Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come non far sgranare le foto su Instagram

di

Di recente, ti sei iscritto a Instagram e hai iniziato a pubblicare foto e video sul tuo profilo. Purtroppo, però, ti sei accorto di riscontrare dei problemi nel caricamento dei contenuti: per un motivo che non comprendi, infatti, le immagini che posti sul social network risultano essere a una risoluzione troppo bassa.

Come dici? Le cose stanno proprio così e, quindi, vorresti sapere come non far sgranare le foto su Instagram? In tal caso non preoccuparti: sono qui per aiutarti. Nei prossimi capitoli di questo mio tutorial, infatti, ti fornirò diverse informazioni utili in tal senso e ti suggerirò diverse soluzioni affinché i contenuti che pubblichi sul tuo profilo siano sempre alla massima risoluzione possibile.

Se, dunque, non vedi l’ora di saperne di più, mettiti comodo, prenditi qualche minuto di tempo libero e metti in pratica le procedure che sto per fornirti. Vedrai che, seguendo passo dopo passo le mie indicazioni, riuscirai a risolvere il problema da te riscontrato. Detto questo, non mi resta altro che augurarti una buona lettura e un buon divertimento!

Indice

Come non far perdere qualità foto Instagram

Vedere post Instagram

Prima di darti alcuni consigli pratici su come non far sgranare le foto su Instagram, mi sembra opportuno fare qualche precisazione dal punto di vista “tecnico”.

Innanzitutto, devi sapere che a differenza di altri social network, Instagram non dispone di una funzionalità nativa che permetta di attivare o disattivare il caricamento dei contenuti in alta risoluzione, in quanto in maniera predefinita, quando si condivide una foto su Instagram, questa viene postata alla massima risoluzione possibile, che è di 1080 pixel in larghezza.

Inoltre, in caso di caricamento di una foto con larghezza compresa tra 320 e 1080 pixel, viene mantenuta la risoluzione originale, a patto che le proporzioni siano comprese tra 1.91:1 e 4:5. L’altezza, invece, deve essere compresa tra 566 e 1350 pixel con una larghezza di 1080 pixel.

Nel caso in cui la foto abbia una risoluzione inferiore, la larghezza verrà aumentata fino a 320 pixel, mentre se si condivide una foto con una risoluzione superiore, la larghezza verrà ridotta a 1080 pixel.

I valori appena indicati valgono in linea generale per tutti i contenuti, ma ci sono alcune raccomandazioni più specifiche in relazione ai vari formati di Instagram: nei post, per esempio, è possibile pubblicare immagini quadrate (rapporto 1:1 con risoluzione 1080 x 1080 pixel) ma anche verticali (dimensione 1080 x 1350 pixel con proporzione 4:5) o orizzontali (rapporto 1,91:1 con dimensione 1080 x 566 pixel).

Per quanto riguarda le storie di Instagram, invece, il rapporto è 9:16 con risoluzione 1080 x 190 pixel. I video, invece, devono avere dimensione 1080 x 1080 pixel con rapporto 1:1 se quadrati; un rapporto 4:5 e una dimensione di 1080 x 1350 pixel se verticali, e un rapporto 16:9 con dimensione di 1080 x 607 pixel se orizzontali.

Chiarito l’aspetto tecnico della questione, passiamo ai consigli pratici, dunque a come puoi agire, attivamente, per assicurarti di caricare foto e video in alta risoluzione su Instagram.

In primis, scatta direttamente con la fotocamera del tuo dispositivo, evitando di zoomare, per non perdere qualità. Ovviamente, per poter creare contenuti di alto livello qualitativo, devi possedere anche l’hardware giusto. Pertanto, è importante avere uno smartphone con una fotocamera di alto livello e magari associarlo a delle app che permettano di applicare un controllo manuale sui parametri di scatto, come per esempio Camera FV-5 per Android o Halide per iOS. Te ne ho parlato più in dettaglio in alcuni miei tutorial, come quelli su come fotografare le stelle con il telefono e come fare foto professionali.

In alternativa, se hai un budget maggiore, puoi direttamente acquistare una macchina fotografica professionale, orientandoti nell’acquisto tramite i consigli che ti ho dato nella mia guida dedicata all’argomento.

Infine, potrebbe essere necessario applicare qualche ritocco alle foto con delle app di editing utilizzabili direttamente su smartphone o dei software di fotoritocco per PC. Degli esempio di app mobile sono Snapseed per Android e iOS e VSCO, anch’essa disponibile per Android e iOS. Per quanto riguarda Windows e macOS, invece, ti consiglio Photoshop o GIMP.

Relativamente al montaggio video, puoi avvalerti di app per montare video come Inshot per Android e iOS o software per PC come Adobe Premiere Pro per Windows e macOS o Final Cut Pro per macOS.

Infine, per quanto riguarda la possibilità di realizzare delle storie in maniera avanzata senza temere una perdita di qualità, ti consiglio app come Insta Story per Android e Made per iOS. Te ne ho parlato in maniera più dettagliata nel mio tutorial su come fare belle storie su Instagram.

Come vedere i contenuti su Instagram in alta risoluzione

contenuti alta risoluzione instagram

Come dici? I contenuti che vedi “sgranati” su Instagram non sono i tuoi, bensì quelli degli altri utenti? In tal caso, puoi provare a risolvere il problema attivando la funzionalità che permette di vedere in alta risoluzione i contenuti pubblicati dagli altri utenti su Instagram.

Tale funzionalità è attivabile nell’app del social network per Android (scaricabile anche da store alternativi) e iOS. Pertanto, avviala ed effettua l’accesso al tuo account, se necessario. Dopodiché premi sull’icona menu situata nell’angolo in alto a destra e fai tap sulla voce Impostazioni > Account > Uso dei dati mobili.

A questo punto, pigia sulla voce Contenuti in alta risoluzione e apponi il segno di spunta sulla voce Solo Wi-Fi oppure su quella denominata Mobile+Wi-Fi (in questo modo consumerai parecchi Giga, occhio!).

Inoltre, se desideri vedere una foto o un video pubblicato su Instagram alla risoluzione originale, puoi avvalerti di alcuni servizi online adatti allo scopo: un esempio è Instadp che, tramite le funzionalità Instagram Photos Downloader e Instagram Video Downloader, offre un pratico campo di testo nel quale incollare il link di un contenuto di Instagram, in modo da vederlo in alta risoluzione ed eventualmente scaricarlo.

Per maggiori informazioni al riguardo, ti consiglio di leggere la mia guida dedicata a come vedere foto profilo Instagram, in cui te ne ho parlato più in dettaglio.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.