Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Quale smartphone comprare a 400 euro

di

Dopo aver parlato dei cellulari economici disponibili sotto la soglia dei 100 euro e aver dedicato un paio di post ai migliori smartphone da comprare a 200 euro e 300 euro, oggi voglio proseguire questa serie di articoli a tema telefonico occupandomi di terminali un po’ più “impegnativi”, quelli che raggiungono i 400 euro di prezzo.

Se hai deciso di investire un budget di questo tipo e ti piacerebbe avere dei consigli su quale smartphone comprare a 400 euro sarò dunque lieto di darti una mano a scegliere il telefono più adatto alle tue esigenze. Ce ne sono moltissimi fra cui scegliere: alcuni sono i top di gamma “in carica” nei cataloghi dei rispettivi brand, altri invece sono un pelino sotto, ma stiamo parlando comunque di dispositivi di primissimo piano.

Anche in questo caso le caratteristiche a cui devi guardare prima di procedere all’acquisto sono quelle che riguardano l’ampiezza e la risoluzione del display (devi scegliere se acquistare un dispositivo di dimensioni standard oppure “oversize”, da 5 pollici in su), il grado di espandibilità della memoria interna per l’archiviazione dei dati, la durata della batteria (la cui capacità viene espressa in mAh) e le prestazioni di processore e RAM che determinano la capacità del telefono di eseguire le applicazioni più avanzate e gestire il multi-tasking (ossia l’utilizzo di più app in contemporanea). Per maggiori dettagli, continua a leggere.

Indice

Come scegliere uno smartphone da 400 euro

Anche se accomunati dal prezzo di vendita al pubblico, gli smartphone da 400 euro non sono tutti uguali: si possono distinguere per dimensioni, materiali costruttivi, prestazioni e per tanti altri aspetti che adesso andremo ad analizzare insieme. Se vuoi essere certo di acquistare il telefono più adatto a te, segui le indicazioni che sto per darti e analizza con attenzione tutte le specifiche delle quali ti parlerò.

Quale smartphone comprare a 400 euro

Display

Il display è uno dei componenti più importanti di uno smartphone e sono molte le caratteristiche che bisogna prendere in considerazione per valutarlo correttamente.

  • Dimensioni – le dimensioni del display si misurano in pollici e influenzano in maniera significativa l'esperienza d'uso del telefono. Un display di dimensioni pari o inferiori ai 5.2" assicura una fruizione molto comoda dei contenuti su schermo e una maneggevolezza sufficiente dello smartphone; un display da 5.5 o più pollici, invece, aumenta il comfort nella fruizione dei contenuti, ma diminuisce in maniera importante la comodità di usare il telefono con una mano sola o di tenerlo in tasca. Fai le tue valutazioni in base all'aspetto che ritieni più importante – portabilità o comfort nella fruizione dei contenuti su schermo – sapendo che, però, sulla maneggevolezza di uno smartphone influiscono in maniera determinante anche i materiali costruttivi (i telefoni in metallo tendono ad essere più scivolosi di quelli in plastica) e le dimensioni delle cornici dello schermo. A tal proposito, ti segnalo che i moderni smartphone bezel-less con cornici pressoché inesistenti intorno allo schermo riescono a offrire display di dimensioni pari o superiori ai 5.5" mantenendo una scocca compatta e maneggevole come quella dei device da 5.2" (o giù di lì).
  • Risoluzione – è un valore che determina il livello di nitidezza dei contenuti su schermo. Si misura in pixel e, come facilmente intuibile, più è alto e più i contenuti su schermo risultano nitidi (in quanto sono composti da più "punti"). Le risoluzioni più diffuse sui telefoni da 400 euro sono le seguenti.
    • HD: 1280 x 720 pixel.
    • Full HD: 1920 x 1080 pixel.
    • QHD: 2560 x 1440 pixel.
    • QHD+: 2880 x 1440 pixel.
  • Densità di pixel – un altro valore che determina la risoluzione, e quindi la nitidezza, dei contenuti visualizzati sullo schermo è quello relativo ai ppi (abbreviazione di pixels per inch) che indica il numero di pixel presenti in ogni pollice del display. Anche in questo caso, più è alto il valore e più nitide risultano scritte e immagini sullo schermo.
  • Tipo di pannello utilizzato – i display degli smartphone possono distinguersi anche per il tipo di pannello che utilizzano. I pannelli più diffusi sono quelli di tipo IPS LCD che necessitano di retroilluminazione, garantiscono una riproduzione molto fedele dei colori e si vedono molto bene sotto la luce del sole. In alternativa ci sono i pannelli AMOLED/Super AMOLED che, non necessitando di retroilluminazione, garantiscono un ottimo rapporto di contrasto, neri più profondi (in quanto i pixel neri vengono effettivamente spenti) e minori consumi energetici rispetto agli IPS, ma hanno anche qualche problema in più sotto la luce diretta del sole e talvolta riproducono i colori in maniera troppo satura. Tieni presente che queste sono considerazioni generali, poi le qualità dei pannelli vanno valutate caso per caso.

Processore, RAM e memoria interna

Processore, memoria RAM e memoria per l'archiviazione dei dati (storage) sono i tre componenti che influiscono maggiormente sulle prestazioni di uno smartphone.

