Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Miglior TV 32 pollici: guida all’acquisto

di

I TV 32 pollici rappresentano un ottimo compromesso per chi cerca uno schermo che sia sì grande ma non eccessivamente ingombrante e – cosa da non sottovalutare affatto – si possono acquistare a cifre molto convenienti. Anche se sei sicuro della diagonale che deve avere il tuo nuovo TV, non è detto che tu sia pronto ad affrontare la scelta del modello. Se vuoi te ne posso consigliare qualcuno tra i più interessanti e dal miglior rapporto qualità-prezzo, prima però analizziamo attentamente le caratteristiche che deve avere ogni buon televisore che si rispetti.

Ad esempio, non tutti i televisori da 32 pollici supportano la stessa risoluzione, hanno gli stessi ingombri, lo stesso prezzo o le stesse soluzioni di connettività. Devi poi capire se hai bisogno di uno Smart TV o di un televisore tradizionale. Ma conosci già cosa significano tutte queste diciture oppure ti sembra una lingua che non hai mai parlato? In quest’ultimo caso niente paura! Se hai bisogno di conoscere le definizioni basilari del mondo dei televisori sei nel posto giusto, perché ti spiegherò come orientarti nella scelta senza che tu abbia più il minimo dubbio.

Infine ti proporrò alcuni dei migliori TV da 32 pollici in base a prezzo e caratteristiche tecniche integrate in modo che tu possa fare la scelta senza sbagliare. Quello che ti consiglio in generale è di orientarti su un pannello Full HD con funzionalità Smart se ti serve la connessione a Internet. Lascia perdere il 3D, del resto è impossibile trovare un nuovo TV con tale supporto perché è stato abbandonato dai produttori, e anche il 4K, visto che a debita distanza non ti accorgeresti delle differenze. Non sai cosa significano questi termini? E allora continua nella lettura!

Indice

Come scegliere un TV 32 pollici

Prima di cominciare, premetto che già dal 2019 la misura di 32 pollici è stata via via abbandonata da diversi produttori che propongono ormai solo pannelli che partono dai 40″. Comunque sia, sono parecchi i fattori che determinano la scelta per un TV 32 pollici, così come avviene per un televisore tradizionale. Sì, hai già deciso che il pannello avrà questa diagonale, ma sai già quale tecnologia deve avere lo schermo? Sai già se vuoi un LCD con retroilluminazione a LED o un pannello curvo, o ancora se preferisci accontentarti della risoluzione HD o vuoi la Full HD? Sai quale differenza c’è tra TV e Smart TV, oppure come riconoscere un modello di televisore che ha già tutte le soluzioni di connettività che ti servono o se puoi collegarti alla Pay TV?

Nelle prossime righe ti spiegherò cosa significano tutti questi termini e queste sigle in modo che tu possa orientarti nella scelta del tuo prossimo TV 32 pollici senza avere il benché minimo dubbio. Iniziamo con la tecnologia del pannello.

Tipo di pannello: LCD, OLED, curvi

Solitamente i televisori da 32 pollici non sono molto costosi e rappresentano la fascia bassa e medio-bassa della gamma di ogni produttore, quindi è difficile trovare in un modello con questa diagonale pannelli al plasma o addirittura OLED. La stragrande maggioranza dei pannelli da 32 pollici si basa su una piattaforma a cristalli liquidi con retroilluminazione a LED, ma qui di seguito ti propongo delle brevi definizioni di tutte le tecnologie.

