Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

App per lavori

di

Il cambiamento di lavoro è una fase della vita estremamente importante e può essere dettato da tanti motivi diversi. Qualunque sia il tuo motivo, sappi che la mia intenzione è quella di aiutarti a raggiungere il tuo obiettivo.

In che modo? Ho selezionato per te alcune delle migliori app per lavori che, in una manciata di tap, ti aiuteranno nella ricerca di una nuova occupazione a te idonea a seconda del tipo di lavoro che cerchi, della città in cui svolgerlo e tanti altri parametri selezionabili. Che il tuo dispositivo sia uno smartphone o un tablet con Android o un iPhone/iPad, non devi preoccuparti. Le app che ho selezionato per te sono multipiattaforma e, pertanto, supportano tutti i principali dispositivi.

Inoltre, le interfacce semplici, chiare e concentrate, ti permetteranno, in combinazione con la mia guida, di utilizzarle con estrema facilità, celerità e soprattutto efficacia. Qualora poi in futuro dovessi averne bisogno, queste app ti permetteranno anche di inserire degli annunci di lavoro. Insomma, parliamo di app per lavori a 360 gradi! Se sei pronto, non mi resta che augurarti una buona lettura e un “in bocca al lupo” per la ricerca del tuo nuovo lavoro!

Indice

App per lavori online

Le aspettative sulla ricerca di un nuovo impiego sono sempre molto alte. Con le migliori app per lavori online a tua disposizione, ti assicuro che riuscirai a trovare il lavoro perfetto per te. Come? Non devi fare altro che continuare a leggere questo articolo!

LinkedIn (Android/iOS/iPadOS)

LinkedIn per Android

La prima app di cui vorrei parlarti è LinkedIn, il celebre social network di Microsoft dedicato interamente al mondo del lavoro. LinkedIn, con oltre 803 milioni di utenti, ti permetterà sia di entrare in contatto con professionisti del tuo settore (e non solo) che di cercare attivamente lavoro. Come? Te lo mostro subito!

Per prima cosa, qualora tu non lo abbia ancora fatto, dovrai scaricare l’app sul tuo dispositivo Android (qualora il tuo dispositivo non supporti i servizi di Google, potrai verificare che l’app sia disponibile negli store alternativi) o iOS/iPadOS, seguendo la classica procedura di download, e aprirla.

Successivamente, qualora non avessi mai creato un account, devi fare tap su Iscriviti ora, inserire le tue generalità e altre informazioni a seguire. La procedura è completamente guidata, pertanto non dovrai fare altro che inserire quanto richiesto e andare avanti. Qualora avessi bisogno di supporto, puoi consultare la mia guida su come creare un account LinkedIn da smartphone o tablet. Qualora volessi invece sfruttare il tuo account Google o Apple esistente, non dovrai fare altro che tap su Continua con Google su Android oppure Accedi con Apple o Accedi con Google su iOS. Qualora, invece, tu abbia già creato un account LinkedIn, devi semplicemente fare tap su Accedi.

La procedura di registrazione comporta l’inserimento di una serie di dati personali che LinkedIn reputa essenziali per la creazione del tuo profilo professionale: nome, cognome, qualifica professionale, tipo di impiego, nome dell’azienda più recente e foto personale.

Tuttavia, al fine di rendere il tuo profilo professionale quanto più completo e appetibile possibile, ti suggerirei di fare tap sull’icona del tuo profilo, in alto a sinistra, successivamente su Visualizza profilo e infine su Aggiungi sezione. Qui ci saranno diverse sezioni e potrai compilare quelle che ritieni più opportune. Qualora avessi bisogno di suggerimenti in merito, potrai consultare la mia guida su come creare un profilo LinkedIn efficace!

A profilo completato, devi semplicemente tornare sulla Home facendo tap sulla X, in alto a sinistra, e successivamente pigiare Offerte di lavoro (Lavoro per iOS/iPadOS), sulla barra in basso. Troverai gli annunci già filtrati in base alle tue competenze e al tuo profilo professionale. Tuttavia, puoi affinare la ricerca facendo tap sulla barra di ricerca, Cerca offerte di lavoro, e inserire la qualifica, la competenza o l’azienda per la quale vorresti lavorare; subito sotto, nella barra dedicata al luogo, potrai specificare la città, lo stato o il CAP desiderato.

