Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come vedere video 4K su TV

di

Un tuo amico ti ha inviato dei video in 4K delle sue vacanze e vorresti vederli sul tuo TV? Ti è stato regalato un film in Blu-ray 4K e non sai se il tuo lettore da salotto lo supporta? Vorresti guardare dei film in 4K seduto comodamente sul divano di casa, con un effetto paragonabile a quello del cinema, ma non sai come fare? Non temere: conosco alcune soluzioni che possono fare al caso tuo e oggi ho intenzione di parlartene in dettaglio.

Nella guida che stai per leggere, infatti, ti fornirò diversi consigli su come vedere video 4K su TV e ti indicherò tutti i requisiti indispensabili alla riproduzione dei video in questa qualità. Dopodiché ti illustrerò alcune app da installare su Smart TV e alcuni dispositivi esterni che potranno esserti utili per vedere video, film e qualsiasi contenuto d’intrattenimento in qualità 4K/UltraHD.

Scommetto che sei impaziente di cominciare con la lettura di questa mia guida, non è vero? In tal caso, non bisogna perdere altro tempo! Siediti bello comodo e segui attentamente i consigli che ti indicherò nelle righe successive. Sono sicuro che, alla fine della lettura, avrai le informazioni (e gli strumenti) che occorrono per guardare video e qualsiasi contenuto d’intrattenimento in qualità 4K. A me non resta altro che augurarti una buona lettura e, soprattutto, una buona visione!

Indice

Informazioni preliminari

Il requisito fondamentale per vedere un video 4K su TV è quello di possedere un televisore che abbia un pannello con una risoluzione minima di 3840 x 2160 pixel, cioè che supporti l’UltraHD 4K. Questo non significa che un video in 4K non possa essere riprodotto su televisori con una risoluzione inferiore (ad esempio un FullHD 1080p) ma, nella maggior parte dei casi, se il video viene riprodotto su un pannello di questo tipo, viene applicato un downscale, cioè una riduzione della qualità dell’immagine originale.

Infatti, un video in risoluzione 4K riprodotto su un TV Full HD 1080p viene adattato alla risoluzione 1920 x 1080 pixel, perdendo tre quarti dei pixel con cui è composto. Se, dunque, vuoi riprodurre un video 4K mantenendo la sua risoluzione originale, devi acquistare un televisore UltraHD 4K. A tal proposito, ti posso suggerire di leggere questa mia guida, nella quale ti ho illustrato diversi consigli per acquistare un TV che soddisfi questi requisiti (e non solo).

App per vedere video 4K su TV

Ci sono diverse applicazioni che è possibile installare su Smart TV per riprodurre video in 4K. Nei prossimi capitoli, ti illustrerò alcune di queste app, sia predefinite che di terze parti, che permettono di vedere video e i contenuti d’intrattenimento in risoluzione 4K. Buon divertimento!

Galleria multimediale

Sugli Smart TV è disponibile un’app proprietaria per riprodurre contenuti multimediali, come audio, foto e video, da sorgenti esterne, quali chiavette USB e hard disk esterni. Non è richiesto alcun tipo di configurazione, se non il semplice collegamento del dispositivo alla porta USB dello Smart TV.

Dopo aver collegato il dispositivo al televisore, non devi far altro che avviare l’app di riproduzione e sfogliare il contenuto della memoria di quest’ultimo, selezionando poi il video in 4K, che verrà quindi riprodotto sul TV. Se vuoi essere sicuro che il video venga riprodotto in 4K, premendo il tasto OK sul telecomando o premendo su un qualsiasi punto dello schermo con il puntatore, ti verrà mostrato lo stato di avanzamento: sotto la barra di progressione, potrai leggere una dicitura (4K o 3840×2160) che ti indicherà la corretta risoluzione di riproduzione del video.

YouTube

YouTube è una piattaforma sviluppata da Google per la condivisione di video. Su alcuni Smart TV quest’app è già preinstallata, ma in altri può essere necessario installarla tramite lo store presente sul dispositivo: se ne hai bisogno, ti ho spiegato come installare un’app su Smart TV in questa mia guida.

Sugli Smart TV 4K è possibile riprodurre i video di YouTube che supportano la risoluzione 4K (li puoi riconoscere dal tag “4K” che trovi sotto i loro titoli). Una volta avviata la riproduzione, YouTube imposterà la qualità migliore per la riproduzione, in base alla velocità della tua connessione a Internet.

