Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come resettare un tablet

di

Il tuo tablet ultimamente è un po’ lento e ti è difficile compiere le operazioni che effettui solitamente. Ricordi, però, la prima volta che l’hai acquistato: il suo sistema operativo era veloce e le app si avviavano immediatamente. Tornare a quella situazione non è impossibile. In che modo? Nella maggior parte dei casi, eseguendo semplicemente delle operazioni di ripristino del tablet, come ti indicherò a breve.

In questa mia guida, infatti, ti illustrerò come resettare un tablet per riportarlo alle impostazioni di fabbrica tramite procedure eseguibili direttamente dal dispositivo. Inoltre, ti indicherò alcuni consigli da mettere in pratica nel caso in cui tu non abbia più accesso al sistema operativo del tablet.

Se curioso di sapere i procedimenti da seguire? Allora ritagliati alcuni minuti di tempo libero e dedicali alla lettura dei consigli che ho preparato per te in questo mio tutorial. Ti raccomando di seguire passo passo le indicazioni riportate, in modo da evitare di commettere errori che potrebbero compromettere il funzionamento del tablet. Sei pronto? Bene, allora non perdiamo altro tempo e lasciami augurarti una buona lettura.

Indice

Operazioni preliminari

Come trasferire file da tablet a chiavetta USB

Prima di iniziare con la procedura di reset di un tablet, è necessario fare alcune considerazioni. Eseguire questa operazione comporta inequivocabilmente la cancellazione dei dati presenti nella memoria del tablet. È importante, quindi, effettuare una copia di backup di tutti i dati personali presenti all’interno del dispositivo, così da evitare la perdita di file importanti, come ad esempio foto o documenti.

Per conservare una copia dei dati del tablet, puoi seguire i consigli che ti ho dato nelle mie guide su come eseguire il backup su Android, come effettuare il backup su iPad e su come effettuare il backup su iPhone. Sebbene quest’ultima guida tratti l’argomento su iPhone, la procedura è identica a quella che si esegue su un iPad, in quanto le versioni dei sistemi operativi sono molto simili tra di esse.

Date queste premesse, ti ricordo anche che alcune delle indicazioni che ti esporrò in questa mia, oltre alla perdita di dati per un mancato backup, potrebbero anche causare altri problemi, come l’invalidamento della garanzia del tablet o danni che potrebbero rendere il tuo dispositivo inutilizzabile, nel caso in cui tu decidessi di eseguire le procedure di root su Android o jailbreak su iOS. Per queste ragioni appena esposte, non mi assumo alcuna responsabilità per qualsiasi problema tu possa riscontrare seguendo questo mio tutorial.

Resettare un tablet Android

Se hai necessità di resettare un tablet Android, ti consiglio di leggere i paragrafi che seguono, in quanto ti indicherò le operazioni per effettuare il reset alle impostazioni di fabbrica. In tal modo, il tuo dispositivo sarà come la prima volta che lo hai acquistato, effettuando, al suo avvio, la procedura di prima configurazione.

Ti consiglio di eseguire preventivamente anche un backup, così come ti ho indicato nel paragrafo precedente, per non perdere alcun dato. Se seguirai tutti i miei consigli, riuscirai nel tuo intento senza alcun intoppo.

Factory reset

La prima soluzione che ti consiglio di seguire è quella di ripristino alle impostazioni di fabbrica, direttamente dalle Impostazioni di Android. Eseguire questa procedura non è per nulla complicato e resettare il tablet sarà una passeggiata.

Per prima cosa, accedi alle impostazioni di Android, tramite l’icona con il simbolo di un ingranaggio che trovi nella home screen, scorri la schermata che si apre fino a individuare la voce Backup e ripristino e seleziona quindi Ripristino dati di fabbrica. A questo punto, leggi attentamente le informazioni che vedi a schermo, in quanto ti avvisano che, eseguendo questa procedura, tutti i dati all’interno del dispositivo verranno cancellati. Se hai la possibilità di disattivare la cancellazione dei file personali, togli il segno di spunta dalla casella Cancella archivio interno.

Adesso, fai tap sul pulsante Ripristina tablet per avviare la procedura di reset. Voglio precisarti che le indicazioni sopra indicate potrebbero essere differenti in base al modello del tuo tablet Android.