LinkedIn è una delle migliori applicazioni per trovare lavoro in Italia e all’estero. Inoltre, qualora la tua professione lo permetta, puoi anche fare tap sulla dicitura A distanza, tra i vari filtri selezionabili in fase di ricerca, in caso desiderassi lavorare da remoto. Per concludere l’iter di ricerca devi scorrere tra gli annunci, fare tap su quelli di tuo interesse e successivamente pigiare Candidati (la candidatura proseguirà su un sito Web esterno) o Candidatura semplice (la candidatura proseguirà all’interno di LinkedIn) e seguire la procedura di selezione dell’azienda che ha pubblicato l’annuncio. Per maggiori dettagli su come funziona LinkedIn, leggi la mia guida dedicata.

InfoJobs (Android/iOS/iPadOS)

InfoJobs per Android

Un’altra app che vorrei sottoporre alla tua attenzione è InfoJobs. Principalmente conosciuto come servizio Web, con oltre 34.000 offerte di lavoro sulla piattaforma, con InfoJobs è possibile cercare lavoro anche in mobilità scaricando l’app per dispositivi Android (è disponibile anche su store alternativi) e iOS/iPadOS.

All’apertura dell’app, devi indicare se consentire o meno la raccolta dei dati di utilizzo dell’app da parte di InfoJobs. Successivamente, devi selezionare il Paese nel quale cercare lavoro e, per poter sfruttare a pieno tutti i servizi, dovrai creare un account facendo tap su REGISTRATI; qualora tu stia utilizzando iOS/iPadOS, invece, dovrai fare tap su Accedi e successivamente su SEI NUOVO? REGISTRATI.

In entrambi i casi, in fase di registrazione ci saranno dei campi da compilare con le tue informazioni personali e, man mano che le inserirai, dovrai fare tap su CONTINUA per proseguire.

A registrazione completata, riceverai un’e-mail di conferma nella tua casella di posta elettronica: al suo interno, non dovrai fare altro che tap su CONFERMA EMAIL per confermare l’indirizzo e-mail inserito. Qualora tu abbia già creato un account in passato, invece, dovrai semplicemente fare tap su Accedi e inserire le tue credenziali di accesso.

Successivamente, dovrai recarti nella schermata principale di InfoJobs ed effettuare l’accesso alla piattaforma inserendo le credenziali di accesso inserite in fase di registrazione. A questo punto, puoi iniziare a cercare lavoro!

Per farlo devi semplicemente fare tap su Cerca, sulla barra in basso, e inserire il ruolo, l’azienda o una parola chiave che descriva il lavoro desiderato per filtrare al meglio gli annunci. Infine, devi selezionare la località desiderata dal menu a tendina sotto la barra di ricerca.

Per visualizzare tutti gli annunci proposti, devi scorrere all’interno della pagina. Una volta trovata un’offerta a te idonea, fai tap su di essa per visualizzarne i dettagli; qualora ti convinca, non dovrai fare altro che tap su INVIA LA TUA CANDIDATURA. In seguito, avrai modo di visualizzare lo stato della tua candidatura semplicemente facendo tap su Le mie offerte, sulla barra in basso, e successivamente sulla scheda Candidature.

Un consiglio importante: per aumentare le probabilità che un’azienda visualizzi il tuo profilo, o prenda in considerazione la tua candidatura, è molto importante che tu completi il tuo curriculum vitae all’interno dell’app. Per fare ciò, ti basta premere su CV, sulla barra in basso, e inserire tutte le varie informazioni richieste nella schermata pigiando Aggiungi. Avrai anche la possibilità di caricare un curriculum vitae in PDF, DOC o DOCX e scrivere una lettera di presentazione di massimo 4.000 caratteri.