Se vuoi forzare la visualizzazione in 4K, premi il tasto OK sul telecomando o premi in un qualsiasi punto dello schermo tramite il puntatore e seleziona l’icona che trovi a sinistra. Dopodiché premi sull’icona 4K e, nella schermata successiva, seleziona la voce 2160p 4K: così facendo, il video passerà alla risoluzione 4K all’istante. Se la connessione a Internet non è sufficientemente rapida, potrebbe passare  qualche secondo prima che la riproduzione si avvii.

Servizi di streaming

Tra le app per la riproduzione di video in 4K, ci sono quelle dei servizi di streaming, come Netflix, Amazon Prime Video e molte altre. Nei prossimi capitoli, ti illustrerò alcune di queste piattaforme di streaming che permettono di riprodurre contenuti d’intrattenimento in 4K.

Netflix

Netflix è un famosissimo servizio di streaming che offre contenuti d’intrattenimento di tutte le tipologie, inclusi film, serie TV, documentari e molto altro ancora. Sebbene il servizio sia accessibile tramite il sito Internet ufficiale o le app per Android e iOS, è possibile utilizzarlo anche su altri dispositivi compatibili, quali Chromecast, Apple TV, Amazon Fire TV Stick e le console per videogiochi, giusto per farti qualche esempio.

Su molti Smart TV, è possibile installare l’app di Netflix per riprodurre contenuti fino a una risoluzione massima in 4K. Ciò è possibile, innanzitutto, se si sottoscrive il piano in abbonamento Premium al costo di 13,99 euro/mese (di cui ti ho parlato in questa mia guida) che, oltre a permettere la riproduzione simultanea su quattro dispositivi, abilita la riproduzione alla massima risoluzione disponibile per specifici contenuti d’intrattenimento.

Devi inoltre sapere che Netflix adotta, se diversamente configurato, una tipologia di streaming di tipo adattivo. Ciò significa che, in base al piano sottoscritto e alla qualità del collegamento a Internet, viene impostata automaticamente la risoluzione più adatta a riprodurre il contenuto d’intrattenimento che stai guardando.

Puoi quindi vedere alcuni contenuti selezionati di Netflix in 4K se possiedi un TV 4K, una connessione in Fibra e un piano in abbonamento Premium. Soddisfando tutti questi requisiti, potrai vedere specifici film, documentari e serie TV in qualità UltraHD.

Infinity

Infinity è un servizio realizzato da Mediaset per guardare film e serie TV in streaming on-demand. Ha un costo di 7,99 euro/mese con la possibilità di vedere alcuni contenuti d’intrattenimento selezionati a una risoluzione Ultra HD. Se vuoi saperne di più su questo servizio, ti rimando alla mia guida dedicata.

I contenuti di Infinity sono fruibili tramite l’app per Smart TV, ma solo su alcuni specifici dispositivi, come i televisori Samsung con funzionalità 4K, sui recenti televisori Hisense e su PlayStation4 PRO. A tal proposito, ti consiglio di raggiungere questo link per avere maggiori informazioni sulla compatibilità del tuo dispositivo con il servizio 4K di Infinity.

Se soddisfi i requisiti richiesti, puoi vedere i contenuti in 4K, che puoi riconoscere dall’etichetta 4K HDR che trovi nell’angolo in alto a sinistra di ogni locandina.

Amazon Prime Video

Amazon ha realizzato il suo servizio di streaming on demand, Prime Video, disponibile per tutti i possessori del piano in abbonamento Prime, al costo di 36 euro/anno. È disponibile su diverse piattaforme, come i PC, dispositivi mobili Android e iOS, Apple TV, Amazon Fire TV Stick e Smart TV, tramite apposita app, giusto per farti qualche esempio. Se vuoi avere maggiori informazioni su questo servizio, ti consiglio di leggere la mia guida su come funziona Amazon Prime Video.

In un modo simile a come funziona Netflix, anche Prime Video si basa su un collegamento streaming dei contenuti multimediali di tipo adattivo. Infatti, alcuni contenuti selezionati sono disponibili in qualità UltraHD e, se hai un TV 4K e un collegamento a Internet in Fibra, Prime Video eseguirà la riproduzione alla massima risoluzione disponibile. Puoi renderti conto se un film o una serie TV è un 4K dalla dicitura Ultra HD che trovi in basso a sinistra, sotto la barra di avanzamento del lettore di riproduzione.