  • I televisori LCD e LED sono entrambi basati sulla stessa tecnologia (quella LCD dei pannelli a cristalli liquidi). I televisori LCD hanno dei pannelli retroilluminati con lampade a fluorescenza, quelli LED con dei LED, appunto. Fra le due tipologie sono preferibili i TV LED che garantiscono consumi energetici ridotti e sono mediamente più sottili.
  • I televisori OLED sono ancora più efficienti sotto il punto di vista del risparmio energetico, questo perché non sono retroilluminati ma formati da migliaia di diodi che possono generare luce autonoma. Inoltre, non simulano il colore nero come gli schermi LCD o LED ma lo creano spegnendosi del tutto. Tale caratteristica assicura dei neri più profondi e anche un miglior livello di contrasto rispetto ai LED. L’unico vero problema dei TV OLED è che costano ancora molto rispetto agli LCD/LED.
  • I televisori al plasma ormai sono superati sotto il punto di vista tecnico e sono quasi spariti nei negozi. Hanno una vita limitata rispetto agli LCD/LED e agli OLED, scaldano di più e sono più spessi. Il loro unico pregio è la buona resa dei colori, ma ormai è quasi inutile parlarne.
  • I televisori con display curvi sono migliori di quelli piatti? Dunque, la risposta dipende molto dai tuoi gusti e dalle tue esigenze. Un display curvo è in grado di fornire una versione più “immersiva” di uno stesso film o programma quindi potrebbe risultare migliore. C’è da dire però che questa immersività funziona solo se si guarda la TV dal centro e già spostandosi un po’ sul lato si perde molto. Inoltre la curva funziona meglio sugli schermi più grandi (almeno 50 pollici). Un televisore con display curvo di 32 pollici è sconsigliato, oltre che più costoso e meno funzionale di quelli classici.
  • I televisori con supporto 3D vale lo stesso discorso dei televisori al plasma: ormai questo supporto è stato quasi completamente abbandonato dal mercato delle TV e poi funziona meglio su schermi con una diagonale maggiore di 32 pollici.

Risoluzioni supportate

Con il termine risoluzione si indica il numero dei pixel presenti lungo il lato orizzontale del display per il numero dei pixel del lato verticale. A parità di diagonale un televisore che supporta la risoluzione maggiore avrà una definizione superiore, con le immagini che appariranno più nitide e dettagliate sul display. Ti consiglio di non strafare, perché se il pannello non ha dimensioni elevate risulta difficile scorgere eventuali miglioramenti a certe distanze.

  • I televisori HD Ready hanno una risoluzione di 1366 x 768 pixel. Ormai sono tecnicamente superati e non garantiscono un risparmio enorme confronto a quelli Full HD. Prendili in considerazione solo se hai limiti strettissimi al tuo budget.
  • I televisori Full HD hanno una risoluzione di 1920 x 1080 pixel e sono la scelta giusta da fare oggi. Non sono più tanto costosi e permettono di apprezzare appieno la qualità di contenuti come film, giochi e programmi TV in qualità Full HD (che ormai sono molo diffusi).
  • I televisori 4K (o UltraHD) hanno una risoluzione di 3840 x 2160 pixel. Sono tecnicamente superiori ai Full HD ma attualmente non vale la pena acquistarli. Il motivo è che di contenuti in formato 4K ce ne sono ancora pochissimi, e poi su un pannello da 32″ sarebbe impossibile apprezzare una risoluzione di questo genere. Diciamo che il “minimo sindacale” per godere dell’UltraHD sono 55″. C’è addirittura l’8K UltraHD, ma questi pannelli sono ancora costosissimi e, come i 4K, richiedono una diagonale superiore ai 55 pollici per poter apprezzare al meglio le immagini.

Differenze tra TV e Smart TV

Qual è la differenza tra una Smart TV e una TV tradizionale? Se ti sei posto questa domanda qui di seguito ti propongo una definizione breve su quella che rappresenta la differenza tra le due “tecnologie”. È molto più semplice di quel che pensi, ma è qualcosa che devi conoscere se non vuoi sbagliare nella scelta del tuo nuovo modello di TV 32 pollici. Gli Smart TV sono televisori in grado di connettersi a Internet, condividere contenuti con altri dispositivi in rete ed eseguire applicazioni per la riproduzione di video on-demand, il social networking ecc.

Ovviamente sono preferibili ai TV tradizionali, ma devi decidere tu qual è la soluzione più adatta alle tue esigenze (considerando che con dispositivi come Chromecast o Apple TV puoi trasformare TV tradizionali in Smart TV abbastanza facilmente). Ti suggerisco solo di fare attenzione a un paio di dettagli: se decidi di comprare uno Smart TV, verifica se quest’ultimo supporta il Wi-Fi o se è solo Ethernet (quindi si collega a Internet solo via cavo o mediante adattatori Wi-Fi USB). Inoltre, verifica che il sistema operativo del TV supporti tutte le app di cui hai bisogno. Sono diversi infatti i sistemi disponibili per i televisori Smart in commercio, i più diffusi sono il Tizen di Samsung (basato su Linux), il WebOS di LG e Android TV (il sistema più completo, una versione da salotto di Android per smartphone con oltre 5000 applicazioni).

Un TV non-smart invece semplicemente non ha soluzioni per la connettività su Internet. Oggi è sempre più difficile trovare queste prodotti in commercio e le grandi marche di elettronica li stanno abbandonando per produrre solo Smart TV.

