Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Scaricare musica gratis MP3

di

Internet offre a tutti gli artisti la possibilità di farsi conoscere dal pubblico saltando quei canali che tradizionalmente fanno da intermediari, come ad esempio le case editrici per gli scrittori, i produttori cinematografici per i videomaker e le major discografiche per i musicisti.

A proposito di musicisti: sulla grande rete fioccano siti dedicati a cantanti e band emergenti che permettono di scaricare musica gratis in MP3. Perché non ne approfitti per arricchire la tua collezione personale con brani diversi da quelli che ogni giorno vengono trasmessi dalle radio? Pensa, alcune di queste canzoni sono distribuite sotto licenza Creative Commons e possono utilizzate addirittura in progetti commerciali senza pagare i diritti d’autore: fossi in te, non mi farei scappare un’opportunità del genere!

Come dici? La cosa ti sembra interessante ma vorresti sapere se esistono anche programmi per PC e app per smartphone e tablet per scaricare musica più mainstream? Ma certo che sì, ci mancherebbe altro! Prosegui pure nella lettura di questa mia guida: trovi indicato tutto in dettaglio proprio qui sotto.

Indice

Scaricare musica gratis in MP3 online

Se vai alla ricerca di artisti e band emergenti per il puro gusto di scoprire musica diversa da quella che ci propinano ogni giorno alla radio e in TV, oppure se cerchi vecchie composizioni musicali su cui ormai non vige più alcun copyright, allora puoi scaricare musica gratis in MP3 online affidandoti ai siti Internet appositamente adibiti allo scopo che trovi segnalati qui di seguito: dagli subito un’occhiata, sono certo che sapranno soddisfarti.

Jamendo

Tra le prime soluzioni che puoi prendere in considerazione c’è Jamendo. Trattasi di una piattaforma che raccoglie la musica prodotta da artisti ed etichette indipendenti, che consente di ascoltare brani in streaming e di scaricarli senza limitazione alcuna, a patto che sia per scopi personali.

Per servirtene, visita il sito Internet di Jamendo e fai clic sul pulsante Inizia, dopodiché seleziona l’opzione Crea un account nella barra laterale a sinistra e scegli se registrarti usando il tuo account Facebook, il tuo account Google oppure il tuo indirizzo email. Fornici dunque i dati che ti vengono richiesti e segui la procedura guidata proposta per finalizzare la registrazione.

Successivamente, recati sulla home del servizio per visualizzare i successi del momento. Se lo ritieni necessario, puoi filtrarli per genere cliccando sull’opzione Tutti i generi e selezionando quello di tuo interesse. In alternativa, puoi cercare un brano o un album per nome, digitando quest’ultimo campo Cerca musica indipendente posto in cima.

Se poi vuoi accedere all’elenco completo dei brani e degli album disponibili su Jamendo, clicca sulla voce Scopri presente nella barra laterale a sinistra, seleziona la scheda #Communities per visualizzare tutti i generi musicali disponibili e fai clic su quello di tuo interesse.

Nella nuova pagina aperta, seleziona la scheda Brani per visualizzare l’elenco delle canzoni disponibili, clicca sulla dicitura Album per l’elenco degli album oppure seleziona l’opzione Artisti per visualizzare la lista dei cantanti e delle band del genere precedentemente scelto.

Dopo aver individuato il brano o l’album che vuoi scaricare, clicca sull’icona della freccia rivolta verso il basso e pigia sul pulsante Download gratuito per usi personali qualità MP3 per avviarne lo scaricamento in formato MP3. Et voilà!

Nel caso in cui avessi bisogno di scaricare MP3 da Jamendo per fini commerciali, ti faccio presente che è necessario acquistare un’apposita licenza. Per maggiori dettagli a riguardo, ti rimando alla lettura delle indicazioni fornite nella sezione Licenze del sito del servizio.

NoiseTrade

Scaricare musica gratis MP3

NoiseTrade è un sito abbastanza noto che offre gratuitamente sia lo streaming che il download di musica indipendente. Per accedere ai suoi contenuti, collegati alla sua home page: ti ritroverai immediatamente al cospetto di una selezione degli album nuovi e degni di nota (New & notabile) che lo staff del portale consiglia di ascoltare, mentre posizionando il puntatore del mouse sulla voce Music (collocata in alto a sinistra) puoi sfogliare la musica disponibile sul sito in base al genere d’appartenenza: Blues, Rock, Jazz, Pop e così via.

