Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come passare file da PC a PC

di

Nel mondo informatico, può capitare che delle operazioni ritenute semplici dai più si rivelino complicate per altri. È il caso del trasferimento dei file da un PC all’altro, che spesso viene definito come un gioco da ragazzi ma che, in realtà, è tale solo dopo aver configurato per bene i propri computer. Se vuoi capire meglio di cosa sto parlando e anche tu vuoi scoprire come passare file da PC a PC senza scervellarti troppo sul da farsi, segui le indicazioni che sto per darti.

Ci sono fondamentalmente due modi per raggiungere lo scopo: trasferire i file in rete, usando il Wi-Fi o un collegamento via cavo, oppure trasferire i file mediante un supporto USB esterno. Per quanto riguarda il trasferimento dei file in rete, è possibile utilizzare alcune soluzioni integrate “di serie” in Windows oppure delle soluzioni di terze parti, grazie alle quali è possibile scambiare file con altri computer, anche quelli non connessi alla propria rete.

Allora, sei pronto per iniziare? Sì? Ottimo! Mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo che ti occorre per concentrarti sulla lettura di questo tutorial dedicato al trasferimento dei file tra due o più computer e poi attua le “dritte” che ti darò. Ti prometto che, se seguirai scrupolosamente i miei suggerimenti, riuscirai a scambiare tutti i file che desideri in maniera molto facile e veloce. A me non resta altro da fare che augurarti buona lettura e, soprattutto, buon divertimento!

Indice

Come passare file da PC a PC tramite Wi-Fi

Desideri sapere come passare file da PC a PC tramite Wi-Fi, così da non dover ricorrere a penne USB e dispositivi simili? Sappi che puoi utilizzare sia alcune utilissime funzioni integrate in Windows, che alcune ottime soluzioni di terze parti. Trovi tutto spiegato qui sotto.

Condivisione dei file su Windows 10

Hai aggiornato il tuo PC a Windows 10 e, dato che su quest’ultimo è stata rimossa la funzione Gruppo Home (molto usata ai tempi di Windows 7 e Windows 8.x), non sai come effettuare la condivisione dei file fra due o più PC? Ti garantisco che non hai alcun motivo di preoccuparti, puoi comunque condividere file sfruttando le opzioni di condivisione incluse nella versione più recente del sistema operativo di Microsoft.

Per condividere file in rete su Windows 10, devi innanzitutto individuare il file che vuoi condividere, fare clic destro su di esso e poi seleziona le voci Dare accesso a > Utenti specifici dal menu che si apre. In alternativa, apri l’Esplora File, seleziona il file che hai intenzione di condividere in rete facendo clic sinistro su quest’ultimo, apri la scheda Condividi situata in alto e, dalla sezione Condividi con, seleziona Utenti specifici per poi scegliere gli utenti con cui condividere i file selezionati.

Se dovessi avere la necessità di interrompere la condivisione di file e cartelle su Windows 10, non devi fare altro che fare clic destro su un file e selezionare le voci Dare accesso a > Rimuovere accesso dal menu che si apre. In alternativa, puoi arrestare la condivisione di un file in rete aprendo l’Esplora File, selezionando il file che non vuoi più condividere, selezionare la scheda Condividi situata in alto e poi pigiare su Rimuovi accesso dalla sezione Condividi con.

Ci sono anche strade “alternative” per condividere file su Windows 10. Una di queste è condividerli tramite le applicazioni: per farlo, apri l’Esplora File, seleziona il file che hai intenzione di condividere facendo clic sinistro su quest’ultimo, apri la scheda Condividi situata in alto, pigia sul bottone Condivisione e, dall’elenco che ti viene mostrato, scegli l’applicazione con cui condividere il file selezionato (es. Posta, Telegram, etc.).

Gruppo Home (Windows 7/8/8.x)

Screenshot che mostra come creare Gruppo Home

Utilizzi una versione meno recente di Windows? In tal caso, puoi utilizzare la funzionalità Gruppo Home presente su Windows 7/8/8.x (come ti dicevo nel capitolo precedente, su Windows 10 questa funzione è stata rimossa nel 2018, dopo il rilascio dell’aggiornamento 1803), che permette di creare delle cartelle condivise tra i computer che fanno parte dello stesso gruppo.

