Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come diventare Youtuber famoso

di

Hai aperto un canale YouTube ormai da diversi mesi ma il successo tanto desiderato non sembra arrivare: finora il tuo canale conta soltanto pochi iscritti e, nonostante l’impegno, i tuoi video non hanno il numero di visualizzazioni sperate. Nonostante ciò, non hai affatto intenzione di gettare la spugna e, anzi, sei intenzionato a mettere in pratica qualche dritta per migliorare.

Detto ciò, se le cose stanno effettivamente così e vorresti sapere come diventare uno Youtuber famoso, sarai felice di sapere che sei capitato sul tutorial giusto e al momento giusto. Nei prossimi capitoli di questa mia guida ti darò una serie di consigli utili per aiutarti a raggiungere la popolarità sulla nota piattaforma di videosharing.

Come dici? Non vedi l’ora di saperne di più? In tal caso, mettiti seduto bello comodo e prenditi giusto qualche minuto di tempo libero. Leggi attentamente i suggerimenti che sto per fornirti e vedrai che, con un po’ di pazienza, d’impegno e di costanza, riuscirai a raggiungere il risultato sperato. Arrivati a questo punto, non mi resta altro che augurarti una buona lettura, un buon lavoro e, soprattutto, farti un grosso in bocca al lupo per la tua avventura su YouTube!

Indice

Individuare gli argomenti di cui parlare

Individuare gli argomenti di cui parlare

Se il tuo intento è quello di diventare uno Youtuber famoso, il primo suggerimento che devi mettere in pratica riguarda l’individuazione degli argomenti di cui parlare. A tal proposito, il mio consiglio a riguardo è quello di utilizzare Google trends, un servizio di Google gratuito che permette di sapere, in tempo reale, quali sono gli argomenti più ricercati dagli utenti sul Web.

Detto ciò, per avvalertene, collegati al suo sito Web ufficiale e chiudi innanzitutto la finestra di esempio, premendo sull’icona (x). Adesso, utilizza i menu a tendina sottostanti Aggiungi un termine di ricerca e imposta le opzioni Ricerca YouTube, Italia e Ultimi 30 giorni, in modo da individuare gli argomenti più ricercati su Google in Italia nell’ultimo periodo.

Come puoi vedere, i risultati delle ricerche di Google trends (Query di ricerca) sono divisi in due sezioni: in quella denominata Più cercate sono elencate le keyword più digitate nel periodo di tempo da te selezionato. Impostando, invece, il filtro In aumento, verranno mostrate le keyword la cui ricerca è aumentata di recente.

Per maggiori informazioni su come usare Google trends fai riferimento alla mia guida dedicata all’argomento.

Individuare il proprio target

Individuare il proprio target

Tra le strategie che puoi mettere in atto per aumentare la popolarità su YouTube vi è quella che riguarda lo studio del pubblico che guarda i video del tuo canale YouTube.

Tale ricerca non è da sottovalutare, in quanto analizzando il pubblico che frequenta il proprio canale YouTube è possibile comprendere in maniera più specifica la tipologia del proprio target. Infatti, scoprendo, l’età media del proprio pubblico, per esempio, diventa più semplice capire il linguaggio da adottare per i video realizzati e le tematiche di cui trattare.

Detto ciò, se ti interessa scoprire qual è la tipologia di utenti che guarda i contenuti che pubblichi, collegati a YouTube Studio ed effettua l’accesso al tuo account Google, se necessario.

Adesso, fai clic sulla scheda Dati e analisi situata sulla sinistra e, nella nuova schermata che ti viene mostrata, premi sulla voce Sviluppa il pubblico situata in alto. In questa sezione, ti verranno mostrate diverse informazioni riguardanti l’età e la provenienza del tuo pubblico.

Per accedere a questa sezione puoi anche utilizzare l’app YouTube Studio per Android e iOS: dopo averla scaricata e avviata, premi sull’icona e fai tap sulla voce Analytics situata nel menu che ti viene mostrato. Infine, pigia sulla scheda Pubblico, in modo da visualizzare tutte le informazioni relative allo stesso.

