Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come vendere online gratis

di

Vorresti vendere degli oggetti usati ma non ti va di pagare le commissioni previste da siti Internet popolari come eBay? Stai valutando l'ipotesi di espandere la tua attività aprendo un negozio online ma, almeno per il momento, visto che si tratta di un investimento, non vorresti spendere soldi per riuscirci? Non preoccuparti, credo di avere delle soluzioni che fanno al caso tuo.

Esistono dei siti di annunci e dei servizi per la creazione di negozi online che consentono di vendere i propri articoli sul Web a costo zero. Non dovrai infatti pagare né le inserzioni né le commissioni sugli oggetti eventualmente venduti. Chiaramente questi servizi qualche limitazione — più di qualche limitazione a dire il vero —, ma per muovere i primi passi in questo mondo vanno più che bene.

Se vuoi saperne di più sui servizi che ti permetteranno di vendere online gratis, non devi fare altro che prenderti cinque minuti di tempo libero per leggere questa mia guida. Potrai così scoprire come vendere online gratis grazie alle indicazioni che sto per darti. Mi raccomando però: se intendi aprire un'attività commerciale stabile, trascorso questo primo periodo di rodaggio a costo zero, valuta la possibilità di rivolgerti a un professionista del settore (ce ne sono tantissimi bravi nel nostro Paese): potrai così creare un negozio online più completo e professionale. Prima di cominciare, desidero augurarti una buona lettura.

Indice

Siti di annunci

Se desideri raggranellare qualche soldo vendendo oggetti usati, puoi affidarti ai siti di annunci online, i quali, come forse già saprai, permettono di vendere qualsiasi tipo di articolo a costo zero… o quasi. Dico “quasi” perché l'inserzione degli annunci è gratuita ma, a volte, sono previste alcune commissioni oppure opzioni a pagamento.

Subito.it

subito

Fra i servizi più popolari, e affidabili, in questo settore ti segnalo Subito.it che permette di vendere qualsiasi tipo di oggetto a costo zero. Si tratta di un classico sito dove chiunque può mettere un'inserzione e decidere modalità e prezzo di vendita.

Qui infatti gli oggetti possono essere scambiati a mano di persona oppure spediti. Tale spedizione può avvenire tramite il programma TuttoSubito, oppure con altre modalità concordate tra le parti. TuttoSubito è l'opzione nativa della piattaforma che tutela entrambe le parti in causa da moltissimi rischi.

In questo caso Subito fornisce uno dei migliori corrieri del mercato per il trasporto, dando una cedola prepagata che viene recapitata direttamente al venditore. I soldi del compratore vengono congelati al momento dell'acquisto, trattenuti su un conto terzo fino al momento dell'avvenuta consegna.

In caso di perdita o distruzione del pacco da parte del corriere, Subito provvederà a pagare comunque la somma pattuita tra le parti, senza che nessuno perda un centesimo. Questo lo rende un mezzo di scambio davvero ottimo e con pochissimi rischi per l'utente sebbene, in ogni caso, sia sempre meglio conservare tutti i dettagli della spedizione per mettersi al riparo da truffe.

Una volta compilato il modulo d'iscrizione di Subito.it (o usata l'opzione di registrazione con Google) e aver messo il segno di spunta in corrispondenza delle voci che ti chiederanno di accettare i termini del servizio, premi sul pulsante Conferma per confermare la registrazione. Ti verrà mandato via email un link su cui dovrai cliccare per eseguire la verifica del tuo account. Per pubblicare un nuovo annuncio dovrai cliccare sul pulsante Inserisci Annuncio.

L'aggiunta di un'inserzione gratuita sul sito Web Subito.it è semplicissima: non bisogna far altro che scegliere una categoria per l'annuncio dal menu a tendina omonimo, selezionare il tipo di annuncio (in vendita o cercasi) a seconda se si sta venendo un prodotto/servizio o se si è alla ricerca di un determinato prodotto o servizio.

In maniera facoltativa puoi anche aggiungere delle immagini al tuo annuncio, caricando fino a 6 immagini nel box Immagini (simbolo di una macchina fotografica).

Dovrai poi inserire il titolo dell'annuncio e una descrizione; quest'ultima andrà inserita nel campo testo dell'annuncio. Dopo aver indicato se sei un Privato o un'Azienda, inserisci il tuo nome e numero di telefono negli appositi campi di testo. Accetta i termini del servizio apponendo il segno di spunta sull'apposita voce e premi sul pulsante Continua.

