Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Siti per scrivere

di

Stai cercando un sito per scrivere un testo, come un articolo o una tesi? Stai cercando una versione Web per poter scrivere un libro e magari condividerlo con la sua community? Devi prendere alcuni appunti e, dato che non hai alcuna app o software installato, vorresti scriverli su qualche tool online dedicato a questo scopo?

Se queste sono alcune delle domande che ti stai ponendo, allora sarai felice di sapere che sei capitato nel posto giusto al momento giusto. Nella guida di oggi, infatti, ti illustrerò nel dettaglio alcuni siti per scrivere: nello specifico ti segnalerò alcune piattaforme online che consentono di scrivere testi (come nel famoso software Word), libri, articoli, appunti, spartiti musicali o formule matematiche, giusto per farti qualche esempio.

Se non vedi di iniziare la lettura di questo mio tutorial, allora non perdiamo altro tempo prezioso e mettiamoci subito allora. Tutto quello che devi fare è metterti bello comodo e prestare attenzione a tutti i suggerimenti che ho preparato per te. Detto ciò, non mi resta che augurarti una buona lettura (e scrittura)!

Indice

Siti per scrivere testi

Se stai cercando dei siti per scrivere dei testi, senza dover installare Microsoft Word o altri programmi per scrivere, nei prossimi paragrafi ti segnalerò alcune delle migliori soluzioni che possono fare al caso tuo.

Suite Google

documenti google

Tutti gli utenti che possiedono un account Google possono accedere gratuitamente ad alcuni strumenti per la produttività online che consentono di scrivere testi, gestire fogli di calcolo, compilare delle presentazioni oppure dei moduli per sondaggi.

Sono accessibili tutti dal portale di Google Drive, dove effettuando l'accesso con l'account Google e premendo poi sul pulsante Nuovo (in alto a sinistra) è possibile creare vari tipi di documenti, tra cui anche quelli di testo.

Per creare, appunto, questa tipologia di documento, così da consentirti di scrivere i tuoi testi, puoi anche raggiungere direttamente la sezione Web di Documenti di Google. Anche in questo caso, esegui l'accesso con il tuo account Google e scegli se creare un documento vuoto o se partire da un modello predefinito.

Gli strumenti di editing messi a disposizione da Documenti di Google sono molto simili a quelli che magari hai imparato a conoscere in Microsoft Word, pertanto non dovresti avere alcuna difficoltà nel suo utilizzo. Se vuoi saperne comunque di più su come utilizzare questo strumento online, posso consigliarti di consultare questo mio tutorial dedicato proprio a questo argomento.

Microsoft Office Online

office

Se Microsoft Word è per te costoso e vuoi affidarti a una soluzione sempre di casa Microsoft ma completamente gratuita, allora posso consigliarti la suite di Office Online.

Raggiungendo il portale Web di Office Online ed eseguendo l'accesso con il tuo account Microsoft puoi creare tutti i documenti che conosci di questa famosa collezione di strumenti per la produttività. Puoi dunque creare e gestire dei file Word, Excel, PowerPoint e accedere ad altri strumenti di casa Microsoft, come Skype o Teams.

In questo caso specifico, Word Online non ha nulla da invidiare al software desktop Microsoft Word. Certamente, su quest'ultimo sono presenti molte più funzionalità, ma con Word Online avrai tutti gli strumenti indispensabili per riuscire a redigere i tuoi testi e formattarli, così come facevi su Microsoft Word. Se vuoi saperne di più su come utilizzare e creare un documento su Word Online, ti consiglio la lettura di questo mio tutorial.

Siti per scrivere libri

Vuoi scrivere un libro o un racconto e vorresti uno strumento online per poter iniziare a lavorarci? In questo caso, nei prossimi paragrafi ti consiglierò alcune soluzioni che potrebbero esserti utili.

WattPad

WattPad

WattPad è una piattaforma gratuita e con una vasta community italiana e internazionale che consente di leggere fanfiction o racconti scritti da autori alle “prime armi” (e non solo). È disponibile anche una sottoscrizione Premium a partire da 4,99 dollari/mese che consente di rimuovere la pubblicità e poter leggere senza limiti i racconti degli altri utenti in modalità offline.

