Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come localizzare un cellulare online gratis tramite GPS

di

Sei un tipo abbastanza sbadato e quando esci di casa temi sempre di smarrire il tuo smartphone da qualche parte. Non preoccuparti, capita un po' a tutti di avere di questi “incidenti”, ma per fortuna ci sono delle soluzioni gratuite che permettono di limitare i danni e rintracciare i dispositivi smarriti da remoto in maniera estremamente semplice.

A cosa mi riferisco? Ai servizi anti-furto che aziende come Google e Apple includono in tutti i loro smartphone. Sì, hai letto bene! I terminali Android e gli iPhone hanno tutti dei sistemi anti-furto gratuiti che permettono di localizzare i dispositivi da remoto e di comandarli per, ad esempio, bloccarne l'accesso, farli squillare o, nei casi più disperati, cancellare tutti i dati presenti sulla loro memoria: il tutto tramite l'utilizzo combinato delle tecnologie GPS, Wi-Fi e delle reti mobili degli operatori.

Vorresti saperne di più? Bene, allora prenditi qualche minuto di tempo libero e continua a leggere. Qui sotto trovi una guida dettagliata su come localizzare un cellulare online gratis tramite GPS e come comandarlo a distanza usando gli strumenti di cui sopra, i quali non richiedono l'installazione di app esterne e funzionano in maniera molto intuitiva su tutti i device. Devi solo assicurarti di impostare il telefono in maniera adeguata prima che questo possa essere smarrito: tra poco ti dirò come. Buona lettura e in bocca al lupo per tutto!

Indice

Come localizzare un cellulare Android online gratis tramite GPS

Entriamo dunque nel vivo di questo tutorial vedendo innanzitutto quali sono le soluzioni disponibili per gli smartphone Android: se vuoi sapere come localizzare un cellulare gratis dal PC senza dover effettuare installazioni aggiuntive, i servizi integrati nel sistema operativo sono un'importante ed efficiente risorsa. Ecco come usufruirne.

Trova il tuo telefono

Trova il tuo telefono Android

Se hai uno smartphone Android, puoi contare su Trova il tuo telefono: un servizio anti-furto offerto da Google che permette di localizzare un cellulare gratis online e di impartirgli dei comandi a distanza. Tra i comandi disponibili ci sono quello per far squillare il telefono (per attirare l'attenzione degli astanti), quello per bloccare il device (in modo da proteggerlo con un PIN e mostrare un messaggio personalizzato nella sua lock screen) e quello per resettarlo, per cancellare tutti i dati personali ospitati sulla sua memoria.

Affinché Trova il tuo telefono funzioni correttamente, il telefono deve essere acceso, connesso a Internet e deve essere configurato in maniera adeguata: ciò significa che deve avere i servizi di localizzazione attivi, deve essere associato a un account Google e che l'app Google deve avere i permessi per comandare il terminale a distanza. Come facilmente intuibile, tutte queste impostazioni vanno verificate prima di un eventuale smarrimento del telefono.

Se tu non sei certo che il tuo smartphone abbia tutte le impostazioni “in regola” per effettuare la localizzazione da remoto, procedi come segue: per prima cosa, accedi alle impostazioni di Android facendo tap sull'icona dell'ingranaggio presente in home screen o nella schermata con la lista di tutte le app installate sul dispositivo. Dopodiché vai su Account > Google e assicurati che il telefono sia connesso al tuo account Google.

Se lo smartphone non risulta connesso a un account Google, pigia sul pulsante Aggiungi un account, seleziona il logo di Google dalla schermata che si apre e scegli se effettuare l'accesso con un account Google esistente o se crearne uno nuovo, pigiando sull'apposita opzione. Se hai bisogno di una mano per portare a termine l'operazione, dai un'occhiata al mio tutorial su come aggiungere un account Google su Android e altri sistemi o dispositivi.

Adesso puoi passare alla verifica delle impostazioni relative ai servizi di localizzazione. Torna quindi nel menu Impostazioni di Android, vai su Geolocalizzazione e controlla che la levetta che si trova in alto a destra sia impostata su ON (in caso contrario, spostala tu). Se nel menu Impostazioni non trovi alcun accenno ai servizi di localizzazione, prova ad accedere al menu Impostazioni avanzate. Ci tengo a precisare che le voci esatte da premere potrebbero cambiare leggermente da device a device: per istruzioni più dettagliate leggi il mio tutorial su come attivare i servizi di localizzazione.