Indeed (Android/iOS/iPadOS)

Indeed per Android

Nato a novembre del 2004, Indeed è il motore di ricerca per eccellenza per trovare lavoro; raccoglie centinaia di migliaia di annunci da migliaia di siti Web del settore. Degna di nota è anche la sua facilità d’utilizzo e la sua interfaccia utente accattivante e immediata al tempo stesso. È disponibile sia per Android (e store alternativi) che per iOS/iPadOS. Per iniziare a godere dei suoi servizi, non devi fare altro che scaricarla seguendo la classica procedura di download.

Dopo aver scaricato e aperto l’app, per poter utilizzare i servizi, devi necessariamente inserire le credenziali di accesso, facendo tap su Accedi, o creare un account facendo tap su Crea un account. In quest’ultimo caso puoi associare il tuo account a un account Google (Android), a un account Apple (iOS/iPadOS) o a un account Facebook. In alternativa, puoi semplicemente inserire il tuo indirizzo e-mail e scegliere una password dedicata.

A registrazione completata, riceverai un’e-mail di conferma nella tua casella di posta elettronica: al suo interno, non dovrai fare altro che premere su Conferma il tuo account Indeed per confermare l’indirizzo e-mail inserito.

Successivamente, ti ritroverai direttamente nella home page dell’app. Nonostante non sia obbligatorio completare il profilo, il mio consiglio è quello di inserire quante più informazioni possibili per rendere il tuo profilo professionale appetibile alle aziende e ai recruiter. Come? Ti basta fare tap sull’icona ☰, posta in alto a destra, e successivamente su Profilo: qui ti saranno chieste informazioni relative alla tua identità, alla tua istruzione e alla tua professione. La procedura è completamente guidata, quindi niente paura!

Una volta completato il tuo profilo, potrai iniziare a cercare lavoro. Ti basterà fare tap sull’icona home, in alto a destra, e inserire nella casella di testo con la lente di ingrandimento la professione, una parola chiave che descriva il lavoro desiderato o l’azienda per la quale vorresti lavorare al fine di filtrare al meglio gli annunci proposti. Nella casella di testo sottostante, invece, dovrai inserire la città, Regione o CAP per scegliere il luogo dove cercare lavoro o Da remoto per cercare annunci di lavoro che propongano un’occupazione da casa.

Dopo aver inserito i parametri di ricerca, devi scorrere tra gli annunci verso il basso fino a trovare quello a te più idoneo; potrai anche verificarne i dettagli semplicemente facendo tap su di essi. Qualora volessi candidarti, dovrai pigiare Candidati adesso e seguire la procedura guidata di selezione. A candidatura inviata, potrai verificarne lo stato accedendo alla sezione I miei lavori, dal menu principale, facendo tap sull’icona ☰.

App per lavori occasionali

Arrivati in questo punto dell’articolo, immagino tu ti stia chiedendo se esistono delle app per lavori estivi o app per lavori giornalieri. Sappi che la risposta è sì! Che tu sia uno studente, un lavoratore autonomo o un dipendente che cerca un impiego extra occasionale, sappi che esistono diverse app per lavori occasionali che potranno fare al caso tuo. Ho selezionato per te alcune delle migliori app in merito che vorrei mostrarti nell’immediato!

Upwork (Android/iOS)

Upwork per Android

La prima soluzione che vorrei consigliarti è Upwork. Con oltre cinque milioni di download e centinaia di migliaia di recensioni positive, Upwork è una delle app per lavori occasionali più illustri del settore. L’app è disponibile sia per Android (anche su store alternativi) che per iOS. Per iniziare a utilizzarla, ti basta scaricarla seguendo la classica procedura di download.

Piccola premessa: allo stato attuale, Upwork è disponibile solamente in inglese. Tuttavia, non devi preoccuparti, grazie alla mia guida imparerai a utilizzare l’app in men che non si dica!

Al primo avvio ti ritroverai nella schermata di accesso. Per creare un nuovo account dovrai semplicemente fare tap su New to Upwork? Sign Up e decidere se associare un account Google (facendo tap su Continue with Google su Android e iOS), associare un account Apple (facendo tap su Continue with Apple su iOS) o creare un account tramite indirizzo e-mail e password dedicata. Qualora tu scelga quest’ultima opzione, dovrai inserire il tuo nome (First Name), cognome (Last Name), e-mail (Email), password (Password) e Paese (Select a country) dal menu a tendina. Dopo di che dovrai accettare i termini di servizio, facendo tap sulla casella di controllo, e successivamente su Create my account.