Il processore è un po' come il cervello del telefono e la sua potenza incide sulla velocità con la quale lo smartphone riesce a svolgere tutte le operazioni quotidiane. Per valutare la potenza di un processore (che nello smartphone fa parte del SoC, un chip che include anche il processore grafico e altri componenti necessari al funzionamento del device), devi guardare al numero di core che si suddividono i calcoli da fare e alla loro frequenza operativa, cioè al numero di GHz che hanno.

La memoria RAM è quella che ospita in via temporanea i dati delle applicazioni in uso e dei processi di sistema in esecuzione. Più è grande e maggiore è l'abilità dello smartphone di gestire più app in contemporanea. Se vuoi evitare blocchi, crash o refresh forzati nel passaggio da una app all'altra, cerca di acquistare uno smartphone con almeno 3GB di RAM (nella fascia di prezzo dei 400 euro non dovresti faticare a trovarlo).

La memoria interna (storage) è quella che ospita il sistema operativo e che permette di archiviare in maniera permanente sia i dati che le applicazioni. Può essere fissa o espandibile tramite le schede di memoria microSD ma, attenzione, il suo valore nominale non rispecchia mai il vero spazio a disposizione per app e dati: al valore dichiarato dal produttore (es. 16GB o 32GB) devi sempre sottrarre qualche GB già occupato da sistema operativo e app predefinite.

Quale smartphone comprare a 400 euro

Batteria

La capacità della batteria si misura in milliampere/ora (mAh), di conseguenza a un maggior numero di mAh dovrebbe corrispondere una maggiore autonomia dello smartphone, ma non è sempre così.

La reale autonomia di uno smartphone è data dalla capacità della batteria in relazione all'efficienza energetica del processore e al grado di ottimizzazione del software. Questo significa che non devi "fidarti" né del numero dei mAh né dei valori relativi all'autonomia forniti dal produttore: per scoprire qual è la reale autonomia di uno smartphone leggi le recensioni online e scopri come si comporta il dispositivo nel "mondo reale".

Supporto 4G e connettività

Tutti gli smartphone da 400 euro supportano le reti 4G/LTE, ma non tutti consentono di sfruttare al massimo la velocità delle reti italiane. Le reti LTE, infatti, si suddividono in varie categorie e ad ogni categoria corrisponde una velocità massima teorica differente sia in download che in upload.

Per non entrare troppo in tecnicismi, ti dico che per sfruttare in maniera adeguata le reti italiane dovresti acquistare uno smartphone dotato di supporto all'LTE di Categoria 6 o successiva.

Stai poi attento agli smartphone importati dalla Cina, i quali possono essere sprovvisti del supporto alla banda di frequenza 20 (quella a 800MHz) che alcuni operatori italiani, ad esempio Wind, sfruttano per diffondere il segnale 4G. Se acquisti uno smartphone sprovvisto di supporto alla banda 20, potresti ritrovarti a una connessione 3G forzata in alcune zone in cui il tuo operatore usa la banda 20 per diffondere il segnale 4G.

Per quanto concerne le reti Wi-Fi, ti consiglio di controllare la compatibilità del telefono con le reti dual-band a 5GHz e con la tecnologia wireless AC, la quale consente di trasferire dati fino a 1.3Gbps all'interno della rete locale (a patto che il router e gli altri dispositivi in uso supportino anch'essi questa tecnologia).

Supporto dual-SIM

Quale smartphone comprare a 400 euro

Molti smartphone da 400 euro dispongono del supporto dual-SIM. Questo significa che permettono di usare due SIM, e dunque due numeri di telefono, in contemporanea.

Il supporto dual-SIM può essere di tipo dual standby o full active. Nel primo caso – che è quello più diffuso -, quando la prima SIM è impegnata in una chiamata, la seconda risulta irraggiungibile. Nel secondo caso, invece, le due SIM restano sempre disponibili indipendentemente dall'attività dell'una o dell'altra.

Per quanto concerne la connessione Internet, solitamente la prima SIM viaggia in 4G/LTE, mentre la seconda permette solo di effettuare le chiamate (quindi viaggia in 2G). In ogni caso è quasi sempre possibile passare la connessione dati da una SIM all'altra agendo via software, quindi senza dover spostare fisicamente le schede all'interno del telefono. Quest'operazione si chiama swicth a caldo e, come già detto, è disponibile su molti device dual-SIM da 400 euro.

Altra cosa importante da sapere è che in molti casi lo slot della seconda SIM è condiviso con quello della microSD. Questo significa che bisogna decidere se espandere la memoria dello smartphone o se usare le funzionalità dual-SIM: non si possono fare entrambe le cose contemporaneamente.

Fotocamere

Molti smartphone da 400 euro dispongono di un ottimo comparto fotografico e consentono di realizzare sia foto che video di ottima qualità. In alcuni casi la fotocamera posteriore ha un doppio sensore che, a seconda delle implementazioni pensate dai produttori, permette di realizzare foto grandangolari, zoom ottici senza perdita di qualità e/o foto con effetto bokeh.