Hard reset

Se non riesci a effettuare l’accesso al tablet perché, ad esempio, non riesci a sbloccare lo schermo tramite il codice di sicurezza, puoi effettuare una procedura più radicale che comporta la cancellazione di qualsiasi dato memorizzato sul device, l’Hard reset. Questa operazione si esegue infatti tramite una combinazione di tasti da dispositivo spento e accedendo alle impostazioni di reset dalla Recovery di Android (un software che agisce esternamente al sistema operativo e quindi permette di svolgere varie operazioni, tra cui il ripristino del dispositivo).

Il primo passo da compiere è quello di spegnere il tablet, mantenendo la pressione sul tasto laterale Spegnimento e facendo poi tap sulla voce Spegni, sullo schermo. A tablet spento, procedi con la sua accensione in Modalità recovery. Per compiere quest’operazione, tieni premuto il tasto laterale Accensione insieme al pulsante Volume [+] e mantieni questa pressione, finché non viene visualizzata a schermo l’immagine di un robot con un punto esclamativo. Adesso, premi il tasto di Accensione per accedere alla Recovery di Android.

Segui, a questo punto, le indicazioni che ti vengono mostrate sul display, che spiegano come scorrere e selezionare le diverse voci, in quanto il touch screen non può essere utilizzato (solitamente si tratta di usare i tasti volume). Seleziona l’opzione Wipe data/factory reset e scegli poi la voce Yes delete all user data. Attendi, quindi, che l’operazione venga completata e, tra le opzioni che visualizzi, seleziona quella indicante la dicitura Reboot system now, per riavviare il tablet e procedere con la configurazione iniziale.

Gestione Dispositivi di Android

Può accadere di non avere tra le mani il proprio tablet Android, magari perché ad esempio lo si è perso. In questo caso, si può procedere all reset del tablet da remoto, tramite il pannello Gestione Dispositivi di Android, che è possibile raggiungere dal sito Internet ufficiale oppure tramite l’applicazione Find My Device.

Per utilizzare questo servizio, è necessario possedere un account Google da collegare al proprio tablet Android. Sarà poi possibile da remoto eseguire alcuni comandi, come ad esempio l’esecuzione di un suono sul dispositivo oppure il blocco e il reset dello stesso. Se vuoi quindi effettuare il reset del tablet da remoto, dovrai utilizzare quest’ultima opzione, assicurandoti di avere in caso una copia di backup dei dati del tuo tablet, in quanto tutte le informazioni verranno cancellate.

Per iniziare a utilizzare Gestione Dispositivi Android, recati tramite browser Web alla pagina ufficiale del servizio. In alternativa, scarica l’app tramite il link che ti ho fornito, facendo tap sul pulsante Installa e poi su Avvia. Dato delle procedure sono identiche, sia che tu usi l’app o che tu acceda da browser, in questa guida illustrerò come effettuare il reset tramite il servizio Web.

Effettua dunque il login usando le stesse credenziali dell’account Google presente sul tablet e, dalla schermata principale, fai clic sull’icona del tablet Android, situata in alto a sinistra. Dalla sezione laterale di sinistra, scegli poi la voce denominata Resetta dispositivo e conferma la procedura, facendo clic sul pulsante Resetta dispositivo. Se il tablet è connesso alla rete Internet, il comando verrà trasmesso al dispositivo per effettuare il ripristino alle impostazioni di fabbrica.

Resettare un tablet con i permessi di root

Se hai precedentemente sbloccato i permessi di root sul tuo tablet Android, puoi procedere al reset del dispositivo accedendo alla recovery personalizzata. In questa mia guida, ti illustrerò i procedimenti da eseguire su TWRP, una delle più famose e più utilizzate recovery per Android.

Per effettuare, quindi, il reset di un dispositivo con i permessi di root, accedi a TWRP tramite la Modalità recovery. Per eseguire quest’operazione, spegni il tablet tenendo premuto il tasto laterale Spegnimento e, dalla schermata che ti viene mostrata, premi sul pulsante Spegni. A tablet spento, tieni premuto il tasto Accensione insieme al tasto di Volume [+], finché non visualizzi il logo di TWRP. Dopo aver raggiunto la schermata principale, fai tap sul pulsante WIPE e poi effettua uno swipe da sinistra a destra, in corrispondenza della barra in basso, così da eseguire il processo di cancellazione delle impostazioni di Android e dei dati in cache.

Questa procedura però non provoca la cancellazione dei file personali presenti all’interno della memoria. Se vuoi cancellare anche questi file, come ad esempio foto e musica, devi premere anche il pulsante Format data e, nella schermata successiva, digitare yes per continuare, avviando così il reset del tablet.