Ti garantisco che attivare questa utilissima funzionalità non è affatto complicato, ma prima di spiegarti come procedere, accertati che i PC che vuoi rendere “comunicanti” tra loro siano collegati alla stessa rete wireless o via cavo (in caso contrario, puoi trovare info utili su come procedere leggendo la guida su come collegare due PC), visto che questo è il presupposto fondamentale per creare il gruppo domestico.

Dopo aver verificato che i PC siano collegati alla stessa rete domestica, apri il Pannello di controllo (non devi far altro che digitare “pannello di controllo” nella barra di ricerca di Windows e cliccare sulla prima occorrenza che viene trovata). Nella finestra che si apre, clicca sulla voce Rete e Internet, fai clic sulla voce Gruppo Home per iniziare a configurare una rete di condivisione e, nella finestra che si apre, clicca sulla voce Crea un gruppo Home per avviare la procedura guidata inerente la creazione del gruppo domestico. Apponi dunque il segno di spunta sulle varie tipologie di file che desideri condividere (es. ImmaginiVideo, etc.) e poi pigia sul bottone Avanti.

Ora dovresti visualizzare la password che dovrai poi utilizzare per accedere al gruppo domestico dagli altri PC connessi alla stessa rete: fotografala con lo smartphone oppure scrivila su un foglio di carta o su un appunto elettronico e poi pigia sul bottone Fine per portare a termine l’operazione.

Sugli altri PC connessi alla rete domestica, poi, recati in Pannello di controllo > Rete e Internet > Gruppo Home e, nella finestra che si apre, pigia sul bottone Partecipa ora per eseguire la procedura guidata tramite la quale accedere alle cartelle condivise del PC che hai configurato precedentemente e, non appena ti verrà chiesto di farlo, inserisci la password del Gruppo Home che ti è stata mostrata sul “primo” PC (e che dovresti aver fotografato o salvato negli appunti).

Missione compiuta! Da questo momento i PC sono connessi tra loro e possono essere utilizzati per condividere i file in rete: per farlo, non devi fare altro che raggiungere le singole cartelle di rete, che puoi trovare aprendo una qualsiasi cartella dell’Esplora risorse  di Windows e pigiando sulla voce Gruppo home, nella sidebar situata sulla sinistra. Volendo, puoi anche condividere singoli file, facendo clic destro su questi ultimi e selezionando le voci Condividi con > Gruppo home (visualizzazione)/Gruppo home (visualizzazione e modifica) dal menu che si apre. Più semplice di così?!

Se qualche passaggio ti è poco chiaro e desideri avere maggiori informazioni su come creare un Gruppo Home, dai un’occhiata alla guide in cui mostro come sincronizzare cartelle con Windows: sono certo che ti sarà molto utile.

Condivisione dei file su macOS

Desideri condividere dei file presente sul tuo PC Windows sul tuo Mac? Per effettuare ciò, devi innanzitutto accertarti che entrambi siano connessi alla stessa rete e poi devi eseguire le seguenti operazioni su Windows. Apri il Prompt dei comandi (per farlo basta digitare “prompt dei comandi” nella barra di ricerca di Windows e cliccare sulla prima occorrenza trovata), dai il comando ipconfig, premi Invio e individua il tuo indirizzo IP (es. 192.168.x.x)

Ora recati sul tuo Mac, premi contemporaneamente i tasti cmd+k (da qualsiasi schermata tu ti trovi), immetti l’indirizzo IP che hai individuato poc’anzi nel campo di testo Indirizzo del server: (es. smb: //192.168.x.x), dai Invio sulla tastiera e poi pigia su Connetti. Dopodiché metti la spunta sulla casella Utente registrato, inserisci il nome utente e la password che utilizzi per accedere al PC Windows e pigia sul bottone Connetti (tieni conto che potrebbero volerci alcuni minuti per connettersi tramite una connessione Wi-Fi). Quando la connessione sarà avvenuta, i file e le cartelle condivise sul tuo PC Windows verranno visualizzate nella barra laterale sinistra del Finder e da qui potrai copiare i file da e verso il tuo computer Windows.

