Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come aggiungere un’altra carta su app Postepay

di

Sei già titolare di una carta prepagata Postepay e utilizzi regolarmente i servizi online legati a quest’ultima. Ora però vorresti aggiungere un’altra carta nell’app Postepay ma non riesci a capire come fare; oppure, hai già più carte intestate a tuo nome, ma non riesci a visualizzarle nella sezione dedicata dell’app Postepay. Non preoccuparti, sei nel posto giusto: sto per spiegarti, passo per passo, come risolvere il tuo problema.

Le carte prepagate Postepay consentono di effettuare acquisti sul Web in sicurezza e, tramite l’app per smartphone dedicata, permettono anche di accedere a servizi per i pagamenti online. Per usufruire degli strumenti già previsti dal tuo piano o aggiungerne di nuovi con un’altra carta, devi però assicurarti di procedere con cura, come sto per indicarti.

Nei prossimi paragrafi, troverai infatti tutte le informazioni su come aggiungere un’altra carta sull’app Postepay: ti accompagnerò nella navigazione dei servizi di Poste Italiane per richiedere una carta in ufficio postale o tramite l’app stessa, attivarla e, infine, visualizzarla correttamente all’interno dell’app per usufruire di tutte le funzionalità previste dal tuo piano. Buona lettura e in bocca al lupo per tutto!

Indice

Informazioni preliminari

Informazioni preliminari sulle carte Postepay

Se sei già titolare di una carta PostePay e desideri attivarne un’altra, non preoccuparti: il servizio di Poste Italiane permette di richiederne fino a tre per utente. A seconda delle tue necessità, puoi scegliere tra diversi prodotti, che ti elenco di seguito.

  • Postepay Connect — è l’offerta che unisce la carta prepagata Postepay Evolution e la SIM PosteMobile con 100 Giga e minuti e SMS senza limiti, rispettivamente al costo di 12 € all’anno e 10 € al mese. È disponibile senza costi di attivazione, anche per chi è già titolare di una carta Evolution.
  • Postepay Digital — è la prima prepagata digitale di Poste Italiane, abilitata a pagamenti contactless, online, trasferimenti da una Postepay all’altra. Senza costi di emissione nei periodi promozionali, consente di richiedere anche l’IBAN associato e, con esso, anche la carta fisica per 15 € all’anno (12 € per il canone e 3 € euro di saldo sulla carta).
  • Postepay Evolution — è la carta prepagata per tutte le principali operazioni bancarie: dotata di IBAN, consente l’accredito dello stipendio e della pensione, i bonifici e la domiciliazione delle utenze, oltre ai pagamenti contactless. Ha un costo di 12 € all’anno.
  • Postepay Evolution Business — è la prepagata richiedibile esclusivamente da lavoratori con partita IVA, ditte individuali e liberi professionisti. Anch’essa prevede un canone di 12 € all’anno, e offre i servizi di Acquiring Postepay Tandem Mobile POS, Tandem POS Fisico o Servizio Postepay Codice, con cui incassare o ricevere pagamenti tramite bonifico anche internazionale. Consente di carta anche le utenze, tramite SDD Core e B2B.
  • Postepay Green — è la prepagata per i tra ragazzi tra i 10 e i 17 anni, biodegradabile e richiedibile dai genitori per ricevere la paghetta, condividere le spese con gli amici tramite P2P e fare shopping con pagamenti contactless, con un costo di emissione di 5 €.
  • IoStudio Postepay — è la carta prepagata per gli studenti delle scuole secondarie di II grado statali e paritarie: ne attesa lo status di studente sia in Italia e all’estero e permette di usufruire di agevolazioni, pagare contactless e ricevere ricariche da altre Postepay, completamente gratuita.

Di queste, le carte Postepay Connect e Postepay Digital sono facilmente richiedibili tramite l’apposita app; le carte Postepay Standard, Postepay Evolution, Postepay Evolution Business e Postepay Green possono invece essere richieste solamente recandosi di persona in ufficio postale e rivolgendosi a un operatore di Poste Italiane.

