Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come scaricare musica sul cellulare

di

Sei stanco delle solite playlist presenti sul tuo cellulare? Vorresti personalizzare il tuo smartphone con una suoneria originale ma ti secca l’idea di dover scaricare il brano sul computer e poi doverlo trasferire sul telefono? Mi sembra evidente che non hai ancora installato alcune app musicali, come quelle di cui sto per parlarti oggi.

Utilizzando le applicazioni giuste è possibile scaricare musica sul cellulare in maniera semplicissima, velocissima e senza dover passare obbligatoriamente per il computer. Quanto costano? Dipende dalle tue esigenze. Se cerchi le ultime hit appena schizzate in testa alle classifiche delle radio mi pare evidente che tu debba acquistare i brani o quantomeno sottoscrivere un abbonamento a un servizio di streaming per poterli scaricare, se invece cerchi suonerie o canzoni meno “famose” puoi fare tutto senza spendere nemmeno un centesimo.

Te lo ripeto, tutto quello che devi fare è procurarti le app giuste e utilizzarle. Non importa che modello di telefono tu abbia o che sistema operativo utilizzi: ci sono negozi di musica, servizi di streaming e app per scaricare suonerie validissime sia su Android che su iOS e Windows Phone. Allora, si può sapere che ci fai ancora lì impalato? Corri a subito scaricare la tua musica preferita!

Come scaricare/acquistare le ultime hit

Se stai cercando le ultime hit della classifica o comunque dei brani di artisti molto famosi, per scaricare musica legalmente non puoi che ricorrere agli store ufficiali dei più grandi player del settore.

Google Play Musica (Android)

Se utilizzi uno smartphone Android puoi scaricare e acquistare musica da Google Play Music, il servizio all-in-one di Google che unisce una vetrina digitale per l’acquisto di album e brani musicali alla possibilità di ascoltare musica in streaming (à la Spotify, tanto per intenderci) pagando 9,99 euro/mese dopo 60 giorni di prova gratuita.

Il prezzo della musica su Google Play Music si attesta sui 99 cent/1,29 euro per i singoli e su 5,99 euro/9,99 euro per gli album. Per effettuare l’acquisto dei brani non occorre abbonarsi al servizio di streaming, basta accedere allo store con i dati del proprio account Google.

In alcuni periodi dell’anno, Google offre anche il download gratuito di alcuni singoli (spesso si tratta di esibizioni live di artisti molto popolari). Per approfittarne, pigia sul bottone Musica che si trova in alto a destra e premi il tasto Altro collocato vicino alla scritta Musica gratis. Maggiori dettagli sono disponibili nel mio tutorial su come scaricare musica gratis Android.

iTunes Store (iPhone)

Per chi ha un iPhone, scaricare musica sul cellulare significa aprire l’iTunes Store e acquistare uno dei tantissimi brani o album disponibili nella vetrina digitale di casa Apple. I prezzi sono generalmente pari a 10,99 euro per gli album e 1,29 euro per i brani singoli ma ci sono anche dei brani in offerta venduti a 0,69 euro e album in sconto a 5,99 euro.

Inoltre, per la fine di giugno 2015 è stato annunciato il lancio di Apple Music, un servizio di streaming musicale simile a Spotify che per 9,99 euro/mese (dopo 3 mesi di prova gratis) consentirà di accedere al catalogo di iTunes e di scaricare i propri brani preferiti offline. Maggiori info qui.

Il funzionamento di iTunes Store è molto intuitivo. Basta aprire il negozio pigiando sulla sua icona presente in home screen e sfogliare le varie categorie disponibili: Primo piano con i brani e gli album più interessanti del momento; Generi per sfogliare i contenuti dello store in base al genere musicale di appartenenza o Classifiche per scoprire quali sono le hit più in voga fra gli utenti di iTunes Store.

