Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come pubblicizzare sito gratis

di

Ormai hai aperto il tuo sito da qualche settimana e ci stai mettendo tutto te stesso per proporre ai lettori contenuti di qualità; purtroppo, però, le visite faticano a decollare. Beh, è normale che sia così: ci vuole del tempo prima di ottenere risultati significativi in termini di traffico. Per avere successo sul Web, infatti, non basta proporre contenuti di qualità, ma bisogna anche saperli promuovere.

Per farti notare dal popolo della Rete, devi imparare a sfruttare in maniera adeguata alcuni strumenti. Quali? I social network, ad esempio, e anche alcune tecniche che permettono di ottimizzare i contenuti del proprio sito per renderli “appetibili” agli occhi dei motori di ricerca, Google in primis. Come ti dicevo, comunque, i risultati non arrivano dall’oggi al domani. Bisogna avere pazienza.

Detto ciò, sei pronto per entrare nel vivo dell’argomento e scoprire come pubblicizzare un sito gratis? Sì? Ottimo! Forza: mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo di cui necessiti per concentrarti sulla lettura dei prossimi paragrafi e, cosa ancora più importante, cerca di attuare le “dritte” che ti darò. A me non resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e farti un grosso in bocca al lupo per tutto!

Indice

Come pubblicizzare il proprio sito gratis

Entriamo subito nel merito dell’argomento e vediamo come pubblicizzare il proprio sito gratis. Nella fattispecie, nei prossimi paragrafi ti indicherò come riuscire a fare ciò adoperando Facebook e Instagram: queste piattaforme social sono senza alcun dubbio delle ottime “piazze” per promuovere il proprio spazio online, anche se bisogna dire che per ottenere una certa visibilità è consigliabile effettuare sponsorizzazioni a pagamento. Ma procediamo con ordine e vediamo il da farsi.

Come pubblicizzare sito su Facebook

Pagina di Salvatore Aranzulla

Per quanto riguarda il pubblicizzare un sito su Facebook, per riuscirci bisogna innanzitutto creare una pagina dedicata a quest’ultimo e utilizzarla per condividere gli articoli e i contenuti pubblicati. Per procedere, dunque, accedi a Facebook tramite app per Android o iOS/iPadOS o, se preferisci, tramite browser Web (quindi anche da computer) e segui le indicazioni che trovi qui sotto.

  • Dall’app di Facebook per Android/iOS/iPadOS — fai tap sul pulsante (≡), seleziona la voce Pagine, premi sul pulsante (+) Crea o (+) Crea una pagina e poi su Inizia; fornisci il nome che vuoi dare alla pagina e fai tap sul bottone Avanti. Successivamente, indica la categoria che desideri impostare (es. Siti Web e blog), seleziona la sottocategoria di appartenenza (es. Sito Web di notizie e media) dal menu apposito, fai tap sul pulsante Avanti e, dopo aver fornito l’URL del sito Web nel campo apposito, pigia ancora su Avanti.
  • Dalla versione Web di Facebook — fai tap sul pulsante Crea situato in alto a destra, seleziona la voce Pagina dal menu apertosi, clicca sul pulsante Inizia situato nel riquadro Azienda o brand, specifica il nome della pagina (es. nomesito.it) e la categoria di appartenenza (es. Sito Web) negli appositi campi testuali, clicca sul pulsante Continua e segui la procedura guidata per portare a termine la creazione della pagina impostando la foto del profilo e quella di copertina.

Se ti sei perso in qualche passaggio e necessiti di ulteriori chiarimenti sul da farsi, ti rimando alla lettura della guida in cui spiego come creare una pagina Facebook: sicuramente ti sarà di aiuto.

Dopo aver creato la pagina Facebook dedicata al tuo sito, devi farla crescere per dare maggiore visibilità ai suoi contenuti e, di conseguenza, a quelli del tuo sito Web. Come puoi riuscirci? Alcune cose che puoi fare consistono nel pubblicare regolarmente post coinvolgenti, condividere foto e video interessanti e interagire con la community di Facebook (magari con pagine simili alla tua).

Se vuoi approfondire nel dettaglio queste e altre strategie social, non esitare a dare un’occhiata alle guide in cui mostro come avere successo su Facebook e come ottenere tanti like su Facebook.

Come ti dicevo, però, per avere una certa visibilità su Facebook bisogna essere disposti a investire qualcosa. I contenuti delle pagine, infatti, passano in secondo piano rispetto ai contenuti condivisi dai profili “personali” degli utenti. È inutile girarci intorno: se sei disposto a fare pubblicità su Facebook con delle sponsorizzazioni a pagamento, otterrai sicuramente più visibilità, altrimenti il pubblico che riuscirai a raggiungere sarà piuttosto esiguo. Valuta tu il da farsi.

Come pubblicizzare sito su Instagram

Account Instagram di Salvatore Aranzulla

Instagram è un’altra piattaforma molto utile per promuovere il proprio sito Web. Per avvalertene, devi semplicemente creare un profilo pensato per il tuo sito e utilizzarlo per pubblicizzarlo in modo ottimale. Come puoi riuscirci? Accedi a Instagram tramite l’app per Android e iOS o tramite browser Web e segui le indicazioni che trovi di seguito.

