Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Scaricare musica MP3

di

Sei un aspirante musicista appassionato di missaggio e ti piace ascoltare mix o cover di brani famosi? Vuoi arricchire la playlist del tuo lettore MP3 a costo zero? Bene, sei capitato nel posto giusto, al momento giusto. Con la guida di oggi, voglio infatti segnalarti alcuni siti che consentono di scaricare musica in MP3 in maniera totalmente gratuita ed al 100% legale.

Si tratta di portali su cui è possibile reperire brani remixati, cover e opere di artisti più o meno emergenti che hanno deciso di condividere i propri lavori liberamente online. Aggiungili tutti ai tuoi preferiti e ti assicuro che troverai un mucchio di bella musica che non ti saresti mai immaginato di poter scaricare a costo zero da Internet.

Allora? Posso sapere che cosa ci fai ancora li impalato? Posizionati ben comodo dinanzi il tuo fido computer ed inizia immediatamente a concentrarti sulla lettura di tutto quanto riportato qui di seguito. Alla fine, non ho dubbi, potrai dirti ben contento delle scoperte fatte. Ah, quasi dimenticavo… siti Internet a parte ci sono anche delle app per smartphone e tablet che consentono di fare la stessa cosa (o quasi) in mobilità. Se la questione ti interessa, consulta anche il passo dedicato all’argomento presente a fine articolo.

Indice

SoundCloud

Scaricare musica MP3

Il primo sito che ti consiglio di visitare – e aggiungere ai segnalibri – è SoundCloud. Se non ne hai mai sentito parlare, si tratta di un famosissimo servizio musicale che consente di ascoltare brani in streaming e scaricare musica in MP3 in maniera gratuita (previa creazione di un account, sempre a costo zero). Ospita canzoni di ogni genere: dalle ultime hit internazionali (che si possono ascoltare ma non scaricare gratis) a cover e remix realizzati da artisti emergenti ed appassionati.

Per cercare un brano su SoundCloud, collegati alla home page del servizio ed utilizza la barra di ricerca posizionata al centro della pagina digitando all’interno le parole chiave di riferimento e selezionando poi il risultato pertinente tra quelli che vedi apparire.

Se invece preferisci sfogliare i brani più popolari presenti sulla piattaforma genere per genere, fai clic sul pulsante Scopri la nostra classica Top 50 che sta più in basso e seleziona la categoria di riferimento dal menu a tendina Tutti i generi musicali in alto a destra.

Come facilmente intuibile, dopo aver trovato un brano potenzialmente interessante, per ascoltarlo basta fare clic sul suo titolo e sul pulsante arancione Play che compare nella nuova pagina visualizzata. Per scaricarlo sul computer, invece, premi sul bottone […] e scegli Scarica dal menu che appare.

Free Music Archive

Scaricare musica MP3

Un altro bel sito che consente di scaricare musica in MP3 a costo zero è Free Music Archive che è gestito da WFMU, la più rinomata stazione radio libera d’America. Il suo archivio è composto da centinaia di brani su cui non vige il copyright o i cui autori hanno acconsentito alla libera distribuzione via Internet.

Per sfogliare tutte le canzoni disponibili per il download, collegati alla sua home page, posiziona il puntatore del mouse sul pulsante Genres collocato in alto e seleziona un genere musicale dal riquadro che compare (es. Jazz, Blues, Rock).

Nella pagina che si apre, seleziona il criterio secondo il quale ordinare i brani dal menu a tendina situato in alto a destra (per data di aggiunta o livello di popolarità) e clicca sul pulsante Play o sulla freccia posta accanto al titolo di ciascuna canzone per avviarne la riproduzione in streaming o il download.

Archive.org

Scaricare musica MP3

Archive.org è invece un portale che raccoglie centinaia e centinaia di opere di dominio pubblico e di ogni genere. È possibile trovare musica (ma anche giornali, riviste e film) non più protetta da copyright e quindi liberamente scaricabile. Chiaramente, non aspettarti i più recenti successi del momento ma ciò non toglie che curiosando tra i vari file disponibili tu non possa incappare in contenuto interessanti. Insomma, un’occhiata è praticamente d’obbligo!

Per servirtene per scaricare musica in MP3, visita il sito Internet di Archvie.org e fai clic sull’icona con la cassa stereo che sta in alto a sinistra dopodiché pigia sulla dicitura All audio sotto la voce Featured che si trova in cima per accedere all’archivio completo del materiale audio disponibile.

Seleziona ora una delle categorie disponibili al centro della pagina (es. Community Audio, Live Music Archive, Radio Programs ecc) e filtra i contenuti proposti selezionando le opzioni di tuo interesse dalla colonna sulla sinistra. Puoi anche effettuare una ricerca diretta, digitando la parola chiave di riferimento nel campo apposito che trovi sulla sinistra.

Quando trovi un brano che pensi possa interessarti, fai clic sul suo titolo e poi premi sul bottone Play nella nuova pagina che si apre per avviane la riproduzione in streaming. Se ti piace, puoi scaricarlo sul tuo computer scorrendo verso il basso la pagina, selezionando il formato che preferisci dal box Download options e pigiando sull’icona con la freccia verso il basso accanto al nome del file.

Jamendo

Scaricare musica MP3

Se sei un appassionato di musica indipendente e ami scoprire artisti emergenti, devi assolutamente visitare Jamendo, un sito che è diventato una vera e propria istituzione del settore. Al suo interno, infatti, trovano spazio le opere di tantissimi cantanti, musicisti, DJ e band che vogliono far conoscere la propria musica e accettano di condividere gratuitamente online le proprie opere. Da sottolineare il fatto che, oltre a poter scaricare musica in MP3 gratis, su Jamendo si possono trovare anche brani distribuiti sotto licenza Creative Commons, i quali possono essere riutilizzati liberamente in progetti personali e commerciali.

