Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come cambiare password WiFi dal telefono

di

Hai il sospetto che qualcuno sia venuto a conoscenza della password del WiFi di casa tua e che stia approfittando del tuo collegamento a Internet senza permesso? Beh, corri a cambiarla! Come dici? Sei momentaneamente sprovvisto del tuo computer, che è in assistenza, e non sai come riuscirci? Non preoccuparti: quasi tutti i router attualmente in circolazione consentono di cambiare la chiave d’accesso alla rete wireless da qualsiasi dispositivo munito di browser, cioè di un programma in grado di navigare su Internet.

Ad esempio, se l’unico dispositivo in tua dotazione è lo smartphone, non hai assolutamente di che temere: potrai comunque riuscire brillantemente nell’impresa seguendo quasi la stessa procedura che probabilmente eri abituato a seguire da PC. Se vuoi saperne di più, continua a leggere: nelle righe successive trovi spiegato come cambiare password WiFi dal telefono in poche e semplici mosse, in modo tale da rimettere in sicurezza la tua connessione a Internet e tenerla al riparo da usi (e abusi!) non autorizzati.

Dunque, senza attendere un solo secondo in più, mettiti bello comodo e leggi con attenzione tutto quanto ho da spiegarti sull’argomento: sono sicuro che, nel giro di pochi minuti, avrai acquisito le competenze necessarie per raggiungere l’obiettivo che ti eri prefissato. Detto ciò, non mi resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e buona fortuna!

Indice

Operazioni preliminari

Come cambiare password WiFi dal telefono

Se vuoi scoprire come cambiare password WiFi dal telefono, il primo step che devi compiere è collegare lo smartphone alla rete wireless della quale desideri modificare la chiave d’accesso (se non l’hai fatto già, puoi riuscirci facilmente tramite il menu Impostazioni > Wi-Fi).

A connessione stabilita, devi individuare l’indirizzo IP del router, da utilizzare successivamente per accedere al relativo pannello di gestione (quello dal quale modificare la chiave d’accesso). Puoi recuperare questa informazione con estrema facilità, sia dagli smartphone animati dal sistema operativo Android che dagli iPhone.

Come? Te lo spiego subito. Se il tuo è un telefono Android, apri le Impostazioni del sistema operativo, facendo tap sul simbolo dell’ingranaggio che risiede nella schermata Home oppure nel drawer, dopodiché fai tap sulle voci Rete e Internet e Wi-Fi, pigia sull’icona dell’ingranaggio posta accanto al nome della rete alla quale sei connesso e tocca la voce Avanzate, in modo da visualizzare le informazioni di connessione. L’indirizzo IP del router si trova in corrispondenza della voce Gateway. Tieni presente che, a seconda della versione di Android presente a bordo del tuo telefono, i nomi delle voci di menu che vedi sullo schermo potrebbero variare leggermente.

Se, invece, il tuo è un iPhone, fai tap sull’icona delle Impostazioni (l’ingranaggio) residente nella schermata Home oppure nella Libreria app del dispositivo, raggiungi la sezione Wi-Fi, individua il nome della rete senza fili alla quale sei connesso e tocca il pulsante (i), collocato in sua corrispondenza, per visualizzare le informazioni dettagliate sulla rete (tra cui l’IP del router).

Se riscontri qualche difficoltà nel mettere in pratica le indicazioni che ti ho fornito finora, oppure se hai bisogno di informazioni aggiuntive su come trovare l’indirizzo IP del modem, da’ pure uno sguardo alla guida specifica che ho dedicato all’argomento.

Sappi, comunque, che nella maggior parte dei casi, l’indirizzo del router è 192.168.1.1 oppure 192.168.0.1.

Come cambiare la password WiFi dal telefono

Come cambiare password WiFi dal telefono

Dopo aver seguito i passaggi che ti ho indicato nel capitolo precedente e aver individuato l’indirizzo IP del router, sei finalmente pronto per cambiare la password del Wi-Fi.

Tanto per cominciare, sempre restando connesso alla rete senza fili della quale intendi cambiare la password, avvia il browser che sei solito usare per navigare su Internet (ad es. Google Chrome su Android, oppure Safari su iOS), immetti l’IP del router che hai recuperato in precedenza nella barra degli indirizzi, in alto, e premi il pulsante Invio della tastiera virtuale.

Se tutto è andato per il verso giusto, dovresti ritrovarti al cospetto della schermata di login del pannello gestionale del router. Ora, attieniti alle indicazioni che compaiono su schermo per effettuare l’accesso, variabili a seconda del modello di router in tuo possesso e delle eventuali personalizzazioni apportate in precedenza.

Per esempio, se è la prima volta che tenti di accedere al dispositivo, potresti dover specificare un nome utente e una password, da usare per gli accessi futuri; oppure, potresti dover inserire, negli appositi campi, la combinazione di nome utente/password predefinita per il router (di solito admin/admin oppure admin/password). In caso contrario, ti verrà chiesto di inserire il nome utente e la password di amministrazione specificati in precedenza.