La conferma dell'annuncio è necessaria affinché questo venga approvato dallo staff del sito. Una volta superato questo step (in genere ci vogliono pochi minuti per il completamento della verifica), l'inserzione viene pubblicata online e resa disponibile ai potenziali acquirenti.

Come accennato in precedenza, emergere sui siti di annunci online non è facile. Sono migliaia le inserzioni che vengono pubblicate ogni giorni su questi ultimi e quindi sono previste delle opzioni a pagamento di cui è possibile avvalersi per far risaltare i propri annunci, ma puoi anche usare solamene le funzioni gratuite.

Subito.it è disponibile anche sotto forma di app per Android (anche su store alternativi) e iOS/iPadOS. Se vuoi sapere come vendere su Subito, ti lascio al mio articolo.

Vinted

vinted

Vinted è un sito che si è specializzato nella vendita di vestiti usati, quindi qui potrai vendere tutte le giacenze che hai nell'armadio da anni. Il suo funzionamento è simile a quello di Subito.it, ovvero si mettono gli annunci che possono essere scambiati a mano oppure spediti, sebbene qui non esistano soluzioni interne alla piattaforma stessa.

Se vuoi vendere su Vinted a persone lontane, dovrai essere tu ad accordarti con loro per i dettagli. Il cliente ha la facoltà di scegliere il corriere e i dettagli, quindi lasciati la flessibilità di sottostare alle direttive dei clienti con i quali t'interfaccerai.

Detto questo, per iscriverti a Vinted non devi fare altro che andare sulla pagina principale e fare clic sul pulsante vendi subito. Qui esegui l'accesso al tuo profilo o utilizza l'opzione di Facebook, Google, Apple o email per registrarti da zero.

Una volta dentro puoi metterti subito a vendere iniziando a inserire i dati del capo in questione, fornendo le foto e poi aggiungendo dettagli quali marca, taglia, colore, stato d'usura e molti altri ancora. Puoi anche inserire la formula del baratto apponendo la spunta di fianco alla casella Sono interessato a scambiare questo per poi metterlo online premendo il pulsante Carica.

Vinted è anche disponibile per vendere tramite l'app per Android e iOS/iPadOS. Se vuoi avere maggiori dettagli su come funziona Vinted, ti lascio al mio tutorial.

Facebook Marketplace

facebook market

Facebook, uno dei social più utilizzati al mondo, offre anche la possibilità di vendere i propri prodotti in forma gratuita. Tutto questo grazie al Facebook Marketplace, una sezione fatta a mercatino dove chiunque può inserzionare i propri oggetti, veicoli o case per venderle.

Anche qui ci troviamo di fronte a una formula visto/piaciuto, laddove si paga il prezzo indicato e, nel caso ci sia la volontà tra le parti, ci si accorda per una spedizione. Facebook non si fa carico di nulla, ma funziona solo ed esclusivamente come bacheca per inserzioni.

Detto questo, se vuoi vendere qui sopra dovrai, per prima cosa, andare alla pagina principale e crearti un profilo Facebook oppure eseguire l'accesso con le tue credenziali. Fatto questo fai clic sulla voce Marketplace e poi ancora su Crea nuovo annuncio per poi scegliere la categoria, inserire le foto e i vari dettagli del prodotto.

Come ultime opzioni hai la possibilità di postare l'annuncio in eventuali gruppi aperti alla vendita e di promuovere tale inserzione per raggiungere più pubblico. Il solo post è gratuito ma, ovviamente, la promozione è a pagamento con cifre variabili a seconda della portata.

Facebook Marketplace è anche fruibile tramite la classica app Facebook per Android (anche su store alternativi) e iOS/iPadOS. Se vuoi sapere come vendere su Facebook, ti lascio al mio tutorial.

eBay

ebay

L'e-commerce eBay è stato ed è ancora uno dei più popolari a livello internazionale, superato solo da Amazon negli ultimi anni. Qui le cose funzionano un po' diversamente da quanto visto in precedenza per diverse ragioni, prima tra tutte la portata internazionale.