Creare contenuti di qualità

Creare contenuti di qualità

Il momento più importante di uno Youtuber è quello in cui si gira il video. A tal proposito, per avere successo su YouTube è indispensabile puntare tutto sulla qualità più che sulla quantità. Per questo motivo è indispensabile munirsi dell’attrezzatura adatta allo scopo: uno smartphone con una fotocamera di ultima generazione oppure una videocamera professionale. È altrettanto importante munirsi di strumenti quali un microfono professionale ed eventualmente anche di luci e cavalletti.

Per quanto riguarda la successiva fase di montaggio del video, il mio consiglio è quello di avvalerti di programmi professionali di montaggio, come per esempio Adobe Premiere ProFinal Cut e Sony VEGAS Pro.

Ottimizzare la pubblicazione dei contenuti

Ottimizzare la pubblicazione dei contenuti

Le strategie da mettere in atto per diventare uno Youtuber famoso riguardano anche l’ottimizzazione dei contenuti da pubblicare, in modo da raggiungere un più vasto pubblico.

A tal proposito, mi riferisco alla necessità di creare titoli accattivanti e coinvolgenti ma che rispettino anche le principali regole SEO applicate a YouTube. Per esempio, se vuoi aumentare la visibilità dei tuoi video, devi inserire la keyword principale di riferimento all’interno del titolo del video, in un modo che risulti coinvolgente e catturare l’attenzione.

Per esempio, se hai realizzato un video in cui spieghi “come risparmiare la batteria dello smartphone“, potresti scrivere un titolo del tipo: “Smartphone sempre scarico? Ecco come arrivare a fine giornata con una sola carica”.

Questo è soltanto un esempio di come dovresti scrivere il titolo, ma non dimenticare, inoltre di utilizzare dei tag correlati da immettere nella relativa sezione della descrizione. In questo caso, se stai parlando dei consigli per aumentare la batteria dello smartphone, dovresti digitare le parole “batteria”, “smartphone” e “trucchi per aumentare la batteria”.

Inoltre, non sottovalutare l’importanza di creare delle copertine accattivanti: l’immagine di miniatura dei video è la prima cosa che viene vista su YouTube e, di conseguenza deve essere realizzata al meglio.

Per riuscire in questo intento, ti consiglio di avvalerti dei principali programmi di grafica come per esempio Photoshop o GIMP. Se invece sei alla ricerca di strumenti più semplici, ti consiglio di utilizzare servizi online come per esempio Canva.

Utilizzare gli strumenti di YouTube

Utilizzare gli strumenti di YouTube

Dopo che avrai pubblicato dei video su YouTube e avrai raggiunto un discreto numero di persone che ti seguono, è importante mettere in atto una strategia editoriale. Per riuscirci, è importante sfruttare al meglio tutte le funzionalità della popolare piattaforma di video sharing e, quindi, fare uso di tutti gli strumenti di YouTube.

Come già anticipato, uno tra gli strumenti più importanti messi a disposizione di YouTube è la sezione Creator Studio che è accessibile sia da Web che tramite app per Android e iOS. Questo strumento permette in modo efficace di gestire il proprio canale, oltre che visualizzare tutte le statistiche relative al pubblico e ai video pubblicati. È importante utilizzare questo servizio anche per capire anche quali sono i video che hanno monetizzato di più e quali sono le sorgenti di traffico.

Inoltre, non bisogna sottovalutare il dialogo con il pubblico. A tal proposito, ti consiglio di realizzare delle live o di fare delle storie, in modo da avere un contatto più diretto con le persone che ti seguono. Tramite questi strumenti può, inoltre, chiedere suggerimenti consigli a coloro che riguardano i tuoi video, in modo da realizzare un’esperienza multimediale che vada incontro alle loro esigenze.

Promuovere il canale su altre piattaforme

Promuovere il canale su altre piattaforme

Per raggiungere una maggiore popolarità su YouTube devi espandere il più possibile il tuo pubblico, condividendo il link del tuo canale su altri social network come FacebookInstagramTwitterPinterest e LinkedIn.

A tal proposito, ti consiglio di pubblicare un post su queste piattaforme, per inviare coloro che già ti seguono in altri canali social a iscriversi sul tuo canale YouTube. Inoltre, ti consiglio di leggere le mie guide su come farsi seguire su Facebookcome avere successo su Instagram e come diventare famosi sui social network: aumentando la popolarità su questi ultimi riuscirai, di conseguenza, a diventare famoso sulla piattaforma di video sharing di Google.

