Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come controllare un cellulare

di

Hai appena acquistato uno smartphone di ultima generazione, l’hai pagato un occhio della testa e vivi perennemente con la paura di poterlo smarrire da qualche parte? Mi verrebbe da chiederti che l’hai comprato a fare; ma oggi non sono qui per farti un ramanzina, anzi voglio tranquillizzarti.

Purtroppo nulla può impedire che il tuo telefonino, prima o poi, finisca fra le mani di un furfante o sgusci via dalle tasche dei tuoi pantaloni, ma per fortuna esistono degli strumenti in grado di rendere meno grave – se non annullare del tutto – il danno. Mi riferisco ai sistemi antifurto che sono inclusi “di serie” in tutti gli smartphone più recenti e permettono non solo di localizzare, ma anche di comandare i dispositivi da remoto.

Tradotto in parole povere, questo significa che se smarrisci il tuo telefonino puoi provare a localizzarlo su una mappa online e comandarlo a distanza per mantenere i tuoi dati al sicuro. Ti piacerebbe saperne di più? Bene, allora prenditi qualche minuto di tempo libero e scopri come controllare un cellulare a distanza grazie alle indicazioni che sto per darti.

Android

Come controllare un cellulare

Se hai uno smartphone Android prodotto dopo il 2010 e configurato per l’accesso ai servizi di Google, puoi localizzare e comandare il tuo telefonino a distanza collegandoti al sito Internet Gestione Dispositivi Android e autenticandoti con il tuo account Gmail.

Se il telefono è acceso e connesso a Internet, visualizzerai la sua posizione su una mappa di Google Maps e potrai impartirgli tre comandi: Fai squillare per farlo squillare ininterrottamente per cinque minuti e sperare che qualcuno si accorga della cosa per restituirtelo; Blocca per bloccarlo con una password e renderlo quindi inutilizzabile da parte degli sconosciuti e Cancella per cancellare tutti i dati presenti nel device (in questo caso perderai anche la possibilità di localizzare il telefono da remoto). Se non hai un computer a portata di mano, puoi compiere le stesse operazioni anche tramite la app Gestione Dispositivi Android per smartphone e tablet Android.

Per rendere attivo il sistema antifurto sul tuo device, avvia l’applicazione Impostazioni di Google che si trova nel drawer (la schermata con la lista di tutte le app installate sullo smartphone), seleziona la voce Sicurezza e apponi il segno di spunta accanto alle voci Localizza questo dispositivo da remoto e Consenti blocco da remoto e resetta.

iPhone

Come controllare un cellulare

Se hai un iPhone, puoi trovare e controllare lo smartphone da remoto grazie al sito Internet di iCloud. Collegandoti a quest’ultimo, effettuando l’accesso con il tuo ID Apple e cliccando sull’icona Trova il mio iPhone vedrai infatti comparire la posizione del tuo “melafonino” su una mappa interattiva. 

Da lì, cliccando sull’indicatore che segnala la posizione del dispositivo e poi sul pulsante (i), potrai impartire tre comandi all’iPhone: Emetti suono per far suonare il telefono e attirare l’attenzione degli astanti; Modalità smarrito per bloccare il telefono e mostrare un messaggio e/o un numero di telefono sul suo display oppure  inizializza l’iPhone per cancellare tutti i dati presenti sulla memoria del terminale. Se non hai un computer a portata di mano, puoi compiere le stesse operazioni da iPhone e iPad installando la app Trova il mio iPhone

Per assicurarti che le funzioni antifurto siano attive sul tuo iPhone, vai in Impostazioni, pigia sulle voci iCloud > Trova il mio iPhone e verifica che la levetta relativa all’opzione Trova il mio iPhone sia impostata su ON.

Anche in Trova il mio iPhone, così come nella Gestione Dispositivi di Android, il comando remoto è possibile solo se il cellulare è connesso a Internet e la cancellazione dei dati impedisce future localizzazioni dello smartphone.

Windows Phone

Come controllare un cellulare

È possibile controllare un cellulare da remoto anche in ambiente Windows Phone. Basta collegarsi al sito Internet di Windows Phone, scegliere la voce Trova il mio telefono dal menu in alto a destra e selezionare uno dei tre comandi disponibili per il proprio telefono: Squilla per far squillare ininterrottamente lo smartphone; Blocca per bloccare il terminale con una password o Cancellaper cancellare tutti i dati.

Per verificare il funzionamento del sistema antifurto di Windows Phone, recati nel menu delle Impostazioni e pigia su Trova il mio telefono. È possibile anche attivare la funzione di salvataggio della posizione che permette di localizzare il terminale da remoto anche quando non è connesso a Internet.

Se stai cercando soluzioni più avanzate, potresti optare per applicazioni che registrano tutto quello che viene digitato sulla tastiera dello smartphone, memorizzano il registro delle chiamate, la lista dei siti Internet visitati e molto altro ancora. Te ne ho parlato nel mio tutorial su come spiare un cellulare. Però mi raccomando, non utilizzarle senza permesso e/o su telefoni non di tua proprietà: commetteresti un reato.