Qui infatti non è previsto lo scambio a mano e, con buona probabilità, si potrebbe finire a vendere prodotti in altri paesi differenti dall'Italia. Seconda cosa, eBay è gratuito nel caso si posti un annuncio, ma verrà trattenuta una commissione del 10% nel caso avvenga una vendita. In ultimo, il prodotto viene venduto tramite la formula dell'asta o tramite prezzo predefinito, cosa che comporta differenti dinamiche per chi vende ma, sopratutto, per chi compra. Maggiori info qui.

Per vendere su eBay collegati al suo sito Web, clicca sulla scritta Registrati e utilizza la mail o una delle opzioni che ti vengono fornite. Fatto questo vai alla Home, clicca sulla voce Vendi e stabilisci cosa vuoi vendere decidendone la Categoria. Sii molto preciso in questo perché determina quanto facile sarà trovare il tuo annuncio per chi è interessato.

Da qui in avanti le cose cambiano un po' perché i prodotti hanno tutte caratteristiche differenti, quindi segui le indicazioni a schermo e compila con cura tutti i campi richiesti. Infine inserisci le foto, il prezzo base d'asta o quello compra subito e, quando hai finito, premi il pulsante Metti in vendita alle tariffe mostrate. Puoi utilizzare eBay tramite app per Android (anche su store alternativi) e iOS/iPadOS, è molto simile al sito. Per sapere come funziona eBay, ti lascio al mio tutorial.

Negozi online

Se invece di vendite occasionali hai molta merce e sei alla ricerca di uno spazio personale da dove vendere, allora ci sono alcuni siti che fanno al caso tuo.

Shopify

shopify

È possibile vendere online gratis anche aprendo un proprio negozio. A tal proposito, vorrei parlarti di Shopify: un servizio usato da oltre 1.000.000 di negozi in tutto il mondo che consente di creare e-commerce professionali anche a chi non ha conoscenze in ambito di programmazione e Web design (basta scegliere un tema, aggiungere i prodotti da vendere e il gioco è fatto). Shopify offre hosting illimitato, banda illimitata gratuita, certificato SSL gratuito, blog, la possibilità di aggiungere prodotti illimitati al proprio store e un nome di dominio gratuito shopify.com, con l'opzione di acquistarne uno personalizzato o di usarne uno già esistente.

Con Shopify puoi gestire tutto con facilità: ordini, pagamenti, spedizioni, inventario, lista clienti, campagne marketing (su Google, Facebook, via email o SMS) e analizzare in maniera dettagliata i dati sulle vendite. Il servizio si può usare gratis per un periodo di prova (senza inserire dati di pagamento e senza obbligo di rinnovo), dopodiché si può scegliere tra vari piani a pagamento, a partire da 29$/mese.

Per provare Shopify a costo zero, collegati al sito ufficiale del servizio, digita il tuo indirizzo email nell'apposito campo di testo e clicca sul pulsante Prova Shopify. Continua poi immettendo la password che vuoi usare per il tuo negozio, specificando il nome che vuoi assegnare a quest'ultimo e premendo sul pulsante Crea il tuo negozio.

Dopodiché devi indicare, tramite gli appositi menu a tendina, se hai già cominciato a vendere, quali sono le tue entrate attuali e se stai creando un negozio per un cliente, fornire il resto delle informazioni richieste, cliccare sul pulsante Avanti (o su Salta, per saltare il passaggio) e fornire l'indirizzo per ricevere i pagamenti.

Una volta visualizzato il pannello di gestione dello store, puoi accedere a tutte le sezioni di Shopify usando il menu collocato sulla sinistra: Home permette di accedere alla dashboard principale; Ordini, Prodotti e Clienti consentono di gestire i contenuti in oggetto; Analisi permette di visualizzare i dati sulle vendite; Marketing di impostare le campagne marketing; Sconti di impostare i codici sconto; App di ampliare l'e-commerce con funzioni aggiuntive, mentre Negozio online consente di personalizzare l'aspetto delle pagine.

Ti segnalo, infine, che Shopify è disponibile anche come app per Android e iOS/iPadOS, per creare e gestire e-commerce da smartphone e tablet. Maggiori informazioni sono disponibili nel mio tutorial su come creare un e-commerce con Shopify.

Amazon

amazon venditori

Amazon è il più grande e-commerce del mondo e, sebbene non consenta di vendere gratis online, permette anche ai piccoli venditori di inserire i propri prodotti. Per farlo dovrai sottoscrivere un piano che ti permetta di pubblicare annunci, pagando un prezzo variabile a seconda di quanta attività avrai sulla piattaforma.