Collabora con altri Youtuber

Logo di YouTube

Conosci altri Youtuber famosi che hanno i tuoi stessi interessi? In tal caso, perché non proponi loro una collaborazione? Potreste ricavarne entrambi dei vantaggi, con uno scambio di visibilità.

Se è da poco tempo che realizzi video su YouTube, devi sapere che sono proprio le collaborazioni tra Youtuber uno tra gli ottimi metodi per aumentare la propria popolarità: gli iscritti del canale YouTube della persona con la quale collabori potrebbero essere interessati a vedere anche i tuoi video, dal momento in cui i tuoi interessi sono simili a quelli del loro beniamino.

Partecipa ai corsi di formazione

Creator accademy

Se hai bisogno di qualche consiglio più specifico su come diventare famoso su YouTube, potrebbe essere molto utile seguire il corso di formazione gratuito YouTube Creators Academy. Tenuto da YouTube, si compone di una serie di video corsi di diversi livelli (base, intermedio o avanzato) che possono aiutarti a comprendere al meglio quali sono tutte le strategie utili a far decollare il tuo canale YouTube con argomenti quali l’ottimizzazione del canale e le strategie per i contenuti.

Nel caso in cui, invece, decidessi di acquistare corsi esterni tenuti da altre aziende, verificane sempre l’attendibilità, per evitare di incappare in truffe.

Sii costante

Come guadagnano gli youtuber

Come ti ho spiegato nel mio precedente capitolo, per diventare uno Youtuber famoso è importante puntare sulla qualità, piuttosto che sulla quantità. Ciò però non significa che devi trascurare la costanza: cerca di dare ai tuoi follower un appuntamento fisso, stabilendo, per esempio, un giorno dedicato alla pubblicazione dei video.

In questo modo, sul lungo periodo, le persone che ti seguono si abitueranno a questo “appuntamento virtuale” e, quindi, alla presenza di contenuti: vedrai che, probabilmente, saranno loro stessi che, spontaneamente, cercheranno il tuo canale su YouTube, per vedere il nuovo video che hai pubblicato nel giorno stabilito.

Altri consigli utili per diventare uno Youtuber famoso

Altri consigli utili per diventare uno Youtuber famoso

Prima di lasciarti, voglio concludere questa mia guida dandoti qualche altro consiglio utile per spopolare su YouTube. Si tratta, infatti, di dritte di carattere generale che potrebbero esserti d’aiuto.

  • Interagisci con i tuoi utenti: l’interazione tra gli utenti è fondamentale e, di conseguenza, ti consiglio di prenderti del tempo per rispondere ai commenti pubblicati da coloro che ti seguono. Si tratta di un ottimo modo per instaurare un dialogo naturale con i tuoi follower i quali sicuramente apprezzeranno.
  • Sii originale: al giorno d’oggi, tutti vogliono diventare Youtuber e, di conseguenza, la concorrenza è altissima. Per diventare uno Youtuber famoso devi, quindi, spiccare nel vasto mondo di YouTube: dopo aver individuato l’argomento di cui parlare sul tuo canale YouTube cerca di affrontare la tematica in un modo completamente diverso dal solito e, magari, offrire un punto di vista o una riflessione differente.
  • Non avere fretta: la popolarità su YouTube non si raggiunge in un giorno; di conseguenza, tieni in considerazione che, anche seguendo i consigli che ti ho dato in questa guida, potrebbe volerci del tempo per arrivare successo desiderato. Detto ciò, non scoraggiarti e cerca di essere sempre costante: vedrai che prima o poi il successo desiderato arriverà.
  • Non acquistare follower: la popolarità non è fatta soltanto dai numeri ma si basa sul costruirsi una fan base in modo naturale; di conseguenza ti sconsiglio di acquistare follower, per non perdere la credibilità nei confronti di chi ti segue perché apprezza davvero il tuo avoro.
  • Chiedi ai tuoi utenti di interagire: nei video che realizzi non dimenticare la call-to action: chiedi agli utenti di iscriversi al tuo canale e di interagire, se il video gli è piaciuto, con “mi piace” e commenti che aiutano il tuo canale e ai quali risponderai volentieri.