Quando trovi un album potenzialmente interessante, clicca sulla sua copertina per svelarne la tracklist e seleziona ciascun brano per avviarne la riproduzione in streaming. Se ritieni l’opera valida e quindi vuoi scaricarla sul tuo PC, registrati sul sito facendo clic sul pulsante Enter email to listen to full tracks che si trova in alto e scegli se registrarti con il tuo account Facebook o con l’indirizzo di posta elettronica, tramite la schermata che ti viene proposta.

Successivamente, pigia sul pulsante Download, che trovi nella parte in alto della pagina dell’album scelto, e lo scaricamento verrà avviato immediatamente. Troverai tutti i brani in un archivio ZIP che, se non hai modificato le impostazioni predefinite del browser, verrà salvato nella cartella Download del tuo computer.

Free Music Archive

Siti per scaricare musica gratis

Un altro sito Internet al quale puoi rivolgerti per scaricare brani musicali in formato MP3 è Free Music Archive. Ospita tantissimi file audio che si possono scaricare liberamente da Internet in quanto non più protetti da copyright o che comunque vengono concessi a costo zero al pubblico da parte dei rispettivi autori.

Per consultare il catalogo di Free Music Archive, recati sull’home page del sito, posiziona il puntatore del mouse sulla scheda Genres (in alto) e seleziona il genere musicale di tuo interesse dal menu che si apre. Puoi anche visualizzare i brani musicali per classifica: per riuscirci, porta il puntatore del mouse sulla scheda Charts e scegli se visualizzare la classifica dell’ultima settimana (Past week), dell’ultimo mese (Past month) oppure di sempre (All time).

Quando trovi un brano che pensi possa interessarti, avviane la riproduzione in anteprima facendo clic sul bottone con il simbolo ▶︎ che trovi sempre in corrispondenza del titolo. Se ti convince, scaricalo sul tuo computer facendo clic sul bottone con la freccia posto accanto al suo titolo. Se non hai modificato le impostazioni predefinite del browser, il file audio verrà salvato nella cartella Download del PC.

Archive.org

Siti per scaricare musica gratis MP3

Ti invito a fare un “giretto” anche sul sito Archive.org, che permette di scaricare musica gratis in MP3 proveniente da concerti live di tantissimi artisti (più o meno famosi). Il portale, che ha l’obiettivo di consentire l’accesso universale alla conoscenza raccogliendo e mettendo a disposizione degli utenti contenuti culturali di varia tipologia, permette infatti di scaricare migliaia di brani e album non più protetti da copyright, registrazioni live di concerti e molto altro ancora.

Per servirtene, recati sulla sua home page e scegli una delle categorie al centro della pagina, oppure seleziona un genere musicale o un “argomento” dalla barra situata sulla destra. Quando trovi un brano che pensi possa piacerti, clicca sul suo titolo e avviane la riproduzione online pigiando sul bottone ▶︎ annesso al player in cima.

Se il brano ti convince, scaricalo sul computer selezionando il formato MP3 dalla barra laterale di destra. Se non hai apportato modifiche alle impostazioni predefinite del browser, i contenuti audio saranno salvati nella cartella Download del computer.

Tieni presente che non tutti i contenuti sono disponibili per il download. Per la precisione, quelli contrassegnati dalla dicitura Stream only possono essere riprodotti solo in streaming.

Scaricare musica gratis in MP3 da YouTube

Sapevi che esistono un mucchio di servizi online grazie ai quali è possibile scaricare musica gratis in MP3 da YouTube? No? Beh, ora ne sei al corrente e, se la cosa ti interessa, qui sotto trovi indicate ed esplicate quelle che a mio avviso costituiscono le migliori soluzioni della categoria: mettile subito alla prova e non te ne pentirai!

Converto

Come scaricare musica da YouTube gratis

Il primo servizio online per scaricare musica gratuitamente da YouTube in formato MP3 che ti consiglio di provare è Converto, che funziona da qualsiasi browser, è a costo zero e non richiede registrazioni per poter essere utilizzato. Inoltre, se necessario, permette di impostare i punti di inizio e di fine del brano, di impostarne il titolo, il nome dell’artista di riferimento ecc.

Per usarlo, collegati al sito Internet del servizio e incolla l’indirizzo del video da cui vuoi estrapolare l’audio e salvarlo in MP3 nel campo situato al centro, dopodiché schiaccia il tasto Invio sulla tastiera del computer e seleziona la voce MP3 dal menu a tendina Converti in.

