Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come registrare Postepay su app

di

Hai acquistato da pochissimo una Postepay per poter fare acquisti online in tutta sicurezza e tranquillità. Sei finalmente pronto per utilizzarla, ma c’è un piccolo problema: ti piacerebbe eseguire tutte le operazioni di ricarica e gestione della carta da smartphone, senza andare in posta o dal tabaccaio: sai che si può fare, che le poste offrono diverse app di home banking proprio per velocizzare tali procedure, ma sei fermo al primo step e non hai idea di come fare per registrare la tua carta nell’app.

Le cose stanno esattamente così, vero? Allora non hai nessun motivo per cui preoccuparti! Nel tutorial di oggi, infatti, ti spiegherò per filo e per segno come registrare Postepay su app in modo da poter eseguire qualsiasi operazione che la riguardi tramite il tuo smartphone (o anche il tuo tablet): in questo modo avrai sempre la situazione sotto controllo e fare acquisti con la tua nuova carta diventerà estremamente semplice.

Come dici? Non vedi l’ora di metterti all’opera per utilizzare tutte le funzionalità dell’app per la tua carta ricaricabile? Allora, in tal caso, suggerirei di non perdere ulteriore tempo prezioso e di passare immediatamente all’azione. Mettiti comodo, prenditi qualche minuto di tempo libero per leggere con attenzione quanto ho da dirti e poi segui tutte le istruzioni che ti fornirò. In men che non si dica la tua carta sarà registrata sull’app e tu ti potrai dire più che soddisfatto!

Indice

Come registrare carta Postepay su app

Postepay app BancoPosta

Se hai acquistato una nuova Postepay presso un ufficio postale, indipendentemente dal tipo di carta che hai scelto, la prima cosa che devi sapere è che quest’ultima è già attiva e pronta per essere utilizzata. Non necessita, quindi, di nessuna procedura per l’attivazione.

Se, invece, l’hai rinnovata e quindi l’hai presa in sostituzione di una Postepay precedente scaduta, devi innanzitutto con la sua attivazione: per farlo, però, devi essere registrato al sito di Poste Italiane e accedere utilizzando il tuo account personale. Nel caso in cui non ne fossi ancora in possesso, prima di continuare con la lettura, ti consiglio di dare un’occhiata alla mia guida su come registrarsi sul sito di Poste Italiane.

Bene, se possiedi un account, per attivare la tua carta non devi far altro che recarti sul sito ufficiale di Poste Italiane, premere sulla voce Area personale, in altro a destra, inserire le tue credenziali negli appositi spazi e poi premere il pulsante Accedi, in modo da entrare all’interno del tuo account.

Nella pagina di benvenuto che vedi aprirsi, premi sulla scheda Conti carte e finanziamenti, seleziona dal menu apertosi la voce Carte Prepagate Postepay, poi premi il pulsante giallo La tua PostePay per accedere alla pagina relativa alle tue carte. Giunto qui, premi il pulsante Attiva collocato nel riquadro dedicato alla Postepay da attivare.

Ora non ti resta che seguire la procedura guidata su schermo: inserisci il numero della carta, pigia il tasto Prosegui, autorizza l’operazione tramite il tasto Richiedi codice SMS, inserisci nell’apposito spazio il codice ricevuto sul telefono associato all’account e premi il pulsante Conferma. In questo modo la tua carta dovrebbe essersi attivata con successo! In caso di problemi, invece, puoi contattare il numero gratuito 800.00.33.22 per parlare con un operatore.

Una volta che la carta è attiva puoi utilizzarla tramite due differenti app, entrambe rilasciate da Poste Italiane: l’app BancoPosta (disponibile per Android e iPhone/iPad) oppure Postepay (disponibile anch’essa per Android e iOS/iPadOS). Puoi scaricarle visitando i link che ti ho appena fornito, premendo sul pulsante Installa/Ottieni e, se richiesto, verificando la tua identità.

Nel primo caso, dopo aver scaricato l’app sul tuo dispositivo e aver eseguito l’accesso (mediante le credenziali dell’account e il Codice PosteID, se necessario) dovresti vedere direttamente la Postepay nella sezione I tuoi prodotti della schermata principale dell’app. Per quanto riguarda l’app Postepay, invece, potrai visualizzare la tua carta nella parte superiore della schermata principale oppure facendo tap sulla scheda Prodotti.

Le Postepay e tutti gli altri servizi di Poste Italiane a tuo nome (come libretti, buoni fruttiferi postali, conti BancoPosta, ecc.) rientrano automaticamente nella tua “identità digitale” e di conseguenza nel tuo account, quindi non devi fare praticamente nulla per registrare la tua nuova carta.

Come registrare Postepay Evolution su app

PostePay

Ti stai chiedendo come registrare la Postepay su app se si tratta della versione Evolution? Il procedimento utile per registrare la Postepay Evolution è pressoché identico a quello descritto nel capitolo precedente. Dovrai quindi acquistare la carta, oppure accedere al sito di Poste Italiane tramite il tuo account e procedere con l’attivazione se si tratta di una carta in sostituzione a una precedente scaduta e poi accedere all’app tramite il tuo smartphone.

A livello operativo, infatti, la Postepay Standard e la Postepay Evolution sono identiche. Le differenze risiedono unicamente nei servizi che le due carte offrono. Postepay Evolution, rispetto alla Standard, è infatti in possesso di un IBAN tramite il quale si possono effettuare e ricevere bonifici, domiciliare le utenze e pagare i bollettini. Anche le condizioni economiche della carta sono diverse: il plafond è di 30.000,00 euro (rispetto ai 3.000,00 euro della Postepay Standard) e il canone annuo, non presente per la Standard, è di 12 euro/anno.

Registrare Postepay su app IO

App IO aggiungere Postepay

Vuoi registrare la tua carta Postepay su IO, l’app dedicata ai servizi pubblici locali e nazionali? Allora, come prima cosa, scaricala dal Play Store se utilizzi un device Android o dall’App Store se utilizzi un iPhone.

Dopodiché avviala, accedi utilizzando lo SPID o la CIE (Carta d’Identità Elettronica) e se richiesto inserisci il codice di sblocco del tuo smartphone. A questo punto premi sulla scheda Portafoglio, collocata in basso e nella nuova schermata apertasi fai tap sulla voce Aggiungi (in alto a destra). Ora non ti resta che scegliere la voce Metodo di pagamento dal menu che si apre e poi premere sulla voce Carta BancoPosta o Postepay.

Fatto ciò inserisci i dati della tua carta Postepay (nome e cognome dell’intestatario, numero della carta, data di scadenza, CVV) e una volta concluso, premi sul pulsante Continua. Verrà eseguita una piccola transazione di pochi centesimi, restituiti dopo breve tempo, per permettere il controllo e l’aggancio della carta come metodo di pagamento.

Come ultima cosa, sposta la levetta su ON accanto alla voce Imposta la carta come metodo di pagamento preferito e fai tap sul pulsante Salva, per rendere definitiva l’operazione. Ecco fatto!

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.