Il piano base prevede che, su ogni articolo in vendita, ti venga sottratta una commissione di 0,99 cent. di euro, però ti limita a vendere una quantità inferiore ai 40 articoli al mese: nel caso tu sia un privato che ha solo qualche cianfrusaglia dalla quale liberarsi o un venditore in erba, va più che bene. Se vorrai crescere, col tempo dovrai però passare a un piano di livello superiore.

Per spedire i tuoi prodotti puoi servirti di Amazon FBA, ovvero il servizio di logistica laddove Amazon si prende carico di tutta la logistica dal momento in cui il compratore acquista il prodotto. Loro penseranno a imballarlo, spedirlo e, nel caso il compratore cambi idea, anche al reso. Questo piano è a pagamento e trovi maggiori info qui.

Per vendere su Amazon ti basta collegarti alla pagina Web, cliccare sul pulsante Registrati e seguire la procedura che il sito ti propone a schermo. Una volta creato e aderito al piano professionale, ti basterà aggiungere i prodotti al tuo profilo con foto e descrizioni che li rappresentino al meglio. Puoi anche servirti dell'app per Android e iOS/iPadOS per gestire il tutto. Se vuoi sapere come vendere su Amazon, ti lascio al mio tutorial.

Etsy

etsy

Esty è un sito certamente molto interessante, poiché si dedica al commercio di piccoli oggetti fatti a mano e altre opere d'arte e arredamento. Vuoi sapere come vendere quadri online gratis? Questo è decisamente il sito che fa al caso tuo allora.

Etsy non è un sito propriamente gratuito perché, sebbene ti permetta di registrarti e creare un tuo negozio gratuitamente, l'inserzione di ogni annuncio (il quale resta attivo 4 mesi) ti costa 0,17 cent. di euro. Questo non è molto se si ha un negozio piccolino, ma potrebbe diventare significativo nel caso di una grande varietà.

A questo si aggiunge una commissione su ogni vendita del 3,5% più spese di spedizione, i quali diventano 4% più 30 cent. ad articolo nel caso tu utilizzi il metodo di pagamento Etsy Payements. Fatto questo, per aprire un negozio collegati a questa pagina, pigia sul pulsante Inizia, scegli con quale metodo accedere o registrarti e poi clicca sul pulsante Apri il tuo negozio Etsy. Segui i 5 passaggi che ti vengono proposti, inserendo le varie informazioni richieste e poi clicca sul pulsante Apri il tuo negozio.

Una volta finito puoi personalizzarlo utilizzando gli strumenti che ti mette a disposizione il sito, consigliabile prima d'iniziare a vendere, per poi inserire uno a uno i tuoi prodotti. Qui occorre avere delle buone foto, inserire descrizioni precise e tutti i dettagli tipici dell'oggetto specifico che proporrai al pubblico. Esty è disponibile anche tramite app per Android (anche su store alternativi) e iOS/iPadOS per il sito principale e, sempre per Android e iOS/iPadOS per la gestione del negozio. Per sapere come vendere su Etsy, ti lascio al mio tutorial

Altri servizi per vendere online

autoscout

Grazie a Internet è possibile vendere online gratis i propri prodotti, in maniera molto semplice. Sono infatti sempre più diffuse le piattaforme e le applicazioni che permettono di vendere i propri prodotti o servizi. Voglio parlarti qui di seguito di quelle che sono, a mio avviso, le migliori piattaforme che ti permetteranno di vendere online gratis.

  • AutoScout24 — sito che ti permette di vendere gratuitamente auto e moto mettendo online degli annunci che ti aiuteranno a connetterti con i possibili compratori. Maggiori info qui.
  • Libraccio.it — sito che compra da privati i libri usati che vogliono vendere, a patto di rientrare nell'elenco di quelli desiderati che puoi verificare tramite codice ISBN. Maggiori info qui.
  • Immobilare.it — sito per vendere o affittare casa che ti permette di pubblicare annunci gratuiti. Ha un grande bacino d'utenza in Italia quindi aumenta le tue possibilità di successo. Maggiori info qui.
  • Shutterstock — sito per vendere foto di ogni tipo, il quale ti garantisce delle piccole cifre su ogni vendita che salgono secondo alcuni parametri decisi dal compratore. Maggiori info qui.
Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.