Per consentire ad altri utenti di connettersi al Mac da un PC Windows, invece, fai come segue: clicca sul logo Apple situato in alto a sinistra e poi recati in Preferenze di Sistema > Condivisione. Seleziona, dunque, l’opzione Condivisione file, pigia sul bottone Opzioni…, metti il segno di spunta sulle voci Condividi i file e le cartelle utilizzando SMB e Condividi i file e le cartelle utilizzando AFP, seleziona l’account utente che vuoi utilizzare per condividere i file sui PC Windows, inserisci la password per proteggere i file condivisi in rete e poi pigia sui pulsanti OKFine. Se vuoi avere maggiori informazioni circa questa procedura, dai un’occhiata alla guida in cui spiego come condividere cartelle in rete.

Altre soluzioni utili

Oltre alle soluzioni che ti ho citato in precedenza, ce ne sono altre che faresti bene a prendere in considerazione per passare file da un PC all’altro. Una di queste è Send Anywhere, un servizio per il trasferimento dei file in modalità wireless, che è estremamente facile da utilizzare e, per di più, è disponibile su molteplici piattaforme: Windows, macOS, Linux, Android e iOS.

Il trasferimento dei file mediante questo servizio avviene utilizzando dei codici numerici, il che significa che non dovrai portare a termine noiose procedure di registrazione per servirtene. Puoi utilizzarlo gratuitamente sia adoperando la sua versione Web, che installando il suo client ufficiale. Prima di spiegarti più nel dettaglio come utilizzarlo, ci tengo a dirti che la sua versione free consente di caricare fino a un massimo di 10GB di dati in 48 ore. Per abbattere questo limite e per sbloccare tutte le funzioni di Send Anywhere, è richiesta la sottoscrizione all’abbonamento Plus, che parte da 5,99 dollari al mese.

Per servirtene, devi semplicemente aprire il browser (es. Chrome, Firefox, Safari, etc.) sul PC contenente i file che vuoi condividere con altri utenti, collegarti al sito di Send Anywhere, pigiare sul bottone Send (+), selezionare il file che vuoi passare all’altro PC e pigiare sul pulsante rosso Send per ottenere il codice numerico mediante il quale ricevere il file sull’altro computer.

Sull’altro PC (quello in cui vuoi passare il file), poi, collegati al sito di Send Anywhere e, nel campo di testo Input key situato nel box Receive, digita il codice numerico a sei cifre che hai ottenuto precedentemente, pigia poi sul simbolo della freccia rivolta verso il basso e, come per “magia”, il file verrà scaricato nel giro di pochi istanti. Più semplice di così?!

SendAnywhere non è certo l’unico servizio tramite il quale trasferire file in modalità wireless. Ce ne sono tantissimi altri che puoi utilizzare a tale scopo. Di seguito te ne elenco qualcun’altra.