Per valutare le prestazioni fotografiche di uno smartphone, lascia perdere i parametri tecnici e cerca degli esempi di foto e video realizzati con il device: sono la soluzione più semplice e immediata alla quale puoi rivolgerti per scoprire qual è la qualità di scatti e filmati realizzati dal telefono di tuo interesse.

Ciò detto, tra i parametri più importanti che bisognerebbe guardare in una fotocamera ci sono il numero di Megapixel del sensore (cioè il numero di pixel, espresso in milioni, da cui sono composte le immagini catturate da quest'ultima); l'apertura del diaframma, che si misura in f/xx e indica la quantità di luce catturata dall'obiettivo (quindi la sua capacità di scattare buone foto in condizioni di scarsa illuminazione); la risoluzione e il framerate massimo dei video e la presenza di uno stabilizzatore ottico per evitare il fastidioso effetto mosso in video e foto.

Sensore d'impronte

Il sensore di impronte è quello che permette di sbloccare lo smartphone e di autenticarsi in varie applicazioni usando la propria impronta digitale. È estremamente comodo, ma la sua utilità può essere inficiata da vari fattori, in primis la sua posizione.

I sensori più comodi sono quelli posti sul lato frontale dello smartphone (generalmente nel tasto Home), in quanto consentono di sbloccare velocemente il telefono anche quando è poggiato su una superficie piana. I sensori montati sul retro purtroppo non offrono la stessa comodità.

Bisogna poi guardare la velocità e il gradi di precisione del sensore, che può variare da device a device (anche se sui telefoni da 400 euro, per fortuna, è difficile trovare sensori scadenti).

Sistema operativo

Nella fascia di prezzo dei 400 euro è possibile trovare smartphone equipaggiati con tutti i sistemi operativi più diffusi in ambito mobile.

  • Android è il sistema operativo più diffuso in assoluto (in ambito mobile). Può contare su un vastissimo numero di app e giochi ed è estremamente personalizzabile. A dimostrazione della sua flessibilità, c'è il fatto che l'interfaccia del sistema può cambiare sensibilmente a seconda del produttore che immette sul mercato lo smartphone (es. i telefoni Samsung hanno un'interfaccia diversa da quelli Huawei anche quando sono equipaggiati con la stessa versione di Android). I lati negativi di Android sono da ricercare nella sua vulnerabilità ai malware e nella frammentazione degli aggiornamenti software. Gli aggiornamenti non arrivano allo stesso momento su tutti i device e, anzi, alcuni produttori smettono di rilasciare aggiornamenti dopo poco più di 1 anno e mezzo dalla commercializzazione di un device. Altro potenziale lato negativo di Android è da rintracciare nella possibilità di acquistare terminali sprovvisti di Play Store e della lingua italiana (mi riferisco ad alcuni modelli importati direttamente dalla Cina). Se decidi di acquistare uno smartphone importato direttamente dalla Cina, fai molta attenzione al software con cui viene fornito!
  • iOS – è il sistema operativo degli iPhone (e degli iPad). Può contare su una vastissima gamma di app e giochi, è ragionevolmente sicuro, riceve tutti gli aggiornamenti in maniera tempestiva (non appena vengono rilasciati da Apple), ma è più "chiuso" rispetto ad Android e quindi per alcune operazioni può risultare troppo limitante. È più snello rispetto ad Android, quindi funziona in maniera più fluida su hardware meno potente.
  • Windows 10 Mobile – è il sistema operativo mobile di casa Microsoft. È una buona piattaforma, ma purtroppo non ha avuto molto successo e quindi al momento può contare su pochissime app e giochi (se si fa il confronto con Android e iOS). Personalmente ti sconsiglio di spendere 400 euro per un telefono equipaggiato per un sistema operativo. Se proprio hai voglia di un Windows Phone, acquista un dispositivo più economico tra quelli che ti ho consigliato nel mio post dedicato ai device della gamma Lumia.

Quale smartphone comprare a 400 euro

Altre caratteristiche

Altre caratteristiche che ti consiglio di prendere in considerazione prima di acquistare uno smartphone da 400 euro sono la qualità dell'audio (quindi la qualità del suono in chiamata, la disponibilità dell'audio stereo, il numero di speaker, il volume massimo del suono e così via); la resistenza ad acqua e polvere del device (la quale viene decretata tramite la certificazione IP); la presenza del chip NFC (per le micro-transazioni e per la comunicazione wireless con altri dispositivi); la presenza di LED di notifica e tasti retroilluminati e, per quanto riguarda i device Android, il supporto OTG per usare chiavette, hard disk, mouse e altri dispositivi USB con lo smartphone. Se acquisti un telefono d'importazione, controlla anche i termini della garanzia con la quale questo viene fornito.

Migliori smartphone da 400 euro

Fin qui è tutto chiaro? Bene, allora direi di mettere al bando le ciance e di scoprire, insieme, quale smartphone comprare a 400 euro: ce ne sono davvero tanti fra cui scegliere!