Se vuoi impostare dei punti di inizio e fine differenti da quelli del video originale o se vuoi intervenire sulle informazioni relative al brano, clicca inoltre sull’icona dell’ingranaggio collocata in alto a destra e intervieni sulle opzioni annesse alla schermata visualizzata. Successivamente, clicca sul bottone Salva per salvare i cambiamenti.

Infine, clicca sul pulsante Converti, aspetta che la procedura di estrazione dell’audio dal filmato venga avviata e portata a termine e clicca sul link Il tuo download è pronto. Clicca qui per avviare il download per scaricare il tuo MP3. Se non hai modificato le impostazioni di default del browser, l’MP3 sarà salvato nella cartella Download del tuo PC.

YT2MP3

Come scaricare audio YouTube

In alternativa al servizio di cui ti ho parlato poc’anzi, puoi rivolgerti a YT2MP3: un servizio online facilissimo da usare, gratuito e funzionante da qualsiasi browser e sistema operativo, senza bisogno di registrazione.

Mi chiedi come funziona? Spiegarlo, in realtà, è praticamente superfluo, data la  sua estrema semplicità d’impiego. Ad ogni modo, ti accontento subito: in primo luogo, collegati alla sua pagina principale e incolla l’indirizzo del video di YouTube da cui vuoi estrapolare l’audio nella barra collocata al centro dello schermo.

Successivamente, fai clic sul pulsante Scarica MP3 situato a destra e pigia sul bottone Scarica file MP3 che vedi comparire in basso, in modo tale da avviare il download del file. Se non hai apportato modifiche alle impostazioni di default del browser, l’MP3 verrà salvato nella cartella Download del tuo computer.

Programmi per scaricare musica gratis in MP3

I servizi online per il download dei brani musicali di cui ti ho già parlato sono indubbiamente molto comodi ma, nonostante ciò, preferiresti ugualmente affidarti a dei programmi per PC? Allora sfrutta i programmi per scaricare musica gratis in MP3 che ho provveduto a segnalarti qui sotto: spero siano in grado di soddisfare le tue necessità.

qBitTorrent (Windows/macOS/Linux)

Considerando il fatto che sono sempre di più gli artisti indipendenti che ricorrono alla rete BitTorrent per distribuire le proprie opere, se hai bisogno di scaricare interi album musicali, puoi affidarti a qBitTorrent: si tratta di un ormai rinomato programma gratuito e di natura open source, disponibile per Windows, macOS e Linux, mediante il quale è possibile scaricare file di vario tipo, musica compresa, dalla rete BitTorrent. Non include banner pubblicitari o software promozionali e risulta comprensivo anche di un comodo motore di ricerca interno.

Per scaricarlo sul tuo computer, visita il sito Internet ufficiale del programma e, se stai usando Windows, clicca sul collegamento 32-bit & 64-bit installers posto in corrispondenza alla bandierina del sistema operativo Microsoft. Nella nuova pagina che si apre, seleziona poi la voce qBittorrent Windows x64 (se stai usando Windows a 64 bit) oppure quella qBittorrent Windows (se stai usando Windows a 32 bit).

Completato il download, apri il file .exe ottenuto e, nella finestra che ti viene mostrata sul desktop, fai clic sui pulsanti , OK e Avanti, metti il segno di spunta accanto alla voce Accetto le condizioni della licenza e porta a termine la procedura di setup cliccando prima sul bottone Avanti per due volte di seguito e sui pulsanti Installa e Fine.

Se stai usando macOS, invece, una volta aperto il sito Internet qBitTorrent, fai clic sul collegamento DMG situato in corrispondenza del logo di Apple e, nella nuova pagina visualizzata, seleziona la voce qBittorrent Mac OS X.

A scaricamento ultimato, apri il pacchetto .dmg ottenuto, trascina l’icona di qBitTorrent nella cartella Applicazioni di macOS, facci clic destro sopra e seleziona la voce Apri dal menu che compare, in modo tale da avviare il programma andando ad aggirare le limitazioni imposte da Apple verso le applicazioni provenienti da sviluppatori non certificati (operazione che va eseguita solo al primo avvio).

Adesso che, a prescindere dal sistema operativo utilizzato, visualizzi la finestra del programma, serviti pure del motore di ricerca interno per reperire gli MP3 di tuo interesse. Per cui, seleziona la voce Motore di ricerca dal menu Visualizza e, solo se stai usando Windows, clicca su per acconsentire all’installazione di Python (un componente gratuito necessario al funzionamento di questa feature).

