Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Siti per scaricare film gratis

di

Dopo aver letto i miei post in cui parlavo dei servizi di streaming, molti amici mi hanno scritto chiedendomi se conosco anche dei siti per scaricare film gratis, salvarli sul computer (o magari su un dispositivo portatile) e guardarli con calma, quando si ha tempo, senza essere obbligati ad avere una connessione a Internet attiva.

Purtroppo la risposta non è completamente affermativa. Certo, si possono scaricare film da Internet, lo si può fare in maniera gratuita e legale, ma l’offerta per questo tipo di contenuti è assai limitata rispetto a quella disponibile per i contenuti in streaming. Quelli che si riescono a scaricare liberamente da Internet sono solo vecchi film su cui non vige più il copyright, piccole opere indipendenti e poco altro. Pochissimo.

Bisogna inoltre sottolineare che la maggior parte dei film disponibili online sono in lingua inglese, senza sottotitoli. Di italiano c’è poco, se non nulla. Come dici? Questo per te non rappresenta un problema? Sei un appassionato di vecchi film e capisci abbastanza bene le lingue estere? Allora non pensarci su due volte, fai un “salto” su tutti i servizi che sto per consigliarti e goditi lo spettacolo! Ci sono diversi siti che meritano di finire nei tuoi segnalibri: aggiungili e avrai tantissime ore di divertimento assicurato a costo zero. Non mi resta che augurarti una buona lettura e una buona visione!

Indice

Siti per scaricare film gratis in inglese

Se vuoi sapere se esistono siti per scaricare film gratis senza registrazione in lingua inglese, sappi che ce ne sono alcuni che possono sicuramente fare al caso tuo. Trovi tutti i dettagli nei capitoli che seguono.

Archive.org

Siti per scaricare film gratis

Cominciamo da Archive.org, uno dei più importanti siti per scaricare film gratis a livello mondiale. Nel suo archivio sono presenti centinaia di opere cinematografiche ormai divenute di pubblico dominio, compresi capolavori come “La notte dei morti viventi” e “Frankenstein”. Tutti in lingua originale e senza sottotitoli. E in italiano? Purtroppo attualmente non c’è nemmeno un titolo, mi spiace.

Per sfogliare le opere disponibili su Archive.org, collegati alla pagina iniziale del sito e seleziona uno dei generi elencati in home. Cliccando su Feature Films puoi visualizzare l’elenco dei film completi disponibili per il download, selezionando la voce Short Format puoi accedere alla lista dei cortometraggi presenti sul sito, mentre cliccando sulle voci Sci-Fi Horror (film dell’orrore e di fantascienza), Comedy Films (commedie), Silent films (film muti) ecc. puoi sfogliare i film in base al loro genere di appartenenza.

Dopo aver scelto una delle categorie disponibili su Archive.org, puoi utilizzare il menu collocato in alto (quello situato accanto alla voce Sort by) per cambiare il criterio in base al quale vengono visualizzati i film: cliccando sulla voce Views le opere vengono disposte in base al numero di visualizzazioni (da quella più vista a quella meno vista), selezionando Title vengono disposte in ordine alfabetico, scegliendo l’opzione Date archived vengono ordinate in base alla data di pubblicazione online, mentre facendo clic su Creator i film vengono ordinati in base al nome dei rispettivi autori.

Una volta individuata una pellicola di tuo interesse, clicca sulla sua immagine di anteprima e scaricala sul tuo computer selezionando uno dei formati disponibili nella barra laterale di destra, sotto la dicitura Download options (es. 512KB MPEG4 o H.264 MPEG4). La maggior parte dei film si può anche visualizzare direttamente in streaming e si può scaricare tramite Torrent.

Public Domain Torrents

Siti per scaricare film gratis

Molto simile ad Archive.org è il sito Public Domain Torrents che, come lascia intuire abbastanza facilmente il nome, consente di scaricare film di pubblico dominio tramite la rete Torrent. I film, tutti in lingua inglese, sono catalogati per genere e possono essere scaricati in vari formati: dal classico DivX agli MP4 ottimizzati per vari dispositivi.

Per sfogliare tutte le opere disponibili su Public Domain Torrents, collegati alla sua pagina iniziale e seleziona uno dei generi elencati nella barra laterale di sinistra: Honor, Sci-Fi/Fantasy, Comedy, Western ecc. Dopodiché clicca sul titolo della pellicola che desideri scaricare e avviane il download selezionando uno dei link disponibili in fondo alla pagina che si apre (es. Click for Divx AVI per scaricare il film in formato DivX, oppure Click for PSP MP4 per scaricarlo nel formato MP4 compatibile con PSP).

I file, come già sottolineato in precedenza, non vengono scaricati in maniera diretta dai server di Public Domain Torrents. Dal sito viene scaricato solo un piccolo file con estensione .torrent che va dato “in pasto” a un client Torrent. Io ti consiglio qBitTorrent che è gratuito, open source ed è compatibile con tutti i sistemi operativi più diffusi, ma ce ne sono anche altri. Dai un’occhiata al mio tutorial su come scaricare Torrent per saperne di più.