Honor 9

Quale smartphone comprare a 400 euro

Honor è un'azienda nata da una costola del colosso cinese Huawei. Si occupa della produzione di smartphone indirizzati al pubblico più giovane, tutti caratterizzati da un ottimo rapporto qualità-prezzo. Il suo ultimo top di gamma è Honor 9, uno smartphone da 5.15" che ha dalla sua una scocca molto elegante realizzata in metallo, con retro lucido (vero marchio di fabbrica di casa Honor), e una scheda tecnica di tutto rispetto. Lo schermo è un IPS LCD con risoluzione Full HD (1920 x 1080 pixel), mentre all'interno, ad animarlo, ci sono un chipset HiSilicon Kirin 960 Octa-core (con 4 core Cortex-A73 da 2.4 GHz e 4 core Cortex-A53 da 1.8 GHz), 4GB di memoria RAM e 64GB di storage espandibili fino a 256GB con le microSD. La batteria è da 3.200 mAh con una buona autonomia, mentre per quanto riguarda le fotocamere c'è una dotazione molto simile a quella di Huawei P10 (con componentistica proprietaria e non realizzata in collaborazione con Leica): sul retro ci sono due fotocamere da 20 e 12 Megapixel con sensore a colori e in b/n e apertura f/2.2, mentre sul lato frontale c'è una fotocamera da 8 Megapixel. L'audio è buono sia in chiamata che durante le riproduzione multimediale, ma è mono. Il supporto alle reti 4G/LTE è completo di banda 20, quello alle reti Wi-Fi è completo di compatibilità con la tecnologia wireless AC, mentre il supporto dual-SIM prevede la condivisione dello slot con la microSD. Da sottolineare anche la presenza di un buon sensore d'impronte frontale. Le misure del device sono di 147.3 x 70.9 x 7.5 mm per 155 grammi di peso. Il sistema operativo che si trova installato a bordo è Android 7.0 personalizzato con la EMUI di casa Huawei/Honor.

OnePlus 5

Quale smartphone comprare a 400 euro

OnePlus è un'azienda cinese che si è fatta conoscere al pubblico con i suoi cosiddetti "flagship killer", ossia degli smartphone dalle caratteristiche tecniche avanzatissime venduti a prezzi da medi di gamma. OnePlus 5 è il suo attuale top di gamma, non viene venduto a prezzi stracciati come i suoi illustri predecessori, ma cercando bene sugli store che importano dalla Cina è possibile portarselo a casa per meno di 400 euro. È caratterizzato da una scocca in metallo e vetro (abbastanza simile a quella di iPhone), monta un display AMOLED da 5.5" con risoluzione Full HD e ha una dotazione tecnica davvero impressionante: dispone di un chipset Qualcomm MSM8998 Snapdragon 835 Octa-core composto da 4 core Kryo da 2.45 GHz e 4 core Kryo da 1.9 GHz, una batteria da 3.300 mAh dalla buonissima autonomia con supporto alla ricarica rapida e delle combinazioni di RAM e storage pari a 6/64GB e 8/128GB, purtroppo senza opzione di espansibilità tramite microSD. Supporta le reti 4G/LTE compresa la banda 20, le reti wireless AC, l'NFC e monta ancora un sensore d'impronte frontale estremamente rapido e preciso. Il suo comparto fotografico, invece, è composto da una coppia di fotocamere posteriori: una da 16 Megapixel con apertura f/1.7 (24mm con stabilizzatore elettronico) e una da 20 Megapixel con apertura f/2.6 (36mm con zoom ottico 1.6x), più una fotocamera frontale da 16 Megapixel. Viene venduto con a bordo il sistema operativo Oxygen OS (una versione modificata di Android 7.1.1) e misura 154.2 x 74.1 x 7.3 mm per 153 grammi di peso.

OnePlus 5 Smartphone 64GB grigio (slate gray) A5000 [EU-version] con l...
Amazon.it: 549,99 €Vedi offerta su Amazon

Apple iPhone 6s

Quale smartphone comprare a 400 euro

Ti piacerebbe tanto comprare un iPhone ma il tuo budget non può sforare i 400 euro? In questo caso ti consiglio di prendere in considerazione un iPhone 6s, magari ricondizionato. iPhone 6s è uno degli ultimi top di gamma della Casa di Cupertino e assicura ancora ottime prestazioni. Come tutti gli iPhone, ha un elegante corpo realizzato in metallo e vetro, poi monta un display IPS Retina da 4,7″ con 1134 x 750 pixel di risoluzione dotato di tecnologia 3D touch (questo significa che si possono attivare diverse funzioni facendo un "tap" forte sullo schermo) e un sensore d'impronte Touch ID frontale molto veloce. Sotto la scocca custodisce un processore A9 Dual-core da 1.84 GHz a 64 bit, un coprocessore di movimento M9, una memoria RAM da 2GB, 16/64/128 GB di storage (purtroppo non espandibile) e una batteria da 1.715 mAh che consente di arrivare a sera con un utilizzo medio del device (sotto stress, invece, si rischia di doverlo ricaricare prima). Supporta 4G/LTE, wireless AC ed NFC (solo per Apple Pay), mentre il suo comparto fotografico è composto da una fotocamera posteriore da 12MP e una fotocamera frontale da 5 MP con flash per i selfie tramite display. Misura 138.3 x 67.1 x 7.1 mm per 143 g di peso e il sistema operativo che lo anima è, naturalmente iOS (con aggiornamento garantito ad iOS 10).