Se hai problemi nell’accedere al router per via delle credenziali errate, puoi provare a far fronte alla cosa attenendoti ai passaggi indicati nella mia guida su come vedere la password del modem.

Purtroppo, a partire da questo step, non mi è possibile fornirti indicazioni specifiche per il modello esatto di router in tuo possesso, in quanto esse variano profondamente da dispositivo a dispositivo. Ciò che posso fare, però, è fornirti una serie di passaggi generici da seguire, facilmente adattabili alla maggior parte dei router presenti in commercio.

Ad accesso effettuato, individua dunque il pulsante per richiamare il menu principale del router (che potrebbe raffigurare tre linee orizzontali, il simbolo di un ingranaggio oppure quello di due rombi sovrapposti, per esempio), premilo e accedi alle impostazioni relative alla gestione del Wi-Fi. In alternativa, se l’interfaccia non si adatta automaticamente alle dimensioni del browser dello smartphone, individua il menu relativo alla rete Wi-Fi (solitamente si trova in alto, oppure a sinistra) e premi su di esso.

Dopo aver raggiunto la sezione relativa alla gestione delle reti wireless, individua l’area dedicata alla rete in uso e, successivamente, il campo relativo alla chiave di rete attuale (che potrebbe trovarsi anche all’interno di una sotto-sezione, denominata per esempio sicurezza o password). Per finire, inserisci la nuova parola d’ordine da usare all’interno di quest’ultimo e fai tap sul pulsante per applicare le modifiche, in modo da salvare il tutto. Occhio che se hai un router dual-band, potresti dover modificare sia la chiave della rete a 2.4GHz che quella della rete a 5GHz.

Come esempio pratico, posso indicarti la procedura esatta da svolgere sul router in mio possesso, un AVM Fritz!Box 7530: se ce l’hai anche tu, dopo essere entrato nel pannello di gestione del dispositivo, fai tap sul pulsante ☰ posto in alto a sinistra, tocca la voce Wi-Fi situata nel menu che compare, per espandere la relativa sezione, quindi premi sulla voce Sicurezza e attendi che l’apposita pagina di configurazione venga completamente caricata.

Se necessario, fai tap sulla scheda Crittografia situata in alto, individua il riquadro Crittografia WPA e immetti la nuova password, all’interno del campo Chiave di rete Wi-Fi. Per finire, tocca il pulsante Applica, situato in fondo alla schermata, per rendere effettive le modifiche.

Come cambiare password WiFi dal telefono

Alcuni produttori, inoltre, mettono a disposizione anche delle app dedicate per smartphone e tablet, mediante le quali accedere rapidamente al router, senza l’ausilio del browser. L’app dedicata ai dispositivi di casa AVM, per esempio, si chiama MyFRITZ!App ed è disponibile per Android (anche per device senza Play Store) e per iOS/iPadOS.

Dopo aver scaricato e installato l’app (è sufficiente recarsi nell’apposita pagina dello store di riferimento del dispositivo, pigiare sul pulsante Installa/Ottieni e, se necessario, effettuare l’autenticazione tramite riconoscimento del volto, dell’impronta digitale, oppure tramite password), avviala, fai tap per due volte sul pulsante Avanti, poi sul pulsante Pronto e, se richiesto, fornisci le autorizzazioni necessarie al suo funzionamento, rispondendo in maniera affermativa alle eventuali schermate proposte.

Ora, attendi qualche istante affinché l’app individui il router al quale sei collegato e fai tap sul suo nome; qualora l’app non riuscisse a trovare l’apparato di rete in modo automatico, tocca la voce Inserire l’indirizzo del FRITZ!Box tramite tastiera e immetti manualmente l’IP del router, nell’apposito campo.

A questo punto, inserisci la password d’accesso al router nell’apposito campo e fai tap sul pulsante accedi, per effettuare l’associazione; se hai necessità di immettere anche uno username, tocca invece la voce accedi con il nome utente, che si trova in basso.

Se tutto è andato per il verso giusto, nel giro di pochi secondi, i dati del router dovrebbero essere caricati all’interno dell’app; adesso, per poter accedere con semplicità al pannello di gestione, tocca il simbolo ☰ collocato nell’angolo in alto a sinistra dell’app, seleziona la voce FRITZ!Box dal menu che compare e, quando richiesto, immetti nuovamente la password del router e premi il pulsante Accedi, come ulteriore conferma di sicurezza.

A login avvenuto, puoi procedere con la configurazione della chiave di rete attenendoti alle stesse indicazioni che ti ho fornito in precedenza, in quanto i passaggi da compiere sono pressoché identici.

Infine, se possiedi uno dei modem forniti dai più conosciuti provider Internet, puoi seguire i passaggi che ti ho indicato nelle guide tematiche presenti sul mio sito: come cambiare la password del Wi-Fi di TIM, come cambiare la password della Vodafone Station Wi-Fi, come cambiare la password Wi-Fi di Infostrada, come cambiare la password del Wi-Fi Fastweb e come cambiare la password Wi-Fi di Linkem.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.