Puoi anche accedere alle impostazioni di ripristino avanzate, facendo tap sul pulsante Advanced wipe. In questo caso, ti consiglio di non mettere mai il segno di spunta sulla voce System, in quanto rischieresti di cancellare anche il sistema operativo.

Resettare un iPad

Se possiedi  un iPad, nei prossimi paragrafi ti esporrò le procedure da eseguire per resettare il dispositivo. Leggi attentamente le indicazioni che ti fornirò, in quanto potrebbero comportare la perdita di dati, nel caso in cui tu non abbia effettuato un backup.

Reset da iOS

Per resettare un iPad, puoi provare a eseguire un ripristino alle impostazioni di fabbrica direttamente dalle impostazioni di iOS. L’operazione è semplice e permette di reimpostare l’iPad anche con la possibilità di non cancellare i dati personali, come file o musica, contenuti al suo interno.

Dalla home screen, fai quindi tap sull’icona con il simbolo di un ingranaggio, per entrare nelle Impostazioni di iOS. Dalla barra laterale di sinistra, individua la voce Generali e scorri la schermata di destra, fino a individuare la dicitura Ripristina. Fai dunque tap su di essa, per accedere al pannello di ripristino dell’iPad.

Adesso devi selezionare una delle voci presenti a schermo, in base al tipo di reset che desideri effettuare. Se vuoi ripristinare tutte le impostazioni del sistema operativo e allo stesso tempo mantenere i contenuti personali, fai tap su Ripristina impostazioni; se invece vuoi effettuare un ripristino completo, cancellando ogni dato contenuto all’interno della sua memoria, pigia sulla voce Inizializza contenuto e impostazioni.

In alternativa, puoi effettuare altre tipologie di ripristino: Ripristina impostazioni rete permette di ripristinare la configurazione della rete (Wi-Fi o 3G/LTE), nel caso di problemi alla connettività; Servizi in abbonamento effettua, invece, un ripristino dell’account relativamente ai servizi prepagati. Inoltre, puoi effettuare il reset del dizionario della tastiera (Ripristina dizionario tastiera), le icone della schermata Home (Ripristina layout schermata Home) oppure i dati della posizione e della privacy (Ripristina posizione e privacy).

Dopo aver fatto tap su una delle tipologie di ripristino indicate a schermo che più si addice alle tue esigenze, pigia sulla voce in rosso Ripristina, per confermare la procedura. Ti potrebbe anche essere richiesto l’inserimento del codice di sblocco dell’iPad.

Reset da iTunes

Nel caso in cui tu non riesca ad accedere direttamente alle impostazioni di iOS, potresti pensare di effettuare il reset dell’iPad tramite iTunes, il software di Apple per la gestione dei propri dispositivi da computer.

In questo caso, per procedere devi scaricare e installare iTunes sul tuo computer Windows, come ti ho spiegato nella mia guida dedicata all’argomento, intitolata Come scaricare iTunes. Nel caso in cui tu possieda un Mac, il software è invece già preinstallato.

Collega quindi l’iPad al computer tramite il cavo Lightning in dotazione e, nel caso in cui sia la prima volta che effettui la sincronizzazione del dispositivo con iTunes, autorizza la comunicazione tra i due device pigiando sugli appositi pulsanti e inserendo il codice di sblocco del tablet. Fai poi clic sull’icona dell’iPad, che puoi visualizzare nell’angolo in alto a sinistra, e seleziona poi la scheda Riepilogo dalla barra laterale di sinistra.

Nel caso in cui non avessi effettuato un backup aggiornato del tuo iPad, individua la scheda Backup e fai poi clic sul pulsante Effettua backup adesso. Per approfondire l’argomento, ti rimando alla mia guida su come effettuare il backup su iPad, nella quale ti spiego anche come ripristinare i dati dopo il reset del dispositivo.

Se durante la procedura di connessione dovessi visualizzare una finestra per l’aggiornamento del sistema operativo, non acconsentire, perché l’aggiornamento avverrà durante la fase di ripristino. Dal riquadro in alto, fai clic sul pulsante Ripristina iPad e attendi alcuni minuti per il completamento del processo di reset, a termine del quale dovrai eseguire la configurazione iniziale.