Apple iPhone 6s 16GB - Argento (Ricondizionato Certificato)
Amazon.it: 324,00 €Vedi offerta su Amazon

Huawei P9 Plus

Quale smartphone comprare a 400 euro

Huawei P9 Plus è il modello più grande del penultimo top di gamma di casa Huawei. Già al suo lancio convinse più del P9 in versione standard, e ora che si può acquistare per meno di 400 euro sarebbe davvero un peccato non prenderlo in considerazione! Ha una scocca realizzata in metallo e vetro, un bel display Super AMOLED da 5.5" con risoluzione Full HD e riconoscimento della forza esercitata dall'utente (simile al 3D Touch di iPhone) e un comparto fotografico di altissimo profilo realizzato in collaborazione con Leica con doppio sensore posteriore da 12MP (uno in b/n e uno a colori per catturare una gamma di luci e ombre più ampia) e una fotocamera frontale da 8MP. Sotto la scocca custodisce un chipset HiSilicon Kirin 955 (4 core Cortex-A72 da 2.5 GHz + 4 core Cortex-A53 da 1.8 GHz), una memoria RAM da 4GB, 64GB di storage (espandibile fino a 256GB con le microSD) e una batteria da 3.400 mAh dall'ottima autonomia. Dispone anche di un sensore d'impronte (posto sul retro del device), del supporto a 4G/LTE, NFC e wireless AC e di una porta Type-C. Misura 152.3 x 75.3 x 7 mm per 162 grammi di peso ed è animato dal sistema operativo Android 6.0 (aggiornabile ad Android 7.0).

Huawei P9 Plus Smartphone, LTE, Display 5.5'' FHD, 64 GB Memoria Inter...
Amazon.it: 749,00 € 415,00 €Vedi offerta su Amazon

LG G6

Quale smartphone comprare a 400 euro

LG G6 è uno degli attuali top di gamma di casa LG. Come intuibile anche dalla foto qui sopra, uno dei suoi punti di forza è rappresentato dal display Full Vision da 5.7" che con le sue cornici ultra-sottili e il suo rapporto prospettico di 18:9 ricopre gran parte della parte frontale del device. Entrando più nel dettaglio, si tratta di un pannello IPS da 1440 x 2880 pixel (QHD+) con un'ottima riproduzione dei colori, una luminosità elevata e il supporto alla tecnologia HDR che permette di visualizzare una gamma più ampia di luci e ombre (con contenuti adatti a tale formato). Sotto la scocca, che è realizzata completamente in metallo e vetro, custodisce un chipset Qualcomm MSM8996 Snapdragon 821 Quad-core composto da 2 core Kryo da 2.35 GHz e 2 core Kryo da 1.6 GHz, una memoria RAM da 4GB, 32/64GB di storage (espandibile fino a 256GB con le microSD) e una batteria da 3.300 mAh dalla buona autonomia e con supporto a QuickCharge 3.0 e ricarica wireless. L'audio è buono ma di tipo mono, il comparto fotografico è composto da una doppia fotocamera posteriore da 13 MP (una con apertura f/1.8 e autofocus e una con apertura f/2.4 senza autofocus) per la realizzazione di foto grandangolari e una fotocamera frontale da 5 Megapixel (che purtroppo non è di qualità come quelle posteriori). Da sottolineare anche la presenza di supporto alle reti 4G/LTE (comprese quelle 4G+ di ultimissima generazione), al wireless AC e all'NFC, così come la resistenza ad acqua e polvere data dalla certificazione IP68. Le sue misure sono pari 148.9 x 71.9 x 7.9 mm per 163 grammi di peso. Il sistema operativo che lo anima è Android 7.0. Attualmente viene venduto a circa 450 euro, ma di tanto in tanto è possibile trovarlo in offerta a cifre più basse, più vicine ai 400 euro.

LG Mobile G6 Smartphone (14,5 cm (5,7 pollici) QHD Plus Full Vision...
Amazon.it: 415,00 €Vedi offerta su Amazon

Samsung Galaxy S7

Quale smartphone comprare a 400 euro

Samsung Galaxy S7 non credo che abbia bisogno di troppe presentazioni. Si tratta del penultimo top di gamma del colosso coreano ed è ancora oggi uno degli smartphone Android più completi presenti sul mercato. È caratterizzato da un corpo realizzato in metallo e vetro e dalla presenza di un display Super AMOLED da 5.1" con risoluzione QHD (1440 x 2560 pixel). Dispone inoltre di un chipset Exynos 8890 Octa-core formato da 4 core Mongoose da 2.3GHz e 4 core Cortex-A53 da 1.6GHz, una memoria RAM di 4GB, 32GB di storage espandibile fino a 256GB con le microSD e una batteria da 3.000 mAh che assicura un'autonomia più che sufficiente. Misura 142.4 x 69.6 x 7.9 mm per 152 grammi di peso ed è animato dal sistema operativo Android 6.0 aggiornabile ad Android 7.0. Da sottolineare anche la sua resistenza ad acqua e polvere (dispone della certificazione IP68), il suo supporto alle reti 4G/LTE, wireless AC e all'NFC e la presenza di un sensore d'impronte frontale estremamente reattivo. Da ottimi voti il suo comparto fotografico, che è formato da una coppia di fotocamere da 12MP (posteriore) e 5 MP (frontale). Viene venduto a cifre intorno ai 450 euro, ma spesso vengono proposte offerte che permettono di acquistarlo a cifre inferiori. Ne è disponibile anche una variante "Edge" con display da 5.5" e bordi curvi, che però costa sensibilmente di più.