Qualora stessi utilizzando un account Gmail, Hotmail o un account registrato su un qualsiasi servizio gratuito di posta elettronica, dovrai fare tap due volte su Create my account. Questo perché Upwork consiglia di utilizzare un indirizzo e-mail aziendale in fase di registrazione.

Ad ogni modo, per completare il processo di registrazione, riceverai un’e-mail nella tua casella di posta elettronica con, al suo interno, il bottone Verify Email, che dovrai pigiare per procedere con l’attivazione dell’account. Per la verifica dovrai semplicemente inserire l’indirizzo e-mail e la password scelti in fase di registrazione, o accedere con l’account Google o Apple associato.

Qualora, invece, tu abbia già creato un account in passato, dovrai semplicemente fare tap su Login nella schermata di accesso e inserire l’username o l’indirizzo e-mail o procedere con l’account Google o Apple associato.

Alcune pillole informative: la registrazione al servizio è totalmente gratuita, tuttavia sono previsti dei costi per inviare la propria candidatura. Ogni volta che ti proporrai per un lavoro, infatti, saranno utilizzati dei crediti denominati connect in base al tipo di annuncio. Il piano Free, ad ogni modo, comprende 10 connect al mese, che potranno diventare 80 sottoscrivendo il piano Plus al costo di 14,99 dollari al mese. Per iniziare, ti saranno accreditati 20 connect. Maggiori informazioni qui.

Se, invece, verrai contattato direttamente da un’azienda interessata al tuo profilo professionale, non dovrai pagare nulla per seguire la selezione. In ogni caso, il pagamento avviene in dollari e il servizio prevede una commissione sul fatturato che varia dal 5% al 20% in base a dei criteri che Upwork spiega in una specifica sezione del sito.

Upwork per Android

In seguito alla registrazione e validazione del tuo indirizzo e-mail dovrai, come passaggio finale, creare il tuo profilo nella schermata Create profile. Per iniziare, premi dunque su Get Started e, in seguito, sulle risposte a te applicabili. Seguendo la procedura guidata, successivamente, avrai la possibilità di caricare il tuo Curriculum Vitae in PDF, DOCX o RTF, facendo tap su Upload Your Resume, o di inserire tutte le informazioni necessarie manualmente pigiando Fill Out Manually (15 min).

Dopo aver completato il tuo profilo professionale, potrai finalmente iniziare a cercare attivamente il tuo prossimo incarico facendo tap su Jobs, sulla barra in basso, e inserire, nella casella di ricerca in alto, una parola chiave circa il lavoro desiderato. Per visualizzare i dettagli di un annuncio ti basterà pigiare sull’annuncio stesso e, successivamente, se sarai interessato all’offerta, dovrai fare tap su Submit a Proposal e seguire la relativa procedura di selezione.

Successivamente, come spiegato diversi paragrafi fa, verrà scalato il numero di connect previsto dall’annuncio dal tuo credito disponibile. Inoltre, potrai seguire l’avanzamento della valutazione dalla sezione Proposals che si trova sulla barra in basso. Infine, ti consiglio di controllare anche la sezione Messages, che si trova sulla medesima barra, nella quale potresti trovare delle comunicazioni da parte dei selezionatori.

Altre app per lavori occasionali

BeMyEye per Android

Se pensi che quella appena menzionata non possa fare al caso tuo, non demordere! Ho selezionato per te altre valide app per lavori occasionali. Continua a leggere per saperne di più!