Tramite il tasto Login in alto puoi creare il tuo account o accedere con quello Google o Facebook. Dalla sezione Write, puoi inserire tutte le informazioni sul libro che vuoi scrivere e iniziare a comporre le diverse parti che lo compongono. Gli strumenti di editing a disposizione sono quelli essenziali (allineamento testo e formattazione), ma è tutto ciò che ti serve per dare una forma al tuo racconto.

Tutto il tuo lavoro viene salvato in bozza e, quando ti senti pronto, premendo sul tasto Publish puoi renderlo pubblico a tutta la community di WattPad. Se vuoi saperne di più su come utilizzare questa famosa versione Web, ti consiglio di leggere il mio tutorial dedicato a quest'argomento.

Reedsy

Reedsy

Reedsy è una piattaforma gratuita ma in lingua inglese che ti consente di poter scrivere un libro. Sono anche presenti delle sezioni, come il Marketplace, che consente di metterti in contatto con altri autori di libri che possono aiutarti a scrivere il tuo racconto, sotto compenso e anche come ghostwriter.

Per utilizzare questa piattaforma, non devi fare altro che raggiungere il suo sito Web, premere sul tasto Login in alto e creare un account usando la tua email oppure eseguendo l'accesso con il tuo account Google o Facebook.

Dopo che hai eseguito il login, nella sezione My Books puoi caricare il tuo documento di testo in formato DOCX o ODT e poi continuare a lavorarci sopra tramite la modalità di editing, accessibile premendo sul tasto Write. In modalità editing del libro, puoi compilare l'indice, organizzare il racconto in capitoli e impostare la sezione relativa al copyright.

Ti segnalo che su Reedsy puoi anche mettere te stesso a disposizione come autore per aiutare altri utenti a scrivere il proprio libro. In questo caso, come anticipato, puoi utilizzare il Marketplace per metterti a disposizione sotto un compenso da te stabilito. Se qualcuno avrà accettato la tua offerta, Reedsy poi applicherà un costo a entrambe le parti in percentuale del compenso totale.

Siti per scrivere tesi

Devi scrivere una tesi e hai bisogno di qualche strumento per aiutarti nella sua stesura? Innanzitutto, puoi utilizzare le piattaforme Web di videoscrittura di cui ti ho parlato in questo capitolo. Se cerchi però dei siti che possano aiutarti a trovare tutto il materiale e le informazioni di cui hai bisogno per scrivere la tua tesi, puoi consultare le soluzioni che trovi qui di seguito.

Google Scholar

google scholar

Google Scholar è un motore di ricerca di Google che ha come obiettivo quello di raccogliere in un unico luogo i collegamenti alle pubblicazioni e i lavori effettuati da altri autori in diversi campi della letteratura, anche scientifica.

Utilizzando l'apposito motore di ricerca raggiungibile a questo link e selezionando la lingua Italiano dal menu a tendina in basso a sinistra, puoi utilizzare la barra di ricerca al centro per cercare specifici argomenti di cui hai bisogno per scrivere la tua tesi.

Le ricerche possono essere effettuate specificatamente in lingua italiana oppure in qualsiasi lingua e puoi poi filtrarli per data di pubblicazione o per argomento, giusto per farti qualche esempio.

Tesionline.it

tesionline.it

Tesionline.it è un portale italiano che consente di leggere le tesi scritte da altre persone e consultare la loro bibliografia. Tramite il motore di ricerca puoi individuare tesi o appunti e leggerne un'anteprima.

I contenuti gratuiti consultabili sono l'indice e qualche pagina dell'introduzione, oltre a un estratto casuale dell'intera tesi. Se poi quest'ultima che hai trovato è di tuo interesse, puoi effettuarne l'acquisto, previa registrazione di un account.

Siti per scrivere articoli

Vuoi scrivere degli articoli sugli argomenti che più ti stanno a cuore e poi condividerli online? In questo caso, ho alcuni strumenti che possono fare al caso tuo! Trovi maggiori dettagli nei paragrafi che seguono.