Samsung Galaxy S7 Smartphone, 32GB espandibili, Nero
Amazon.it: 729,00 € 410,00 €Vedi offerta su Amazon

Xiaomi Mi6

Quale smartphone comprare a 400 euro

Xiaomi è un produttore cinese tra i più attivi e riconosciuti a livello globale. Propone smartphone di alta qualità venduti a prezzi estremamente competitivi e il suo ultimo top di gamma, Xiaomi Mi 6, non fa eccezione. Si tratta di uno smartphone da 5.15" con scocca in metallo e vetro caratterizzato dalla presenza di un display IPS Full HD, un processore Snapdragon 835 Octa-Core da 2.5GHz, una memoria RAM da 6GB, 64/128 GB di storage (purtroppo non espandibili con le microSD) e una batteria da 3.350 mAh che garantisce un'autonomia di livello più che sufficiente (anche se non straordinaria). Supporta l'utilizzo di due SIM, include un chip NFC e dispone della connettività wireless AC e 4G/LTE, ma purtroppo manca la banda 20. Il suo comparto fotografico è di ottimo livello e comprende una fotocamera frontale da 8MP e una doppia fotocamera posteriore da 12MP con stabilizzatore ottico che permette di realizzare foto in stile bokeh (come iPhone 7 Plus). Da segnalare, infine, la presenza di un sensore d'impronte frontale e l'assenza del jack audio. Le misure del device sono pari a 145.17 x 70.49 x 7.45mm per 168 grammi di peso. Il sistema operativo con cui viene fornito è Android 7.1.1 con l'interfaccia MIUI di Xiaomi. Sugli store che importano dalla Cina lo si può trovare a poco più di 350 euro, ma attenzione perché potrebbe arrivare sprovvisto di Play Store e di lingua italiana.

Sony Xperia X Performance

Quale smartphone comprare a 400 euro

Un altro validissimo smartphone che si può acquistare per meno di 400 euro è il Sony Xperia X Performance, che è il penultimo top di gamma della famosa azienda nipponica. Sony Xperia X Performance è equipaggiato con un display IPS Full HD da 5", un chipset Qualcomm Snapdragon 820 Quad-core composto da 2 core Kryo da 2.15GHz e 2 core Kryo da 1.6GHz, una memoria RAM da 3GB, 32/64GB di storage (con opzione per espandere la memoria fino a 256GB con le microSD) e una batteria da 2.700 mAh che assicura un'autonomia poco più che sufficiente. Il suo design è quello classico dei terminali Sony, senza "trovate" particolari ma robusto, elegante e realizzato con ottimi materiali. Il comparto fotografico è invece affidato a una coppia di fotocamere da 23 e 13 Megapixel che assicurano scatti di buona qualità (anche se un gradino sotto i migliori camera phone del momento). Le sue misura sono pari a 143.7 x 70.4 x 8.7 mm per 164.4 g di peso, il sistema operativo con cui viene fornito è Android 6.0.1. Supporta 4G/LTE, wireless AC ed NFC ed è impermeabile (dispone della certificazione IP68).

Sony Xperia X Performance 4G 32GB Black,Graphite - smartphones (Flat, ...
Amazon.it: 422,90 €Vedi offerta su Amazon

Lenovo Moto Z2 Play

Quale smartphone comprare a 400 euro

Il Moto Z2 Play è uno degli smartphone più avanzati presenti nell'attuale catalogo di Lenovo. Per essere precisi, si tratta del penultimo top di gamma rilasciato dall'azienda cinese (ora è stato "sostituito" da Z2 Force) e ha una dotazione tecnica di primissimo livello. È equipaggiato con un display da 5.5" Super AMOLED Full HD, un processore Qualcomm MSM8953-Pro Snapdragon 626 Octa-core da 2.2GHz, una batteria da 3.000 mAh molto longeva e una coppia di fotocamere da 12 e 5 Megapixel che permettono di realizzare belle foto anche in condizioni di scarsa illuminazione. La RAM e lo storage sono disponibili nelle configurazioni da 3GB/32GB e 4GB/64GB e c'è l'opzione per estendere la memoria interna fino a 256GB grazie alle microSD. Sotto il punto di vista estetico, Z2 Play si presenta con un look classico, un sensore d'impronte frontale e buoni materiali costruttivi. Si tiene molto bene in mano e ha delle dimensioni pari a 156.2 x 76.2 x 6 mm per 145 grammi di peso. Supporta le reti 4G/LTE, l'NFC mentre purtroppo manca il supporto alla tecnologia wireless AC e alle reti Wi-Fi dual-band. Il sistema operativo con cui viene fornito è Android 7.1.1.