Prima di illustrarti la procedura per la richiesta e l’aggiunta di un’altra carta sull’app Postepay, devo avvisarti che non puoi, in alcun modo, aggiungere una carta di cui non sei titolare: Poste Italiane consente di visualizzare e gestire solamente le carte intestate all’utente che ha effettuato l’acquisto della carta e, successivamente, l’accesso tramite l’app Postepay per l’amministrazione e consultazione del saldo, dei pagamenti e dei bonifici. Nessuno, oltre il titolare, può effettuare le operazioni offerte dal servizio. Tutto chiaro fin qui? Bene, allora procediamo.

Come richiedere una carta Postepay

Se desideri richiedere una carta Postepay aggiuntiva e hai scelto l’offerta che più si addice alle tue esigenze, puoi svolgere la procedura in ufficio postale o direttamente dall’app Postepay, a seconda della modalità prevista da Poste Italiane (come ti ho appena indicato nel paragrafo precedente) per la carta che hai deciso di attivare.

Da ufficio postale

Poste Italiane Cerca uffici postali

Per richiedere una delle carte che necessitano della presenza in ufficio postale, puoi individuare la sede più vicina a te tramite il sito ufficiale di Poste Italiane su questa pagina. Consenti la localizzazione da parte del browser, oppure digita il tuo indirizzo nell’apposito campo e fai clic sull’icona della lente d’ingrandimento a destra. Clicca, poi, sul segnaposto dell’ufficio di cui vuoi visualizzare i dettagli: si aprirà una pagina con numero di telefono, indirizzo, orari, lista dei servizi offerti e indicazioni stradali accessibili dalla voce Direzioni, in basso a destra. Inoltre, premendo il pulsante Prenota ticket, puoi prenotare il tuo turno anticipatamente, selezionando la data e l’orario che desideri per evitare le attese in sede.

Se lo preferisci, puoi individuare un ufficio postale nella tua zona e prenotare un ticket anche tramite l’app Ufficio Postale, disponibile per Android (anche su store alternativi per i device senza servizi Google) e iOS/iPadOS. Una volta consentito l’accesso alla tua posizione, l’app ti mostrerà una lista degli uffici postali vicini a te: selezionane quello che preferisci e scegli una data e un orario per il tuo ticket. L’appuntamento sarà così confermato e in sede potrai seguire gli stessi passi che ti ho appena descritto.

A questo punto, munisciti di un documento di identità valido e codice fiscale per recarti all’ufficio postale che hai scelto. In sede, potrai rivolgerti a un addetto di Poste Italiane per richiedere la carta Postepay che desideri: fornisci i documenti richiesti e, infine, effettua la prima ricarica necessario di minimo 5 €.

Dopo aver effettuato la ricarica e il pagamento previsto dal piano che hai scelto, sarai titolare di una nuova carta che ti verrà consegnata immediatamente con tutta la relativa documentazione.

Da app

Richiedere Postepay su app

Se desideri invece richiedere una carta Postepay Digital o Postepay Connect, Poste Italiane permette di richiederla comodamente dall’app Postepay, disponibile gratuitamente su Android (anche su store alternativi) e iOS/iPadOS. Puoi ottenerla visitando i link che ti ho appena fornito dal tuo device e premendo sul pulsante Installa/Ottieni. Su iOS/iPadOS potrebbe esserti chiesta la verifica dell’identità tramite Face ID, Touch ID o password dell’ID Apple.

Per procedere, è necessario che tu sia iscritto al sito Poste.it e abbia ricevuto le credenziali per accedere ai servizi della società. Ti invito a consultare la mia guida su come registrarsi su Poste Italiane per sapere come fare. Se, invece, hai già attivato PosteID, l’identità digitale di Poste Italiane, puoi accedere ai servizi online: se hai bisogno di aiuto, ho qui per te anche una guida su come accedere a SPID Poste.

