Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come fare pubblicità gratis su Internet

di

Hai deciso di avviare un’attività online e vorresti pubblicizzarla un po’, per farla conoscere a quanta più gente possibile. Tuttavia, almeno per il momento, vorresti evitare di investire risorse economiche in piattaforme di advertising e, dunque, ti piacerebbe sapere come fare pubblicità gratis su Internet. Beh, se le cose stanno così, lasciatelo dire: sei capitato nel posto giusto al momento giusto!

Nelle prossime righe, infatti, avrò modo di illustrarti alcuni strumenti che potrebbero consentirti di promuovere la tua attività in Rete praticamente a costo zero. Anche se – questo è bene chiarirlo fin da subito – non investire dei soldi in pubblicità potrebbe portare a risultati di scarso rilievo, tentar non nuoce!

Se sei curioso di saperne di più sull’argomento, direi di mettere subito da parte le chiacchiere e addentrarci nel cuore di questa guida. Forza: mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo che ti serve per concentrarti sulla lettura dei prossimi paragrafi e, cosa ancora più importante, attua le “dritte” che ti darò. A me non resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e farti un grosso in bocca al lupo per tutto!

Indice

Informazioni preliminari

Pubblicità

Prima di spiegarti come fare pubblicità gratis su Internet, permettimi di fornirti alcune informazioni preliminari che devi necessariamente conoscere prima di avventurarti nel mondo dell’advertising online.

Innanzitutto, ci tengo a dirti che affidandoti esclusivamente a strumenti pubblicitari gratuiti, come quelli elencati nelle prossime righe, otterrai risultati  inferiori rispetto a chi, invece, decide di affidarsi anche a forme di advertising a pagamento.

Una volta terminata la lettura di questa guida, quindi, valuta la possibilità di sperimentare anche queste forme i promozione: investendo anche piccole cifre sull’advertising online è possibile ottenere risultati maggiori rispetto a chi decide di non investe nulla: leggi il mio tutorial su come fare pubblicità su Internet, per saperne di più.

Fare pubblicità gratis su Internet con la SEO

Google Trends

Hai un sito Web o un blog e vorresti fare pubblicità su Internet senza spendere nemmeno un centesimo? In tal caso, puoi avvalerti della SEO Search Engine Optimization. Di cosa si tratta? Dell’utilizzo di alcune tecniche che aumentano le probabilità di posizionare il proprio sito nei primi posti della SERP, cioè la pagina contenente i risultati dei motori di ricerca, garantendogli così una buona visibilità.

I motori di ricerca, Google in primis, operano tramite alcuni algoritmi di cui non conosciamo l’esatto funzionamento. Questo significa che non esistono tecniche SEO che funzionano sempre ed è per questo che gli addetti ai lavori spesso dicono che “la SEO non è una scienza esatta”. In questo campo, bisogna continuamente testare nuove tecniche, fare prove e rivedere il proprio modus operandi.

Nonostante ciò, ci sono alcuni aspetti che Google e gli altri motori di ricerca tengono sempre in alta considerazione, a prescindere dalle modifiche che apportano ai propri algoritmi. Il più importante di tutti riguarda la qualità dei contenuti: se un articolo è in grado di rispondere in maniera esaustiva alla richiesta dell’utente, ci sono ottime probabilità che questo venga posizionato in cima alla SERP. Al contrario, un articolo incompleto, poco esaustivo o, peggio ancora, realizzato copiando contenuti da altre pagine, è probabile che venga penalizzato.

Per realizzare contenuti di qualità, ti consiglio di fare un’attenta ricerca degli argomenti che interessano il tuo pubblico e svilupparli con una logica editoriale volta a soddisfare pienamente le esigenze degli utenti. A tale scopo, ti consiglio l’uso di tool come Google Trends (per individuare gli argomenti più caldi del momento) e KeywordTool (per trovare le keyword secondarie correlate a quelle principali).

Per quanto concerne la redazione dei contenuti, poi, ricordati di usare frasi brevi e semplici: Google (così come gli altri motori di ricerca) non vede di buon occhio i periodi troppo articolati. Ricordati anche di non ripetere troppe volte la parola chiave principale, così da non incorrere nella pratica del keyword stuffing, il che penalizzerebbe l’articolo. La keyword principale, infatti, andrebbe inserita nel titolo e ripetuta nel corpo dell’articolo un paio di volte massimo (e sempre con un linguaggio naturale, senza forzature).

Altri aspetti che potrebbero aumentare la visibilità del sito e che rientrano nell’uso della SEO sono la velocità di caricamento del sito (quindi la sua “leggerezza”), il rispetto dei principali standard Web, la sua ottimizzazione per i dispositivi mobili e la mancanza di pubblicità invasive.

Se ti va di approfondire questi e altri aspetti legati alla SEO, la lettura del mio libro “Il Metodo Aranzulla” (edito da Mondadori Electa) ti sarà di grande aiuto. In questo libro, infatti, oltre a raccontare la mia storia di imprenditore digitale, svelo alcune tecniche che ho sperimentato in prima persona e che hanno contribuito al successo di aranzulla.it, facendolo diventare il 1° sito di tecnologia in Italia.

