Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come connettere il PC al WiFi

di

Il tuo amico esperto di informatica ha appena ultimato la configurazione della rete WiFi in casa tua. Ben contento di esserti finalmente riuscito a sbarazzare di tutti quei fastidiosi fili sparsi per casa, con cui, nonostante l’ammodernarsi delle tecnologie, continuavi a collegarti a Internet dal computer, hai pensato di testarne il funzionamento. Peccato solo che tu abbia dimenticato di chiedere al tuo amico, che nel frattempo se n’è andato, come connettere il PC al WiFi e non voglia disturbarlo di nuovo per chiederglielo.

Le cose stanno esattamente come le ho descritte e ora vorresti sapere se posso darti una mano io sul da farsi? Ma certo che sì! Ci mancherebbe altro! Pensa un po’… era esattamente quello che intendevo fare con questo mio tutorial di oggi. Per cui, prenditi pure qualche minuto di tempo libero, posizionati bello comodo dinanzi il tuo computer e inizia immediatamente a concentrarti sulla lettura delle istruzioni che trovi qui di seguito.

Alla fine della lettura, sono pronto a scommetterci, avrai le idee perfettamente chiare su come collegare il tuo computer al Wi-Fi (sia esso un PC Windows o un Mac) e potrai finalmente cominciare a navigare in Internet con serenità. Allora, sei pronto a metterti all’opera? Sì? Molto bene: allora al bando le ciance e procediamo!

Indice

Operazioni preliminari

Prima di entrare nel vivo dell’argomento, andandoti dunque a spiegare quali sono i passaggi da eseguire per riuscire a connettere il PC al WiFi, ci sono alcune operazioni che a mio avviso faresti bene a compiere in maniera preventiva, in modo tale da evitare inutili e fastidiosi intoppi successivamente.

In primo luogo, ti suggerisco di verificare il fatto che sul tuo computer la connettività Wi-Fi risulti effettivamente abilitata. Per impostazione predefinita, tutti i PC commercializzati negli ultimi anni, sia soprattutto quelli portatili, sono equipaggiati con un modulo Wi-Fi e hanno la connessione wireless attiva per impostazione predefinita.

In alcuni casi o comunque sia quando viene utilizzato un computer più datato, potrebbe però essere necessario abilitarne prima l’uso. Generalmente, basta schiacciare un apposito interruttore, usare una speciale combinazione di tasti o, ancora, intervenire sulle impostazioni del sistema operativo. Se poi il computer non supporta in maniera nativamente l’uso del Wi-Fi, è possibile porre rimedio alla cosa usando dei dongle USB. Per ulteriori informazioni, ti invito a fare riferimento alla mia guida incentrata specificamente su come si attiva il WiFi sul PC.

Un’altra cosa da fare è quella di individuare la password usata per proteggere la rete wireless, così da poterla digitare al momento opportuno, ovvero quando cercherai di collegare il tuo PC al WiFi. Se non è stata modificata, la password della rete wireless predefinita viene riportata sull’etichetta solitamente appiccicata sotto il router oppure sul manuale utente di quest’ultimo. In caso contrario, ti rimando alla lettura della mia guida specifica su come trovare la password del WiFi.

Come connettere il PC al WiFi

Veniamo ora al nocciolo vero e propio della questione e andiamo a scoprire cosa bisogna fare, concretamente, per connettere il PC al WiFi. Se stai usando un computer con su installato Windows, puoi attenerti alle istruzioni riportate qui di seguito. La procedura, te lo anticipo subito, differisce leggermente a seconda del fatto che tu stia utilizzando Windows 10, Windows 8.x oppure Windows 7 o versioni precedenti.

Windows 10 e 8.x

Come connettere il PC al WiFi

Se è tua intenzione connettere il PC alla rete wireless e stai usando Windows 10 oppure Windows 8.x, il primo fondamentale passo che devi compiere è quello di fare clic sull’icona del Wi-Fi (quella con le tacchette) situata nell’area di notifica (accanto all’orologio di sistema) e selezionare il nome della connessione di riferimento dall’elenco che ti viene mostrato.

Pigia poi sul relativo pulsante Connetti e attendi che il collegamento venga stabilito. Se richiesta, provvedi altresì a digitare la password per accedere alla rete nel campo sottostante la dicitura Immetti la chiave di sicurezza di rete e pigia sul pulsante Avanti.

Successivamente, attendi qualche istante venga stabilito il collegamento tra il router e il computer e che quest’ultimo acquisisca acquisisca un indirizzo IP, dopodiché potrai finalmente cominciare a navigare su Internet senza fili.