Medium

Medium

Se non ne avessi mai sentito parlare, Medium è una famosa versione Web di blogging per creare e condividere articoli con la sua community. Creando un account gratuito a questa piattaforma puoi scrivere i tuoi articoli e leggere i contenuti che sono pubblicati da altri autori come te.

È disponibile anche un piano a pagamento, al costo di 5 dollari/mese, per poter leggere gli articoli senza pubblicità e illimitatamente i contenuti degli autori che più segui (quelli marcati con un'icona di una stella). Infatti, vi è un limite mensile di 3 articoli premium che puoi consultare.

Come scrittore di articoli, invece, puoi pubblicare tutti gli articoli che desideri e, nel caso in cui soddisfacessi i requisiti, puoi far parte del programma Partner che ti consentirà di ricevere delle commissioni ogni volta che i tuoi articoli vengono letti dalla community.

Se vuoi saperne di più su come utilizzare questa versione Web di blogging, ti consiglio di leggere il mio tutorial su come creare un blog personale.

Blogger

Blogger

Blogger è un'altra piattaforma di blogging che consente di pubblicare i propri articoli e condividerli con il Web intero. A differenza di Medium, infatti, Blogger è un CMS, cioè un software online che consente di creare il proprio sito Web in stile blog per pubblicare i contenuti che desideri.

Si tratta di una soluzione gratuita, di proprietà di Google, che permette agli utenti senza competenze informatiche di poter creare facilmente e senza dover avere nozioni di programmazione un sito Web in stile blog per condividere i propri articoli.

Se vuoi saperne di più su come utilizzare questa versione Web gratuita di Google, ti consiglio di leggere con attenzione le indicazioni che ti ho fornito nel mio tutorial intitolato come aprire un blog con Blogger.

Siti per scrivere appunti

Devi prendere alcuni appunti online per poi magari ritrovarteli su altri dispositivi, come su PC o su smartphone? In questo caso, ti segnalerò alcune soluzioni che fanno sicuramente al caso tuo.

Google Keep

google keep

Google Keep è una soluzione gratuita di Google che consente, previo accesso con il tuo account Google, di creare, modificare e gestire tutti tuoi appunti.

Quello che devi fare per utilizzare questo servizio è accedere alla sua pagina iniziare, effettuare l'accesso con il tuo account Google e, nella sezione Note, creare tutti gli appunti che vuoi utilizzando l'apposita casella di testo in alto.

Non solo puoi aggiungere note testuali, ma anche elenchi a spunta (ad esempio per le lista della spesa), puoi scrivere a mano libera oppure allegare file multimediali.

Puoi anche creare delle note sotto forma di promemoria (tramite l'apposita sezione laterale) per fare in modo che tu possa essere avvisato a un giorno e a un'ora specifica di un particolare evento per cui hai preso degli appunti.

Ti ricordo che Google Keep può essere utilizzato anche tramite app per smartphone e tablet, scaricabile dal Play Store di Android o dall'App Store di iOS/iPadOS. Ti ho parlato nel dettaglio della sua app per questi dispositivi in questo mio tutorial.

OneNote

onenote

OneNote è uno strumento gratuito di Microsoft (per cui serve un account di questa azienda), accessibile da Web, che funziona in un modo molto simile a quanto visto nel capitolo precedente su Google Keep, ma più complesso, in quanto puoi ben organizzare gli appunti.

Infatti, con OneNote, crei prima un blocco di appunti e, successivamente, all'interno di questo, puoi creare diverse sezioni che contengono le tue note. Con l'editor integrato in stile Word, puoi formattare il testo, disegnare e aggiungere tutti gli elementi che desideri.

Immagina ad esempio di utilizzare OneNote per prendere appunti durante una lezione: puoi creare un blocco di appunti con il nome della materia e poi creare le diverse sezioni magari relative ai giorni che frequenti, mettendo all'interno tutti gli appunti che devi prendere della lezione che stai seguendo.

OneNote è utilizzabile anche tramite app per smartphone e tablet dal Play Store di Android (o store alternativi) o dall'App Store di iOS/iPadOS. Puoi usarlo anche da PC tramite il software desktop. Per maggiori informazioni sull'utilizzo di OneNote da tutte le piattaforme su cui è disponibile, puoi consultare questa mia guida.