Spotify (Android/iOS/Windows Phone)

Prima abbiamo accennato a Spotify, il servizio di streaming musicale più famoso del mondo. Ebbene, sappi che chi si abbona al piano Premium del servizio (al costo di 9,99 euro/mese) può scaricare offline e ascoltare liberamente tutte le proprie playlist direttamente dallo smartphone. Per scoprire come si fa, da’ un’occhiata al mio tutorial su come funziona Spotify.

Come scaricare suonerie

Vai alla ricerca di una canzone o una melodia da usare come suoneria del tuo smartphone? Eccoti un paio di app per scaricarne di bellissime a costo zero. Per installarle, ti basterà effettuare una ricerca sullo store del tuo cellulare (Google Play su Android, App Store su iPhone e Windows Store su Windows Phone).

ZEDGE (Android/iOS/Windows Phone)

ZEDGE è uno dei nomi più importanti nel settore della personalizzazione degli smartphone. Si tratta di un famosissimo servizio online che offre wallpaper, suonerie e suoni di notifica da scaricare gratuitamente su Android, iOS e Windows Phone. Spiegare come si usa è quasi superfluo: basta pigiare pulsante menu (l’icona con le tre linee orizzontali), selezionare la voce Ringtones e selezionare la suoneria da scaricare.

Audiko (Android/iOS)

Audiko è un altro nome sinonimo di garanzia nell’ambito delle suonerie. Si tratta di un’applicazione disponibile per Android e iPhone che consente di scaricare o perfino creare direttamente sul proprio telefonino delle bellissime suonerie. Ospita tanti brani famosi ed è disponibile in due versioni: una free che presenta dei banner pubblicitari e non consente di scaricare le suonerie alla massima qualità possibile e una a pagamento (che costa circa 1 euro) e non presenta tali limitazioni.

Per utilizzare l’applicazione occorre prima effettuare l’accesso tramite il proprio account Facebook (pigiando sui pulsanti Sign in with Facebook e OK) e poi si possono sfogliare i brani disponibili in base al grado di popolarità o al genere musicale di appartenenza. Insomma, anche in questo caso parliamo di un software molto semplice da comprendere anche per i principianti.

Nota: per impostare su iPhone le suonerie scaricate con una di queste app, occorre prima copiarle sul computer tramite la funzione Condivisione file di iTunes e poi trasferirle nuovamente sul telefono attivando la sincronizzazione delle suonerie. Trovi spiegato tutto nella mia guida su come mettere suoneria su iPhone (nella sezione dedicata alle app di terze parti).

Come scaricare musica “libera”

Vai continuamente alla ricerca di nuova musica? Ti piace scovare artisti emergenti interessanti? Allora ti consiglio di provare vivamente queste app.

  • Jamendo – applicazione ufficiale dell’omonimo sito Internet. Permette di ascoltare in streaming e scaricare in locale centinaia di brani e album in maniera totalmente gratuita. Si tratta di opere realizzate da artisti emergenti che hanno accettato di condividere la propria musica online e, talvolta, di distribuirla sotto licenza Creative Commons (rendendola dunque riutilizzabile per progetti personali o commerciali). È disponibile per Android e iOS.
  • Free Music Archive – app ufficiale per Android di uno dei più popolari siti che offrono musica non più protetta da copyright o comunque scaricabile legalmente a costo zero.

Allora, che te ne pare? Direi che si prospetta davvero una bella scorpacciata di musica! Prima di chiudere, però, ti consiglio di dare un’occhiata anche al mio post sui programmi per scaricare musica Android in cui ti ho segnalato diverse app che permettono di scaricare musica gratis sul sistema del robottino verde. Scommetto che troverai anche lì qualcosa che ti interessa.

Attenzione: scaricare da Internet musica protetta da copyright senza averne il permesso e/o senza pagare è illegale. Questa guida è stata scritta a puro scopo illustrativo, non è assolutamente mia intenzione incentivare la pirateria e quindi non mi assumo alcuna responsabilità su come utilizzerai le informazioni presenti in essa.