Recati, in seguito, nella scheda Ricerca che è stata aggiunta alla finestra di qBittorrent e fai clic sui bottoni Estensioni di ricerca e Verifica aggiornamenti, così da aggiornare tutti i plugin di ricerca. Ad aggiornamento ultimato, clicca sui pulsanti OK e Close. Digita poi il nome del file di tuo interesse nel campo di ricerca apposito, clicca sul bottone Cerca, individua nell’elenco dei risultati brani e album da scaricare e facci doppio clic sopra per procedere con il download. Facilissimo, vero?

Ovviamente, se hai trovato dei file Torrent navigando in Rete (magari usando uno dei siti Internet appositi che ti ho consigliato nel mio tutorial sull’argomento), nulla ti vieta di usare qBitTorrent per scaricarli, anzi: ti basta fare doppio clic sui relativi file per aggiungerli all’elenco dei download all’interno del del programma. Per maggiori dettagli, fa’ riferimento al mio tutorial specifico su come usare qBitTorrent.

Lacey (Windows)

Programmi per scaricare musica gratis velocemente

Se stai usando un PC Windows e cerchi un programma per scaricare musica gratis in MP3 che risulti facilissimo da usare e no-install, allora non posso non consigliarti Lacey, che è a costo zero e permette di scaricare i brani musicali di interesse dell0utente in formato MP3 prelevandoli da vari servizi online.

Per scaricare il programma sul tuo computer, visita il suo sito Internet ufficiale e seleziona il collegamento Free Download Lacey.zip, posto in alto. Completato il download, estrai l’archivio ZIP ottenuto e avvia il file .exe presente al suo interno.

Ora che visualizzi la finestra del programma sul desktop, fai clic sul pulsante con la freccetta situato in alto e seleziona i nomi dei servizi da cui vuoi scaricare i tuoi MP3 dall’elenco che compare. Digita poi il titolo del brano di tuo interesse nel campo di ricerca posto in cima e schiaccia il tasto Search collocato sulla destra.

Una volta visualizzati i risultati della ricerca, individua il brano di tuo interesse, facci clic destro sopra e scegli la voce Download and Convert to MP3 dal menu contestuale. Completata la procedura di download, potrai accedere al brano cliccando sul pulsante Open Folder posto in basso a destra nella finestra di Lacey.

App per scaricare musica gratis in MP3

Usi poco il computer e vorresti allora sapere se posso consigliarti qualche app per scaricare musica gratis in MP3 da smartphone e tablet? Ma certo che sì, ti accontento subito! Qui di seguito, trovi indicate quelle che, a mio avviso, costituiscono le più interessanti soluzioni della categoria. Ti anticipo però che sono quasi tutte per Android. Per iOS, invece, a causa delle politiche particolarmente restrittive imposte de Apple, risorse del genere spariscono praticamente subito da App Store.

  • TinyTunes (Android) – rinomata app gratuita per il download della musica su Android. Usandola, è possibile cercare e scaricare file audio di ogni genere, prelevandoli da fonti differenti, il tutto in maniera estremamente pratica e veloce. Purtroppo non è disponibile sul Play Store. Bisogna quindi prelevare l’app dal relativo sito Internet e installare il file .apk ricavato abilitato prima il supporto alle origini sconosciute nelle impostazioni di Android (per maggiori informazioni al riguardo, leggi la mia guida su come installare APK).
  • Fildo (Android) – app dal funzionamento simile a TinyTunes, gratuita e capace di prelevare i file audio d’interesse dell’utente da varie fonti. Anche in tal caso, si tratta di un’applicazione non disponibile sul Play Store. Per installarla, dunque, occorre scaricare il relativo file .apk e abilitare il supporto alle origini sconosciute nelle impostazioni di Android (per maggiori informazioni, consulta la mia guida sull’argomento che ti ho linkato poc’anzi).
  • Jamendo (Android/iOS) – è l’app companion di uno dei siti Web più importanti del mondo per quel che concerne la musica indipendente. Usandola è possibile scovare migliaia di brani d’ogni sorta che possono essere riprodotti e scaricati gratuitamente, oltre che, nel caso di quelli distribuiti sotto licenza Creative Commons, riutilizzati in progetti personali. Il download, però, è possibile solo su Android.