Se vuoi fare in modo che in futuro il PC si colleghi in automatico alla rete wireless di riferimento, prima di stabilire il collegamento a quest’ultima ricordati di spuntare la casella situata accanto alla voce Connetti automaticamente.

Ti segnalo altresì la possibilità di regolare le impostazioni relative alla rete in uso: per riuscirci, se stai usando Windows 10, fai clic sulla voce Proprietà posta sotto il nome della rete nell’elenco delle connessioni W-iFi disponibili. Se, invece, stai usando Windows 8.x, fai clic sulla voce Visualizza impostazioni connessione e, nella schermata che ti viene mostrata, clicca sul nome della rete Wi-Fi alla quale sei connesso.

Successivamente, tramite la finestra che andrà ad aprirsi sul desktop, potrai selezionare un profilo di rete diverso, impostare l’uso di una connessione a consumo (solo su Windows 10), modificare le impostazioni relative all’assegnazione dell’indirizzo IP, conoscere le proprietà della scheda di rete ecc.

In alternativa, puoi visualizzare le informazioni relative alla connessione Wi-Fi usata e regolare le relative impostazioni tramite il Pannello di controllo. Per cui, fai clic sul pulsante Start (quello con la bandierina di Windows) posto sulla taskbar, digita Pannello di controllo nel campo di ricerca del menu Start e seleziona il risultato pertinente.

Nella finestra che compare sul desktop, seleziona la voce Rete e Internet e/o Centro connessioni di rete e condivisione (a seconda del tipo di visualizzazione impostata) e clicca sul nome della rete che trovi accanto alla voce Connessioni sulla destra.

Windows 7 e versioni precedenti

Stai usando un computer con Windows 7 o una versione precedente del sistema operativo di casa Microsoft e vorresti capire come connettere il PC al WiFi? Allora fa’ così: clicca sull’icona del WiFi (quella con le tacchette) situata nell’area di notifica (accanto all’orologio di sistema) e seleziona il nome della connessione di tuo interesse dall’elenco che ti viene mostrato, dopodiché pigia sul pulsante Connetti.

Se la rete senza fili alla quale hai scelto di collegarti richiede l’immissione di una password, vedrai comparire una finestra apposita sul desktop all’interno della quale dovrai digitare la chiave d’accesso, nel campo posto in corrispondenza della voce Chiave di sicurezza. Dopodiché clicca sul pulsante OK.

Aspetta poi che venga stabilito il collegamento tra il router e il computer e che quest’ultimo acquisisca acquisisca un indirizzo IP. Successivamente, potrai cominciare a navigare su Internet tramite Wi-Fi. Se vuoi fare in modo che il collegamento alla rete scelta avvenga in maniera automatica, prima di cliccare sul pulsante Connetti, spunta la casella situata accanto alla voce Connetti automaticamente.

Se, invece, vuoi regolare le altre impostazioni relative al funzionamento della connessione e visualizzare le proprietà della scheda di rete, clicca sulla voce Apri Centro connessioni di rete e condivisione presente nella parte in basso della finestra con l’elenco delle connessioni, dopodiché clicca sul nome della rete che trovi accanto alla voce Connessioni situata destra.

Come connettere il PC Apple al WiFi

Come connettersi al WiFi

Anche se stai usando macOS puoi, ovviamente, connettere il PC al WiFi. La procedura è abbastanza semplice e non è poi cosi dissimile da quella vista insieme nelle righe precedenti per il versante Windows. Vediamo quindi che cosa bisogna fare.

Per prima cosa, clicca sull’icona dl Wi-Fi (quella con le tacchette) situata nella parte in alto a destra della barra dei menu, seleziona il nome della rete senza fili alla quale desideri collegarti e attendi qualche istante affinché la connessione venga stabilita.

Se la rete alla quale hai scelto di connetterti è protetta da password, ti verrà chiesto di digitare la relativa chiave d’accesso. Per cui, inserisci quest’ultima nel campo Password, nella finestra che vedi comparire sulla scrivania, e fai clic sul pulsante Accedi.

In seguito, aspetta qualche istante venga stabilito il collegamento tra il router e il computer e che quest’ultimo acquisisca acquisisca un indirizzo IP, dopodiché potrai finalmente iniziare a navigare sul Web senza fili. Se vuoi fare in modo che la connessione alla rete selezionata avvenga in maniera automatica, ricordati inoltre di spuntare la casella accanto alla voce Ricorda questa rete nella finestra per l’immissione della password.