Una volta installata e aperta l’applicazione, inserisci le credenziali richieste per l’accesso ai servizi di Poste Italiane e troverai, sulla schermata Home, le carte Postepay di cui sei già titolare. Ti basterà scorrere sulla stessa schermata, dal basso verso l’alto, per aprire un menu con tutti i servizi offerti dall’app: individua la sezione che reca la voce Richiedi una Postepay direttamente da app e poi premi sul pulsante Entra.

Nella schermata che si aprirà, potrai visualizzare tutti i dettagli delle carte Postepay Digital e Postepay Connect, scorrendo sull’immagine da destra verso sinistra: pigia sul tasto Richiedi in fondo allo schermo e ti verranno mostrati i requisiti necessari per inoltrare la richiesta. Dopodiché, fai tap sulla voce Inizia per visualizzare una lista di sezioni da compilare.

La prima riguarda i Dati anagrafici. Una volta aperta, seleziona il tuo documento d’identità (Carta d’identità cartacea o elettronica, Passaporto cartaceo o elettronico, o Patente di guida) dal menu a tendina, poi premi il tasto Apri fotocamera e scatta una foto della parte frontale del documento, assicurandoti che tutti i dati siano leggibili.

Successivamente, tocca il pulsante con il simbolo per confermare la foto, per poi toccare nuovamente Apri fotocamera: inquadra ora, come da indicazione dell’app, la pagina del documento che include la Residenza. Per confermarla, premi ancora il tasto . Nella schermata Dati del documento, inserisci i dati richiesti, tocca il pulsante Continua, riempi tutti i campi sulla tua residenza e i contatti e nuovamente Continua.

Superato questo passaggio, puoi passare al Profilo finanziario: compilalo specificando la tua cittadinanza e residenza fiscale, la situazione lavorativa dal menu Seleziona attività e, se necessario, tutte le informazioni relative alla tua attività insieme alle eventuali altre fonti di reddito apponendo il segno di spunta alle voci che vuoi selezionare.

Indica, poi, il tuo ultimo reddito annuale lordo complessivo dichiarato e l’utilizzo che farai della carta. Infine, completa la sezione con il Documento informativo sulle spese: premi sull’apposita voce per leggere il documento e conferma la lettura premendo sui pulsanti Ho letto e, successivamente, Continua.

Completata questa sezione, ti sarà chiesto di attendere per alcuni minuti per consentire a Poste Italiane di verificare i dati inseriti.

La fase successiva è la Firma dei contratti: accedi alla sezione e tocca il tasto Continua, per apporre tutti i segni di spunta e accettare le condizioni contrattuali. In questo passaggio, ti verrà inviato un SMS al numero di telefono associato al tuo account registrato su Poste.it: conterrà un codice di verifica da inserire nell’apposito campo per firmare digitalmente tutta la documentazione.

Avrai infine la possibilità di associare alla carta Postepay Digital delle opzioni aggiuntive tramite la sezione Servizi opzionali, che includono anche l’IBAN e la richiesta della carta fisica, se la desideri. Puoi finalizzare la procedura nella sezione Pagamento e riconoscimento, seguendo le ultime indicazioni sulla schermata per confermare nuovamente la tua identità ed effettuare il pagamento, se previsto: la carta Postepay Digital è gratuita, ma se hai aggiunto dei servizi opzionali, ti sarà chiesto di pagare il costo dei singoli servizi.

Come aggiungere una carta sull’app Postepay

Abilitare una carta sull'app Postepay

Quando avrai completato la procedura di richiesta della Postepay, sia che tu ti sia rivolto di persona a un ufficio postale o abbia inoltrato la richiesta tramite l’app Postepay, sarai immediatamente titolare di un’altra carta prepagata.