Motorola Moto Z2 PLAY SM4490AC3H1 Smartphone, Memoria Interna da 64 GB...
Amazon.it: 499,00 € 383,00 €Vedi offerta su Amazon

Meizu Pro 6

Quale smartphone comprare a 400 euro

Meizu Pro 7, l'ultimo top di gamma di casa Meizu, sta facendo parlare molto di sé per il suo display secondario: un piccolo pannello da meno di 2" posto sul retro del device, grazie al quale è possibile visualizzare notifiche, orario e inquadratura della fotocamera. Si tratta di una trovata davvero interessante, ma purtroppo il prezzo di quel device si attesta ancora sui 450-500 euro. Per non sforare il tuo budget devi, per modo di dire, accontentarti del Meizu Pro 6, il penultimo top di gamma di casa Meizu che è ancora validissimo e si può portare a casa per meno di 380 euro nella sua variante con 32GB di memoria interna. Pur non avendo un display secondario come il suo successore, il Meizu Pro 6 ha delle specifiche tecniche davvero interessanti, a partire dal display: un bel pannello Super AMOLED da 5.2" con risoluzione Full HD e supporto al 3D Touch. Sotto la scocca – che è realizzata in metallo – ci sono, poi, un chipset Mediatek MT6797T Helio X25 Deca-core composto da 2 core Cortex-A72 da 2.5 GHz, 4 core Cortex-A53 da 2GHz e 4 core Cortex-A53 da 1.4GHz, una memoria RAM di 4GB e una batteria da 2.560 mAh dalla buona autonomia. È dual-SIM, con slot dedicato visto che purtroppo non supporta l'espansione della memoria tramite microSD, monta una coppia di fotocamere da 21 MP e 5MP e ha anche un sensore d'impronte posto sul lato frontale. Supporta le reti 4G/LTE (senza banda 20), il wireless AC e l'NFC. Misura 147.7 x 70.8 x 7.3 mm per 160 grammi di peso ed è animato dal sistema operativo Android 6.0 personalizzato con la Flyme di casa Meizu.

Meizu M570H/32GB/SB Pro6 Smartphone da 32GB, Nero/Argento [Italia]
Amazon.it: 200,00 €Vedi offerta su Amazon

Nubia Z11

Quale smartphone comprare a 400 euro

Nubia è un altro produttore cinese che si sta facendo apprezzare parecchio in Italia per i suoi smartphone dall'ottimo rapporto qualità-prezzo. Tra questi c'è il Nubia Z11 che ha un design molto elegante realizzato in metallo, bordi ultra-sottili ai lati dello schermo e un display IPS da 5.5" con risoluzione Full HD. Sotto la scocca custodisce un processore Qualcomm Snapdragon 820 Quad-core da 2.15 GHz, una memoria RAM da 4GB,64GB di storage espandibile fino a 256GB con le microSD e una batteria da 3.000 mAh che permette di arrivare a sera senza troppi problemi (con supporto QuickCharge 3.0). È dual-SIM (con slot condiviso con la microSD), supporta le reti 4G/LTE (compresa la banda 20) ed è compatibile sia con il wireless AC che con l'NFC. Misura 151.8 x 72.3 x 7.5 mm per 162 grammi di peso, ha un sensore d'impronte frontale ed è animato dal sistema operativo Android 6.0 personalizzato con l'interfaccia di Nubia. Sugli store cinesi si trova a prezzi compresi tra 400 e 430 euro (a seconda delle promo in corso), su altri store invece costa di più.

Nubia Z11 NX531J Smartphone, 64 GB, Dual SIM, Oro-Nero [Italia]
Amazon.it: 429,00 €Vedi offerta su Amazon

ZTE Axon 7

Quale smartphone comprare a 400 euro

ZTE Axon 7 è un altro smartphone che va preso assolutamente in considerazione nella fascia di prezzo intorno ai 400 euro (sugli store cinesi si trova anche a 350 euro). È caratterizzato da un design, realizzato interamente in metallo e vetro, con cornici estremamente sottili ai lati, monta un display AMOLED da 5.5 con risoluzione QHD (1440 x 2560 pixel) e offre un supporto dual-SIM completo con switch a caldo della connessione e supporto 3G sulla scheda secondaria (mentre la prima viaggia in 4G, con supporto alla banda a 800MHz). È un po' ingombrante – misura 151.7 x 75 x 7.9 mm per 175 grammi di peso – ma ha dalla sua una dotazione tecnica di tutto rispetto: monta un chipset Qualcomm MSM8996 Snapdragon 820 Quad-core composto da 2 core Kryo da 2.15GHz e 2 core Kryo da 2×1.6 GHz, una memoria RAM da 4GB, 64GB di storage (espandibili fino a 256GB con le microSD, purtroppo tramite slot condiviso) e una batteria da 3.250 mAh che assicura un'autonomia più che buona. Il comparto fotografico è affidato a una coppia di fotocamere da 20MP (posteriore con stabilizzatore ottico) e 8MP (frontale) che realizzano belle foto e bei video, anche se un pelino sotto in termini di qualità rispetto ai migliori camera phone. Da sottolineare anche la presenza di un sensore d'impronte sul retro, del supporto al wireless AC e del chip NFC. Il sistema operativo che si trova preinstallato è Android 6.0.1 (aggiornabile ad Android 7.1.1) con l'interfaccia MiFavor di ZTE.