Siti per scaricare film gratis in italiano

Se invece stai cercando dei siti per scaricare film gratis su PC, sappi che ci sono alcuni servizi che consentono di effettuare quest’operazione, ma richiedono l’installazione del proprio client desktop. Altri, invece, richiedono necessariamente l’utilizzo dell’app per smartphone e tablet.

RaiPlay

RaiPlay

RaiPlay, il servizio online della Rai e consente di scaricare i film e le serie TV presenti nel suo catalogo. Purtroppo, però, questa possibilità è riservata esclusivamente alle applicazioni mobili per Android (disponibile anche su store alternativi) e iOS/iPadOS. Il servizio è fruibile gratuitamente ma è richiesta la registrazione di un account gratuito per accedere ai contenuti on demand (te ne ho parlato in questo mio tutorial).

Se vuoi quindi guardare in streaming i film distribuiti dalla Rai, puoi agire anche tramite il portale Web. Per scaricare i film (e guardarli anche in streaming), invece, devi scaricare l’app per lo smartphone o il tablet in tuo possesso. Per approfondimenti, puoi fare riferimento a questa mia guida su come scaricare RaiPlay.

Una volta creato il proprio account, per scaricare un contenuto da RaiPlay, basta fondamentalmente accedere al servizio tramite app per smartphone o tablet, selezionare il film di proprio interesse e pigiare sul tasto Download per due volte consecutive. I contenuti vengono raccolti tutti nella sezione Download della app, accessibile tramite la scheda Altro.

Amazon Prime Video

Prime Video

Prime Video è il servizio di streaming video targato Amazon. È accessibile da computer, smartphone, tablet e Smart TV ma la sua funzione di download che permette di scaricare i contenuti offline è disponibile solo su Android (anche per device senza servizi Google), iOS/iPadOS, FireOS e Windows 10 e successivi. Per maggiori dettagli sulle piattaforme sui cui è disponibile Prime Video, consulta questo tutorial.

Per utilizzare Prime Video bisogna sottoscrivere l’abbonamento Amazon Prime, che attualmente costa 36 euro/anno o 4,99 euro/mese dopo un periodo di prova gratuito di 30 giorni. Puoi quindi disdire quando vuoi e magari godere del solo periodo di prova gratuito per scaricare e guardare i tuoi film preferiti.

La funzione di download inclusa in Prime Video è estremamente semplice da utilizzare. Non bisogna far altro che pigiare sulla locandina del film di proprio interesse e poi sul pulsante di Download. Al termine dello scaricamento, i contenuti offline diventano accessibili nella sezione Download della app, accessibile dopo aver pigiato sul pulsante sulla propria miniatura in basso (da dispositivo mobile) o dall’icona del menu (da desktop).

Accedendo alle impostazioni dell’app è possibile scegliere anche la qualità in cui scaricare i contenuti (Streaming e download > Qualità download). Per maggiori dettagli consulta il mio tutorial su come funziona Amazon Prime Video e, più nel dettaglio, quello su come scaricare film da Prime Video.

Siti di streaming per guardare film gratis

Siti per scaricare film gratis

I servizi che ti ho presentato nei capitoli precedenti sono il massimo che attualmente si può ottenere per quanto riguarda i siti per scaricare film gratis. Sul fronte dello streaming, invece, la scelta si amplia enormemente. Ci sono tantissimi siti gratuiti che offrono film adatti a tutti i gusti e tutti i generi. Qualche esempio? Ti accontento subito.

  • VVVVID — uno dei migliori servizi di video on-demand gratuiti. Permette di guardare film italiani e americani (doppiati in italiano) direttamente da computer, smartphone o tablet. Inoltre offre tantissime serie di anime giapponesi e varie serie TV interessanti. Richiede una rapida registrazione gratuita per essere utilizzato.
  • PopCorn TV — storico servizio di video on-demand italiano che permette di guardare diverse pellicole made in USA, tutto gratis e senza registrazione. È accessibile anche da smartphone e tablet (anche se non ha un’app dedicata).
  • MyMovies Live — offre film in streaming in orari e giorni precisi, da prenotare come se si trattasse di una vera sala cinematografica.
  • YouTube — ci sono molti canali YouTube che permettono di guardare film gratis in maniera legale. Te ne ho parlato nel mio articolo su come vedere film gratis su YouTube.
  • Mediaset Infinity — si tratta del servizio di streaming del gruppo Mediaset che consente di guardare le dirette TV e i contenuti on demand. Se vuoi saperne di più su questo servizio, puoi consultare questo mio tutorial dedicato all’argomento.

Per una panoramica più ampia sui migliori siti di streaming disponibili in Italia, sia gratis che a pagamento, da’ un’occhiata al mio articolo sull’argomento. Consulta, inoltre, l’articolo in cui ti ho spiegato come vedere la TV in streaming su computer, smartphone e tablet: sono convinto che ci troverai tantissimi film interessanti da gustare a costo zero!

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.