Dispositivi per vedere video 4K su TV

Oltre alle app di cui ti ho parlato nei precedenti capitoli, ci sono alcuni dispositivi che si collegano alla porta HDMI del televisore e consentono di riprodurre contenuti multimediali da Internet o dalla rete locale. Nei prossimi capitoli, ti elencherò alcuni di questi dispositivi che hanno il supporto per la riproduzione di video in 4K.

Chromecast Ultra

Chromecast è un dongle HDMI realizzato da Google che permette di ricevere contenuti in streaming da Internet ed eseguire un mirroring dello schermo da altri dispositivi, come smartphone, tablet e computer. Esistono diversi modelli di Chromecast, ma per la riproduzione in 4K bisogna orientarsi su Chromecast Ultra, che ha un costo di 79 euro.

La tecnologia wireless su cui si basa Chromecast si chiama Google Cast ed è compatibile con tutti i dispositivi mobili equipaggiati con Android 4.1 e versioni superiori, oltre che con iOS. Inoltre, puoi fare il mirroring dello schermo e dei contenuti video dal PC, tramite il supporto integrato nel browser Google Chrome.

Come già anticipato, Chromecast Ultra è il modello Chromecast con supporto alla risoluzione 4K, grazie alle sue antenne Wi-Fi che supportano la tecnologia MISO, tramite la quale il segnale viene intercettato da più antenne per ridurre errori e ottimizzare la velocità della trasmissione dei dati. Inoltre, Chromecast Ultra è dotato di un ingresso Ethernet per rendere il collegamento più stabile rispetto a quello wireless.

Se sei interessato a questo prodotto puoi acquistarlo direttamente dal sito Web ufficiale di Google oppure dai tanti negozi di elettronica, come Amazon. Inoltre, se vuoi avere maggiori informazioni su come installare, configura e utilizzare Chromecast, ti consiglio di consultare la mia guida dedicata al dispositivo.

Google Chromecast Ultra - Media Streamer
Amazon.it: 94,41 €Vedi offerta su Amazon

TV Box Android

I TV Box Android sono dei dispositivi che si collegano al televisore e hanno il sistema operativo Android installato su di essi. Sono di dimensione ridotta: possono avere la forma di una piccola scatola oppure la forma di una chiavetta. Questi sono collegati alla porta HDMI del televisore e sono muniti di un proprio telecomando, con la possibilità di collegare anche periferiche come mouse e tastiere.

I TV Box Android sono equipaggiati, solitamente, con uno store dedicato per l’installazione di app, con le quali è possibile riprodurre contenuti multimediali. Se vuoi vedere video in 4K, devi orientarti su un TV Box che supporti una qualità Ultra HD/4K, senza la quale non ti sarà possibile riprodurre contenuti in questa risoluzione.

Quando si parla di TV Box Android, il mio consiglio è quello di non soffermarsi soltanto sulla dicitura Ultra HD/4K presente sulla confezione o sulla scheda tecnica del prodotto. La mia raccomandazione è di verificare con attenzione le eventuali recensioni di altri utenti, per essere sicuro che non soffrano di difetti di surriscaldamento o problemi nella ricezione del segnale Wi-Fi. Inoltre, potrebbero esserci delle limitazioni sui contenuti da riprodurre: pensa, ad esempio, all’app di Netflix, che non riproduce contenuti in Full HD e 4K se il TV Box non ha la certificazione Google.

Il mio consiglio è quello di orientarsi su dispositivi un po’ più costosi rispetto a quelli più economici, come ad esempio NVidia Shield TV. È un TV Box con Android che permette anche di riprodurre videogiochi, proprio come se fosse una console, e supporta pienamente la riproduzione di video in 4K

NVIDIA SHIELD TV, telecomando incluso
Amazon.it: 199,99 € 183,00 €Vedi offerta su Amazon
NVIDIA SHIELD TV, telecomando e controller incluso
Amazon.it: 229,99 € 214,00 €Vedi offerta su Amazon

Se vuoi approfondire la conoscenza dei TV Box Android, ti consiglio di leggere la mia guida dedicata a questi dispositivi.

Apple TV 4K

Apple TV è un media center realizzato da Apple per riprodurre sia contenuti in streaming da Internet che contenuti presenti nella rete locale, inoltre supporta la tecnologia AirPlay per il mirroring dello schermo di iPhone, iPad e Mac. Ha uno store integrato per accedere a contenuti d’intrattenimento tramite iTunes, ma è possibile installare le app di Netflix e di Amazon Prime Video, di cui ti ho parlato nei precedenti capitoli.