Puoi cercare specifici brani presenti sul portale recandoti sulla home page dello stesso, digitando nella casella di ricerca che sta in cima la parola chiave di riferimento e selezionando poi i brani di tuo interesse dall’elenco che compare.

Se invece vuoi ascoltare le opere disponibili in base al loro genere di appartenenza, clicca sulla voce Scopri presente nella barra laterale di sinistra, seleziona la scheda Community e clicca sul nome del genere che preferisci tra quelli che ti vengono proposti.

In tutti i casi, per ascoltare o scaricare un brano, non devi far altro che cliccare sul suo nome e, rispettivamente, pigiare sul pulsane Play oppure su quello con la freccia verso il basso.

Libreria audio di YouTube

Scaricare musica MP3

Se poi stai cercando brani da usare come sottofondo musicale per un video da caricare online, da’ un’occhiata alla libreria audio di YouTube che offre decine di tracce da scaricare liberamente sul PC e utilizzare nei filmati senza incorrere in problemi di copyright.

Per servirtene, collegati alla relativa pagina Web e scorri l’elenco di vari brani disponibili nella sezione Musica gratuita (se cerchi colonne sonore e sottofondo musicali) oppure nella scheda Effetti sonori (se cerchi degli effetti sonori, per l’appunto).

Puoi anche ordinare le varie tracce per genere, atmosfera, strumento, data ed attribuzione servendoti dei menu appositi che stanno in cima. Puoi altresì effettuare una ricerca più mirata digitando nella barra apposita che sta in alto a destra le parole chiave di riferimento.

Per ascoltare in streaming una o più tracce che pensi possano piacerti, premi sul bottone Play che trovi accanto al relativo titolo. Per effettuarne invece il download sul tuo computer, faci clic sul pulsante con la freccia verso il basso che sta sulla destra.

App per scaricare musica in MP3

Come ti dicevo ad inizio guida, puoi scaricare musica in MP3 anche direttamente e comodamente dal tuo smartphone o dal tuo tablet, utilizzando delle app preposte allo scopo. Mi riferisco a tutte quelle applicazioni che consentono di ascoltare musica in streaming previa sottoscrizione di un abbonamento mensile/annuale (che però possono essere sfruttate a costo zero per un periodo di prova iniziale) e che offrono anche delle opzioni per il download sul dispositivo dei brani di interesse.

Mi chiedi quali sono queste app? Beh, che domande: quelle che ho provveduto ad indicarti ed esplicarti qui di seguito. Dagli subito uno sguardo. Sono sicuro che riuscirai a trovarne almeno una in grado di attirare la tua attenzione.

  • Spotify (Android/iOS/Windows) – È uno dei servizi per lo streaming musicale più famosi ed apprezzati al mondo nonché uno dei primi ad aver attecchito su larga scala. Oltre a permettere di ascoltare singoli, album, playlist e radio via Internet consente il download per l’ascolto offline dei contenuti di interesse. Per riuscirci, è sufficiente pigiare sulla copertina dell’album o del brano ed attivare la funzione per il download spostando la relativa levetta da OFF a ON. Per maggiori informazioni al riguardo, ti consiglio di leggere il mio tutorial su come funziona Spotify.
  • Apple Music (iOS/Android) – Come intuibile dallo stesso nome, si tratta del servizio per lo streaming musicale reso disponibile dall’azienda della “mela morsicata”. Permette di ascoltare i brani preferiti e le playlist sia via Internet che offline. Per eseguire il download di un brano basta fare tap sul bottone [+] per aggiungerlo alla libreria e premere sul pulsante con la freccia verso il basso per avviane il download. Per scaricare gli album, invece, occorre selezionare Aggiungi. Se pensi di aver bisogno di maggiori dettagli, leggi il mio tutorial su come funziona Apple Music.
  • Google Play Music (Android/iOS) – È il servizio per lo streaming musicale di Google. Anche in tal caso è possibile scaricare brani e album sul dispositivo in uso in modo tale da poterli poi riprodurre offline. Per riuscirci, è sufficiente fare tap sul pulsane con la freccia verso il basso in corrispondenza del brano di interesse. Per maggiori informazioni in tal senso, leggi pure il mio tutorial incentrato su come funziona Google Play Music.
  • YouTube Music (Android/iOS) – Trattasi di un altro bel servizio targato “big G”. Diversamente da Play Music, si basa sul praticamente sconfinato database di YouTube. Si possono sia visualizzare i video che ascoltare solo l’audio degli stessi con supporto all’ascolto in background (diversamente da come invece permette di fare la “classica” app di YouTube). Per scaricare brani e playlist, basta pigiare sulla relativa copertina e sul pulsante con la freccia verso il basso. Per i singoli brani, invece, bisogna pigiare sul bottone […] e scegliere Scarica. Per maggiori dettagli, ti rimando al mio articolo su come funziona YouTube Music.
  • Amazon Music (Android/iOS) – Il nome non lascia spazio a molti dubbi: siamo al cospetto del servizio per lo streaming musicale di casa Amazon. Il catalogo è piuttosto ampio (oltre 50 milioni di brani musicali) ed è possibile di riprodurre i brani di interesse sia tramite Internet che offline, previo download. Per fare ciò, basta pigiare sulla copertina dell’album o del brano e fare tap sulla freccia verso il basso. Da notare poi che gli abbonati ad Amazon Prime possono usare una versione un po’ più limitata del servizio senza sborsare ulteriore denaro rispetto a quanto già versato per la sottoscrizione effettuata. Se pensi di aver bisogno di maggiori delucidazioni, leggi il mio post su come funziona Amazon Music Unlimited.