ZTE Axon 7 Smartphone, Argento
Amazon.it: 449,90 € 206,00 €Vedi offerta su Amazon

Asus Zenfone 3 Deluxe

Quale smartphone comprare a 400 euro

Non essendo più recentissimo, l'Asus Zenfone 3 Deluxe viene venduto a meno di 400 euro e a questo prezzo di rivela particolarmente interessante. Si tratta, infatti, di un device da ben 5.7" equipaggiato con un display Super AMOLED Full HD, un processore Qualcomm MSM8996 Snapdragon 820 Quad-core formato da 2 core Kryo da 2.15GHz e 2 core Kryo da 1.6GHz, una memoria RAM da 6GB, 64GB di storage (espandibile fino a 256GB con le microSD) e una batteria da 3.000 mAh che purtroppo non brilla in termini di autonomia in condizioni di particolare stress. Ha un audio di tipo mono di buona qualità e volume abbastanza alto, supporta la radio FM, mentre la sua dotazione fotografica comprende una fotocamera posteriore da 23MP con stabilizzatore ottico a 4 assi più una fotocamera frontale da 8MP (entrambe in grado di realizzare buonissime foto e video). Da segnalare anche la compatibilità con le reti 4G/LTE, con il wireless AC e con la tecnologia NFC, così come la presenza di un sensore d'impronte posteriore. Le misure del device sono pari a 156.4 x 77.4 x 7.5 mm per 170 grammi di peso. Il sistema operativo che lo anima Android 6.0.1 personalizzato con la ZenUI di casa Asus (che per qualcuno è un po' troppo pesante).

Asus Zenfone 3 Deluxe Smartphone, 5.7" Full HD, Snapdragon 820, 6 GB R...
Amazon.it: 328,03 €Vedi offerta su Amazon

BQ Aquaris X Pro

Quale smartphone comprare a 400 euro

BQ è un'azienda spagnola molto nota nel mondo dei maker e dei progetti open source. Negli ultimi mesi si è fatta conoscere dal grande pubblico italiano grazie a smartphone come l'Aquaris X Pro, un terminale da 5.2" equipaggiato con uno schermo IPS Full HD, un processore Qualcomm MSM8953-Pro Snapdragon 626 Octa-Core da 2.2GHz, 4GB di RAM, 64/128GB di storage (espandibile fino a 256GB con le microSD) e una batteria da 3.100 mAh dalla buona autonomia e con supporto alla tecnologia QuickCharge 3.0. È dual-SIM (con slot condiviso con la microSD), monta una coppia di fotocamere da 12 e 8 Megapixel che realizzano ottime foto e video (d'altronde nella camera posteriore c'è lo stesso sensore di S7) e offre un ottimo sensore d'impronte sul retro. Supporta 4G/LTE, NFC e wireless AC. Misura 146.5 x 72.7 x 7.8 mm per 158 grammi di peso ed è animato dal sistema operativo Android 7.1.1.

BQ Aquaris X Pro Smartphone, Dual SIM, Nero (Midnight Nero), 64 GB
Amazon.it: 379,90 € 374,80 €Vedi offerta su Amazon

BlackBerry DTEK 60

Quale smartphone comprare a 400 euro

Se sei un utente business, potresti valutare molto seriamente l'acquisto di BlackBerry DTEK 60: uno smartphone Android equipaggiato con una versione quasi stock di Android 6.0 arricchita dalla suite di software BlackBerry, grazie alla quale è possibile aumentare la propria produttività. In particolar modo, va segnalato l'HUB che permette di gestire in un unico posto le applicazioni e i servizi di messaggistica istantanea impostando notifiche e priorità di ciascun elemento. Dal punto di vista hardware, il DTEK60 è un terminale da 5.5" realizzato in metallo e vetro contraddistinto dalla presenza di uno schermo AMOLED QHD, un processore Qualcomm MSM8996 Snapdragon 820 Quad-core (2 core Kryo da 2.15 GHz + 2 core Kryo da 1.6 GHz), una memoria RAM da 4GB e 32GB di storage espandibile fino a 256GB con le microSD. È dual-SIM (con slot dedicato), ha un sensore d'impronte sul retro ed è compatibile sia con le reti 4G/LTE che con il wireless AC e la tecnologia NFC. Misura 153.9 x 75.4 x 7 mm per 165 grammi di peso e monta una batteria da 3.000 mAh dalla buona autonomia. Da segnalare anche la presenza della tecnologia FIPS 140-2 Compliant Full Disk Encryption che permette di cifrare il contenuto del device in maniera estremamente sicura.

Blackberry DTEK 60 Smartphone, 32 GB, Nero
Amazon.it: 252,00 €Vedi offerta su Amazon

Altri smartphone interessanti

Nessuno degli smartphone elencati in questo post ti sembra adatto alle tue esigenze? Strano. In ogni caso non ti preoccupare, ho preparato per te altre liste di cellulari che ti aiuteranno a trovare il device più adatto a te. Oltre alle già citate guide sugli smartphone da 100 euro , 150 euro, 200 euro e 300 euro, ti segnalo la mia super-guida all'acquisto dedicata ai migliori smartphone del momento, nella quale potrai trovare telefoni di tutti i tipi e tutte le fasce di prezzo: consultala e non ne rimarrai deluso, te l'assicuro.