Connettività

L’ultima caratteristica che ti consiglio di considerare è quella relativa alle connessioni supportate dal televisore. È l’ultima ma assolutamente non la meno importante visto che stabilisce a priori con quali periferiche esterne potrai utilizzare il tuo nuovo modello. tra le caratteristiche che bisogna prendere in considerazione prima di acquistare un televisore troviamo il numero di porte HDMI disponibili (per collegare dispositivi come decoder, console per videogiochi ecc.), la presenza di porte USB (per collegare chiavette, hard disk ecc. e riprodurre contenuti multimediali) e la disponibilità di un modulo Common interface Plus (CI+) per installare il lettore di smart card necessario ad accedere ai servizi di pay TV (CAM). Inoltre, è bene verificare il supporto al digitale terrestre di nuova generazione (DVB-T2) che è già obbligatorio per legge e diverrà tecnicamente indispensabile nel prossimo futuro.

Quale TV 32 pollici comprare

Con questo direi che è tutto. Adesso diamo uno sguardo a quello che il mercato ha da proporci e cerchiamo di individuare il TV 32 pollici più adatto alle tue necessità.

Miglior TV 32 pollici economico (meno di 150€)

HKC 32F1D

Se vuoi spendere il minimo indispensabile per avere un TV da 32”, ti consiglio di prendere la HKC 32F1D, che offre un pannello LED a risoluzione HD Ready, pieno supporto ai canali del DVB-T2, sintonizzatore satellitare DVB-S2, una porta USB e due HDMI, oltre alla vecchia SCART e una porta per la connessione di cuffie o sistemi audio esterni. È una TV classica, senza sistema operativo, supporta anche lo slot CI+ e ha una classe di efficienza energetica A per risparmiare qualcosa anche sui consumi.

PremierTech Tv PT-3210


Un altro televisore classico dal prezzo incredibilmente basso, è il PremierTech Tv PT-3210, sempre con risoluzione HD Ready e retroilluminazione LED capace di raggiungere una buona luminosità per questa fascia di prezzo. Anche la resa audio, grazie agli altoparlanti stereo non è male e il sintonizzatore è un DVB-T2 per la connessione ai canali di ultima generazione. Naturalmente non manca nemmeno il supporto del DVB-S2 e la porta USB 3.0.

PremierTech Tv 32" pollici Led HD 16:9 DVB-T2 USB 3 HDMI PT-3210
Vedi offerta su Amazon

ZENYTH TV ZY32HDS


Il televisore ZENYTH TV ZY32HDS ha una diagonale da 32 pollici ed è il più economico schermo di questa dimensione che puoi trovare in circolazione. Non è un prodotto di altissima qualità, ma è più che soddisfacente per il prezzo a cui viene proposto. Non dispone di funzionalità Smart ma può sintonizzarsi ai canali DVB-T2, supportando ovviamente anche il DVB-S2. La risoluzione massima supportata è la HD Ready con una frequenza di aggiornamento di 60 Hz, e troviamo tre porte HDMI, due USB (con funzione lettore multimediale) e una presa scart.

ZENYTH TV ZY32HDS
Vedi offerta su Amazon

Miglior TV 32 pollici di fascia media (meno di 250€)

Hisense H32AE5000F


L’ottimo televisore che apre questa fascia di prezzo è l’Hisense 32AE5000F, prodotto da una delle società più prolifiche in questi ultimi anni nel settore TV. Hisense si è fatta conoscere per varie soluzioni dall’ottima qualità-prezzo, e anche questo modello risponde a questa definizione. Il pannello supporta la risoluzione HD Ready, e supporta le tecnologie Natural Colour Enhancher per ottimizzare colori e dettagli delle immagini. Il sintonizzatore è DVB-T2, mentre il Dolby Audio si occupa di fornire una perfetta qualità del suono.

Hisense 32AE5000F TV LED HD 32", Bezelless, USB Media Player, Tuner DV...
Vedi offerta su Amazon

Hisense 32AE5500F


Uno dei migliori 32 pollici in assoluto è l’Hisense 32AE5500F con funzionalità Smart TV attraverso l’interfaccia VIDAA U che offre una buona gamma di applicazioni con i servizi di streaming più famosi integrati. Puoi considerare questo modello come una versione potenziata (lato smart) del precedente. Purtroppo il pannello rimane solo HD Ready ma la TV può essere gestita anche con uno smartphone esterno, attraverso l’app RemoteNOW disponibile su iOS e Android.