Se non visualizzi l’icona del Wi-Fi nella barra dei menu del Mac (e, dunque, non puoi compiere i passaggi di cui sopra), puoi rimediare accedendo a Preferenze di sistema, cliccando sulla relativa icona (quella con l’ingranaggio) sulla barra Dock, selezionando la voce Rete nella finestra che si apre e spuntando la casella posta accanto alla voce Mostra stato Wi-Fi nella barra dei menu presente in basso.

Ti segnalo, poi, che dalla medesima sezione delle preferenze di sistema, facendo clic sul pulsante Avanzate puoi regolare le impostazioni relative alla memorizzazione delle reti, all’indirizzo IP, ai DNS ecc.

Come connettere il PC al WiFi del cellulare

Come connettere il PC al WiFi

Hai deciso di usare il tuo cellulare (o tablet) a mo’ di modem (pratica altrimenti definita come tethering o hotspot), come ti ho spiegato nel mio tutorial dedicato, appunto, a come usare lo smartphone come modem, e non sai come fare per collegarti dal tuo PC alla rete WiFi generata da quest’ultimo? Non c’è problema! Anche in tal caso, posso spigarti in che modo procedere.

Molto banalmente, quello che devi fare per collegare il PC alla rete senza fili generata dal tuo device mobile è mettere in pratica le istruzioni che ti ho fornito nei passi dedicati a Windows e macOS per le “normali” connessioni. Quindi, devi selezionare il nome della connessione generata dallo smartphone (o dal tablet) dall’elenco di quelle disponibili, digitare la password eventualmente richiesta e attendere che venga stabilito il collegamento. Non cambia assolutamente nulla!

L’unica differenza, per quanto riguarda i computer a marchio Apple e gli iPhone (oltre che gli iPad) sta nel fatto che che se utilizzi un Mac immesso in commercio dal 2012 in poi e con su installato macOS Yosemite o versioni successive e se per l’hotspot stai usando tuo iPhone aggiornato a iOS 8.1 o versioni superiori, non hai nemmeno bisogno di attivare la funzione per il tethering sul telefono. In tal caso, infatti, quando i due dispositivi sono vicini tra loro, nella lista delle reti WiFi disponibili sul Mac troverai anche quella dell’iPhone. Inoltre, quando finirai di navigare, l’hotspot si disattiverà automaticamente per permetterti di risparmiare batteria. Per maggiori informazioni, leggi la mia guida su come usare iPhone come modem.

Come connettere il PC alla stampante WiFi

Possiedi una stampante wireless e, sempre restando in tema di connessioni WiFi, ti piacerebbe capire come poter collegare quest’ultima al computer? Ti accontento subito.

Dopo averla accesa e collegata alla rete WiFi, come ti ho spiegato nella mia guida incentrata su come funziona una stampante WiFi, appunto, procedi nel seguente modo, a seconda del sistema operativo in uso sul tuo computer.

  • Se stai usando Windows, fai clic sul pulsante Start (quello con la bandierina di Windows) posto sulla taskbar, digita Pannello di controllo nel campo di ricerca del menu Start e seleziona il risultato pertinente. Nella finestra che si apre sul desktop, individua la sezione Hardware e suoni (se non riesci a visualizzarla, assicurati che nel menu collocato nella parte in alto a destra della finestra visualizzata sia selezionata la voce Categoria), fai clic sulla voce Aggiungi un dispositivo e attendi che il computer rilevi la stampante. In seguito, seleziona quest’ultima dall’elenco che compare, pigia sul pulsante Avanti e segui la procedura di configurazione guidata che ti viene proposta. Se in tal modo la procedura di configurazione non va a buon fine o se Windows non rileva alcuna stampante, inserisci nel lettore CD/DVD del computer il dischetto per il setup del dispositivo (o, se non disponibile, scarica il software necessario dal sito Web del produttore), avvialo e segui le indicazioni su schermo per avviare e completare l’installazione oppure scarica da Internet i driver necessari al funzionamento della stampante (dal sito del produttore).
  • Se stai usando macOS, clicca sull’icona di Preferenze di sistema (quella con l’ingranaggio) presente sulla barra Dock, fai clic sulla voce Stampanti e scanner nella finestra che compare sulla scrivania, pigia sul pulsante [+] in basso a sinistra e seleziona la stampante dall’elenco di quelle disponibili nell’ulteriore finestra che compare. Dopodiché clicca sul pulsante Aggiungi. Se così facendo non viene rilevata alcuna stampante, recati nella scheda IP della finestra aperta ed esegui la configurazione manuale dell’apparecchio.

Per ulteriori informazioni riguardo le pratiche sopra descritte, ti invito a fare riferimento al mio tutorial dedicato in maniera specifica a come collegare stampante WiFi al PC.