  • Dall’app di Instagram per Android/iOS — fai tap sull’icona dell’omino o sulla miniatura della tua foto del profilo posta in basso a destra, fai tap sul pulsante (≡) collocato in alto a destra e seleziona la voce Impostazioni dal menu apertosi. Adesso, scorri fino in fondo la schermata visualizzata, fai tap sulla voce Aggiungi account, pigia sulla dicitura Crea nuovo account e segui la procedura guidata per portare a termine l’operazione. Mi raccomando: nello scegliere il nome utente, utilizza il nome del tuo sito e come immagine del profilo imposta il suo logo: così l’account sarà immediatamente associato al tuo profilo. Ricordati, poi, di inserire il link al tuo sito Web nella biografia del profilo: basta compilare la sezione Sito web presente nella schermata Modifica il profilo.
  • Dalla versione Web di Instagram — fai tap sulla miniatura della tua foto del profilo posta in alto a destra, fai clic sull’icona dell’ingranaggio situata nella pagina apertasi e seleziona la voce Esci dal menu che compare, per effettuare il logout dall’account attualmente in uso (se necessario). Nella pagina che si apre, poi, crea un nuovo account compilando il modulo d’iscrizione che vedi a schermo, fornendo negli appositi campi testuali il tuo numero di cellulare o il tuo indirizzo e-mail, il nome utente che desideri usare, etc. Dopodiché, clicca sul pulsante Iscriviti e il gioco è fatto. Anche in questo caso, ricordati di scegliere come nome utente il nome del tuo sito e di impostare come foto del profilo il logo dello stesso. Inoltre, ricordati di mettere il link al tuo sito Web nella biografia: basta compilare la sezione Sito web della pagina Modifica il profilo.

Hai avuto difficoltà a portare a termine i passaggi indicati sopra? Beh, allora dai un’occhiata alle mie guide su come iscriversi a Instagram e su come creare un altro account Instagram, così da chiarirti le idee.

Una volta creato il profilo per la tua pagina, dovresti cercare di coinvolgere la community di Instagram pubblicando foto e video interessanti, attinenti ai contenuti che pubblichi sul tuo spazio online, e poi pubblicizzarli tramite un buon uso degli hashtag e degli strumenti messi a disposizione da Instagram. Per approfondire le strategie social utilizzabili sul celebre social network fotografico, ti suggerisco di leggere la mia guida su come avere successo su Instagram.

Inoltre, sarebbe una buona idea convertire il profilo appena creato in profilo aziendale, in modo da avere accesso a statistiche e altri strumenti avanzati atti a studiare il comportamento del pubblico di Instagram e ottenere maggior successo sul social network. Per maggiori dettagli al riguardo, leggi la mia guida su come mettere il profilo aziendale su Instagram.

Anche qui, comunque, vale il discorso fatto per Facebook: per ottenere un’elevata visibilità bisogna essere disposti a investire qualcosa in sponsorizzazioni a pagamento. Se la cosa può interessarti, trovi maggiori dettagli a questo proposito nella mia guida su come fare pubblicità su Instagram.

Come pubblicizzare un sito su Google gratis

scrivere sulla tastiera del PC

Sei giunto su questa guida con l’obiettivo di scoprire come pubblicizzare un sito su Google gratis? In tal caso, il tuo “alleato” numero uno si chiama Search Engine Optimization o, più semplicemente, SEO. Qualora tu non lo sapessi, la SEO, ovvero l’ottimizzazione dei contenuti per i motori di ricerca, è di fondamentale importanza se si vuole comparire nei primi risultati della SERP di Google (ovvero la pagina che raggruppa i risultati di ricerca) e, più in generale, dei motori di ricerca.

C’è solo un piccolo problema: la SEO non è fatta di regole e formule precise e ben delineate e, quindi, non è semplice attuare delle strategie che siano valide al 100%. I motori di ricerca, compreso Google, modificano costantemente i propri algoritmi e, quindi, non è sempre fattibile individuare le strategie giuste per avere un buon posizionamento.

Comunque, Google premia i contenuti di qualità e originali: questo è senza dubbio il punto da cui devi partire se vuoi aumentare le probabilità di comparire in cima alla SERP del celeberrimo motore di ricerca. Come puoi creare contenuti di qualità? Innanzitutto evita di ripetere eccessivamente la parola chiave principale all’interno dell’articolo. Questa pratica, che prende il nome di keyword stuffing, non è vista di buon occhio dall’algoritmo di Google, che penalizzerà il posizionamento del contenuto. La keyword principale va inserita soltanto nel titolo e ripetuta nel testo un paio di volte.

Inoltre, sarebbe buono da parte tua creare contenuti che interessano gli utenti. Per individuarli, avvaliti di strumenti ad hoc, come Google Trends (di cui ti ho parlato anche in quest’altra guida) e KeywordTool: il primo servizio può aiutarti a individuare gli argomenti di tendenza in un dato momento, analizzandone l’andamento nel corso del tempo; il secondo, invece, può offrirti spunti editoriali tramise l’individuazione di keyword “secondarie” correlate a quella “primaria”.

Google Trends

Queste sono soltanto alcune tecniche SEO di base: l’argomento merita di essere approfondito come si deve ed è per questo che ti suggerisco di valutare l’acquisto del libro “Il Metodo Aranzulla” (edito da Mondadori Electa), dove spiego quali strategie e strumenti hanno contribuito al successo del mio sito, che è uno dei primi 30 più visitati in Italia!

Il metodo Aranzulla. Imparare a creare un business online
Vedi offerta su Amazon

Visto che potrebbe non essere sempre facile riuscire a posizionare i propri contenuti in cima alla SERP di Google, valuta la possibilità di avvalerti di Google Ads, un servizio offerto dal colosso di Mountain View che permette di avere un buon posizionamento a pagamento. Maggiori info qui.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.