  • Backup e sincronizzazione di Google (Windows/macOS) — si tratta di un programma messo a disposizione da Google, che permette di sincronizzare file e cartelle, sfruttando Google Drive. Offre 15GB di storage gratuito che, sottoscrivendo un abbonamento a Google One è possibile aumentare da un minimo di 100 GB a un massimo di 30 TB, con prezzi a partire da 1,99 euro/mese. Te ne ho parlato in modo approfondito nella guida dedicata ai programmi per sincronizzare file e cartelle, ricordi? Trovi maggiori informazioni su Google One anche sul suo sito ufficiale.
  • Dropbox (Windows/macOS/Web) — si tratta di uno dei più famosi e apprezzati servizi di cloud storage, grazie al quale è possibile condividere file e cartelle con altri PC in modo facile e veloce: offre 2 GB gratuiti, ma è possibile aumentare lo spazio di archiviazione a 1TB e più, a partire da 9,99 euro/mese. Per maggiori informazioni su come usare Dropbox, leggi la guida che ho pubblicato al riguardo.
  • OneDrive (Windows/macOS/Web) — si tratta del servizio di cloud storage offerto Microsoft, che permette di condividere file e sincronizzare cartelle sia online che scaricando il client ufficiale per Windows e macOS. Offre 5GB di storage gratuito, espandibile a 50GB e più, a partire da 2 euro/mese. Per maggiori informazioni su come usare OneDrive, consulta il tutorial che ti ho linkato.
  • WeTransfer (Web)— è un servizio online che risulta particolarmente utile per passare file di grandi dimensioni da un PC all’altro. La sua versione gratuita permette di trasferire file aventi un peso massimo di 2 GB, mentre con versione Plus, che costa 120 euro/anno, il limite viene innalzato a ben 20 GB. Per maggiori informazioni su come funziona WeTransfer, dai un’occhiata all’approfondimento dedicato al servizio che trovi sul mio blog.

Come passare file da PC a PC tramite USB

Se le soluzioni che ti ho indicato sopra ti sembrano “esagerate”, magari perché non ti capita spesso di condividere file, puoi passare file da PC a PC tramite USB utilizzando delle chiavette o degli hard disk esterni. Come dici? Non hai una chiavetta USB o un disco esterno a disposizione? Beh, allora ti consiglio di rimediare subito: si trovano facilmente sia nei negozi di elettronica, che negli store online, come Amazon. Se non hai idea di quale chiavetta USB o hard disk acquistare, dai un’occhiata ai prodotti elencati di seguito oppure leggi le guida all’acquisto sulle migliori chiavette USB e sui migliori hard disk esterni.

Toshiba Hayabusa Pendrive 32GB, Chiavetta USB 3.0, Bianco
Amazon.it: 19,40 € 11,69 €Vedi offerta su Amazon
Sandisk Ultra Dual USB Drive Type-C 32 GB, USB 3.1 Type C, Nero/Argent...
Amazon.it: 22,99 € 17,42 €Vedi offerta su Amazon
HooToo Flash Drive iPhone 32G [MFi certificato] Memoria USB 3.0 a Supe...
Amazon.it: 36,99 €Vedi offerta su Amazon
Sandisk Connect Wireless Stick da 32 GB, Nero
Amazon.it: 38,00 €Vedi offerta su Amazon
Kingston DataTraveler 50 DT50 Chiavetta USB 3.0, 128 GB
Amazon.it: 43,99 € 22,99 €Vedi offerta su Amazon
Toshiba HDTB310EK3AA Canvio Basic HDD Esterno, 1 TB, 2.5 ", USB 3.0, N...
Amazon.it: 69,00 € 54,40 €Vedi offerta su Amazon
WD Elements Portable 1TB - Hard Disk Esterno Portatile, USB 3.0
Amazon.it: 77,70 € 52,98 €Vedi offerta su Amazon
Seagate STDR1000201 Backup Plus Slim Hard-disk esterno, portatile, 1TB...
Amazon.it: 86,77 € 59,64 €Vedi offerta su Amazon
LaCie 301558 Rugged MINI Hard disk Esterno, Arancione/Grigio,1TB
Amazon.it: 81,99 €Vedi offerta su Amazon
Seagate Expansion - HDD Esterno da 4 TB, USB 3.0, Nero, 3.5"
Amazon.it: 101,57 €Vedi offerta su Amazon

Dopo aver comprato una chiavetta USB che faccia al caso tuo, non devi fare altro che inserirla nel PC contenente i file che vuoi spostare sul secondo PC, selezionarli e spostarli sulla chiavetta o sull’hard disk esterno. Dopodiché effettua la rimozione sicura della stessa dal “primo” PC (basta fare clic destro sul nome della chiavetta e poi selezionare la voce Espelli dal menu che si apre), inseriscila nell’altro computer e importa i file che ti interessano su quest’ultimo.