Hisense 32AE5500F Smart TV LED HD 32", Bezelless, USB Media Player, Tu...
Vedi offerta su Amazon

Sharp Aquos LC-32BC5E

Lo Sharp Aquos LC-32BC5E, che ha un pannello LED da 32″ con risoluzione HD Ready e può contare su un sistema audio Harman Kardon e sul supporto agli standard DVB-T2 e DVB-S2 (TV satellitare) offre anche tutta la potenza dell’Active Motion per rendere ogni immagine istantaneamente più definita. A livello smart troviamo il sistema Aquos Next+, un sistema molto basilare che include app come Netflix e Youtube e uno store davvero molto ridotto.

Sharp Aquos LC-32BC5E - 32" Smart TV HD Ready LED TV, Wi-Fi, DVB-T2/S2...
Vedi offerta su Amazon

Samsung T5370

Sicuramente uno dei migliori prodotti, a livello di qualità-prezzo, di tutta la selezione. Samsung T5370 ha un pannello integrato che adotta la risoluzione Full HD con supporto HDR per dettagli ultra definiti (grazie anche alla funzione di Contrast Enhancer che trasmette al meglio ogni colore). Questo televisore viene gestito tramite il sistema operativo Tizen, aggiornatissimo e con tutti i servizi di streaming del momento come: Netflix, Disney+, Now TV e Dazn. Infine ha un design davvero sottile per offrire il massimo della visione occupando il minimo spazio.

Philips 32PFS5603/12


Se invece cerchi solo un pannello Full HD, senza funzionalità smart, il Philips 32PFS5603/12 è perfetto con un profilo sottile per un più facile posizionamento in salotto. Può collegarsi ai canali del digitale terrestre e satellitari attraverso le tecnologie DVB-T2 e DVB-S2. Mentre, per quanto riguarda la connettività via cavo troviamo: Ethernet, due USB e anche due HDMI per collegare periferiche di archiviazione e sorgenti.

Philips TV LED ultra sottile Full HD 32PFS5603/12
Vedi offerta su Amazon

Miglior TV 32 pollici di fascia alta (più di 250€)

Toshiba 32W3863DA

TV 32"

Toshiba propone un ottimo Smart TV LED da 32″ con risoluzione Full HD. Si tratta del Toshiba 32W3863DA che ha dalla sua il supporto Wi-Fi, un sintonizzatore per il DVB-T2, il supporto alla TV satellitare DVB-S2, 3 porte HDMI, 2 porte USB, audio Dolby e compatibilità con Netflix, Youtube e altre famose app.

Toshiba 32W3863DA 32" HD Smart TV Wi-Fi Nero
Vedi offerta su Amazon

LG 32LK6200PLA


Il modello LG 32LK6200PLA è un ottimo Smart TV con risoluzione Full HD, che dispone di tecnologia Dynamic Color per il miglioramento delle immagini, insieme ad Active HDR (con tecnologie HDR10 Pro, HLG e HDR Effect). Si collega ai canali del digitale terrestre e quelli satellitari, dispone dello slot CI+ per la PayTV, e implementa anche due USB e 3 HDMI, oltre alla LAN e le uscite audio analogica e digitale. È uno dei migliori Smart TV da 32″, grazie anche al supporto della piattaforma WebOS 4.0 e al WiFi integrato.

LG 32LK6200PLA FullHD Smart Tv Wi-Fi LED TV - (81.3 cm (32") 1920x1080
Vedi offerta su Amazon

SONY KDL32WD753BAEP


SONY KDL32WD753BAEP è uno Smart TV Wi-Fi che si contraddistingue per la qualità costruttiva, per il supporto HDR e per le tecnologie di miglioramento dell’immagine tipiche del produttore giapponese. Supporta la risoluzione massima Full HD da 1366×768 pixel, che su un pannello di questa diagonale non rappresenta necessariamente un problema, e integra 2 porte USB per collegare altrettante sorgenti multimediali. Come già detto è un pannello con una grande qualità di immagine a fronte però di un sistema smart abbastanza carente.

SONY TV a LED 32" 1080p Full HD BRAVIA nero KDL32WD753BAEP
Vedi offerta su Amazon

Per saperne di più sui televisori, imparare a “decifrare” le loro caratteristiche tecniche e scoprire modelli di TV più grandi (o anche più piccoli) di 32″ da’ un’occhiata al mio post con i migliori TV del momento.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.