Superato anche questo step, devi accedere alla sezione Google presente nel menu Impostazioni di Android, selezionare la Trova il mio dispositivo e, se necessario, spostare su ON la levetta relativa al servizio.

Missione compiuta! Adesso puoi localizzare il tuo smartphone Android da remoto semplicemente collegandoti a questa pagina Web ed effettuando l'accesso con il tuo account (lo stesso che hai configurato sul telefono) oppure digitando trova il mio dispositivo nella barra di ricerca di Google.

Una volta comparso il telefono sulla mappa, puoi decidere di comandarlo da remoto utilizzando i pulsanti che si trovano nella barra laterale di sinistra: cliccando su Riproduci audio puoi far squillare il device per 5 minuti, cliccando su Blocca il dispositivo puoi impostare un PIN di sblocco sul telefono e un messaggio personalizzato da mostrare nella lock screen, mentre cliccando sul pulsante Resetta il dispositivo puoi comandare la cancellazione di tutti i dati presenti sul terminale (opzione da usare solo in casi estremi, quando non ci sono più speranze di recuperare lo smartphone).

Se il tuo smartphone non è acceso e/o connesso a Internet, puoi comunque impartirgli dei comandi, e questo verrà eseguito non appena il device si connetterà alla Rete.

Attualmente non hai un PC a portata di mano e hai la necessità di localizzare il tuo smartphone? Nessun problema. Se hai un altro dispositivo Android a portata di mano, puoi scaricare l'app gratuita Trova il mio dispositivo di Google che permette di accedere al servizio in mobilità: il suo funzionamento è analogo alla versione Web, quindi non credo ci sia bisogno di ulteriori spiegazioni.

Altri metodi per localizzare un cellulare Android gratis

Altri metodi per localizzare un cellulare Android gratis

Se disponi di uno smartphone Android, devi sapere che puoi localizzare un cellulare gratis senza installare programmi anche tramite i servizi antifurto alternativi offerti da alcuni produttori di smartphone, che sono già preinstallati sul telefono e necessitano solamente di essere attivati. Nello sfortunato caso in cui lo smartphone sia smarrito o rubato, potrai localizzarlo da PC accedendo con le credenziali dell'account ad esso associato.

Gli smartphone Samsung sono dotati del servizio Trova il mio dispositivo personale, utilizzabile dopo aver configurato un account Samsung Cloud sul dispositivo. Una volta effettuato l'accesso con le relative credenziali, permette di individuare la posizione del telefono su una mappa e comandarlo da remoto per farlo suonare, bloccarlo o formattarlo. Trovi tutte le informazioni di cui hai bisogno nella mia guida su come trovare un dispositivo Samsung.

Gli smartphone Xiaomi possono essere rintracciati tramite Trova dispositivo, una funzionalità accessibile tramite il Mi Account associato al telefono, che offre le stesse opzioni di localizzazione, blocco e formattazione da remoto. Te ne ho parlato in dettaglio nel mio tutorial su come localizzare un cellulare Xiaomi.

Infine, gli smartphone Huawei hanno accesso al servizio Trova telefono che, soprattutto nel caso in cui il dispositivo non disponga dei servizi Google ma solamente di HMS (quindi non è abilitato a utilizzare Trova il tuo telefono), consente di localizzare e controllare da remoto il tuo cellulare in pochi passi. Per maggiori informazioni, consulta pure la mia guida su come rintracciare un Huawei.

Se poi queste soluzioni ti sembrano troppo limitate, puoi provare delle soluzioni alternative, come Lost Android, che permette di localizzare e comandare il telefono da remoto anche via SMS o Wheres My Droid. Ti ho parlato in maniera più approfondita di entrambe queste soluzioni e altre nel mio post su come localizzare telefono Android: dagli un'occhiata e sono sicuro che non te ne pentirai.

Come localizzare un iPhone online gratis tramite GPS

Naturalmente, anche gli iPhone sono equipaggiati di un sistema di sicurezza che permette di individuarne la posizione in pochi semplici passi e senza installazioni tramite un'apposita pagina online.