Siti per scrivere spartiti

Hai in mente un nuovo motivetto e vuoi scriverne le note per non dimenticarle? In questo caso, se non disponi di “carta e penna”, di un software o un'app di composizione, puoi affidarti a un servizio online per raggiungere questo tuo obiettivo. Per maggiori dettagli, prosegui la lettura!

Noteflight

Noteflight

Nightflight è un portale Web professionale con molti strumenti per poter comporre i tuoi spartiti musicali. Sebbene gratuito, potrebbe esserti necessario acquistare un abbonamento Premium, a partire da 7,95 dollari/mese, per creare illimitati spartiti, utilizzare strumenti musicali e registrare o trascrivere il sonoro.

Dopo aver creato un account gratuito, premendo sul tasto Sign Up che trovi sulla pagina principale di questo servizio, tramite il pulsante Create in alto puoi creare uno spartito vuoto (per iniziare da zero) oppure importare un file XML o MIDI.

Fatto ciò, ti verrà presentata la schermata di editing dello spartito, potendo aggiungere tutti gli elementi necessari per comporre la tua musica. Quando hai completato una composizione, puoi decidere di condividerla oppure impostarne un prezzo per la vendita, il cui brano potrà poi essere acquistato da altri utenti come te tramite il Marketplace integrato.

Flat.io

flat.io

Flat.io è un altro portale Web professionale e gratuito per la composizione di musica, potendo scrivere sugli spartiti virtuali le tue note, utilizzando tanti degli strumenti musicali disponibili. Con un abbonamento mensile a partire da 9,99 euro/mese, puoi accedere a strumenti avanzati di composizione e formattazione dei tuoi spartiti.

Dopo aver effettuato la registrazione di un account gratuito, puoi creare la tua prima partitura, selezionare uno o più strumenti musicale e iniziare poi a utilizzare l'editor integrato per comporre la tua musica. La musica da te creata sugli spartiti può essere stampata o incorporata, tramite codice HTML, in pagine Web, per essere ascoltata.

Siti per scrivere formule matematiche

Stai cercando dei siti Web per scrivere formule matematiche? In questo caso, non ti serve altro che gli stessi strumenti che ti ho consigliato in questo capitolo: Documenti di Google e Word Online.

Equazione su Word Online

equazione di word

Come ti ho già spiegato in qualche capitolo precedente, Word Online è un ottimo strumento per scrivere i tuoi testi. Nel caso in cui tu debba anche aggiungere delle equazioni o formule matematiche, puoi fare affidamento allo strumento Equazione, integrato in Word Online.

In un documento di Word Online, tramite la scheda Inserisci, premi sul tasto Equazione e, nella barra laterale che ti viene mostrata, utilizza il campo di testo per scrivere la tua formula matematica. Tramite le schede Simboli e Strutture puoi scrivere in modo più dettagliato ed esatto le tue formule matematiche.

Premi poi sul tasto Inserisci nella pagina, per aggiungere la formula ben formattata nel corpo testo del documento.

Mathtype su Google Docs

mathtype

Documenti di Google non ha una funzionalità nativa per scrivere formule matematiche ma puoi affidarti a componenti aggiuntivi di terze parti.

In un documento online di Google Docs, seleziona la scheda Estensioni e premi sulle voci Componenti aggiuntivi > Installa componenti aggiuntivi. Fatto ciò, cerca, tramite l'apposita barra in alto, lo strumento MathType e premi sul tasto Installa e poi Continua, concedendo le autorizzazioni necessarie.

Fatto ciò, premi nuovamente sulla scheda Estensioni e poi seleziona le voci MathType > Apri MathType. Tramite la barra laterale, premi sul tasto Apri MathType, esegui l'accesso col tuo account Google e utilizza la schermata che ti viene mostrata per compilare la tua formula matematica. Premi poi sul tasto Inserire per completare l'operazione e aggiungere la formula nel corpo testo del documento.

MathType non è un componente gratuito: puoi utilizzarlo gratuitamente per 30 giorni e poi dovrai necessariamente acquistare una licenza a partire da 39,95 euro/anno.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.