Le carte Postepay richieste presso uno sportello di Poste Italiane, di qualsiasi tipologia, sono subito attivate alla consegna per tutti i servizi, sia quelli inclusi nell’offerta che, se li hai selezionati, quelli opzionali. La carta Postepay Digital, invece, è attivata tramite l’app stessa: una volta ricevuta la conferma di attivazione, sarà aggiunta all’app e potrai utilizzarla per i tuoi acquisti e pagamenti.

Per risolvere ogni dubbio, puoi fare riferimento alle mie indicazioni su come attivare Postepay e, eventualmente, alle informazioni specifiche che ho fornito nella guida su come attivare Postepay Evolution online.

Nota bene, però, che per usufruire delle funzionalità offerte specificamente dall’app Postepay come la piattaforma P2P, che consente di utilizzare la rubrica per inviare e ricevere denaro dai contatti che utilizzano le carte Postepay, dovrai abilitare la tua carta a queste operazioni.

Una volta ottenuta e attivata la tua nuova carta Postepay, non sarà necessario preoccuparsi di aggiungerla sull’app. Infatti, ogni carta di cui sei titolare comparirà automaticamente nella Home, senza bisogno di registrarla manualmente: è già collegata alla tua identità sul servizio di Poste Italiane e associata al tuo profilo, e tutte le carte in tuo possesso sono immediatamente visualizzabili nella schermata Home dell’applicazione: trovi, subito dopo l’accesso, la rappresentazione grafica delle tue carte con il relativo numero e il saldo. Ti ricordo nuovamente che non è possibile aggiungere una carta di cui non sei titolare.

Se visualizzi correttamente le tue carte Postepay, puoi procedere ad abilitarla per utilizzare i servizi dell’app. Abilitandola, potrai trasferire il denaro ai tuoi contatti tramite connessione Internet con la piattaforma P2P, ed effettuare e ricevere pagamenti istantanei, oltre alle ricariche Postepay e telefoniche per SIM PosteMobile, TIM, Vodafone e WindTre.

L’immagine di ogni carta che visualizzi sull’app reca la voce Impostazioni carta in basso a sinistra: sarà sufficiente premere su questa voce per accedere al menu di configurazione di Ricariche automatiche, Addebiti diretti SEPA, Google Pay, il tuo IBAN e molte altre opzioni. Seleziona la spunta alla voce Carta abilitata in app alla sezione Operazioni in app per cominciare a utilizzare fin da subito tutte le funzionalità.

In caso di problemi

Assistenza Poste Italiane

Se hai eseguito tutte le procedure da me illustrate e sei titolare di una carta Postepay che però non compare nell’app, oppure hai già da tempo una carta che non risulta tra quelle registrate a tuo nome, ti consiglio di contattare Poste Italiane: una carta già regolarmente attivata può essere stata rimossa dall’app Postepay, così come dall’apposita sezione del sito Web di Postepay, per vari motivi, ad esempio la rilevazione di attività sospette. Puoi contattare l’assistenza clienti di Poste Italiane nelle seguenti modalità.

  • Telefono — chiama il numero 800.003.322 dedicato ai servizi finanziari, gratuito e attivo dal lunedì al sabato dalle ore 08:00 alle ore 20:00, festivi esclusi.
  • Modulo di assistenza — compila il modulo per la richiesta di assistenza a questa pagina, selezionando dal menu a tendina il prodotto Postepay in tuo possesso e indicando nel corpo del messaggio la problematica che hai riscontrato e tutti i dati anagrafici richiesti.
  • Assistenza via social — contatta Poste Italiane anche tramite gli account ufficiali su Facebook o Twitter.
  • Ufficio postale — recati direttamente nell’ufficio postale più vicino a te.

Puoi consultare i dettagli su tutte le modalità di assistenza alla pagina Richiesta informazioni e centro assistenza clienti e nel mio tutorial su come contattare Poste Italiane.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.