  • Fiverr (Android/iOS) — celebre app per lavoratori autonomi, Fiverr non è una tradizionale app per ricercare lavoro. In questa piattaforma dovrai creare degli annunci, denominati Gig, per offrire i tuoi servizi a chi ne avrà bisogno a una tariffa oraria prestabilita. Qualora ti interessasse questa particolare forma di mercato del lavoro, ti consiglio di leggere la mia guida su come funziona Fiverr in dettaglio.
  • BeMyEye (Android/iOS/iPadOS) — vorresti guadagnare compiendo delle brevi “missioni”? Se sì, allora BeMyEye è l’app perfetta per te! Quest’app ti permetterà di guadagnare andando in giro per i negozi e parlando con il personale, fotografando gli scaffali o i prodotti o semplicemente rispondendo a dei semplici quesiti comodamente da casa. Maggiori informazioni qui.
  • Jobby (Android/iOS) — Jobby è conosciuta come una soluzione innovativa che interconnette aziende e lavoratori. Conta partner di respiro internazionale come Leroy Merlin, MediaWorld, Burger King e altri colossi mondiali. Potrai trovare annunci inerenti alla logistica, retail, servizi e molto altro. Cosa aspetti a scoprire le offerte che quest’app ha in serbo per te?

App per lavori domestici

Che tu sia idraulico, imbianchino, elettricista, giardiniere o qualsiasi altra figura professionale che si prende cura di un ambiente domestico, sappi che ho l’app perfetta per le tue esigenze! E ti dirò di più, quest’app ti permetterà sia di offrire i tuoi servizi, principalmente domestici ma che si estendono a qualsiasi servizio professionale, che di riceverli qualora ne avessi bisogno! Come? Prenditi qualche minuto di pausa e continua a leggere!

ProntoPro (Android/iOS/iPadOS)

ProntoPro per Android

ProntoPro è uno dei marketplace per servizi professionali leader in Italia. A oggi la piattaforma conta circa 700.000 professionisti iscritti, 800 diversi servizi professionali disponibili e più di 5 milioni di utenti utilizzatori. La visione aziendale di ProntoPro è quella di semplificare quanto più possibile l’interazione tra cliente e professionista e, al contempo, di avere come principio pilastro la meritocrazia: ogni professionista potrà essere valutato con una recensione e quindi potrai far sì che il servizio offerto sia quanto più di alto livello possibile.

ProntoPro è versatile e, come molte altre piattaforme, può essere utilizzata sia dai clienti che dai professionisti. Nel tuo caso dovrai iscriverti come professionista, ma sappi che avrai anche la possibilità, a tua volta, di cercare dei servizi di cui potresti aver bisogno.

Per iniziare, come di consuetudine, dovrai scaricare l’app sul tuo smartphone Android (compresi store alternativi) o iOS e aprirla.

Dopo averla aperta, ti ritroverai nella schermata di accesso. Premi dunque su Iscriviti come professionista, in alto, e successivamente su Iscriviti gratis, in basso. Ti saranno chiesti diversi dati personali, da quelli anagrafici a quelli professionali. La procedura è completamente guidata, pertanto non potrai sbagliarti. Tuttavia, qualora avessi bisogno di supporto, potrai leggere la mia guida su come utilizzare ProntoPro per professionisti e, nello specifico, come creare un account ProntoPro.

Qualora, invece, tu abbia già creato un account, dovrai semplicemente fare tap su Hai già un account? Accedi, successivamente su Accedi e dovrai inserire l’indirizzo e-mail e la password scelti in fase di registrazione.

ProntoPro per Android

Una volta creato l’account ti consiglio, prima di iniziare a utilizzare i servizi di ProntoPro, di completare il tuo profilo e verificare la tua identità. Come? È semplicissimo! Subito dopo aver creato il tuo account, devi fare tap su Completa il tuo profilo nella schermata raggiunta dopo la registrazione. Qui devi aggiungere una foto e una descrizione, elementi di elevata importanza per aumentare le possibilità di essere contattato da potenziali clienti. Maggiori informazioni qui.

L’ultimo passaggio sarà quello di verificare la tua identità. Per riuscirci, premi su Verifica la tua identità, sempre nella medesima schermata menzionata nel paragrafo precedente, e inserire la tua partita IVA (nel caso tu sia un libero professionista) o il tuo Codice Fiscale (nel caso in cui tu sia un privato). Per finalizzare la validazione, dovrai fare tap su Verifica. Il gioco è fatto!