Il metodo Aranzulla. Imparare a creare un business online
Vedi offerta su Amazon

Fare pubblicità gratis su Internet con i social network

Facebook e Instagram

I social network, come Facebook e Instagram, sono un ottimo mezzo per fare pubblicità su Internet ma, è meglio chiarirlo sin da subito: il pubblico che si riesce a raggiungere senza investire soldi è ben più limitato rispetto a quello che si riesce a raggiungere acquistando campagne pubblicitarie a pagamento. Queste, infatti, permettono di raggiungere un pubblico piuttosto ampio e, soprattutto, definito (quindi che rispetta determinate caratteristiche, con determinati gusti ecc.), aumentando le probabilità di riuscire a vendere i propri prodotti e servizi a persone che ne sono realmente interessate. Qualora fossi interessato a sponsorizzare su Facebook e su Instagram, leggi pure gli approfondimenti che ti ho linkato.

Se, invece, non vuoi fare alcune investimento in sponsorizzazioni a pagamento, sappi che puoi provare ad aprire una pagina su Facebook dedicata alla tua attività e un profilo Instagram aziendale e “spingere” al massimo i contenuti postati su questi ultimi. Per aumentare la visibilità dei post pubblicati sui social network, ad esempio, è consigliato fare buon uso degli hashtag, ovvero quelle parole e frasi precedute dal che fanno da “etichetta” ai contenuti, rendendoli reperibili e, di conseguenza, aumentandone la visibilità.

Nell’usare gli hashtag, ricordati di prediligere l’uso di quelli più adatti ai contenuti che posti e, se possibile, utilizzando anche quelli più popolari (es. legati ai temi di attualità), che puoi individuare tramite strumenti del calibro di Websta e Top Hashtag. Per maggiori informazioni su come usare gli hashtag su Facebook e su Instagram, consulta pure le guide che ti ho appena linkato.

Fare pubblicità gratis su Internet con una newsletter

MailChimp
Un altro modo per fare pubblicità online in maniera gratuita è ricorrere alle newsletter. Di cosa si tratta? Le newsletter non sono altro che liste di destinatari a cui inviare in maniera periodica delle email personalizzate, da usare per veicolare messaggi pubblicitari ma anche contenuti interessanti correlati al proprio campo d’azione (es. notizie sul mondo tecnologico se hai un’attività legata al mondo tech).

Il vantaggio delle newsletter rispetto all’invio di materiale pubblicitario cartaceo riguarda il fatto che è possibile fare ciò anche a costo zero. Ci sono tantissimi servizi che offrono la possibilità di creare una newsletter: tra i migliori sulla piazza, ti segnalo MailChimp e CleverReach, i quali integrano anche delle funzionalità utili per il monitoraggio delle interazioni degli utenti con i messaggi ricevuti, cosa che rende possibile ottenere dati statistici molto importanti per la pianificazione delle proprie campagne pubblicitarie e per le strategie di marketing da adottare.

Servizi come MailChimp e CleverReach di base sono gratuiti, ma sappi che di solito consentono di gestire un numero limitato di destinatari e non offrono l’accesso completo a tutte le funzioni. Per usufruirne appieno, infatti, è richiesta la sottoscrizione di un piano d’abbonamento tra quelli disponibili. Maggiori info qui.

Fare pubblicità gratis su Internet con video e foto

Un altro modo per fare pubblicità in maniera gratuita è quella di realizzare video in cui siano visibili i prodotti e i servizi che si desidera promuovere per ottenere nuovi clienti. Nel realizzare questi contenuti, cerca di mostrare praticamente l’utilità del prodotto/servizio pubblicizzato evitando di realizzare dei lungometraggi: meglio un video di pochi secondi ben studiato e strutturato, che un video lungo e prolisso (dato che potrebbe “stancare” l’utente).

Inoltre, cerca di essere naturale e di non creare spot in stile televisivo, che le persone tendono a snobbare e considerare “a pelle” poco autentico. Illustra in maniera naturale il tuo progetto come faresti con un caro amico, e vedrai che il pubblico saprà apprezzarlo.

Potrebbe tornare utile anche promuovere la tua attività utilizzando delle foto ad hoc, che ad esempio ritraggono te e i tuoi colleghi mentre svolgete il vostro lavoro o che sono al tempo stesso artistiche e attinenti alle tematiche concernenti la tua attività. Che tu decida di realizzare video, foto o ambedue le tipologie di contenuti, dovrai poi pubblicare questi contenuti su piattaforme adatte, come YouTube e Instagram, in modo tale da arrivare a un pubblico potenzialmente ampio.

Se vuoi qualche altro suggerimento su come fare ciò, ti consiglio vivamente di dare uno sguardo al tutorial in cui spiego nel dettaglio come diventare uno youtuber famosocome promuovere un prodotto su Instagram. Sono certo che anche queste letture ti saranno di grande aiuto.