Tra i due modelli disponibili in commercio, quello su cui devi orientarti per la riproduzione di contenuti in UltraHD è Apple TV 4K. Questo modello è una versione potenziata di Apple TV equipaggiata con un processore più potente e dei componenti riguardanti la connettività capaci di supportare egregiamente la riproduzione di video in 4K.

Se sei interessato a questo prodotto, puoi acquistarlo direttamente dal sito Web ufficiale di Apple e nei negozi di elettronica (Amazon compreso) al costo di 199,00 euro (per la versione a 32GB) o 219,00 euro (per quella a 64GB). Inoltre, se sei interessato al suo funzionamento, ti consiglio di leggere la mia guida al riguardo.

Apple TV 4K (64GB)
Amazon.it: 211,99 €Vedi offerta su Amazon

Lettore Blu-Ray 4K

Se sei un amante dei supporti fisici per la visione dei contenuti d’intrattenimento, sicuramente puoi fare affidamento su un lettore Blu-Ray 4K. Negli ultimi anni, infatti, si è diffusa la distribuzione di film 4K in Blu-Ray, e per riprodurli sul TV occorre utilizzare lettori appositi.

Purtroppo, però, un normale lettore Blu-Ray non è sufficiente, in quanto è necessario munirsi di uno che supporti la risoluzione UltraHD 4K. Il costo di questa tipologia di lettori non è economico, ma sicuramente può valerne la spesa, soprattutto se sono “Smart”, cioè se hanno la possibilità di collegarsi a Internet e installare app, come quelle dei servizi di streaming Netflix o Amazon Prime Video.

In genere, quindi, un lettore Blu-Ray 4K con funzionalità “Smart” assicura la riproduzione di video in 4K su supporto fisico, tramite app e da sorgenti esterni, come chiavette USB e hard disk esterni. Se vuoi saperne di più su quest’argomento, ti consiglio di leggere la mia guida sui lettori Blu-Ray da acquistare.

Sony BDP-S6700 Lettore Blu-Ray Full HD 3D, Conversione 4K Ultra HD, Wi...
Amazon.it: 140,00 € 115,00 €Vedi offerta su Amazon
Samsung UBD-M7500/ZG Lettore Blu-Ray Nero DVD/Blu-Ray player
Amazon.it: 238,42 € 238,29 €Vedi offerta su Amazon


Console di gioco

Le console di gioco, come, PlayStation 4 PRO, Xbox One S e Xbox One X, permettono di riprodurre i contenuti multimediali in 4K. Queste supportano lo streaming di video da app, come Netflix o YouTube, e possono riprodurre i file video con risoluzione 4K da sorgenti esterne, come chiavetta USB e hard disk esterni.

Su Xbox One S e su Xbox One X, inoltre, è possibile riprodurre anche i video da dischi Blu-Ray 4K, grazie al lettore integrato che supporta questa tecnologia. Purtroppo, su PlayStation 4 Pro, nonostante il supporto ai video UltraHD, non è possibile eseguire quest’operazione.

PlayStation 4 Pro - Console 1TB, Nero
Amazon.it: 411,00 €Vedi offerta su Amazon
Xbox One X - Console 1TB
Amazon.it: 429,00 €Vedi offerta su Amazon
Xbox One S 1 TB
Amazon.it: 299,99 € 199,99 €Vedi offerta su Amazon

TIM Box

TIMvision è il servizio di streaming di TIM per guardare film e serie TV (te ne ho parlato in dettaglio in questa mia guida). L’abbonamento per vederlo costa 4,99 euro/mese, ma è possibile azzerare tale spesa se si è clienti TIM Connect o TIM Smart.

Utilizzando TIMvision tramite app su Smart TV, app per dispositivi mobili Android e iOS oppure PC, la risoluzione massima dei contenuti è il Full HD. Se si possiede un TIM Box, invece, è possibile vederne alcuni in qualità 4K. TIM Box è un dispositivo con Android TV su cui si possono installare le app dal Play Store ed è possibile anche eseguire il mirroring da dispositivi mobili e PC, grazie al supporto a Google Cast.

Se sei interessato a questo prodotto, il cui costo è di 2,99 euro/mese per 48 mesi per tutti i clienti TIM con linea fissa ADSL e in Fibra, prendilo in considerazione, ma sappi che devi essere raggiunto da un collegamento a Internet in Fibra per essere sicuro di non avere problemi durante la riproduzione dei contenuti 4K.