Per iniziare a ricevere richieste da potenziali clienti, dovrai aggiungere i servizi da te offerti. Per fare ciò, premi su Servizi, sulla barra in basso, e successivamente su Aggiungi. Qui potrai cercare i servizi inserendo una parola chiave nella barra di ricerca, Cerca e aggiungi un servizio, o selezionarli dai Servizi suggeriti per te semplicemente facendo tap su di essi. Alla fine, per confermarli, fai tap su Aggiungi selezionati, in basso a destra.

Per ogni servizio selezionato, dovrai inserire alcuni dettagli. Per farlo, premi su Servizi, sulla barra in basso, e successivamente su ogni servizio selezionato; per ognuno di essi devi specificare la Distanza massima, Preferenza sui tipi di lavori e I tuoi prezzi. Più dettagliato sarai, meglio sarà. Maggiori informazioni qui.

Una volta impostato, validato e completato il tuo profilo in tutte le sue parti, sarai pronto per ricevere delle richieste da potenziali clienti. Sappi che la ricezione delle richieste è totalmente gratuita. Tuttavia, per poter rispondere a un potenziale cliente, dovrai spendere dei crediti. I crediti si acquistano in pacchetti, con validità di 24 mesi, con prezzi a partire da 99 euro per quarantaquattro crediti fino ad arrivare a 249 euro per 127 crediti. Più i pacchetti acquistati saranno grandi, più il costo del singolo credito diminuirà. Maggiori informazioni qui.

Per qualsiasi ulteriore informazione dettagliata tu dovessi aver bisogno, sappi che potrai leggere la mia guida completa su come utilizzare ProntoPro per professionisti.

YouTube (Android/iOS/iPadOS)

YouTube per Android

Immagino tu ti stia chiedendo come mai YouTube, la prima piattaforma al mondo di contenuti multimediali, sia in questo articolo. Potrebbe capitare di avere necessità di effettuare dei lavori domestici come riparazioni idrauliche e/o edilizie, decoupage, ricami e così via.

Per questo motivo, la risposta è molto semplice: con decine di miliardi di video caricati sulla piattaforma, YouTube può essere in grado di soddisfare qualsiasi tua richiesta semplicemente mostrandoti come effettuare un lavoro domestico in totale autonomia.

Attenzione: per qualsiasi lavoro che possa risultare complesso o pericoloso è sempre bene rivolgersi a dei professionisti. Il suggerimento di questo articolo è quello di utilizzare YouTube solamente per cercare tutorial su come effettuare lavori domestici di piccolo conto.

Bene, passiamo all’azione! Come prima cosa, dovrai scaricare l’app per il tuo smartphone Android (o store alternativi) o iOS/iPadOS e aprirla.

All’apertura, qualora sul tuo smartphone Android sia configurato un account Google, l’accesso sarà effettuato automaticamente. Qualora tu utilizzi iOS, invece, ti sarà suggerito di accedere alla piattaforma con un account Google, qualora sia configurato sul dispositivo.

Tuttavia, la registrazione o l’accesso all’app non sono obbligatori; pertanto, qualora tu non voglia registrati o autenticarti, potrai tranquillamente fare tap su Seleziona un account o continua senza effettuare l’accesso e, successivamente, su Utilizza YouTube senza autenticazione.

Dopo aver effettuato questi passaggi, ti ritroverai nella home di YouTube. Per iniziare a ricercare dei video tutorial, che possano aiutarti nei lavori domestici che necessiti fare, dovrai fare tap sull’icona della lente di ingrandimento, in alto a destra, e cercare il contenuto scrivendo delle parole chiave che identifichino il tutorial desiderato.

Per esempio, qualora tu necessitassi di cercare dei video su come riparare una lavatrice, ti basterebbe cercare riparazione lavatrice [marca modello lavatrice] e così via.

Per maggiori informazioni su come cercare un video su YouTube, sia da app che da Web, impostare delle opzioni di ricerca, navigare tra la cronologia dei video visti e tante altre funzioni, non dovrai fare altro che leggere la mia guida dedicata.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.