovarle nei miei articoli sui programmi per ufficio gratis e nella mia guida sui programmi per scrivere.

Se invece cerchi delle soluzioni per prendere appunti da mobile, ti suggerisco vivamente di leggere il mio post dedicato in via specifica alle app per prendere appunti, di sicuro riuscirai a trovare almeno un’applicazione in grado di soddisfarti.