Per approfondimenti riguardo le applicazioni appena menzionate, ti consiglio la lettura della mia rassegna sulle app per scaricare canzoni e del mio articolo dedicato alle app per scaricare musica gratis.

Servizi per lo streaming musicale

Come funziona Amazon Music Unlimited

In conclusione, ci tengo a farti presente che scaricare brani in MP3 è cosa fattibile anche usando gli ormai svariati servizi per lo streaming musicale presenti in circolazione. Forse non tutti lo sanno ma, la quasi totalità delle soluzioni in oggetto, offre delle funzioni apposite per eseguire il download in locale di singoli brani, album e playlist, in modo tale da poter riprodurre il tutto anche in assenza di una connessione a Internet.

Purtroppo, però, per usare tali servizi, occorre sottoscrivere un abbonamento a pagamento, che di solito va saldato su base mensile o annuale, a seconda della scelta fatta. Per questo motivo, i servizi per lo streaming musicale sarebbero in realtà poco attinenti con questo tutorial… se non fosse per il fatto che ai nuovi iscritti viene riservata la possibilità di testarne il funzionamento senza limitazione alcuna per un periodo medio-breve. Se la cosa ti interessa, qui sotto trovi l’elenco dei principali servizi parte della categoria, con le rispettive caratteristiche.

  • Spotify – rinomato e apprezzato servizio per lo streaming musicale fruibile da Web, sotto forma di client per Windows e macOS, come app per Android e per iOS e su molti altri dispositivi, come PS4 e Amazon Echo. Si può usare gratuitamente, ma per effettuare il download dei contenuti occorre sottoscrivere il piano a pagamento avente un costo base pari a 9,99 euro/mese (o 119,88 euro/anno). I nuovi utenti, però, possono provare il servizio a costo zero per 30 giorni. Per maggiori dettagli, leggi il mio post su come funziona Spotify.
  • Apple Music – è il servizio per lo streaming musicale di Apple. Ha un database praticamente sconfinato e in continuo aumento di brani, album e playlist. Include altresì la Libreria musicale di iCloud, la quale consente di caricare sul cloud di Apple e sincronizzare su tutti i propri dispositivi i propri brani preferiti (compresi quelli che non fanno parte del catalogo del servizio). Da computer si può usare su macOS e su Windows tramite iTunes, mentre su smartphone e tablet il servizio lo si trova integrato nell’app Musica per iOS ed è fruibile sotto forma di app dedicata per Android. Presenta un costo pari a 9,99 euro/mese o 99 euro/anno, ma i nuovi iscritti lo possono provare gratuitamente per 3 mesi. Per maggiori dettagli, consulta la mia guida su come funziona Apple Music.
  • Google Play Music – come intuibile dal nome, si tratta del servizio per lo streaming musicale di Google. È fruibile da Web e come app per Android e per iOS. Costa 9,99 euro/mese, ma i nuovi utenti possono provarlo gratis per 30 giorni. Per maggiori informazioni, leggi il mio post su come funziona Google Play Music.
  • Amazon Music – è il servizio per lo streaming musicale di Amazon. Costa 9,99 euro/mese (o 99 euro/anno per i clienti Prime) e lo si può provare gratis per 30 giorni. Tutti gli abbonati ad Amazon Prime, inoltre, possono fruirne gratuitamente in una versione ridotta che offre l’accesso a 2 milioni di brani e limita l’ascolto a 40 ore al mese. È accessibile via Web, su Windows, su macOS, come app per Android e per iOS e ovviamente su Amazon Echo. Per ulteriori informazioni, leggi la mia guida su come funziona Amazon Music Unlimited.
  • YouTube Music – è la soluzione per lo streaming musicale ufficiale di YouTube e si basa sul database di video caricati sulla nota piattaforma. Si può usare gratuitamente, ma per l’ascolto offline dei brani e per accedere al altre funzioni extra bisogna passare alla variante a pagamento, al costo di 9,99 euro/mese. I nuovi utenti possono tuttavia testare il servizio senza spendere nulla per 30 giorni. È accessibile via Web e come app per Android e per iOS. Per approfondimenti, ti rimando alla lettura della mia guida su come funziona YouTube Music.

Attenzione: scaricare da Internet brani protetti da copyright, in maniera abusiva, costituisce un grave reato. Io non intendo in alcun modo incentivare la pirateria e, pertanto, non mi assumo alcuna responsabilità circa l’utilizzo che farai delle informazioni contenute in questa guida che, è mia premura sottolinearlo, è stata scritta a puro scopo dimostrativo.