Dov'è

Dov'è iPhone

Se hai un iPhone e intendi localizzarlo gratis tramite GPS, non devi far altro che affidarti a Dov'è, il servizio antifurto incluso “di serie” in tutti i dispositivi iOS. Grazie a Dov'è puoi localizzare il tuo “melafonino” a distanza (da PC o dispositivo mobile) e comandarlo da remoto.

Affinché il servizio funzioni, l'iPhone deve essere acceso, connesso a Internet e deve essere associato a un account iCloud. Inoltre deve avere i servizi di localizzazione attivi e l'opzione relativa a Dov'è abilitata nelle impostazioni. Tutte queste condizioni, naturalmente, vanno verificare prima di un eventuale smarrimento del device: vediamo insieme come.

Per verificare se il tuo iPhone è collegato a un account iCloud, apri il menu Impostazioni (l'icona dell'ingranaggio che si trova in home screen) e vedi se in alto, nella schermata che si apre, c'è il tuo nome: in caso affermativo, il tuo telefono e già connesso a iCloud e quindi puoi passare allo step successivo. In caso contrario, crea o aggiungi un account. Dopodiché, premi sulla voci Dov'è e Trova il mio iPhone e, se non lo è già, imposta su ON la levetta corrispondente all'opzione Trova il mio iPhone.

Fai lo stesso per l'opzione Invia ultima posizione, che consentirà di registrare l'ultima posizione geografica nota nel caso in cui la batteria dovesse scaricarsi del tutto, e per l'opzione Rete Dov'è, che permette invece di localizzare l'iPhone anche da spento: gli l'iPhone equipaggiati con iOS 15, infatti, sono individuabili anche da spenti grazie a una funzione che consente di rilevarli “rimbalzando” il segnale Bluetooth a basso consumo su altri device Apple nelle vicinanze, come succede con gli AirTag.

Adesso sei pronto per localizzare il tuo iPhone online tramite GPS. Per compiere quest'operazione, collegati da computer al sito Internet di iCloud ed effettua l'accesso con i dati del tuo account (lo stesso che hai configurato sull'iPhone). Clicca quindi sull'icona Trova iPhone, digita nuovamente la password del tuo ID Apple e attendi che compaia la mappa con la posizione attuale del tuo iPhone.

Se hai più di un dispositivo Apple, per visualizzare la posizione esatta dell'iPhone devi selezionare il nome del device dal menu Tutti i dispositivi che si trova in alto (per esempio iPhone di Salvatore). Fatto ciò, se il telefono risulta online, puoi comandarlo a distanza usando i pulsanti che sono comparsi a sinistra.

Clicca quindi sul pulsante Emetti suono per far emettere un suono al “melafonino” (in modo da attirare l'attenzione degli astanti o da ritrovarlo in prima persona, se ti trovi nei suoi paraggi), sul pulsante Modalità smarrito per bloccarlo e impostare un messaggio da visualizzare nella schermata di sblocco, oppure sul pulsante Inizializza l'iPhone se non hai più speranze di recuperare il device e quindi vuoi cancellare tutti i dati presenti sulla sua memoria.

Se vuoi localizzare il tuo iPhone da un altro dispositivo Apple piuttosto che tramite browser, puoi effettuare la stessa procedura con l'app gratuita Dov'è.

Altri metodi per localizzare un iPhone gratis

Prey

Prima di scegliere a quale soluzione affidarti, preferiresti conoscere altri metodi per tenere il tuo iPhone sotto controllo. Personalmente, tendo a sconsigliare l'uso di altri servizi, poiché, per i dispositivi Apple, Dov'è è più che sufficiente; tuttavia, esistono alcune alternative che puoi prendere in considerazione.

Tra queste, Prey è un'applicazione antifurto gratuita che, se preventivamente installata, permette di individuare la posizione (aggiornandola manualmente o automaticamente ogni 10 o 20 minuti) e di comandare da remoto fino a tre dispositivi Apple.

Un'altra valida applicazione che offre funzionalità simili è Lookout, anch'essa gratuita. Ti ho parlato di entrambe queste soluzioni nella mia guida su come localizzare iPhone di nascosto.

Ancora, se il tuo scopo è monitorare lo smartphone di un minore, potresti affidarti a dei servizi di parental control o altre applicazioni di sicurezza associate alle più note soluzioni antivirus. Ti ho parlato di queste applicazioni e altre nel mio tutorial su come sorvegliare iPhone.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.