La situazione cambia nel caso in cui tu non abbia mai utilizzato iTunes (o lo usi da un altro computer diverso da quello utilizzato la prima volta) e non riesci ad accedere all’iPad, in quanto hai dimenticato il codice di sblocco. In questo caso, il ripristino tramite iTunes è possibile solo avviando la Modalità di recupero di iOS.

Per compiere quest’operazione, collega l’iPad al computer tramite il cavo Lightning e avvia iTunes. Riavvia il tablet, tenendo premuto il tasto Home insieme a quello di Accensione/Spegnimento e mantieni la pressione di questi tasti, finché non ti viene mostrato il logo Apple sullo schermo dell’iPad, seguito poi da una schermata che mostra l’accesso alla Modalità di recupero.

Su iTunes ti verrà mostrata quindi una finestra, sulla quale dovrai premere sul pulsante Ripristina. Attendi dunque che venga effettuato il download di tutti i componenti necessari e che l’iPad si riaccenda, mostrando la configurazione iniziale. Se vuoi sapere come configurare un iPad, ti consiglio di leggere la mia guida dedicata all’argomento.

Trova iPhone

Come per i dispositivi Android, anche Apple ha un sistema remoto di gestione dei dispositivi, denominato Trova iPhone. Questo servizio online è utile se vuoi resettare un iPad da remoto, nel caso in cui tu non abbia la possibilità di effettuare le procedure indicate in questa mia guida. Tale operazione, però, comporta la perdita dei dati conservati nella memoria interna del dispositivo; ti consiglio pertanto di leggere le informazioni che ti ho indicato nei paragrafo introduttivo di questa mia guida.

Puoi accedere a questo servizio tramite il pannello Web oppure l’app dedicata. Utilizzare un metodo o un altro per usare Trova iPhone è indifferente e, per questa ragione, ti illustrerò in questa mia guida le indicazioni da eseguire tramite l’interfaccia Web. Inoltre, è necessario che il dispositivo sia stato in precedenza predisposto; a tal proposito, ti consiglio di leggere questo mio tutorial, dove ti illustro le operazioni necessarie per la corretta configurazione.

Per iniziare, avvia il tuo browser e apri il link che ti ho fornito per accedere al servizio da Web. Inserisci quindi le credenziali dell’ID Apple, le stesse che hai associato in prima configurazione nell’iPad. Attendi il caricamento delle informazioni a schermo e poi fai tap sulla dicitura in alto Tutti i dispositivi, selezionando il nome che hai attribuito al dispositivo.

Dal riquadro che ti viene mostrato in alto a destra, fai clic su Inizializza l’iPad e conferma poi l’operazione premendo la voce Inizializza, dalla finestra che visualizzi. Adesso, se l’iPad è connesso a Internet, verrà inviato il comando che riavvierà il dispositivo per eseguire la procedura di reset.

Resettare un iPad con jailbreak

Un’altra procedura che permette il reset di un iPad è quella di accedere alla modalità DFU del dispositivo. Questa soluzione è indicata nel caso in cui tu abbia effettuato il jailbreak (te ne ho parlato nelle righe precedenti) o nel caso in cui si avvenuto qualche errore critico del sistema, durante le indicazioni che ti ho descritto in questa mia guida.

Questa soluzione però è molto drastica e, a meno che tu abbia effettuato un backup preventivo, tutti i tuoi dati verranno cancellati. Effettua quindi periodicamente un backup dell’iPad, per non incorrere in problemi di questo tipo. A tal proposito, puoi leggere la mia guida su come eseguire il backup su iPad.

Per inizializzare il dispositivo tramite la modalità DFU, collegalo al computer tramite il cavo Lightning in dotazione e spegnilo, tenendo premuto il tasto Spegnimento per qualche secondo e poi spostando la levetta Scorri per spegnere, da sinistra verso destra. Adesso, da spento, tieni premuti i tasti Accensione e Home per circa 10 secondi, fino a quando non ti verrà mostrata sullo schermo il logo Apple.

Rilascia adesso soltanto il tasto Accensione, mantenendo il dito premuto sul tasto Home e attendi un messaggio su iTunes che avvisa il rilevamento della modalità di recupero. Nel frattempo il display dell’iPad rimarrà scuro. Sullo schermo del tuo computer, fai clic sul pulsante OK, nella finestra di avviso che ti viene mostrata, e fai poi clic sul pulsante Ripristina iPad, per iniziare la procedura di reset del dispositivo, al termine della quale dovrai eseguire la configurazione iniziale.